il blog di una mamma per caso
AGGIORNATE I VOSTRI BOOKMARK!

Il blog continua su www.machedavvero.it.
Presto questa pagina su blogspot non esisterà più.

lunedì 9 febbraio 2009

Che se pioveva pure, m'ammazzavo.

ore 00.30 - con la solita ora e mezza di differita rispetto agli anni 90, finita la puntata del Dott.House. Viola russa. Ok, posso andare a dormire.
ore 01.00 - mentre finisco di lavarmi i denti, rovescio una bottiglietta di tintura di iodio sul lavandino di marmo. Non di alcol, di profumo o di shampoo. Di TINTURA-di-iodio. Solo il nome ti fa correre a prendere il Cillit Bang.
ore 01.30 - in bagno aleggia una strana e orrenda puzza chimica, ma è tutto pulito. Ok, posso andare a dormire.
ore 02.00 - Il sonno non arriva. Penso a quello che devo fare domani.
ore 02.15 - Il sonno non arriva. Penso al Dottor House, ma non mi piace. Penso a Chuck di GossipGirl, ma è minorenne. Provo a svegliare il mio ragazzo, ma è in coma.
ore 2.30 - Il sonno non arriva. Penso che domani devo fare benzina e che oggi ho speso i miei unici 10 euro per "Pierino il Pesciolino", un libretto morbido da neonati imbecilli.
ore 2.45 - nel silenzio totale, le chiavette della Chicco con carillon iniziano a suonare. Da sole. Sentire la canzone dell'alfabeto nel silenzio della casa è una delle cose più inquietanti alle quali io abbia mai assistito. Decido di non indagare.
ore 3.00 - Il sonno non arriva. Mi faccio di Valeriana a rapido rilascio. Doppia dose. On the rocks.
ore 3.30 - Il sonno nzzzzzzzzz.
ore 5.30 - Beepbeepbeep. Oddio: un attacco aereo! Ah no: è il mio ragazzo che ha un volo per Londra alle 7. Diotiprego, fa che non abbia svegliat...
ore 5.45 - Mm'eh.
ore 5.50 - Noooooooooooooooooooooooo.
ore 6.00 - Canto tutto il repertorio delle ninne nanne che conosco, invento rime istantanee tipo bella/mortadella e salto sul posto. Certo, con 7kg di nana in braccio.
ore 6.30 - Invento una filastrocca di insulti, chiamo lui sul cellulare e glie la recito d'un fiato. Poi attacco.
ore 6.45 - Lei piange, io dietro. Per simpatia.
ore 7.00 - Decidiamo di giocare. Giochiamo al "prepara la camomilla con una mano sola", al "bruciati il polso per sentire se brucia" e al "nel dubbio, falla congelare così poi te la sputa".
ore 7.15 - Dorme.
ore 7.30 - La nettezza urbana suona il citofono. Si sveglia.
ore 8.00 - Rinuncio a dormire e la nutro.
ore 8.30 - Si riaddormenta.
ore 10.15 - Si risveglia. Strillando. E' un saccoccio totale. Almeno c'è il sole.

Sono un po' stanchina.

Condividi

24 commenti:

Bietolina ha detto...

Grazie, Mi preparo mentalmente a quello che mi spetta :(

Susanna ha detto...

Cara Wonder, come ti capisco! Ho scoperto questo blog tramite mia sorella e mi sembra di rileggere me un anno fa! Stessa identica situazione: 27 anni, incinta senza volerlo! Sono ancora qui a chiedermi se ce la farò mai a diventare una madre in tutti i sensi (mi sento più sorella di mia figlia)?
Comunque ti posso dire: ce la farai!
Spero di leggere anche qualcosa sulla tua vita e quella del tuo ragazzo (il vostro lavoro, il rapporto che avevate prima della nascita di Viola e quello che avete ora! Almeno da vedere se c'è qualcun'altro simile a me!).
Un abbraccio

la.stefi ha detto...

Sono solidale con te perché anche io non sto dormendo.
Ma tutti si chiedono: cosa voleva la nettezza urbana da te????

E poi mi chiedo anche: come facevano le mamme di una volta? Quelle di 50, 60, 70 anni fa?
Non avevano nemmeno di che sfogarsi :-(

Wonderland ha detto...

Bietolina: guarda, non soffrire di insonnia, non avere un compagno che si sveglia alle 5.30 e la nettezza urbana che citofona FA MOLTO!

Susanna: prima o poi ne parlerò... ma ti avverto, è deprimenteee!

La.stefi: abbiamo il secchio nell'androne del palazzo, dopo il cancello! Volevano che gli aprissi! :) Non so come facessero le desperate housweife dei 50s... secondo me un po' erano plagiate dalla cultura dell'epoca, un po' si esaurivano (hai visto il film The Hours?) e un po' scleravano e fuggivano. Almeno spero per loro.

Susanna ha detto...

Fidati, mai quanto la mia! ;) Non vedo l'ora di leggere allora!

Anonimo ha detto...

ciao wonder,mi sono iscritta al gruppo su facebook. Un bacio a te e alla nana :))) e complimenti per il tuo blog che leggo da sempre.Viviana,mamma di Samuele(3 mesi e un pò...)

mara ha detto...

sei veramente una sagoma, ti leggevo su alf e non ho più smesso!

Mamma ha detto...

ciao cara stanchina,
sono in vena di rima,
ti mando un consiglio
se non dorme il figlio
per finire 'sta festa
dai una botta in testa!

con affetto, da una mamma insonne!

lady ha detto...

Se ti può consolare da noi la nettezza urbana passa alle 5...non suona ma sembra che giohi agli autoscontri con i bidoni ( che sono ben 7) e mi scappa la parolaccia!!!

antonella ha detto...

ciao io ormai ci ho fatto l'abitudine a nn dormire la notte tanto se si addormenta la pikkola si sveglia la grande se dormono tutte e due li sveglia mio marito ed io provedo ad addormentarla sn esausta anke io ma nn preoccuparti mi consola il fatto ke quando saranno grandi me la pagheranno.......eheheh magari io dormo e loro puliscono.......

S@R@ ha detto...

Anche io voglio iscrivermi al gruppo di faceboo!??!?!? Posso?!?!?

Wonder ti dirò..
La nettezza passerà presto...maa i bidoni tanto stan fuori ...
L...ha il sono di un bradipo e cmq tranne un giorno ogni tot nn si sveglierà d orari immondi..
pero' si ultimamente soffro di insonnia :/

Bietolina

mammaalquadrato ha detto...

conosco il gioco del prepara la camomilla con una mano sola: è grazie a quello che mi ritrovo due bicipiti da paura (i miei pesano 10 chili)!

piattinicinesi ha detto...

quale gruppo su facebook?
wonder, mi fai troppo ridere...

Wonderland ha detto...

C'è il link sull'icona di FB a destra.. :)

Sy ha detto...

ciao mitica wonder!
è da un po' che non intervengo ma leggo sempre il tuo blog e le tue avventure da neo-mammina sono ancora più divertenti di quelle col pancione!
Io ti posso capire solo da "coetanea" visto che non ho figli e la mia vita è ancora da fidanzata-spensierata...
ma stanotte per un attimo ti ho capita.. e hai tutta la mia solidarietà virtuale!!!
da due settimana la coppia che vive sopra casa mia ha avuto una bimba...
i primi giorni mi sono sorpresa di non sentirla affatto... e anzi, ero incuriosita....
ma poi pian piano i versetti della bimbetta ho iniziato a sentirli...
la prima volta è stato... "che carinaaaa sembra un gattino"...
la seconda volta "sentilaaa come gridaaa.. teneraa!!"..
la terza "cacchio ma che vocina che ha!"....
la quarta "mii ma che gli
stanno facendo? na tortura??"... la quinta "mado ma sembra di avere un aquila che grida sopra la testa!!!!"
ieri sera intorno a mezzanotte mi impigiamo.. mi metto a letto... e il bello di addormentarmi.. l'aquila ha iniziato a strillare proprio sopra di me.... dopo un ora di pianto nevrotico ho pensato:
WONDER SEI IL MIO MITO PER COME AFFRONTI QUESTA SFIDA!!
Un abbraccio
Sy

Wonderland ha detto...

Graaazie Sy. Quell'ultima frase mi ha davvero rincuorata. E' vero, per me è proprio una sfida... Ci sono donne che la maternità ce l'hanno nel sangue, come chi si mette i pattini per la prima volta e ci sa andare. Io invece sono quella col culo sempre per terra...

Anonimo ha detto...

ciao wonder,
sn un'intrusa che legge volentieri il tuo blog dall'inizio,una che scriveva sul Alf e che t scrisse su quel forum quando raccontasti la tua storia.
Ho 25 anni,una pinguina d quasi 10 mesi,una tesi d laurea nella libreria in cucina che si impregna sempre + d puzza d fritto,tanti vestiti che presto credo venderò su ebay (nn fa andare a fare la spesa con la piccola con i vestiti x and a ballare,no?)... e posso dire che vivevo una vita molto simile alla tua,con la differenza che nn lavoravo ancora.
Inutile dire che sn felice.
T faccio 1000 complimenti perchè mi fai troppo ridere ed inoltre scrivi in maniera davvero piacevole.
Una carezza alla tua piccola.
Licia.

samy ha detto...

Quelle che nascono con il gene della maternità insito nel DNA sono una minuscolissima parte, tutte le altre bene o male col sedere perterra ci finiscono ... quindi fatti coraggio Wonder ... ho amiche scombinatissime che hanno avuto figli nei momenti più disparati della loro esistenza, eppure tra l'incredulità del resto "del mondo" ... fra uno scivolone e l'altro sono diventate madri favolose che hanno un rapporto "sano" e per nulla morboso con i loro pargoli! ...
Alla fine se ci pensi è proprio picchiando il sedere e sbucciandosi le ginocchia che si impara ad andare coi pattini ;-)

Un abbraccio :-)

Roberta ha detto...

Ahahahahahahah!!!

Ehm................... ti capisco, anch'io attraverso momenti di imbranataggine totali...

Mi sono iscritta al gruppo di FB, accettami! :ppp
Un abbraccio!

Roby

EricaML ha detto...

Anche su di me la pioggia ha un'effetto strano.Le giornate di m.... le affronto meglio se c'e' il sole. Ti faccio i complimenti per la foto del post precedente mamma che bella!!

valewanda ha detto...

stanchina? Immagino che tu sia distrutta...

francesca ha detto...

wonder resto davvero stupefatta leggendo che la nettezza urbana ti bussa a casa ... a me mi sveglia la tipa che abita di sopra e svolge la sua vita di notte e dorme di giorno...

VereMamme ha detto...

ah dunque sei una fan del MIO Cillit Bang eh? brava!!!!!!! cioè, non è più mio, è un mio ex, ma siamo in ottimi rapporti e mi passa ancora gli alimenti sotto forma di azioni - quindi per favore vedi di comprarne tantissimo e consiglialo sempre a tutte le tue amiche :)))))

Michela ha detto...

ho seguito il tuo commento lapidario da nonsolomamma e i due occhietti straBBuzzati: O__O
BENE-FECI!
Mi sono accartocciata dalle risate.
Hehehee, dai neo-mamma, che je la faremo.

-Michelina-

Blog Widget by LinkWithin