il blog di una mamma per caso
AGGIORNATE I VOSTRI BOOKMARK!

Il blog continua su www.machedavvero.it.
Presto questa pagina su blogspot non esisterà più.

martedì 21 luglio 2009

Amichette

A Viola non interessano i suoi coetanei e ai suoi coetanei non interessa Viola.
E' vicendevole ed inspiegabile.
In compenso riscuote enorme successo con i bambini più grandi.

Durante i primi giorni c'è stato questo amore folle tra lei e F., la seienne vicina di ombrellone.
F. le correva incontro, le costruiva castelli di sabbia, le diceva le paroline, le faceva battere le manine, le andava a prendere l'acqua al mare, le improvvisava storie favolose in cui il suo granchio rosso diventava il "perfido dottore", la formina della ranocchia era "Diana l'esploratrice" e un sasso trovato a terra era "il terribile Uindo" (???).
F. era uno spasso, mi ha fatto pensare che tra qualche anno - quando la Polpetta giocherà a "Osvaldo il palombaro" con il primo mozzicone di sigaretta trovato tra la sabbia - la vita inizierà ad essere divertente sul serio.
Viola rispondeva con interessati "U!" tipo scimmia, e con sporadici e casuali applausi, segno di enorme ed incondizionata approvazione per la sua amichetta.

Partita F, da ieri la Polpetta è oggetto delle attenzioni di L. una cinquenne di origini tedesche, biondissima e bellissima.
L. non parla un'acca di italiano. Ne' di inglese. Ne' di francese. Ne' di spagnolo.
Avendo terminato le lingue che conosco ho provato coi gesti: niente.
Si è silenziosamente seduta vicino a Viola e ha cominciato a giocare con lei a palla.
Nel giro di un nanosecondo lei e la Polpetta hanno iniziato a comunicare con un linguaggio X fatto di urletti, sillabe e giochi passati di mano in mano.
Wow.

La mamma di L. è venuta poco dopo a chiedere, in un italiano lento ma molto preciso, se la bambina disturbava.
Abbiamo iniziato a parlare e ho stranamente colto l'occasione di parlare del mio problema col sonno di Viola - ormai lo sa pure il bagnino - sperando in qualche miracoloso rimedio tedesco.
"Anche L. primi tempi mai dormito tutta la notte, lei tre quattro risvegli a notte."
"Ah, e come hai risolto?"
"Io aspettato, poi piano piano col tempo è passato. Ci vuole un po'."
"Quanti mesi?"

"Mesi?" sembrava confusa "No, lei stata così per tre anni e mezzo. Ma ora dorme tutta notte eh!"
Deve aver visto la mia faccia sconvolta e sconfortata, quindi si è seduta accanto a me e mi ha dato una pacca sulle spalle tedesca che per poco non mi ha fatto finire a faccia avanti nella sabbia.
Le due piccole insonni, la mia e la sua, si sono girate e hanno sorriso.
Secondo me hanno capito tutto.

Condividi

36 commenti:

Ladra di Caramelle ha detto...

non è che forse era il terribile Windo(ws)? Bambina seguace di Steve Jobs? ;)
buona vacanza!
Daniela

Lara ha detto...

Quanto sei divertente... Anche nella sventura!!!
Lara

Mammachefatica ha detto...

Beh! In fondo non è proprio una sventura passare due settimane al mare, o no? Comunque sei davvero divertente!

wwm ha detto...

mio figlio invece ha iniziato a dormire a 11mesi. prima i risvegli erano diventati praticamente ad ogni ora e io non ce la facevo più!
poi ho adottato il tanto discusso metodo fate la nanna ma un po' rivisitato...

Saretta ha detto...

Mi sà che ti serviva una solida mamma tedesca per fatte dà 'na ridimensionata.

Ha ragione "mammachefatica"...in definitiva stai al mare.
Pensa invece a che nuovo mopndostai scoprendo grazie a Viola: altro che aperitivi.
Dai wonder i bambini non dormono, hai mai chiesto a tua madre tu come eri?

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

Forza e coraggio!
La privazione del sonno è una delle torture più terribili, ma vedrai che anche tu un giorno (ti auguro prestissimo) potrai raccontare alle altre mamme "di quando Viola non dormiva".

mara ha detto...

prima di tutto volevo salutarti e darvi un bacio prima di partire per la mia avventura spagnola da prima estate da madre...già fare le valige va ben oltre le mie capacità organizzative..figurati il resto...e mentre il papà si farà 10 ore di macchina..io affronterò non so bene come un viaggio in aereo con polpetta in braccio che poi ormai è un polpettone ripieno...pesa 9 chili per 71 cm a 7 mesi e mezzo...va bè...cmq i nani tendono a comprendersi...non so bene come..dopo aver visto affrontare una conversazioni tra la mia sorellina e una bambinana cinese...mi sono resa conta che sono decisamente più svegli di noi...mi dispiace per il sonno..ma tu sei più magra di prima della gravidanza qualcosa doveva pur andare storto...io a testa bassa molto bassa mi vergogno a dirlo..so di essere fortunata polpettona dorme davvero 10 ore per notte in camera sua da quando aveva 3 mesi..ma io riesco ad essere stanca lo stesso...sono davvero poco portata..va be basta che son 2 settimane che scrivo post lunghi è inutili e poco divertenti...la mia ironia deve essersi nascosta sotto ai tappeti insieme alla polvere...

LucyintheSky ha detto...

Io certi commenti proprio non li capisco...ma vabbè, sarò limitata...

Bella Viola che caga solo le bimbe più grandi! Magari per lei sono intellettualmente più stimolanti! ;)

@Ladra di Caramelle: mi sa che c'hai preso col terribile Uindo! XD

Cleindori ha detto...

Ciao! Ho scritto raramente ma leggo sempre (spesso con la mia polpettona di sei mesi in braccio, apprezza molto anche lei). Ho appena finito il libro "Il mio bambino non mi dorme" di Sara Letardi, la cui tesi è diametralmente opposta a quella di Estivill. Forse non è immediatamente risolutivo, ma potrebbe valere la pena di leggerlo anche a puro titolo informativo.... Buon mare, noi abbiamo già dato ma vi invidiamo lo stesso.

Tinky81 ha detto...

io ieri mi sono arresa e mi sono attrezzata... ho comprato il kindival, un prodotto omeopatico in granuli che dovrebbe aiutare il nano a dormire... magari le fa coma l'acqua fresca ma magari no.. io ci provo ; )
tanto peggio di 6 o 7 risvegli a notte cosa potrebbe capitarmi?!?

M. ha detto...

sembra quasi che una madre debba soffrire per forza, sembra che anche quando non dorme decentemente da settimane ed è comprensibilmente stanca come lo sarebbe qualsiasi altro essere umano debba essere ugualmente garrula e briosa ed entusiasta perchè, dopotutto, sta scoprendo un nuovo mondo.

vorrei dire a chi commenta in questo modo, che qui non si mette affatto in discussione il fatto che i bambini siano meravigliosi o che arricchiscano oltremodo la vita di gioia e di esperienze (lo sono, e la arricchiscono) ma che spesso sono una grande fonte di fatica e impegno e sacrificio, e che lamentarsi - ironicamente per di più, come fa sempre Wonder, i suoi non sono mai piagnistei fini a se stessi - è più che legittimo, che diamine.

e pensare che spesso questi appunti vengono fatti da altre donne, magari altre mamme, mi mette tanta tristezza. è vero, come diceva Conchita De Gregorio nel suo libro, ormai si dà quasi per scontato che una donna debba soffrire e faticare per forza, è nella sua natura, quindi "cosa cavolo si lamenta a fare?". io purtroppo credo che la strada da fare sia ancora molto, molto lunga.

a te Wonder, un abbraccio! ma Polpetta gioca già con le formine di sabbia, o è troppo piccina? io le adoravo, mi divertirei un sacco anche adesso nel farle ;)

Anonimo ha detto...

Il mio polpettone (ormai ha 7 anni e mezzo....cavoli, come passa il tempo!) ha iniziato a dormire di notte quando ha smesso i sonnellini pomeridiani. Quindi verso i 4 anni. L'unico difetto è che dorme SOLO ED ESCLUSIVAMENTE nel lettone con noi.
So che quattro anni ti sembreranno tanti....ma ti assicuro che voleranno

nenenina

Saretta ha detto...

Benissimo..allora scusate.. mi sono permessa di disturbare un blog di mamme che amano lagnarsi continuamente addosso, godendo dell'immagine riflessa di martirio.
Contente voi...comunque sta diventando veramente un blog noioso..con tutti i vostri post mielosi....
Wonder addio e in bocca al lupo

Silvia gc ha detto...

No, scusate, Wonder dovrebbe essere felice e contenta perchè è al mare anche se non dorme da x mesi? A parte il fatto che il celebre motto di Wonder "io mi lamento per hobby" sto pensando di tatuarmelo sull'avambraccio, avete per caso idea di cosa significhi NON dormire MAI e continuare a lavorare e, più o meno, a vivere?
Che i bambini non dormono non è necessariamente vero: io ne conosco un'infinità che, secondo i miei canoni, dormono e pure parecchio.
Solo che i miei canoni, per disgraziata esperienza personale, sono molto simili a quelli di Wonder. L'unica differenza è che per me la faccenda è un lontano ricordo, mentre lei ci sta in mezzo con tutte le scarpe e (questo vorrei tanto non scriverlo, ma non posso fare altrimenti) la fine del tunnel è pure lontana.
La mamma tedesca aveva perfettamente idea di quello che sta capitando alla nostra. Non dormire, vuol dire proprio NON dormire: no dormire poco o dormire male... Quella è un'altra cosa.
Wonderi'... che dire... solo una pacca sulla spalla ha un senso qui...

Anonimo ha detto...

avrei voluto vedere la tua faccia quando ha detto 3 anni e mezzo!!! ;) dai manca poco... hihih... :-) mi chiedo come farà la mia.. domani ho la scadenza e le domande sono tante! :) domenica mi hanno ricoverato ma poi erano falsi allarmi ed eccomi ancora a casa...
Shadow

sakscia ha detto...

Wonder, non vorrei sembrarti troppo invadente, ma sarei curiosa di sapere come e dove addormenti Viola, dove dorme, cosa fai quando si sveglia...sai anch'io ho avuto esperienza simile alla tua col primo bimbo, mentre col secondo ho imparato dai miei errori, anche se a 21 mesi si sveglia ancora a metà notte per venire nel lettone.

Wonderland ha detto...

Saretta, IO SONO D'ACCORDO CON TE. Questo E' ahimè diventato un blog tendente alla lagna, ma ti giuro che tutto questo accade contro la mia volontà (o quasi :) e spero di tornare presto allo smalo (e al sonno) di un tempo. La privazione del riposo fa svalvolare seriamente, credimi. Poi... p.s. ma ci vedi così tanta lagna in questo post? Perchè io, sarà che sono di parte, ma ho visto di mooolto peggio^^

Grazie a M. Silvia, Lucy e tutte quelle che hanno preso le mie parti. Sembra davvero che io non possa permettermi di sgarrare un momento.. eccheccavolo. (notare, ho detto CAVOLO. sto migliorando.)

Mara... Spaaagna? Mia eronia! Però c'hai la nana che dorme 10 ore, con questo culo si può trovare l'ottimismo per andare pure in Antartide in bici, secondo me.

Sakscia: dopo mesi di addormentamento in bracco, ora si addormenta da sola in carrozzina tra le 9 e le 10. Dopo di che la trasferisco nel suo lettino, si fa un paio d'ore di sonno buono e dall'una circa iniziano le sveglie, che sono imprevedibili. Ci sono notti che si sveglia SOLO due-tre volte e notti - come stanotte - in cui tra le due e mezza e le sette e un quarto si sarà svegliata otto-dieci volte. Si riaddormenta quasi subito con acqua ciuccio o carezze, ma intanto a noi ci ha fatto alzare. Che dorma nel lettino o nel lettone non cambia nulla. Tu capisci.... -.-

Cleindori: grazie, lo cerco su ibs.

dabogirl ha detto...

ho riso come una pazza. Se questo è un post lagnoso, non oso pensare a che zuccherocanditostucchevole sia la vita di chi se ne lamenta!!
La seienne è la mia eroa!
(e d'altro canto le mamme che dicono "e di che ti lamenti?!" appena accenni ad un "be'" sono il mio incubo anche ora che mi mancano 15 settimane e spicci a conoscere mia figlia)

Camilla ha detto...

Che bello!
Purtroppo il mio polpettino ha solo 17 giorni, quindi di mare non se ne parla!
Lo portiamo qualche giorno al lago, e magari lo porterò un paio di volte in spiaggia, ma di bagnetti e giochini proprio nulla.
Per quanto riguarda i risvegli, il mio dorme tutto il giorno, e spesso non si sveglia anche per 5 ore filate, ma di notte non dorme praticamente niente; sta lì a verseggiare, e io non posso dormire!
Che orari, avrà preso dalla mamma (anche il papà non scherzava)?

Letizia ha detto...

Che mito ! Gente che si accapiglia, prende le tue difese, ti attacca...se fosse un blog lagnoso veramente non ci sarebbero state tutte queste reazioni...comunque il sonno è una brutta bestia...a dirti il vero per me è l'unica vera,grande difficoltà dell'essere diventata madre...ma il bello di questo problema è che quando viene giorno e ce l'hai fatta pensi che, in fondo, 'domani è un altro giorno e si vedrà'

Silvia gc ha detto...

Wonder, perdonami, lo so che non hai certo bisogno dell'avvocato... Che vuoi fare, sarà la doppia deformazione: quella professionale e quella da ex-insonne...
(Hai detto cavolo... starai mica diventando una signora?)

Saretta ha detto...

Ma io veramente non ho attaccato nessuno: io adoro Wonder e il suo senso dell'ironia e la modalità con la quale usa la parola scritta.
Mio figlio non ha dormito per tre anni e ancora siamo in trattative, quindi so benissimo di cosa stiamo parlando. Seguo questo blog da gennaio e a un certo punto mi domandai cosa avrebbe pensato viola di questi post tra 10 anni...
Per le altre utenti invece... perdonatemi ma avete avuto una reazione da pollaio isterico.

Ondaluna ha detto...

Corro il rischio di essere monotona e ripetitiva, Wonder sei un mito!
Mi immagio le due piccole criminali a ridere sotto ai baffi dei supplizi che sono apaci di infliggere, e te che sballonzoli in avanti spinta dalla tedescona.
Mi piace da morire la frase
"mi ha fatto pensare che tra qualche anno - quando la Polpetta giocherà a "Osvaldo il palombaro" con il primo mozzicone di sigaretta trovato tra la sabbia - la vita inizierà ad essere divertente sul serio".
In realtà credo tu sappia come divertirti anche adesso, il tuo humor ne è la prova, ma ammetto che non è facile quando le cose (soprattutto di notte) non vanno come speri.

Anonimo ha detto...

Ti leggo da un po' di tempo e mi piace molto l'approccio cinico -lagnoso - ironico perchè ti rende diversa dalle solite mamme come è bello, fantastico, stupendo essere mamma!
Io non sn ancora mamma e in un breve futuro non penso di diventarlo (sto iniziando a cercare casa con il mio ragazzo, ma di popi per il momento non ne vogliamo....ci basta il gatto!).
Però mi sento di darti un piccolo consiglio, dall'alto della mia esperienza pluriennale di baby sitter.
Io e la mia mamma curavamo un bimbo di 14 mesi, a casa sua era un uragano: smontava casa, dormiva solo con sua mamma nel lettone, era un'impresa lavarlo.
A casa nostra era un angelo, dormiva solo, riuscivamo a lavarlo e non smontava nulla (ogni tanto la combinava, ovvio!).
Ed era così perchè gli sono state date delle regole, piccole regole che gli sono servite per costruire la sua giornata, scandita da orari precisi.
E un consiglio spassionato: non cedere e non farla dormire con te nel lettone, perchè è la fine e poi non è giusto.

Un grosso abbraccio
Franci

zauberei ha detto...

Trovo che il ritratto della mamma tedesca sia quanto di mai fantastico e alla pacca sderenante ho riso troppo:)
Continua a pensare che a. potrebbe cominciare a dormire prima, b. che forse c'è un problema medico per cui dorme così poco - ma mo non mi ricordo se hai parlato o meno col pediatra e se solo con un pediatra.
Per il resto, io al mare un' ci vo', mia madre la vedo in cartolina, pipikke strepita ma trovo pazzesca la faccia da culo di chi viene e dice questo blog è noioso. 1. si scrive per se, non per te. 2. come arrivi gratis te ne vai a gratis.
Cioè non è come un libro che uno lo paga, non si offre un servizio a nessuno. Il vantaggio per l'utenza è pura contingenza.
Vado a famme un caffè!

Saretta ha detto...

Faccia di culo?? Sei una gran cafona: non mi sembra che qui siano state espresse condanne.
Esprimersi con parolacce a chi dissente su alcuni toni fa solo capire quanto puoi essere talebana e molto, molto superficiale

Anonimo ha detto...

Sono daccordo al 100permille con chi dice che far dormire il pupo nel lettone è un errore.
Solo una cosa: quando sono 3 anni che dormi 2/3 ore per notte, pur di dormire di più faresti di tutto....pure trasferire il pupo con te e tuo marito nel lettone, ovviamente se sai che facendolo si può finalmente dormire.
E aggiungo che solo quando ci sei passato puoi "permetterti" di dare consigli.
Prima è tutto un mare di "teorie" spesso difficilamente applicabili

nenenina

wonder....sei veramente mitica!

Dani ha detto...

A me il tuo blog piace un casino!!!
Ti vengo a trovare quasi tutti i giorni per vedere se ci sono novità!!!!
Ciao ciao Dani

Anonimo ha detto...

beh certo che a giudicare da certi commenti, non sono solo le madri che non dormono ad essere stressate..

sakscia ha detto...

Il lettone non è il Male, anzì è un'ottima soluzione per dormire, coccolandosi anche un po' il pupo.
Secondo me, Wonder, dovresti cambiare sistema, del tipo addormentarla nel lettone e non tirarla su se piange, ma coccolarla .A molte mamme e a molte pedagogiste si staranno rizzando i capelli, ma a mali estremi...poi col tempo si abituerà a dormire da sola, te lo assicuro!! ;-)

Mya ha detto...

Viola é troppo una figa!!! ;)

Anonimo ha detto...

nenenina: ti dò pienamente ragione, le teorie pedagosite lasciano il tempo che trovano

zauberei: ma chi ti credi di essere? volgare, maleducata e presuntuosa

wonder siamo tutte qui nello stesso barcone!! je la faremo!!

lalla

MammainblueJeans ha detto...

hihihi... mi immagino Viola che se la ride sotto i baffi con l'amica tedesca...
comunque anche Davi non si pensa per niente i suoi coetanei (con sommo disappunto della piccola Matilde, che ha 3 mesi più di lui e se lo sbaciucchia ogni volta che lo vede.
Riguardo la resto, io non penso che il tuo sia un blog noioso. Spietato su certi aspetti della maternità che-come tutte le mamme hanno provato sulla propria pelle- non è solo rose e fiori...

Wonderland ha detto...

AHahaha, grazie. Siete soprattutto voi a rendere questo blog non-noioso :D (nonnoioso?)
Ricordatevi comunque che qui è tutto un prendi-prendi per i fondelli (prendi-prendi? oggi sono di neologismi) quindi non accapigliatevi tra voi perchè ne uscireste male, qui il 90% di chi butta lì insulti e parolacce lo fa nel puro spirito ironico della sottoscritta (almeno credo^^).

zauberei ha detto...

Nooo io uso le parolacce serissima ecchè!!!PPPP E le uso sempre:)

No scherzo, l'è vero che so presuntuosona, ma era per scherzare e forse avevo frainteso che ne so. Mi sembrava brutto dire seriamente alla poviretta che il suo blog era diventato palloso, poi magari me so sbagliasta!
Non prennemose a borzettate eh:)

Wonderland ha detto...

Io volevo strappà un po' de parucchini, ma vabbè...

Blog Widget by LinkWithin