il blog di una mamma per caso
AGGIORNATE I VOSTRI BOOKMARK!

Il blog continua su www.machedavvero.it.
Presto questa pagina su blogspot non esisterà più.

venerdì 19 dicembre 2008

No, vabbè...

Gran Bretagna: creato il primo bebè geneticamente modificato per essere immune dal cancro al seno.
...
E' maschio.


No, vabbè, lo so che è una bella notizia e che il bimbo trasmetterà l'immunità alle discendenti, però dai.. è come impiantare il primo microchip per il controllo dell'erezione a una donna...

Io sto ancora ridendo...

Condividi

11 commenti:

Bietolina ha detto...

io Guardo che l'hanno pure detto :P

Anonimo ha detto...

a dire il vero anche gli uomini possono avere il cancro al seno : )

Wonderland ha detto...

Non mi sono documentata, è possibile, ma non è questo il punto... è che cavolo che sfiga, mai come questa volta lo "speriamo che sia femmina" ha clamorosamente fallito!

Anonimo ha detto...

ahahaha già!

Mammamsterdam ha detto...

Insomma, vedi che a forza di leggere si ride anche.

È bellissima questa storia, ma la solita sfiga delle donne.

Mammamsterdam ha detto...

Ti ho dedicato un post, ma senza nominarti. Però è tutto per te (e anche per tutte altre noi).

SunOfYork ha detto...

il bello della ricerca scientifica :)
sempre di grande utilità pratica

Anonimo ha detto...

ciao carissima, le tue parole mi hanno fatto piacere... non credevo mi rispondessi.... grazie.
Mi ero dimenticata di scriverlo... io un compagno ce l'ho... io vorrei un figlio (anzi una figlia) quello che non vuole figli è lui... dice che un figlio ci porterebbe via la libertà... ecc. ecc. forse un pò è vero.... e se un giorno, quando magari è troppo tardi cambiasse idea????
Non so come comportarmi... non so che fare...
Per ora pensiamo alle feste... BUON NATALE A TE E ALLA TUA FAMIGLIA... MA SOPRATTUTTO A VIOLA...
BUON NATALE A TUTTI QUELLI CHE TI LEGGONO...
E CHE IL 2009 PRTI A TUTTI TANTO AMORE... (anche al mio compagno.... sia mai che gli venga la voglia di un bebè...)
ciao R.

Anonimo ha detto...

ot
so che te ne hanno già parlato ma rileggere le medesime cose sul daveblog mi ha fatto pensare a te

In Olanda, lo stato mette a disposizione delle puerpere un'ostetrica che nelle prime due settimane dal parto le fa i mestieri in casa per quattro-cinque ore al giorno, le lava i vestiti del bambino, prepara i pasti, porta gli altri bambini a scuola. Permette alla neo-mamma di riprendere gradualmente contatto con una sfera domestica rivoluzionata. Successivamente, le ore si riducono fino ad una visita settimanale o mensile. Questo per dire che, secondo me, le due ore a settimana possono aiutare in una situazione già stabilizzata, mentre nei primi sei mesi, imho, è necessario molto di più per aiutare concretamente. Lo dico anch eper esperienza personale, io ho aiutato un'amica neo-mamma per tutto il primo anno, due ore al giorno, e le bastavano appena per rendersi conto di essere ancora una persona, lavarsi il viso e vestirsi.


... e io riesco a pensare solo ca*** che sfiga nascere in Italia.

Layla

Marco Crupi ha detto...

Ciao mi piace molto il tuo blog, è interessante, mi piacerebbe uno scambio link con te.

Ti inserisco trai blog preferiti ;)

Raperonzolo ha detto...

Un classico...

Blog Widget by LinkWithin