il blog di una mamma per caso
AGGIORNATE I VOSTRI BOOKMARK!

Il blog continua su www.machedavvero.it.
Presto questa pagina su blogspot non esisterà più.

venerdì 31 ottobre 2008

Questo è Halloween...

Quando io ero piccola, Halloween era Ognissanti e nessuno lo festeggiava.
A mia madre non sarebbe mai venuto in mente di prendermi, vestirmi da Freddy Krueger e mandarmi a bussare alle porte dei miei condomini chiedendo minacciosamente delle caramelle, probabilmente l’avrebbero internata.
Io invece a mia figlia lo farò fare.
Certo, non casca proprio benissimo quanto a condomini ai quali chiedere dolcetti.
Qui abitano coppie di avvelenatissimi vecchietti che le potrebbero al massimo rifilare una pasticca Kukident o più probabilmente rispondere “di’ a tu madre che cola l’acqua daa’ finestra, che quando piagni fai rumore, cherparcheggio dove se mette lei è de Francesco der secondo piano, che nzepossono lascià ‘e rote der passeggino nell’androne e che i regazzini nun possono girà da soli”.

Potrei portarla nel condominio dei miei, abitato per il 70% da parenti, ma non credo che lì andrebbe meglio.
Tanto per cominciare, a casa di mia madre non troverebbe poco e niente. C’è una carestia di schifezze in quella casa da far paura. Voglio dire, un po’ di Nutella è un sacrosanto diritto di ogni bambino, no? Invece lei ha bandito qualsivoglia roba cioccolatosa dal 1991, con l’unico risultato di ritrovarsi due figli tristemente magri, che interpretavano la merenda dagli amichetti come la Prova Ricompensa dell’Isola dei Famosi. Una volta, ricordo benissimo, io e la mia amica Alessia facemmo fuori una confezione intera di Crostatine al cioccolato in un pomeriggio. Lei ne mangiò due, io le restanti. Fu il mal di pancia più bello della mia vita.
Comunque. Qualche anno fa mia madre ha ricominciato timidamente a comprare qualche merendina basic tipo plumcake. Il fatto è che ha paura che succeda di nuovo quel che successe a casa di Alessia, quindi nasconde il pacco e dosa sapientemente le unità contenute. Una confezione di merendine può durare tre settimane, a volte anche anni quando dimentica il posto dove le ha nascoste. Non di rado capita di cercare dei calzini in fondo a un cassetto e stringere la mano intorno a un buondì mummificato.
Ecco, a pensarci bene forse Viola potrebbe trovare casualmente dei dolci a casa di mia mamma tra le maschere di Halloween. Devo assolutamente insegnarle a leggere le date di scadenza prima che inizi a mascherarsi.

Chissà se le andrebbe meglio bussando al primo piano a casa di mia zia, quella dei cani. Probabilmente le aprirebbe il cane, poi arriverebbe mia zia con aria trafelata dicendo: “il dolcetto.. si, il dolcetto… humm, il dolcett.. tiè! Prendi il dolcetto! Al volo!”
Viola farebbe un carpiato da ferma e addenterebbe il grande biscotto a forma di osso. Ecco, no, forse è meglio che salti il primo piano e passi direttamente al secondo.

“Ciao V-viola” direbbe il vicino balbuziente, quello divorziato con un figlio di 8 anni secco secco con le occhiaie.
Viola guarderebbe lui, barba sfatta, un po’ dimesso, poi il figlio dal colorito grigiastro. Quali dolcetti faranno mai venire quell’aria da reduce di guerra?
Penso che passerebbe direttamente allo scherzetto.

Al terzo piano, oltre a noi, abita l’altra zia, quella precisa. Quella con due figli impeccabili – bellisimpaticipulitieordinati, tutto questo sul serio – una bella casa, un bel marito ed è bella pure lei. Sicuramente avrebbe anche dei fantastici dolcetti. Viola, se vuoi un consiglio resta lì, non salire al quarto piano, non farlo.
Niente, non mi ascolterebbe.
Salirebbe al quarto dove regna incontrastata la nonna.
Suonerebbe circa 20 volte prima di riuscire a farsi aprire la porta.
“Nonna, ma che sei diventata sorda?”
“No, stavo trapiantando il ficus.”
“Nonna, quello che pesa 15 kg ed è altro 3 metri?”
“Si, quello tesoro. Anzi già che ci sei, mi fai un favore?”
"Si?"
"Ecco, dobbiamo anche disinfestare dalle tarme le dodici ante dell'armadio... io le apro e tu lanci le palline."
"Ma nonna io volevo..."
"E dopo quando abbiamo finito accompagni nonna a fare la spesa."
"Con la macchina di zio?"
"No: a piedi. Con questa bella schienetta robusta.."
"Nonna io veramente.."
"Ti ci porta la mamma a fare la spesa a piedi?"
"Il nostro supermercato la spedisce a casa per un euro."
"Lo sapevo che tua mamma era una masticabrodo. E poi come ti veste?"
"Sono vestita da lupetta mannara, nonna."
"Ah ecco che erano tutti sti peli. Comunque dopo la spesa andiamo alla messa e..."
“Nonna!"
"Che c'è?"
"Dolcetto o scherzetto?”
"Che vuoi?"
"Se mi dai un dolcetto, nonna, altrimenti ti faccio uno scherzetto!"
"Ah. un dolcetto! Ecco, a pensarci bene devo fare anche due crostate per il circolo del venerdì. Che mi prendi la farina li, su, nel ripiano traballante sopra il frigorifero?"
"E come nonna?"
"E che ne so, arrampicati."


Insomma, per esperienza personale, il suo futuro Halloween me lo immagino così.
Intanto, dolcetto o scherzetto a tutti!

Condividi

12 commenti:

cowdog ha detto...

neanche qui in Germania Halloween funziona un granché. due anni fa tre ragazzini mi hanno suonato alla porta e ho dovuto improvvisare qualche caramella al momento. l´anno scorso invece ho finito per farmi fuori da sola la diligente scorta di schifezze che avevo fatto perché nessuno si é fatto vivo.
io non credo che faró fare Halloween al mio pupo, a meno che nel frattempo saremo tornati in Inghilterra, dove é sicuramente una festa piú sentita che qui in Europa continentale e quindi sarebbe piú difficile scoraggiarlo

"GAIA in ARRIVO" ha detto...

eheeehehe...il mio compagno invece, tanti anni fa, al suonare del campanello, guardò dallo spioncino e mi disse: NON APRIRE, CHE SONO GLI ZINGARI!... sbircio pure io...non erano zingari.. erano due bambini, vestiti di stracci e col viso sporco di cenere/ombretto nero...era il 31 ottobre!!! pore stelle...gli ho fatto al volo 2 panini al prosciutto...e dopo mezzora avevo una fila di bambini che citofonavano pretendendo la merenda!!!
Il bavaglino è davvero fichissimo...
Mia madre invece mi dice che si scherza coi fanti, ma lascia stare di lasciar stare i santi!!!
Ciao Roby

mary ha detto...

carissima, ti leggo sempre, ma ti scrivo solo ora...i tuoi racconti sono fantastici, dovresti pubblicarli in un libro.
su halloween...non so...neppure ai miei tempi c'era e io per ora mi limito a mangiare le zucche, che adoro

baci a te e viola

Puffetta ha detto...

Ma quanto è bello quel bavaglino? in tinta con il maglione!!!!
Che bella Viola!!!!!!

Laura mlt ha detto...

Bella la mise della nana! Tua mamma è la mia guru, posso mandarle mio marito per un mesetto così me lo disintossica da merendine e schifezze varie?

2Gemelle ha detto...

a me non piace questa festa. E' chiaramente una trovata commerciale che va a coprire una festa religiosa. E' un tentativo di localizzare una festa che non ci appartiene, non ci sono storie che tengano. E' solo un'occasione in più per far sballare i ns ragazzi, che tanto a quelli di Halloween mica gli frega niente, anticipano carnevale di 3 mesi e per loro la festa è quella lì. Ma, staremo a vedere, intanto noi una piccola zucca con la candelina accesa l'abbiamo in casa, per ora ci fermiamo lì. Per ora...

Sy ha detto...

ahuahuahuahuah.. io voglio conoscere i tuoi parentiiii!! ma soprattutto la tua nonnaaaaaa!!
bellissimo il bavaglino di Viola!!!

Anonimo ha detto...

non ci credo! anche mia mamma nascondeva dolci e schifezze e la mia merenda era una spremuta(nascondeva..da quando io e mio fratello non abitiam più con loro ci son superscorte di patatine!!)Mitica diventò la misteriosa scomprasa di un mars, il cui caso venne archiviato dopo anni per mancanza di prove!!

Miriam ha detto...

Grande nonna!!!!
La tua bimba è un amore con quel bavaglino :)

Wonderland ha detto...

Gaiainarrivo: nooooo XD ahahaha... sto ancora ridendo! UN MITO!

Mary: grazie, troppo buona :)))

Laura: mio padre si va a fare la spesa da solo, sospetto. non credo che funzioni...


Grazie a tutti x i complimenti x il bavaglino (portato dal papi da Londra) e x la nonna... :D

Anonimo ha detto...

ma allora anche il papi serve a qualcosa!!!
meno male!

Layla

Roberta ha detto...

Ahhhhhhhhhhhh che meraviglia il bavaglino!!!
E che meraviglia tua nonna! :DDDD
Il post è divertentissimo! :D

Blog Widget by LinkWithin