il blog di una mamma per caso
AGGIORNATE I VOSTRI BOOKMARK!

Il blog continua su www.machedavvero.it.
Presto questa pagina su blogspot non esisterà più.

giovedì 26 marzo 2009

G.

"Stasera faccio tardi, prendo un aperitivo con G."
"E chi è G.?"
"G. dai, te ne avevo parlato, quella mia ex compagna di scuola..."
"Ah quella di Facebook."
"Eh. Quella."
"Ah. Ma non era sempre G. che avevi incontrato a quella reunion?"
"Si."
"E come mai ci prendi un aperitivo?"
"Eh, mi ha mandato una mail e mi ha detto che mi vuole parlare. Sai, cose di lavoro. Lei è in AziendaX, potremmo fare delle cose insieme..."


Il "potremmo fare delle cose insieme" non è che m'è tanto piaciuto, ma vabbè.
Immaginavo una G. con spessi occhiali da vista, occhio cadente e capello crespo. Così, tanto per stare più tranquilla.

Lui va a quest'aperitivo e a un certo punto mi chiede se voglio passare.
Non ne ho molta voglia, ma passo con passeggino a seguito.
(dopo correre per il corridoio, passare col passeggino è un altra di quelle cose che ti spiega un po' il senso della vita...)

E' stata una specie di trauma improvviso.
Io, che mi ero sempre illusa di essere rimasta quella di prima anche dopo una nana, improvvisamente scopro che forse non è così.

G. e' una donna sui 34 molto gradevole, capelli castani lunghi, molto magra, molto curata, niente figli, in carriera. Mi sembra la classica donna che, se non sta con qualche gran pezzo di dirigente, ci si e' appena lasciata.
Ci parlo qualche secondo. Cazzo. E' simpatica!

Io sono semistruccata, vestita al limite del casual, capelli autogestiti e mi vergogno un po'. Cioe', G. e il mio compagno a guardarli da fuori, porca miseria, sembrano una coppia. Io sembro boh, forse la vecchia amica che si e' data alla maternita' precoce.

Una volta non sarei mai uscita cosi'. Una volta se ero a rischio di passare al locale fighetto da aperitivo, mi sarei messa in tiro.
E quindi ecco, ho realizzato che la maternita' mi ha inconsapevolmente resa indulgente con me stessa, soprattutto per mancanza di tempo ed energie da dedicare alla causa.

Nel quarto d'ora seguente G. ha parlato del suo recente viaggio in Birmania, di quel locale figo a Londra che sia lei che il mio compagno conoscevano, di "ma quant'e' odioso il direttore marketing di AziendaY?".
Parlava e sorrideva. Parlava spostando lo sguardo lateralmente. Parlava sbattendo le ciglia.
Ecco.
Io non sono scema, cara G.
Tu te la stavi tirando davanti a me!
Ok che sono una neomamma e indosso vestiti comodi, ho pensionato i completini di Intimissimi fino al termine dell'allattamento, mi dimentico di depilarmi, l'ultimo posto interessante dove sono stata era RoccoToys e mi addormento prima di formulare qualsivoglia pensiero sul sesso, ma... come minchia ti sei permessa?

Ti ho beccata, G.
Fingevi di parlare del piu' e del meno e invece gongolavi nella certezza che il mio uomo, in quel momento, ti trovava piu' attraente di me.
Non so se era vero o no. Gli ho fatto un terzo grado senza estorcere nulla...
Ma poi non e' questo il punto.
Non è che non mi fido di lui.
E' che non mi fido delle donne, perché sono una donna.

Cara G.
grazie.
Mi hai messo una gran voglia di tornare quella che ero.
Quella che ti avrebbe fatto nera :D

p.s. ho trovato l'icona di una brunetta che più rende l'idea di G.

Condividi

51 commenti:

My ha detto...

grande!
dacci dentro
e sentirai che figata risentirti addosso le occhiate.....ma non del tuo uomo eh.......degli altri!!!!

2Gemelle ha detto...

bravissima, G. ti ha messo voglia di reagire!
E comunque hai detto una gran verità, degli uomini ci si può (quasi sempre) fidare, sono le donne che... no! :-)))

Lalaura ha detto...

Io per ora sono ancora nella fase della troppa indulgenza. Anche se inizio ad avere momenti sempre più lunghi di rifiuto del "grembiule molle post cesareo" e oggi a pranzo mi son mangiata un'insalata e una bistecca alla griglia e ho camminato un'oretta spingendo il passeggino... Spero però che non mi capiti una "G.", perchè al momento mi deprimerebbe e basta! (sono in una fase un po' "delicata" del post partum")

Denise ha detto...

Ahahahah ma quanto mi stanno sulle palle le G...

Jane ha detto...

Ecco, brava!! Falla nera G.! ;) E ricorda una cosa che G. di sicuro non sa: una mamma ha molta più grinta e fa più paura. Una mamma non è solo coccole e bacetti per il figlio/a ;)

sobritish.splinder.com ha detto...

Bravissima. Dopo i bimbi incontri come questo ci vogliono regolarmente (almeno ogni 3 mesi) per darci una mossa...

Nicky ha detto...

Grande!!! Falla nera!

EricaML ha detto...

Ti capisco! Cazzo quanto ti capisco! mettiti i guantoni e spacca tutto

Ondaluna ha detto...

Ti leggo con un misto di assoluta condivisione ed un pizzico di invidia.
Ho sempre dovuto faticare più delle altre per sembrare "in tiro", ché non è che sono una che normalmente attira gli sguardi degli uomini su di sé (non mi è ancora del tutto chiaro perché). Solo raramente mi è capitato di vivere dentro a questa favola, e credo sia stato perché faceva molto caldo ed adottavo scollature generose.
Intendiamoci, il mio uomo mi trva strafiga anche adesso che sembro l'omino della Michelin con un salvagente intorno alla vita.
Ma non credo sia quello il punto: il punto è come mi sento io, che invece vado in giro come fossi un'arancina coi piedi.
Il "dopo" mi atterrisce ancora di più, e mi chiedo come farà la mia pelle da sempre poco collaborativa a tornare al posto di prima, ed il mio corpo dal metabolismo pari a zero-dispendio-calorico a perdere i materassini di grasso depositati in posti odiosi. Ieri mi sono guardata le cosce dopo la doccia e mi sembravano quelle di mia madre a 50 anni. Io non odio solo le altre donne, le colleghe in tailleur (mie e di mio marito) e tutte quelle che adesso che inizia la primavera se ne vanno in giro cn magliettine sempre più corte di sotto e anche di sopra, odpio anche le pubblicità che fanno vedere donne magrissime che amoreggiano con uomini vogliosi, e le odio perché loro non hanno l'airbag davanti!!!

wasperina ha detto...

Carissima G. hai le ore contate...!!!!!! sgrunt!

Anonimo ha detto...

almeno te nn hai 5/6 kg che la mia gravidanza (finita da ormai 8 mesi )mi ha lasciato come ricordino! anche se provo a mettermi "in tiro" mi faccio veramente CAGARE!! il mio moroso dice che nn è vero, ma io mi vedo, mi faccio schifo! ho sempre fatto fatica a mantenere una linea diciamo "gradevole" , nuotavo tantissimo, mangiavo pochino...e adesso? piscina nn mi ricordo nemmeno com'è fatta, mangiare? ho sempre una fame che mi faccio schifo, se poi ci metti pure mia mamma che con sta storia che allatto devo mangiare...mi manda a casa con vagonate di roba! bastaaaaaaaa...voglio tornare come primaaaaa!!!! un bacio carmen

Sere ha detto...

wonder.... questo post mi ha gettato nel panico...sono passata davanti allo specchio... ero orgogliosa di me stamattina: sono le 11 e ho già fatto colazione, messo a fare il brodo, sterilizzato tutto lo sterilizzabile...e ora leggo di g.!! sono passata davanti allo specchio: capelli orrendi, ancora in pigiama, occhiaie...forse forse forse sono giusto depilata... mio dio wonder.... mi hai gettato nel panico....... proprio ora che avevo ritrovato la mia vocazione!!!

Wonderland ha detto...

Sere: oddio! Non era mia intezione! >.< Però alle 11 col brodo fatto, la roba sterilizzata e la colazione fatta è un gran traguardo, fidati. Adesso hai tutta la giornata per depilarti! Ahahahah :D

Carmen: io non ho i kg in più ma il mio sedere sfiora il pavimento. Devo iscrivermi in palestraaaaaaaaa!

Ondaluna: le magliettine corte non vanno più! Se vedi in giro una con la panza di fuori puoi stare tranquilla: può essere magra quanto ti pare ma ahimè è rimasta negli anni novanta.

DeaExMachina ha detto...

Tesoro, tu hai messo al mondo un tesoro e il tuo compagno lo sa. Ed è normale che tu non possa stare in tiro come una che non ha niente a cui pensare tutto il giorno (tipo me ahahahahah).
Ma probabilmente, quando sarai entrata con la tua meraviglia nel passeggino, lei ti avrà invidiata molto più di quanto tu avrai invidiato lei.
Ho sempre detto con convinzione "Che palle i figli, meglio farli il più tardi possibile" ma, alla fine, quando guardo le foto di alcune mie amiche con i loro piccoletti in braccio, penso che le mie belle borse, le mie belle scarpe, la mia vita incentrata solo su di me e sui miei divertimenti sia meno luccicante della loro.
Goditi quello che hai. L'erba del vicino non è sempre più verde.

lemoni ha detto...

Cara Wonder, ti leggo con gusto perchè i miei 28 anni sono lontani ma tutto ciò che racconti come mamma è assolutamente condivisibile anche da un 40something come me (che sò , per dire, in attesa del secondofiglio proprio in questo periodo e quindi mi ripasserò tutti i tuoi post precedenti!).
Ma questa cosa di facebook devasta anche me. Perchè mio marito ha deciso di esserci ed io no. Perchè lui conosce un sacco di gente da una vita ed io no. Perchè lui conosce anche un sacco di persone carine sotto i trent'anni. Io al massimo solo sotto i cinque e sopra i 40.Che, facendomi i cavoli suoi, ho scoperto che si scambia botta e risposta con amiche nate nel 1986. Io del '67 e stà cosa mi distrugge. Perchè le foto sono sempre molto carine. Mentre quelle che lui ha di me su fb fanno schifo, mentre in realtà sono mooolto meglio!
Datti solo tempo. Tornerai meglio di prima e sono sicura che lo sai bene anche tu. Ma ora c'è la tua piccolina. L'hai fatta tu e dipende da te. Per cui chi se ne fotte di G.
uN ABBRACCIO GIGANTE.
Gra

piattinicinesi ha detto...

cara Wonder, detto tra noi anche ti sei una figa da paura, quindi non mi preoccuperei troppo.
quello che mi intristisce è che tra donne certe rivalità sono ancora presenti, segno che purtroppo non ci siamo emancipate.

Anonimo ha detto...

Questa G. è una stronza, più che altro perchè si è di sicuro permessa di fare la cretinetti con il tuo compagno.. ma sono d'accordo con voi, sicuramente ti ha invidiata tantissimo per la tua bimba e per la tua bella famiglia!!!
Comunque stai all'erta e non abbassare la guardia, con il tuo compagno attaccala sui suoi difetti (non necessariamente fisici) e problemi probabili, distruggila ai suoi occhi, fai in modo che la veda più grigia, e anche patetica.. e vedrai che ben presto tu tornerai come prima ma piccolo dettaglio, con una grandissima ricchezza in più, cioè la tua bimba!
baci bubittilove

tanaka ha detto...

Cacchio! E io che sono SEMPRE così indulgente con me stessa (leggi:semistruccata, vestita comodocasual, biancheria spaiata, capelli autogestiti, ecc.) già adesso che non sono mamma e non sto per diventarlo?! Meno male che al mio G le tipe alla G non piacciono (ovviamente, altrimenti non gli sarei piaciuta io). Però non oso pensare a che margini di peggioramento avrò quando diventerò mamma...
PS ti leggo sempre con piacere, anche se commento poco :-)

Wonderland ha detto...

Bubitt non so, io non sono per la tattica "distruggila"... sono per il metodo "falla autodistruggere". Più difficile ma sicuramente più redditizio: ne esci pulita.

Piattins: Commossa, ringrazio.

Lemoni: no vabbè. Allora, primo sei di Roma pure tu, e quindi già un po' ti amo perchè le mamme blogger sono quasi tutte del nord. Secondo ti ringrazio. Terzo altro che zattere, io vorrei un baywatch. E' possibile?

bombamagagna ha detto...

O_O ma ke battona!!
come minki s'è permessa davvero?!?!

io mi sento un wc ambulante da un paio d'anni ormai :( e nn credo di avere possibilità di recupero se nn passo dal chirurgo plastico....

Anonimo ha detto...

Sono fiordsaliso85! Ti capisco in pieno! Forza Wonder, dacci dentro! ;)

girl68 ha detto...

Stasera fatti trovare tirata da corsa che così scacci il fantasma di quella.
E poi non si può essere sempre perfette ed in forma ecco.

Proprio Io ha detto...

Mah, io direi che non e' che sei diventata indulgente con te stessa, semmai che sei diventata normale! L'esigenza di seduzione a tutti costi non lo vedo come un pregio, ma come una fisima.
ciao cara, MCD mi piace un sacco.
G. (non quella!)

Bietolina ha detto...

chissa perchè c'è una G nella vita di tutte noi!!! pero' se questo è l'effetto :P :P :P

Anonimo ha detto...

Odiose tutte le G del mondo, prova a sfornare una pupa che non ti dorme la notte, e poi vedi se stai lì fare la fighetta sbattendo le palpebre!
http://vistodalei.splinder.com

Anonimo ha detto...

ahahah grande G. se la magnamo a colazione.. c'ha proprio la faccia della gatta morta gne gne!!
hai dato carica anche a me!

http://vyrtuosa.giovani.it

Rita ha detto...

Wonder ma ti rendi conto di cosa hai combinato? ci hai messe tutte davanti allo specchio (e io sono pure lontana da 3 anni dall'ultima figlia :-(). Ci hai messe tutte in crisi da "G"!!!!
Scherzo dai, si fa per ridere...
Dici che quella G se non sta con un dirigente si è appena lasciata, il fatto che non abbia un amore fisso e continuativo non ti dice nulla?
Io dico che cercava di vare la strafiga "contro" di te proprio perchè quella che moriva di invidia era lei senza amore e senza figli!!!!
Che tristezza che le donne siano così competitive tra loro, sia chiaro mi riferisco a G non a te.
:-D.

Hoshi ha detto...

Stai certa che a 34 anni ti avrà invidiato più lei per la stupenda bimba che hai, che tu per la sua forma fisica, fidati! ;)

Wonderland ha detto...

Guarda, onestamente non ho indagato sulla sua vita sentimentale... Ho chiesto al mio ragazzo che mi ha candidamente risposto: boh.

caia coconi ha detto...

a parte dirti che probabilmente lei da intelligente ragazza di mondo non poteva ignorare quante cose tu avessi più di lei (anche con mezzo trucco abbigliamento casual etc etc), a parte dirti che quegli atteggiamenti femminili sono sempre sul sottile limite tra insicurezza e tipica stronzaggine femminile, ti voglio dire che fai bene a riprendere in mano la situazione. perché evidentemente sei tu ad aver bisogno di sentirti curata e a posto (altrimenti non saresti arrivata a vergognarti un po') quindi ti propongo il titolo del prossimo post: piano d'azione -- wondermammatrendysempreinpista.
perché noi donne siamo così: competitive.
e ricordati sempre che nel tuo passeggino hai una donna, e la figlia sta alla mamma come un solitario al dito ;)

sono con te!

desian ha detto...

ma se G fosse soltanto una scatola vuota?
o, forse, piena di roba che si vede in TV.
la genitorialità può darci qualcosa che all'epoca non conoscevamo ancora: una dignità di persone umane (non di mannequin né di machos intrinsecamente fascistoidi) che ci rende "migliori" anche coi capelli autogestiti!!! :-) ciao

Wonderland ha detto...

Desian, che bel commento... mi piace questo punto di vista. Hai assolutamente ragione. Penso comunque che come sempre, serva una giusta misura di entrambe le cose: involucro ed essenza.
No?

Anonimo ha detto...

che bello il commento di DeaExMachina, ancora dall'altra parte della barricata. :)
E anche quello di Desian, e molti altri...

Per il resto la G. mi ha fatto venire in mente un certo monologo:

La Furiosa e la Ludo si sono scimmiate di questi giornali delle donne, leggono queste cose tipo "donna infelice ma esteticamente perfetta"... "donna schiava dei luoghi comuni edonisti"... quei giornali lì tipo "vivere asfittica"... cioè loro comprano qualsiasi cosa sulla copertina ci sia Victoria Beckam. Io capisco che la rispettino, voglio dire cioè nessuno al mondo riesce a essere così antipatica senza essere un chihuahua. Il problema è che adesso vogliono che anch'io legga quei giornali da maschio: "ho gli addominali quindi sono", "Io e la mia tartaruga"... non è che avreste non so una bustina di zucchero? Qui non si mangia proprio più, è una cosa assurda eh, guardiamo il sole e ci sforziamo di fare la fotosintesi!

Layla

Anonimo ha detto...

sai che ti dico wonder?
fanculo a tutte le G!

mara ha detto...

è l 1.25..lui è fuori con i suoi amici..è una vita che non esce a divertirsi..sotto sono contenta..ma sopra piango...forse anche fuori piango...penso che lui fuori da queste mura è lo stesso 30 enne dell anno scorso..forse un po più stanco...ma cmq bello alto interessante in ogni cm...io a marzo dell anno scorso ero..una ridimensionata fighetta milanese taglia 42 divisa tra l eccitante nuovo lavoro gli amici e gli aperitivi..mi ero appena comprata la mia adorata spy bag con i risparmi di un anno..ero una ragazza diciamo finto complessata..ma consapevola di essere carina e a modo mio intelligente..stanotte sono qui..e penso che se io uscissi non sarei la stessa ragazza...sono grassa piena di smagliature e flaccida...mi guardo e mi chiedo come come cazzo è successo che IO...sia diventata questa cosa qui..io ero una bella ragazza..la gente si girava quando passava..ero sicura di me stessa..adesso sono una persona che odio fragile triste brutta...amo quella bambina ora come ora..non potrei mai tornare indietro..ma questa cosa mi devasta e cazzo non so come fare non riesco a trovare una luce non riesco a perdere un etto mi guardo e piango..sono acida sempre isterica..e gli altri non capiscono..mi dicono.."hai fatto una bambina splendida..cosa te ne frega"..me ne frega che sto male..e che porca puttana per stare bene ho bisogno di sentirmi bella..di sentire che gli piaccio non perchè mi ama e va bene così ma perchè gli piaccio e punto..non sono un mostro per questo...voglio fare qualcosa ma non riesco a muovermi sono paralizzata..so che devo reagire anche per lei..e soprattutto per noi..scusa wonder..stasera è proprio una di quelle sere no..piango e mi sento immobile..in questo corpo che non è il mio..in questo corpo che non riconosco...e più vorrei reagire più alla fine mi faccio solo compatire...serata di merda..e il pensiero di lui in discoteca che guarda altre donne..non mi fa bene...perdona questa lagna inutile..ma avevo bisogno do scrivere..e ti libera di più sapendo che dall altra parte c è una persona come te che legge...cmq le g sono sempre persone che poi quando conosci..non sono mai quello che ti sono sembrata la prima volta...sono molto più inutili..noi abbiamo paura delle g..che alla fine sono così diverse da noi...ma se uno ama le W...le g non sono niente..

lara ha detto...

... io dopo 3 figli sono passata definitivamente nella classe di quelle che al locale figo nemmeno ci passano davanti....
Però sono più feli9ce di prima....

Anonimo ha detto...

ciao wonder, ti sto leggendo con una panzerottina di quattro mesi addormentata in braccio, ho le occhiaie, sono vestita diciamo sportiva e i capelli più che autogestiti sono ingestibili ma giro con un sonaglino di plastica nella borsa, la prima G. che si avvicina al mio uomo le rompo tutti i denti! FORZAAAAAA!
E' sempre un piacere leggerti anche se non commento mai!
michela

la.stefi ha detto...

Ragazze,
ma secondo me siamo noi che vogliamo sentirci brutte! Ma cos'è sta battaglia?
Io sono sportiva e coi capelli autogestiti da sempre, ma non per questo mi sento inferiore alle fighette come G.
Anzi, quelle tipe che entrano in competizione immediatamente (come probabilmente è lei) mi fanno capire di essere tanto insicure e di voler a tutti i costi puntare sull'aspetto fisico per attirare gli uomini.
Oddio, va bene non andare al baretto in tuta sformata (ma io dal veterinario, per dire, ci vado proprio così e ME NE FREGO di chi mi vede in giro in quel momento!), ma se vado con jeans e solo il lucidalabbra non mi sento da meno di quelle strafighe in tiro che devono avere addosso un chilo di trucco.
Via, via! Ripigliatevi che non è tutto oro quello che luccica.

smile1510 ha detto...

ti ricordo quello che hai scritto tu qualche post fa: tu sei quella di prima con una marcia in più: VIOLA. la forma l'hai già trovata, a tirarti ci metti un attimo, sei giovane e a quanto dicono un bel pezzo di ragazza. che vuoi di più dalla vita?? quella G. non ha niente in confronto a te!
ti metto nel mio blogroll! baci :))

beba ha detto...

Mh brutte bestie quelle G.
però sai che ti dico?
che un po' di sana competizione in questo caso ha portato il suo effetto positivo. Risvegliare te e anche molte altre di noi da quel torpore un po' sciattino in cui ci rifugiamo giustificandoci dietro ai mille impegni dell'essere mamme.
Damoglie una scossa ai maritini nostri ( e facciamo crescere le unghie lunghe, curate e laccate che cone una G. in giro potrebbero sempre esserci utili....)

manuela ha detto...

Ma brutta G..allina!!! ahahahhaha! Brava wonder, cosi me piace: er ghepardo de 'na vorta!

Manu

Anonimo ha detto...

Ciao, mi piace leggerti e come al solito il tuo post sotto l'ironia nasconde una triste verità; questa volta però mi sento di intervenire. Quella frase 'E' che non mi fido delle donne, perché sono una donna' la dice lunga su quanto siamo lontane dalla vera libertà. Sempre a lottare per attirare l'attenzione degli uomini, invece di dedicare le nostre energie a cose più importanti. Tipe come G. purtroppo sono numerose e rappresentano il peggiore ostacolo all'emancipazione delle donne (altro che il 'nemico' maschio!), ma non posso credere che una intelligente come dimostri di essere tu pensi davvero che le donne sono inaffidabili...se no che società prepariamo per le nostre figlie?
Dai, ti sarà girata male!:))
Ciao, Stella e Stellina

M. ha detto...

a me invece un post come questo mette allegria. so che potrei sembrare fuori luogo, ma mi fa piacere vedere che una donna, anche se da poco mamma, prova ancora gelosia e interesse nei confronti del suo compagno e desiderio di sentirsi più bella e curata, per se stessa soprattutto. a volte, leggendo i blog di molte neo mamme, sembra che ormai ci sia posto solo per il bambino nei loro pensieri, e tutto il resto non esista più.

tu sei un bell'esempio del contrario, e penso proprio che tua figlia crescerà più sicura e serena con una madre come te, piuttosto che con una che vede il proprio bambino "come la sua unica ragione di vita", e non pensa più a se stessa e ai suoi desideri.

Wonderland ha detto...

Stella: era ironico, ma anche no. Non mi fido di molte donne che si presentano come G. perche' sono una donna...non come loro, ma che le conosce!

M. grazie, penso anche io che sia importante riconquistare al piu presto dopo il parto la dimensione di partner... ma soprattutto di donna, per se stesse. Grazie del commento.

Anonimo ha detto...

Daccordissimo con quelli che hanno detto che da dietro le sue ciglia che sbattevano la G ti abbia invidiato non poco!!
Baci B.

michela ha detto...

mia cara...
A PARTE che con l'allattamento avrai sicuramente un davanzale fiorito sulla parte frontale del tuo corpo... sono pro-recupero dimensione di donna e mantenimento di quella di partner, ma aver imparato anche a rilassarsi un po', col vestiario, il trucco e le movenze, non ha prezzo. E a 34 anni, come già hanno detto e ribadisco, probabilmente le si è sciolto il cuore a vedere la nana, sai?

Renata ha detto...

Non sono riuscita a leggere tutti i commenti e spero di non ripetere qualcosa di già detto.
Che l'amica G. facesse gli occhi dolci può anche essere, per quanto sia piuttosto sciocco soprattutto in tua presenza. Ma tu hai 28 anni di che ti preoccupi... e poi se ora preferisci abiti comodi per via dell'allattamento, che ti regalerà di certo un decoltè che l'amica G. può solo sognare, non alletterai a vita. Tranquilla che sei ancora sexy quanto prima!

sara ha detto...

Ciao, è un pò che leggo i tuoi post: a differenza di te ho avuto mio figlio a 38 anni.
Ora ne ho 42 e ci ho messo 3 anni per perdere i 22 -dico 22 chili- che avevo messo su.
Tutte le cose, le situazioni e le sensazioni che hai scritto le ho passate anche io.
Come vedi l'età che uno ha non modifica il vissuto della maternità, però posso garantirti una cosa: ora mio figlio ha 4 anni, è ovviamente mooolto più autonomo e guardando le foto pre bimbo mi trovo mooooooooolto ma mooolto meglio.
Dai, le G. tra un pò te le metti in tasca: se G. avrà un figlio le succederanno le stesse cose successe a noi, se non lo avrà....sarà una poveraccia, piena di rimpianti, mentalmente sterile.

M. ha detto...

per Sara, ultimo commento:

"poveraccia, piena di rimpianti e mentalmente sterile" perchè non ha un figlio? alla faccia.

e se non potesse averlo? condannata alla dannazione eterna per non essersi potuta riprodurre?

avere un figlio è bellissimo, ok. ma non è che se una donna non può/decide di non averli è automaticamente una fallita, eh. non siamo mica più nel 1800.

Roberta ha detto...

Wonder ho letto il tuo post e tutti i numerosi commenti che ha scatenato..
beh, io sono di quelle che non si è mai messa in tiro più di tanto, perché il fisico non me lo permette.... e perché sinceramente, anche quando avevo vari chili in meno, non mi è mai importato più di tanto, pensavo di essere carina, non mi sono mai mancati i ragazzi e sapevo di avere altro.
Da un po' di anni per sembrare in tiro io, devo essere elegantissima, truccatissima... e chi ne ha voglia? Ma poi, per andare dove, fare cosa??? Nella vita di tutti i giorni è a dir poco impossibile! Trucco, tacchi, abito elegante per uscire con una bimba di 10 kg in braccio e correre di continuo tra casa, lavoro, nonna... Adesso non solo manca la voglia, ma anche il tempo.
Io, in verità, ho un pensiero opposto al tuo. In linea di massima io mi fido molto più delle donne che degli uomini, nonostante so bene che esistano delle G. che sbattono gli occhi, probabilmente anche al mio uomo. Molte però lo fanno senza reali intenzioni "predatorie", ma giusto in quanto donne.
E del resto, recenti avvenimenti mi hanno dato ragione del mio dubitare degli uomini e non delle donne...
Ovviamente anch'io da quando è nata Sara mi sono lasciata andare anche più del solito... i miei capelli ormai vengono lavati e curati solo in ritagli di tempo sporadici... mi sento orrenda e sempre peggio e spesso anch'io mi vergogno di me stessa, ma non necessariamente paragonata a quelle sempre in tiro... mi vergogno di me a prescindere! Non riesco a reagire ne', quindi, tantomeno a cambiare e migliorarmi.
Sono anni che sono sovrappeso, i chili presi in gravidanza, 7, sono andati via subito ma la cosa che mi devasta adesso sono le smagliature e l'essere flaccida...è passato quasi un anno e so che il mio corpo non tornerà indietro...
So di essere me stessa e di valere, a prescindere dal mio aspetto, l'ho sempre pensata così... solo che adesso sempre più spesso vorrei non essere vista "fuori".
Mi sto indurendo, sto indurendo il mio carattere e sto diventando intransigente... non so quanto c'entri con quello che provo...
Io comunque sono così, ogni tanto mi scuoto da questo stato, ma vorrei che chi mi ama lo facesse a prescindere dalla quantità di trucco sul mio viso...

Scusa se mi sono dilungata, ma avrai capito che, con questo post, hai toccato un tasto dolente per molte! :)

Un abbraccio a tutte! :)

Roby

piegato ha detto...

ahahha fantastico sto blog...


la rivalità tra donne mi ha sempre fatto morire! :D

Blog Widget by LinkWithin