il blog di una mamma per caso
AGGIORNATE I VOSTRI BOOKMARK!

Il blog continua su www.machedavvero.it.
Presto questa pagina su blogspot non esisterà più.

sabato 21 agosto 2010

Accadde in libreria

Fin ora sono a quota cinque.
Cinque libri letti dall'inizio dell'estate. C'e'da dire che io sono una turbolettrice, macino pagine con una velocita' impressionante, specie se la storia mi prende. In quel caso riesco anche a fare le ore piccole, pur conscia che il sofisticato allarme polpetto non mi concedera' qualche ora di sonno in piu' per la gloria della letteratura.
"Ma cosi' non te li godi..." mi rimproverano.
Risposta sbagliata! E' COSI' che me li godo! Vuoi mettere sapere cosa succede all'assassino della moglie del protagonista dopo due ore invece che dopo cinque giorni? Oh, beh, punti di vista.
Volevo dedicare un post alle mie letture estive ma ho deciso di farlo al ritorno, quando potro' anche lasciarvi una piccola recensione di ognuno.
Questo per dire che entro in libreria sempre piu' spesso, e - ammetto con una certa vergogna - a volte sbircio anche timidamente dove/come e' posizionato il mio. Non sono ai livelli della mia geniale amica R. che quando lo vide cosi', tristemente scaffalato tra una guida al parto e il grande libro dei nomi lo prese e lo infilo' tra i bestseller all'entrata, ma noto un curioso "n.c." nei riguardi della mia opera prima, quindi lo posso tendenzialmente trovare ovunque. Tra le foto inviate sulla pagina Facebook del libro ce n'e' una in cui sono spiaggiata vicino a Moccia e una in cui campeggio tra i grandi nomi della saggistica, con Enzo Biagi compagno di scaffale. LoL.

Questa oltremodo tediosa introduzione (darsi un certo tono con termini obsoleti e' di gran moda) per raccontarvi un episodio accaduto in libreria qualche giorno fa.
Eravamo io, Lui e la Polpetta.
Ero entrata per cercare un libro consigliatomi da un'amica. La libreria, che all'ingresso sembrava piccola e angusta, in realta' si snodava in verticale verso l'altro lato della strada. Era un labirinto di scaffali in legno pesante uno affiancato all'altro, creavano un'infinita' di angoletti nascosti che potevi scoprire solo se andavi deliberatamente a cercare volumi poco commerciali come "Etica della nautica" o "Trattato sulle narici a tamburello del dugongo australiano".
Era probabilmente proprio quest'ultimo che la Polpetta stava disperatamente cercando quando, sfuggendo al nostro controllo, si e' avventurata verso scaffalature ignote ai piu'.
L'abbiamo ritrovata pochi istanti dopo, con la faccia impegnata e colpevole.
"No! Bia!" ci ha immediatamente apostrofato. E non perche' intendesse leggere qualche aneddoto sul dugongo in santa pace.
"Porpi, dai andiamo..."
"No. Io podushendo."
"Oh-ho..." ho fatto.
"Cosa, che ha detto?" ha chiesto Lui.
"Sta producendo."
"Nel senso che...?"
"Gia'."
"In libreria?"
"Che ti devo dire, ha trovato quest'angolino appartato..."
Nel mentre un delicato effluvio, che nel tanfometro rende la fogna di Calcutta al livello del fior di mughetto, aveva iniziando a spargersi nell'aria. Giustamente, e' stato allora e non un attimo prima che il diligente commesso e' venuto a informarmi che il libro da me richiesto non era al momento disponibile.
E si e' accorto della Porpi ponzatrice.
"Carina..." ha detto, mentre le sue narici gli inviavano un segnale diametralmente opposto. Non ha detto nulla, in fondo tutti sanno che i nani hanno questa seconda natura di bombette puzzolenti, per lo piu' innocue.
"Grazie, lei sta... stava... noi ce ne stiamo andando. Dai Porpi, andiamo." ho fatto io.
"Nommamma!"
"Non ci vai con la mamma?" ha chiesto il diligente commesso.
"NO! Io podushendo."
"Ha-ha. Che ha detto? Pollution?"
Eh, quasi - gli volevo dire - vedi che arietta tira qua dentro quando ce ne andiamo...
"Su Porpi, dai" ho incalzato.
A quel punto si e' risentita e ci ha tenuto a spiegare anche al tipo che no, lei non se ne poteva andare, e non per un capriccio ma per un'ottima ragione.
"IO FASHENDO CACCA. IO FINITO ANCOYA NO, BABENE? BIA! PEPIASELE."
Eccheccavolo.

Condividi

70 commenti:

eteVaM ha detto...

Amica turbolettrice!!!!!!! Io le ore piccole però non ce la faccio quasi mai...ma faccio luuuuunghe sedute in bagno...non sono mai stata stitica come ora!!!!E devo altresì dire che se il libro non mi piace vado moooolto lenta, quindi la media di lettura va da 5 libri in 5 ore a 5 libri in 5 anni!!!Ecco un post del Prof 2.0 sulla velocità di lettura: http://profduepuntozero.blogspot.com/2008/11/matematica-della-lettura.html

Dile ha detto...

Non c'è niente da fare, Viola è un mito!!!
Ahahah..ed ha perfettamente ragione, chi di noi vorreibbe essere disturbato proprio in quel momento??!!
Ma posso solo immaginare la vostra faccia!! :D

chemsyl ha detto...

viva l'innocenza dei bambini.....
la mia polpettina (o piccolo alien che dir si voglia) arriverà tra poco più di un mese...e non vedo l'ora di poter vivere queste curiosissime e spontanee esperienze anche io!!!
Libro letto, consigliato, prestato...fantastico!
Silvia

Maria ha detto...

Mai riso tanto davanti a un post!

Anonimo ha detto...

La Porpi si gioca il titolo di mito dell'anno con l'hobbit medio di elastic girl di non solo mamma... e poi anche tu...se non ha finito non ha finito...poverina!!!

Baci
La Robi

pandora ha detto...

ahahahhahahhah!!!....

curatingcontemporary ha detto...

Spettacolo!

Vedrai quando rispondera' al citofono e dira' "Mamma non puo' venire adesso: e' in bagno a fare la cacca." (questa ero io alla veneranda eta' di cinque anni)

Per i bambini, il mondo deve sapere.

sybin
cheancoraridesullorlodellisterismo

Wonderland ha detto...

Sybin oddio ahaahha :)
La Porpi ringrazia tutti per i complimenti :)

Ila ha detto...

non sei più tanto originale, secondo me te la racconti e ce la racconti

Wonderland ha detto...

Ila se proprio dovessi inventarmi qualcosa credimi, escogiterei aneddoti migliori di una bambina che fa la cacca in libreria. Secondo me la vita di una persona no può essere SEMPRE originale e divertente, ma se guardata dal lato giusto anche la più banale delle situazioni può rivelare un risvolto ironico e piacevole da raccontare.

Anonimo ha detto...

Concordo! Fantastica Viola!
Wonder, attendo con ansia i tuoi consigli letterari, io sono al momento impelagata con la saga di Stieg Larrson regalatami dalla sister al mio compleanno a Ferragosto, oh vabè lo so, sono disgustosamente trendy, io che in genere rifuggo appositamente e con sprezzo le mode del momento, ma sta trilogia mi acchiappa proprio, ecchevoifà!
Forza con consigli e recensioni, baby!
Bacini a Viola (ma non disturbarla mentre lei fascendo caccha)

Alessandra & Rospo

rocciajubba ha detto...

Viola uber alles!
Grande!
Dobbiamo presnetarla a Belvetta che l'ha fatta (previo annuncio di cercarle un luogo adatto dotato di WC) nel engozio di vestiti per bambini.

Anonimo ha detto...

PEPIASELE...
rimane sempre il TOP!!!!!!!!!!!!

Vale ha detto...

Pepiasele... ma "Lui" poi che nome ha???

Elisa Stocco ha detto...

E' simpatica e tenera la piccola Viola

cippetta ha detto...

accadde anche dentro da Americanino outlet a Mantova..un effluvio tremendo visto che aveva mangiato nasello..la commessa ci ha perfino aperto la porta affinchè lasciassimo al più presto il negozio...

Antonsesfemmina ha detto...

Questo post mi ricordava qualcosa, ma ci ho messo tipo un'ora e mezza a mettere a fuoco cosa.
Roma, diciassette anni fa. Avevo sei anni e qualcosa, e mio fratello poco meno di due. Mia madre ci aveva portato a far visita a un suo cugino molto più grande, un bonaccione, simpaticissimo, ma comunque ai miei occhi un signore con cui non avevo confidenza.
Mentre siamo in salotto a mangiare pasticcini, ci rendiamo conto che mio fratello se n'era andato in giro per la casa. Lo trovo nascosto dietro a una tenda:
Io: Carlo, che fai lá dietro?
Mio fratello: €#$%£¥@&£*^%}?$£
Il cugino di mia madre: Che ha detto?
Io: Ehm... Che c'ha da fa'...
Il cugino di mia madre: No no, ha detto proprio "Sto a cacà..."

Nuvola ha detto...

Noi abbiamo sperimentato quella da spiaggia con vento di tramontana e gente che strappava letteralmente gli ombrelloni per spostarsi un pò più in là vista la brutta aria che tirava...

Francesca ha detto...

Giusto!!!!!ecchecavolo!!!!!!!!!!!EH...EH...

ilaria ha detto...

ahhahahaahhh:D fantstica porpi:D
mi ricorda troppo me da piccola(racconto di mia madre) che a tre anni feci la cacca in mare credendo che tanto nessun mi vedeva e che comunque sarebbe affondata:)salvo passare poi dieci minuti in acqua a cercare di affondarla a ceffoni:DDD

Wonderland ha detto...

@antonses e @Ilaria LoOOOOL!!!!!!!

Hoshi ha detto...

Sono una " turbolettrice " e fiera di esserlo! :)

La Porpi è deliziosa e finché svela i SUOI segreti può andare bene; vedrai quando si divertirà a spifferare i TUOI! :P

Anonimo ha detto...

Io quoto La Robi.. la Porpi e l' hobbit PiccoloOraMedio si giocano il titolo di Nano Mito dell'anno!
Giachina82

Ondallegra ha detto...

CIao WOnder!
dopo essermi comprata il tuo libro, solo DOPO ho scoperto il tuo post...e in questi gionri me lo sono letto.
TUTTO:
e mi sono ammazzata dalle risate!
sono anche io NANA-MUNITA: la mia ha 4 mesi.....ed è una continua deliziosa scoperta.
COntrariamente a te stradesiderata.... eppure la panza non mi manca affatto!!
beh..che dirti??
la tua VIola è M-E-R-A-V-I-G-L-I-O-S-A!!!!!

PS: e complimenti per le fotosul post: davvero splendide!

Alem ha detto...

La porpi è geniale!!!
:) :)
ce l'aveva il pannolino, veh???

Maddalena ha detto...

Wonder, stai davvero andando bene :) e sai da cosa lo capisco, anche? dal fatto che stai a passà tutti gli step del caso, per quanto riguarda i commenti nei vari post:

- chi ti accusa di non essere più originale (!) e di creare aneddoti montati ad arte per divertire il grande pubblico (e certo! come no!)

- chi dice: io critico - in modo niente affatto costrutttivo - ma non sono affatto invidiosa no no no, o che solo le invidiose possono criticare? io vengo qui e sparo a zero su una persona che non conosco affatto, ma attenzione NON lo faccio perchè sono frustrata e insoddisfatta, bensì perchè un alieno verde con su la maschera di gomma di Giancarlo Magalli mi è apparso in sogno e mi ha detto che è questa la mia missione nei confronti dell'umanità.

- chi dice: è meglio il libro di quell'altra, c'erano più virgole e la virgola trasmette pathos.

- chi si lamenta perchè per una volta una osi consigliare qualcosa per l'Iphone che magari non tutti hanno, e questa è una colpa che devi lavare col sangue.

- chi ti dice che sei troppo donna e poco mamma, chi invece asserisce che sei diventata troppo mamma e meno wild e chi sostiene che in realtà sei un agente della CIA ma non ce l'hai detto.

per quanto riguarda me, MI (sì, a me mi!) piaci sempre da morì :)

(sai che tra due settimane faccio il salto e mi trasferisco a Londra? raggiungo la mia metà che ha trovato lavoro là e ci costruiamo una vita insieme, chissà come andrà :) mi ricordo ancora il post che avevi scritto tempo fa sull'argomento estero...io non ho Polpetti/e, ma è comunque un bel cambio drastico! speriamo bene ;)

Wonderland ha detto...

Hoshi si, infatti tremo!!!

Ma perché eleggere un nano dell'anno quando ne abbiamo ben due: la coppia! LoL dovremmo farli conoscere... :)

grazie Ondallegra sono contenta che ti piacciano!

Alem si certo, lo spannolinamento e' in standby...

Maddalena ahahaha grazie!!! mi ci vogliono proprio commenti come i tuoi ogni tanto, grazie sul serio sto morendo dalle risate cercando di visualizzare l'alieno Magalli... LoL

ilona ha detto...

siiii ebbrava la Porpi...
Serena a due anni alla Maddalena... mare splendido all'inizio di giugno e lei fa la c@cc@ in mare.... e lui inorridito che rincorre il "prodotto" con la paletta per poi sotterrarlo!!!

kriegio ha detto...

Che simpatica!! Dai, aveva ragione, però, disturbavate alla grande tu e il commesso!! Non si fa, non si fa ... :D

MamaMagò ha detto...

bwaawhawhahawhahahh!!!!!! sto post è da top ten!
Bella la Viola!!

Apple ha detto...

muahahahahahahahaha...oddio me la faccio sotto dal ridereeeee...ahahahahahahahahahahahahahahahhahahahahahahahahahahahaha...

Morgana ha detto...

@lla magari tu non hai figli, ma credimi, all'eta di Viola anche il più inerme dei batuffoli certe volte se ne esce fuori con certe scenette... poi onore e merito a Chiara che ce le sa raccontare, ma inventarsele dai, proprio non ci pensare!

francy ha detto...

io amo molto leggere ma non sempre trovo il tempo, tra casa e bambini sai bene com'è!!
però se la storia mi prende sono velocissima, come mi è successo in questi giorni con il libro Acciaio, in due giorni l'ho finito!!

Erika ha detto...

Ciao Wonder, a proposito di leggere: ho finito 'Bianca come il latte, rossa come il sangue' _(ne parlavamo in chat ricordi?) e l'ho recensito su Anobii :)
Baci alla Porpi!

Anonimo ha detto...

Ma se è già così brava ad avvisare etc toglile il pannolino e fagliela fare in bagno!

Carlotta ha detto...

Fantastica, mio figlio stripperebbe per lei! Un abbraccio

Anonimo ha detto...

L’aneddoto è divertente, però mi suscita una riflessione molto seria. Niente di personale, sia chiaro: è un pensiero che mi viene dalla lettura di molti blog, questo post mi offre solo lo spunto per condividerlo. Mi chiedo se noi genitori abbiamo davvero il diritto di mettere a disposizione di chiunque, e per sempre - la rete, in questo, non perdona - il racconto di episodi così delicati che riguardano i nostri figli. Già adesso, a nemmeno due anni, Viola ha espresso chiaramente il suo disappunto per la vostra “invasione” in un momento tanto intimo: non per niente si era imboscata, e vi ha sonoramente cacciato. Immagino quanto potrebbe metterla a disagio, diciamo sui 10-12 anni (più avanti magari riuscirebbe anche a riderne) sapere che tutti possono leggere di quando si è fatta la cacca o la pipì addosso, o altre cose estremamente personali. Fossi ancora un volto anonimo, Wonder, il problema non si porrebbe. Ma ora tutti sanno chi sei, e quindi chi è tua figlia. Non hai paura che, crescendo, la disinvoltura con cui racconti di lei le crei qualche problema? No perché mia figlia e le sue amiche (10/11 anni) ucciderebbero, se le loro madri facessero una cosa del genere…
Ciao
Bianconiglia

Wonderland ha detto...

Bianconiglia e' una riflessione interessante ma che credo riguardi il 90%dei blog, anche quelli in cui si parla solo di se stessi. Trovo comunque innocuo questo tipo di racconti, e soprattutto talmente diffusi e comuni alla maggior parte dei bambini piccoli che non penso possano essere un trauma per mia figlia a12 anni (ammesso che di questo blog per allora ci sia ancora traccia). Lo trovo un aneddoto divertente e innocuo capace di strappare al massimo qualche risata o un "aaah io invece la cacca l'ho fatta dentro alla vasca da bagno di mia zia" come nei commenti qui sopra. E' chiaro che adesso che il blog e' sotto vero nome devo fare più attenzione a quello che scrivo, per non rischiare di urtare nessuno n'è di invadere la privacy di altri (ad esempio per scelta dico pochissimo di Lui, cambio nomi di persone e luoghi, evito leggerezze) ma per il resto non mi sembra che un post così possa generare problemi alla Porpi. Fai cmq benissimo a dirmi come la pensi perché il rischio di"allargarsi" troppo c'è sempre!

Anonimo ha detto...

Secondo me sono tutti episodi inventati per far ridere,altri più di questo,e per vendere il libro.
La bimba appare più come un manga che come una figlia in carne ed ossa,basta fare il confronto con altri mommy blog!

Anonimo ha detto...

Io non ho trovato il tuo libro da nessuna parte, e sì che di librerie ne ho girate, uff!
Memi

Lillibeth ha detto...

Il tuo libro me l'ha regalato il Love. L'ho letto e mi è piaciuto molto. Banale dirlo così. Sarebbero infinite le cose che ti vorrei scrivere, perchè infinite e vere le sensazioni che condivido. Il "sto producendo" mi ha fatto ragionare sulle cose che noi adulti diciamo e che i bambini imparano. Noi abbiamo l'abitudine di dire "portiamole a pascolare, così si sfogano". Riferito alle due bimbe, non a delle pecore. La cosa è esilarante se pensi che dalla mia finestra io vedo la Mole Antonelliana e quindi quando La grande dice che sta pascolando in centro a Torino desta ilari espressioni nei volti altrui. Primo tra tutti: povere bambine, penseranno che voi le consideriate due animali...

Simona ha detto...

io credo che nn ci sia niente di più bello che leggere di questi episodi assolutamente innocui e divertenti raccontati da una mamma che adora sua figlia...
Bravissima davvero!! =) ti faccio i miei piu sentiti complimenti!! =)
Simona

Wonderland ha detto...

Anonimo, non mi va di ripetermi quindi ti invito a leggere la risposta che ho dato ad un altro commento qui sopra. E' evidente che non hai figli altrimenti capiresti che episodi come questi sono all'ordine del giorno e tutte le mamme lettrici possono confermare. Poi, raccontarli (o saperli raccontare, non so) e' un'altra cosa.
Davvero, pensare che io arrivi ad inventare episodi mi sembra assurdo, se proprio dovessi lavorare di fantasia creerei spunti comici di gran lunga migliori :)

Anonimo ha detto...

Ciao Chiara come stai? Un po' di giorni fa ti ho scritto una mail, non so se l'hai letta. Immagino che tu sia molto impegnata quindi non voglio stressarti oltre. Intanto continuo a leggerti nel blog in attesa di andare in libreria a comprare il libro! Un bacio Annalisa

Saparunda ha detto...

La Porpi è geniale! UN MITO!

PAMEN ha detto...

Wonder, trovo incredibile che dica Pepiasele!
I miei figli sono allergici alla buona educazione, mi sa...

PS Sei proprio carina a rispondere pure ai vari Anonimi oltre che al Wonder chick-fan-club...:-)
Baci

Anonimo ha detto...

e se pure fossero storielle inventate e Chiara fosse una cinquantenne senza figli che manda la nipote alle varie promozioni del libro che fa? dov'è il problema?
Anto

Anonimo ha detto...

C'è per caso qualcosa di peggio di essere interrotti mentre si podushe?! Porpi 4 president!

Wonderland ha detto...

Cavolo Anto mi hai beccato!!! E ora chi lo dice a mia moglie Irma e ai miei cinque figli?

Anonimo ha detto...

Siiiiii facciamoli conoscere!! Bisogna organizzare con Elasti!!
Giachina82

Vale ha detto...

Ma sì, direi che Anonimo "o ci fa o ci è"... lo capisce chiunque (che sia in buona fede) che sono racconti di reali curiose scenette, raccontate dalla mamma (brava) di una bimba (simpatica). Non ti curar di loro, ma guarda e passa.... al prossimo post!
Baci Vale

Vale ha detto...

@memi puoi comprarlo anche online io l'ho preso su Bol...

Vale ha detto...

@memi puoi comprarlo anche online io l'ho preso su Bol...

Trasparelena ha detto...

noi abbiamo avuto un paio di vacanze in cui la faceva SEMPRE al ristorante. Tra la sedia del Traspamarito e quella del vicino dietro. E t'ho detto tutto.

Anonimo ha detto...

Ciao,
allora io volevo dire che non trovo una cosa così sconvolgente quanto ha scritto Wonder, la trovo spiritosa, ma non credo che in alcun modo potrà turbare Viola quando crescerà.
Io ho 2 figlie che adorano sentire racconti di quando sono nate, di quando le allattavo, di quando cercavo di renderle pannolino free e altri aneddoti divertenti!
I bambini sono una valanga di situazioni meravigliose e francamente quanto è successo non lo ritengo "frutto" della mente di Wonder! Ritengo inoltre che Viola sarà felicissima ed orgogliosa di leggere quanto scrivi di lei! Ciao a tutte/i. Elena

PAOLA ha detto...

Beh, c'ha ragione, no? 6 paia di occhi che ti guardano mentre fai la tua evacuazione quotidiana sono un po' tantini...
La mia non usa più nemmeno la parola cacca, no, lei cerca di minimizzare così: IO 'TO FACENDO 'A 'COREGGINA!!
Mi sa che confonde un po' il gassoso con il solido. Purtroppo il risultato è lo stesso.
Paola

biancamora ha detto...

Anche la mia ha l'abitudine di annunciare ogni suo movimento intestinale e quando le chiediamo se ha fatto una scureggina lei tutta tronfia ci risponde "No, due!" con sorriso a 16 denti.
Per il resto ama fare le cose solide in compagnia e considerando l'odore che emanano non è sempre un piacere...
Quindi al massimo io mi sento una vocina che mi fa "Mamma! Vieniiii!!".

Per finire, cari anonimi, hai voglia se ne accadono di situazioni del genere!!

La_Border ha detto...

Muahahah..
questa le batte davvero tutte!! ;)

C'è da dire che la Porpi sa sempre come farsi valere cmq..vorrei vedere la faccia che farà quando da grandicella le ricorderai questa perla di momento..

[aspetto il post sui libri poi eh, mi interessa assai]

SimoSerpe ha detto...

Anche io i libri li divoro! In 15 giorni di vacanza ne ho letti 7! Ovviamente (e finalmente!) anche il tuo.
L'ho acquistato all'aeroporto di Pisa, poco prima di partire per Parigi. Metà l'ho letto durante il volo invece di dormire...l'altra metà nei due giorni successivi.
Sai com'e'...avevo da fare!

pinkmommy ha detto...

e più chiara di così la Porpi non poteva essere! sempre più strepitosa la pupa e sempre bravissima la mamma che la racconta! ti ho scoperta solo da poche settimane, ma che ti devo dì...ho letto tutto il tuo blog in pochi giorni (per fortuna quando è con i cugini il mio gnometto mi ignora amabilmente e ho avuto tutto il tempo di "conoscerti")...beh alcune cose avrei potuto scriverle io, sei stata davvero bravissima ad esprimere alcuni aspetti e alcune contraddizioni dell'essere mamma che a volte sono difficili da ammettere!
e ora sono alla disperata ricerca del tuo libro!

Kal ha detto...

Ho comprato il tuo libro dopo aver letto un articolo su Repubblica...e da "turbolettrice" :) spero di dartene conto al più presto. Nel frattempo...grazie.

Anonimo ha detto...

anche io macino i libri ad una velocità assurda...è che quando inizio ogni minuto è buono, non vorrei mai "uscire" dal libro.
Il mio ragazzo, tutte le sante volte, dice che leggo in fretta e poi non me li ricordo.

Ma a me piace così.

LaCionina.

Anonimo ha detto...

Non solo la Porpi è simpaticissima, ma ha anche una mamma fin troppo gentile a rispondere a certa gente. Che facciano a meno di leggerti se ritengono che non sei sincera e cercano sincerità. La realtà è che ti leggerebbero anche se il tuo fosse un blog dichiaratamente di fantasia, perchè le storie sono talmente realistiche (chi ha bimbi lo sa) e divertenti che non avrebbe alcuna importanza.
Ciao, M.
P.S.: anch'io della mia dico che "produce", vedremo se quando inizierà a parlare userà anche lei lo stesso termine come la Porpi?!?!

carpe diem ha detto...

ho visto per caso il tuo blog da Sylvia...mi piace.
la tua piccola si chiama Viola?pensa che se mai un giorno avrò una bambina la volevo chiamare così!

Fulvia ha detto...

Ho scoperto il tuo blog per caso, tramite quello di un'amica che lo ha messo tra i suoi preferiti...non
mi ero mai soffermata,poi un giorno
....Viola mi ha preso e da allora faccio sempre un salto per vedere cosa combinate tu e lei assieme!Io non ho bimbi,ma ho una nipotina tanto bella quanto pestifera,e seppur indirettamente ho fatto anche io un po' di queste tappe vedendola crescere,ed è sempre un'emozione vedere come i bimbi affrontino la vita,e poi come riescono a tirar fuori espressioni come queste sono veramente spettacolari.E comunque anche tu...
mai disturbare mentre si fa la cacca PEPPIASELE!!! :D

Fulvia ha detto...

Ho scoperto il tuo blog per caso, tramite quello di un'amica che lo ha messo tra i suoi preferiti...non
mi ero mai soffermata,poi un giorno
....Viola mi ha preso e da allora faccio sempre un salto per vedere cosa combinate tu e lei assieme!Io non ho bimbi,ma ho una nipotina tanto bella quanto pestifera,e seppur indirettamente ho fatto anche io un po' di queste tappe vedendola crescere,ed è sempre un'emozione vedere come i bimbi affrontino la vita,e poi come riescono a tirar fuori espressioni come queste sono veramente spettacolari.E comunque anche tu...
mai disturbare mentre si fa la cacca PEPPIASELE!!! :D

Pamelie° ha detto...

Adoro il tuo blog e sono sicura divorerò il tuo libro (anch'io divoratrice di libri proprio come te!)...comprato oggi alla Mondadaori, scaffale di libri per gravidanza & co. Ps: mitica Polpetta, avrei tanto voluto essere in quella libreria per assistere alla scena! uno spettacolo (un po' meno per le narici immagino ^__^)!!!

angela@momsinthecirt ha detto...

simpaticissimissima la pupa e pure molto ben educata!!!! la fa, ma con classe e savoir faire!!!! cmq attendo lumi sui libri per incasinare ancora di più il mio comodino già sommerso da una ventina di libri che vorrei tanto leggere, ma tutti insieme non si può!!!

Elena ha detto...

Anche io sono una turbolettrice, se la storia mi prende in un paio d'ore è finita...a costo di fare le ore piccole! E sono super daccordo che non è vero che non ce li godiamo!!!Anche il tuo l'ho divorato!! Complimenti a proposito!!
Cmq la tua bimba è fantastica!!!

Robin ha detto...

Arrivo con il modico ritardo di un anno, eppure devo commentare perchè questo è uno dei miei post preferiti :) Tempo fa parlavi dei tuoi Buddha... Beh, confesso con un po' di vergogna che i tuoi vecchi post, scelti a caso per data o per tema, sono una delle mie isole di pace (e di risate!) :)

Blog Widget by LinkWithin