il blog di una mamma per caso
AGGIORNATE I VOSTRI BOOKMARK!

Il blog continua su www.machedavvero.it.
Presto questa pagina su blogspot non esisterà più.

giovedì 18 marzo 2010

Mamma che ridere (scriviamo uno spettacolo teatrale insiemeeee!)


Ve l'avevo annunciato che ci sarebbero state novità!
:D
Eccone una fresca fresca, che sembra fatta apposta per questo blog ma che potrebbe coinvolgere direttamente anche voi.
Sapete tutti il motivo per cui ho aperto questo blog. Ero improvvisamente e inaspettatamente incinta, catapultata in un mondo che viaggiava sui binari di uno stereotipo rigidissimo. La mamma doveva essere serena, felice e con l'amore che le usciva pure dalle orecchie. Doveva amare istantaneamente il pupo e ritrovarsi come per magia capace di gestirlo con pazienza e devozione. Doveva sentirsi appagata nel frullare del tacchino sgrassato e nel cantare ninne nanne anche alle tre di notte.
Ebbeh, anche no.
Fare a pezzettini questo stereotipo è la ragione per cui ho aperto un blog e quella per cui ho scritto un libro (l'ho quasi finito eh! quasi fatto! arriva, arriva! :D).
Per lo stesso motivo, da oggi parte la mia collaborazione con Mamma che ridere! un'iniziativa di Huggies e The Talking Village per scrivere uno spettacolo teatrale sulla vita da mamma, ma su quella vera, non appunto sullo stereotipo tutto sbattimenti di ciglia e sospiri.


Io e altre nove blogger (sempre qui la lista completa) ci siamo spremute le meningi per giorni per selezionare alcuni temi "hot" riguardo all'argomento, e ne abbiamo stilato una lista.
A partire da questa lista, che contempla più o meno tutti i momenti chiave e tragicomici della vita di una mamma, ognuna di noi scriverà un post, identificato da uno speciale badge (quello che vedete qui sopra). Il nostro però non sarà l'unico contributo. Anche voi potete scrivere al riguardo ed essere selezionate per partecipare alla stesura dello spettacolo insieme a noi. Come?


Se sei una mamma:
- All’interno della sezione www.huggiesclub.it/mammacheridere scegli nella pagina ‘Collaborano con noi’ il blog che preferisci.
- Dal 18 marzo al 7 aprile, vai sul blog, cerca il post che riguarda l’iniziativa ‘Mamma che ridere’ e raccontaci un aneddoto divertente legato a uno dei 6 temi che troverai sul blog che hai scelto. La tua storia può diventare spunto per uno spettacolo comico che andrà in scena il prossimo maggio.
- Ogni settimana le autrici dei 15 aneddoti che troveremo più divertenti riceveranno una fornitura di pannolini omaggio.
- Quando scrivi il tuo aneddoto ricordati di inserire anche un’indirizzo email a cui contattarti e la taglia di pannolini di cui avresti bisogno. (Sii previdente: tieni presente che potresti ricevere la fornitura entro un mese dalla data in cui hai scritto il post e si sa, i bimbi crescono in fretta!)
- Se sarai selezionata per ricevere in regalo la fornitura di pannolini ti contatteremo via email per chiederti l’indirizzo fisico a cui spedirla.
Se sei una Blogger:
- Dal 18 marzo al 7 aprile compila il form che troverai all’interno della sezione www.huggiesclub.it/mammacheridere, per chiedere di collaborare all’operazione. Riceverai via email il link alla pagina contentente il badge dell’iniziativa, i temi da lanciare sul tuo blog per spingere le lettrici a partecipare (raccontando un aneddoto divertente legato a uno dei 6 temi da te proposti), e questo regolamento come promemoria della meccanica.
- Se vieni selezionato come collaboratore, riceverai un e-mail di avviso subito prima di inserire il tuo blog nella pagina ‘Collaborano con noi’ della sezione www.huggiesclub.it/mammacheridere. Non accetteremo le richieste di collaborazione dei blog i cui contenuti non siano ritenuti affini allo spirito dell’operazione.
- Per ringraziarti della tua collaborazione ti riserveremo due posti per lo spettacolo che si terrà a Milano la settimana del 24 maggio.
- Sollecita i commenti delle tue follower e segnalaci quelli più divertenti. Una delle tue follower potrebbe ricevere una fornitura omaggio i pannolini Huggies.
- In più, entro il 2 aprile selezioneremo cinque tra le blogger che si sono iscritte sul nostro sito per invitarle partecipare all’incontro con l’autore dello spettacolo e definirne insieme a noi i contenuti. Una delle 5 blogger potresti essere tu, trasformandoti da semplice spettarice a co-autrice. Bello, no?


L'idea è quella di "scrivere insieme il nuovo manifesto della maternità"...in chiave comica! Ci riusciremo? Io dico di si!
Tantissime volte tra le pagine di questo blog sono uscite voci sincere, controcorrente ed esilaranti rispetto alla moltitudine di frasi fatte, banalità e bugie che rivestono l'esperienza della maternità così com'è raccontata oggi. Penso che questa sia una buona occasione per riscattare le mamme autentiche, imperfette, incasinate, ribelli, insofferenti ai consigli non richiesti quali siamo.
Allora, appena vedete un mio post con "il bollino" mi raccomando, commentate e date anche voi il vostro contributo :D Sarebbe un piacere sedere in prima fila allo spettacolo insieme e sentire finalmente parlare di maternità in un modo che ci corrisponde (e non ci fa venire il diabete).

Tutto chiaro? Siete con me?
Allora continuate a seguirmi e, appena vedete un post con il bollino rosso fatevi sentire!
Vi rimando comunque al sito ufficiale per il regolamento completo :D
Allora, che ne pensate di quest'idea?

Condividi

30 commenti:

Laura ha detto...

Ciao Wonderland. Sono inciampata nel tuo blog per caso e...non mi sono più "alzata dalla caduta"! Hai un modo di scrivere che mi coinvolge e mi fa spataccare dal ridere. Prova ne sia il fatto che, pur non essendo una mamma, io continuo a tornare su queste pagine. Quindi, secondo me, sì: riuscirai/riuscirete a scardinare i modelli melensi di mamme di cui ci imbottiscono gli occhi e le orecchie e lo farai/farete divertendo e coinvolgendo! In bocca al lupo per tutto...anche ai tanti bimbi che si meritano mamme vere, concrete, complete!
Laura
P.S. Le non mamma sono escluse dal progetto a priori?

Wonderland ha detto...

Grazie Laura :D
Si il progetto è dedicato alle mamme... ma insomma, questo blog ha bisogno anche delle NON-mamme! Dovete avvertirmi se inizio a rincoglionirmi!

Farmaciaserrage ha detto...

Complimenti per l'idea e ,gia 'sulla fiducia ,a come la realizzerai !
Sicuramente il tuo tono piacevole e scanzonato servira' per definire quanta differenza ci sia tra lo stereotipo dalla mamma e quella vera.
Buon lavoro!
Ps :ti dovevo una spiegazione sul nome Viola per il cane ,ora se vuoi la trovi da me .A presto Maddalena

Anonimo ha detto...

Wond ma nn ho capito ('gnorante) quali sono i 6 argomenti!!!!
Help me!
Maura!

Wonderland ha detto...

Non credo che la lista sia online, verrà fornita alle mamme blogger che decidono di partecipare col loro blog, altrimenti riconoscerete quando si parla di uno dei temi grazie al bollino sul post :D Chiaramente, a quel punto, se volete commentare dovete farlo "a tema" con quanto scritto.

giada ha detto...

Ciao! Divento mamma a luglio, gli anni sono 32, un po' di consapevolezza c'è ma in ogni caso sono già devastata dai vari luoghi comuni sulla "mamma buona" e su ciò che la trasforma in "mamma cattiva"! È una bellissima iniziativa!Uniamoci per affrontare con un sorriso l'avventura di diventare genitori, ovvero per aiutare tutte a sentirsi meno inadeguate e forse un pochino meno angosciate e sole...

Wonderland ha detto...

Ghghg... vi voglio anche tutte acquirenti del mio libro eh! :DDD

Anonimo ha detto...

da non mamma e persona che un poco se ne intende di mktg penso che alla huggies siano furbi a cavalcare la moda del momento mamma-blogger/mamma-imperfetta-ma-felice e che tu faccia bene a cavalcare huggies che cavalca le mode ;)

(te lo dice una lettrice davvero affezionata, che comprerà il tuo libro, che da due anni a questa parte praticamente ogni giorno passa di qua per leggerti e ti segnala, con affetto e sincerità, un pò di perdita di genuinità, che, vabbè, ci sta tutta)

ciao!

laceci

Wonderland ha detto...

Ciao ceci,
è vero, stanno cavalcando il fenomeno ma mi pare una bella iniziativa per farlo: divertente per noi blogger, per le nostre lettrici e per chi assisterà allo spettacolo.
Ultimamente le mamme blogger sono a dir poco bersagliate, e per UNA proposta carina come questa ne arrivano altre cinque che fanno a dir poco storcere il naso.
Spero di aver selezionato bene :D questa idea mi sembrava molto in linea col mio stile, i miei contenuti e le mie lettrici!

Silvia gc ha detto...

"ci siamo spremute le meningi per giorni"??? Wonder... vabbè rivendersi al meglio, ma cosa dici mai!!!! Roba che con quelle conversazioni siamo ricattabili a vita! :D

Anche noi speriamo di aver selezionato al meglio: condivido con Wonder il fatto che, con questa iniziativa, Huggies ci ha convinte. Anche perchè il tutto finirà in uno spettacolo teatrale comico: forma di intrattenimento che ci è congeniale!

Anonimo ha detto...

piena fiducia nel vostro giudizio allora, attendo dunque di vedere i risultati :)

(mi conforta però sapere che c'è sentire comune, tra voi mamme blogger, sul bersagliamento eccessivo)

ciao e in bocca al lupo!

laceci

JAJO ha detto...

Già mi pregusto lo spettacolo, e le risate !
Sicuramente sarà un successone !!!

lavolpearchitetta ha detto...

sottoscrivo "laura" e "laceci", se sei d'accordo quelle come noi saranno gli "avvocati del diavolo", non perchè non ci piace il tuo blog o l'iniziativa, ma proprio per l'esatto contrario! per il giorno in cui diventerò mamma, non vorrei che a te e al tuo blog fosse "salita troppo la glicemia", altrimenti dove mi andrò a lamentare????!!!! :DDDD
in bocca al lupo!

Kibiusa ha detto...

bello!!!!! non vedo l'ora di vedere il bolino per scrivere qualcosa. bellissima iniziativa complimenti

Anonimo ha detto...

wonder, io ti adoro ma sono dello stesso parere di Laceci. ti auguro tutta la notorietà che meriti ma spero di trovare sempre te, su questo blog, e non la huggies.

daniela

Anonimo ha detto...

io pure concordo con Laceci. Secondo me (opinione personalissima) il tuo blog sta via via perdendo di spontaneità e a volte mi pare che tu scriva qualcosa "appositamente" per esser simpatica. Se prima passavo tutti i giorni a cercare tuoi nuovi post ora ci passo una volta a settimana.
Una cosa che ho notato: nella tua presentazione scrivi che sei passata dal Pampero ai "Pampers"... però sponsorizzi gli Huggies... va bene che pampero-pampers è una bella consonanza e suona meglio, ma insomma, un po' di coerenza, no? ;-)
nonostante tutta questa sbrodola criticona sono assolutamente certa che sarà un successo come lo sarà il libro e avrai quello che il tuo talento merita (perché che tu abbia talento è indiscutibile).
scusami la critica, è solo un'opinione :-)

laura

Wonderland ha detto...

Mi spiace che la pensiate così, onestamente ho accettato davvero poca, pochissima pubblicità rispetto alle offerte ricevute, e sempre nel rispetto dei miei contenuti, senza mai fare post "marchetta" tanto per riempire un buco e farmi dare due lire. Anzi, speravo aveste notato che nonostante qualche minima interferenza il blog rimane quello che è: la mia storia, i miei pensieri. Non saranno due banner o un concorso a snaturarlo. Se è questo quello che pensate, credetemi, avrete una bella sorpresa.
Ora come ora non ho un lavoro, il piccolo anticipo del libro è bell'e finito da un pezzo e vi assicuro che tante offerte fanno davvero gola. Dico NO nel rispetto del mio spazio, della libertà di scriverci quello che mi pare e delle mie lettrici di trovarci sincerità e ironia. Mi spiace davvero tanto che questo non si capisca... davvero... mi avvilisce che una riga su tremila scritte che parla di un concorso o di un'iniziativa basti a giudicare l'intero blog.
A volte penso che sarebbe stato meglio fare come tante, trasformare il blog in un bel catalogo di prodotti in recensione e via. Almeno era TUTTO così, e l'unico impegno che avrei dovuto metterci sarebbe stato caricare due foto in jpg.

Bonzomamma ha detto...

Non te la prendere, Wonder, credo sia naturale anhce trovare delle critiche quando si sceglie di fare anche pubblicita' sul proprio blog. Cio' non toglie validita' all'iniziativa che parte da The Talking Village nato anche per fare marketing in modo nuovo. Dico che siamo pioniere di un mondo nuovo e come tali vanno anche accettate le critiche.
La perdita di spontaneita' pero' non la ritrovo come critica, sei sempre tu. Non ti abbattere, anzi sono critiche anche rispettose.
Se leggi qualche volta i commenti su NonSOloMamma...
Dai che sei brava :)
BonzoMamma

Wonderland ha detto...

Grazie Bonzomamma, sono consapevole di camminare su un terreno minato e di essermi esposta per questa scelta, ma pensavo fosse MOLTO più evidente il fatto che nessun brand potrà mai avere "l'anima" del mio blog...
Detto ciò, passo e chiudo. Ho la bimba che ancora chiama...

zauberei ha detto...

Iio credo che l'iniziativa sia carina e possa divertire e so che wonder ci partecipa per questo - mi sembra coerente col suo progetto. Se ho delle resistenze sono perchè io sono una puzzona schifo i romanzi gialli, schifo qualsiasi produzione si assesti nel "genere", ma è una posizione che vale per me unica e sola, e non mi azzarderei mai a dire cosa è bene che facciano gli altri, anche nelle scelte dei loro spassi e divertimenti.
In ogni caso, mi pare proprio che il blog di Wonder non sia cambiato. Ricordo che da sempre ha postato foto con vestiti della polpetta dicendone le marche - solo, a gratis -. Quando cita delle marche lo fa proprio come ingrediente del suo quotidiano, anche questo l'ha sempre fatto. Si poteva trovare discutibile, il blog da sempre per questo. Per dire, io le foto vestimentizie della polpi... eh ce lo sai Wonder come so fatta, le trovavo discutibili. Ma sta fanfara di critiche ora, sinceramente non me la spiego se non con una curiosa attenzione - e mi chiedo se non ci sia altro dietro - al fatto che ora il blog sia noto e becchi delli sordini!
Ma viva viva viva dico io!
Te Wonder mantieni dritta la rotta eh?
:)

Anonimo ha detto...

Da una che un po' di marketing se ne intende ti voglio dire che hai scelto bene, è un'iniziativa davvero bella. Perchè colpisce esattamente nel nervo scoperto di tante mamme. Complimenti a The Talking Village. E non vedo l'ora di lasciare il commento di mamma per contribuire allo spettacolo ;-) Aspetto tue nuove.
MammaStraripata

Anonimo ha detto...

Beh.. sicuramente a noi piacciono di più le tue avventure, che alla fine rispecchiano anche le nostre! Ma non ho mai trovato personalmente invadenti le poche pubblicità che hai fatto.
Poi questa è una bella iniziativa.
A noi ci dà la possibilità di raccontare anche la nostra.. e magari di risparmiare qualche caro centesimo su quei costosissimi pannolini.. beh perchè no?!

Credo ci faremo delle belle risate prima di tutto!
Che non bastano mai!

Complimenti per il tuo blog.
Ti seguo da tantissimo ed è un appuntamento fisso ormai!

Ah! Spero la situazione sonno con la Porpi migliori... per il mio il lettino è stato uno choc.. e comunque addormentarsi da solo non esiste! Diciamo che ti capisco in pieno... Vuole me e me e ancora me...
Vedremo se fra qualche anno la penserà ancora così!

Un abbraccio
Linda

Anonimo ha detto...

torno un attimo sulla questione eppoi mi zittirò per sempre: ci tengo personalmente a sottolineare che il tutto, la pubblicità in generale e la partecipazione all'iniziativa di huggies nello specifico, è più che condivisibile e se ti permettono di prendere due soldi in più ben venga. ci mancherebbe.
solo volevo portare alla luce, soprattutto per chi commenta entusiasta, quale debba essere, secondo me, il filtro con cui leggere questo genere di iniziative, lodevoli E (al contempo) spinte da brand che hanno interessi nel mondo delle mamme. insomma, la necessità di avere un pizzico di realismo nel fare tutto questo (che mi pare ci sia da parte vostra -mamme blogger che partecipate con scienza e coscienza all'iniziativa- ma meno da parte di tutto il resto della platea che legge qui e altrove).
ma è solo un'opinione personalissima.
che sbrodolamento!
rinnovo l'in bocca al lupo!

laceci

Anonimo ha detto...

Scusa "laceci" mi permetto di ribattere, non voglio per niente andare sul polemico... ma...
io leggo questo blog perchè è bello che qualcuno riesca a raccontare le fatiche e le gioie della maternità con un pizzico di ironia.
mamme lo siamo 24 ore su 24, 7 gg su 7, sempre, senza mai poter dire "oggi mi prendo una pausa". mai.
ma essere qui a leggere queste cose un pò è come sapere di non essere le uniche a far fatica.
ora.. questa iniziativa è una bella iniziativa! può permettere a qualcuna di ricordare delle cose e vederla sotto un'altra prospettiva (e magari anche con un pò di pannolini "gratis")!
io non credo parteciperò, semplicemnte perchè non sono brava a scrivere e anche perchè io spero vivamente che mio figlio smetta di voler sempre quel suo caro amico che è il pannolino (tra l'altro di un'altra marca).
Questa era la prima volta che commentavo.
Perchè non credo che per una cosa del genere ci fosse bisogno di fare tutto questo "baccano".
Come te anche io ho detto la mia.
Ma non mi sento parte di quella platea che tu definisci non realista. E forse nemmeno le altre mamme. Non so.

Linda

Wonderland ha detto...

Grazie sia a laceci che a te, Linda, per i vostri punti di vista.
E' giusto che ci sia qualcuno a ricordare che queste sono sempre operazioni di marketing, anche se è scritto ed evidente, così com'è giusto ribadire che chi mi legge ha un cervello funzionantissimo, e non subisce nulla passivamente, ne' un banner ne' una singola riga del blog... (aaaaanzi!).
Grazie ad entrambe.

francesca ha detto...

Io trovo che questa sia una bellissima iniziativa, Wonder. E le critiche sono normali, non si può piacere a tutti. Io credo invece che il tuo blog sia cresciuto e maturato tantissimo grazie a iniziative come queste e ai blog candy. Io adoro il tuo blog, è in assoluto il mio preferito, così come metto nella mia top ten anche nonsolomamma, che se ci pensi è molto diverso dal tuo.

Francesca mamma di Alice

Anonimo ha detto...

Gia che ognuno ha detto la sua...E cfhe siamo in tema ..Capisco che la notorieta' e dunque i dindini fanno moooolto comodo..L'iniziativa ultima con huggies che detta legge non e' male...Hai fatto le scelte giuste..quasi tutte.. la pubblicita' della crema jonshon's al petrolio puro noooooooooooooooooooooooooooooo per favore wonder!!!!
Annalisa

Anonimo ha detto...

...ma,in tutto questo il tuo libro quando esce?Faro' in tempo ad inserirlo nella valigia (famigerata...!)per l'ospedale?Partoriro' a fine aprile/inizio maggio...
Annamaria.

Anonimo ha detto...

Mah. Ho letto certi commenti, e io tra le righe leggo una puntina di invidia. Ma invidia poi de che????Di due soldi in più??? Di un pizzico di notorietà??? Mah.
Cmq.....io non ho capito dove devo commentare per partecipare al concorso......me lo rispieghi???
Kiki

Anonimo ha detto...

Ciao sono una mamma di uno strillone di 23 mesi e una nana di 1 mese....
quando è nato il 1° nano mi sentivo una marziana :(
tutte quelle mamme che dicevano di adorare il loro piccoletto e che mi dicevano che era come se lo avessero sempre avuto, allora io ero strana, soprattutto perchè non sentivo affatto di amarlo ma mi sentivo terribilmente in colpa di ciò perchè la società ti dice che devi amare tuo figlio al primo sguardo.
Meno male ho incontrato una mamma che sdrammatizzava tutto come te e che mi disse che era tutto normale, solo che le altre non lo dicevano, proprio come dici tu...per cui grazie :)
ciao
Mary

Blog Widget by LinkWithin