il blog di una mamma per caso
AGGIORNATE I VOSTRI BOOKMARK!

Il blog continua su www.machedavvero.it.
Presto questa pagina su blogspot non esisterà più.

giovedì 23 dicembre 2010

Regali di Natale? Online!


Io non ci vado perché me lo immagino.
Le famiglie in branco che si perdono lo zio Pino. Il Babbo Natale meccanico che va di bacino suonando Jingle Bells. Le lucine, che all’inizio sono fantastiche e fanno tanto atmosfera ma dopo mezz’ora di giro in tondo sono studiate per friggerti le sinapsi a gruppi di 25. La signora che si fa largo a colpi di ottava misura per arrivare prima al reparto delle tovaglie (se la guerra si vincesse così io altro che Waterloo). Nonni che si defibrillano al volo per scattare a fregarti il Vascello dei Pirati per il nipotino. Il parcheggio: vogliamo parlare del parcheggio, e di quel vigile che ti punta da quando inizi a rallentare? E il traffico. Anche se abiti nella gola della morte, dal 20 in poi si scatenano: chiunque abbia un’automobile si sente autorizzato ad usarla perché è Natale. Bisogna-uscire-a-fare-i-regali.
E allora resisto.
La verità è che adoro il Natale, le sue decorazioni, l’atmosfera e i pacchetti – non ve l’ho dimostrato abbastanza? Un’altra settimana e questo blog vi avrebbe fatto uscire renne e campanelle dalle orecchie: grazie al cielo sta per finire. E insomma, amo tutto questo ma detesto profondamente lo shopping natalizio.

La gente ci diventa scema. Fateci caso: anche il più ingessato dei professionisti incravattati, o la più palinculica esperta di statistica, davanti all’ultima teiera inglese dipinta a mano “perfetta per la zia Clara” perdono i freni inibitori.
Per questo, e per un secondo motivo lampante – la mancanza assoluta di tempo, recentemente confermata dal perfetto tempismo della varicella della Polpetta – quest’anno ho deciso con largo anticipo: shopping online.
Mi sono arrivate un sacco di mail del tipo “dacci qualche idea per i regali di Natale”, e per ovvi motivi non posso rispondere troppo con il cosa, ma rispondo con il come.
Avete mai provato il senso di liberazione e pace interiore che si prova comprando – che ne so – un braccialetto per la cugina Irma con un click invece che con un prendi la macchina – sfida il traffico - trova parcheggio – entra nel negozio – convinci la commessa strabica che no, quello coi teschi e gli elefanti non è adatto – fatti tirare fuori quello rosa dalla vetrina – paga – te s’è smagnetizzato il bancomat – c’è il vigile che fischia – oh cielo, ho pagato 20 euro di braccialetto e 68 di multa…?
L’esperienza del giro per negozi natalizia VA FATTA, ma una volta è sufficiente. Per il resto io mi sono affidata all’insospettabile eBay.
La verità è che cercavo una bici senza pedali per la Porpi. (Coro: ma che cazz’è una bici senza pedali? Ma porella, ma spendi dieci euro in più e compraglieli i pedali a ‘sta ragazzina…) Aehm, anche io sono un po’ perplessa al riguardo, ma Lui ha insistito tanto dicendo che è l’ultimo ritrovato in fatto di gioco pedagogico ed ergonomico che insegna l’equilibrio per poi andare direttamente sulla bicicletta senza rotelle. Lo ammetto: l’ho presa solo per potergli dire - hai visto? Te l’avevo detto che ‘sta bici senza rotelle era una sòla – e una cosa del genere non ha prezzo :)
Insomma, ne avevo viste di bellissime a prezzi astronomici, poi becco un’asta su eBay e.. tràc. Dopo un giorno di attesa in cui ho monitorato l’asta senza troppa fede, e gli ultimi 3 minuti con un paio di rilanci, me la sono portata a casa ad un prezzo incredibile. Ed è arrivata dopo due giorni!
Eccola qui, tutta in legno. Non è deliziosa?
Adesso spero solo che qualcuno le regali un caschetto :/

Fomentata dal risultato, ho iniziato a fare ricerchine e sono riuscita a fare qualche altro regalo… La mia intenzione era fare aquisti online su siti diversi, ma ho trovato talmente tante cose che ho finito per comprare su eBay la maggior parte.
Voilà, alcune collanine molto originali (sì, io sono quella che si mette al collo le bussole quindi non andavo esattamente alla ricerca del filo di perle) comprate da una gentile ed economica giapponesina.
Qui vi mostro quella che ho preso per me (la gabbietta) e le due che andranno ad amiche che non leggono il blog – così non rischio di rovinare la sorpresa :D
Ho pensato anche al cugino hi-tech, con un mini-speaker da computer/iPod/iPhone che è grande come una pallina da tennis, quindi comodissimo per chi come lui viaggia per lavoro (e che spero mi arrivi prestissimooooooo...). Ho preso anche altre due cose, ma ve la svelerò prossimamente perché i destinatari leggono questo blog.
Insomma, ho praticamente risolto metà dei regali di Natale su un unico sito e devo dire che ho risparmiato parecchio, sia in tempo che in denaro.
Dal momento che l’esperienza è stata abbastanza istruttiva e soprattutto – strano a dirsi – non ho preso fregature, ho pensato di fare una mini-guida MCD intitolata “occhio alla sòla”, così magari questo post sui regali di Natale diventa anche di utility per voi nel caso decidiate di darvi agli acquisti su eBay:
1.    pagate con PayPal. Che a me all’inizio mi sembrava una cosa complicatissima, che dovevi per forza avere una carta prepagata e blabla e invece in due secondi è fatto e hai una sorta di “schermo protettivo” tra le tue transazioni e la tua carta. Cosa che non sapevo, PayPal ti rimborsa in caso di sòle conclamate.
2.    Le suddette sòle, evitatele col buon senso. Intanto comprate solo dai Powerseller, o da persone che hanno feedback altamente positivi, e poi se trovate un iPad a 150 euro non stupitevi se vi arriva la scatola con dentro il mattone. Va bene eBay, ma prezzi troppo bassi “puzzano”. Leggete benissssimo la descrizione dell’oggetto… ho trovato diciture minuscole del tipo aggiudicarsi quest’asta non significa ricevere l’oggetto ma poterlo acquistare a un prezzo vantaggioso… aehm, come scusa???
3.    Non fate come me:
      Le aste, per chi non lo sapesse, funzionano così: prezzo basso fino a 5 minuti prima della fine, panico a seguire. Quindi se fate un’offerta tipo a 2 minuti dalla fine, è matematico che ve la rialzano. Non fate offerte cifra tonda, che ne so, 30 euro, perché è matematico che dall’altra parte faranno lo stesso. Mettete numeri imprecisi, tipo 31, 37 e così via, in modo che chi ha offerto cifra tonda venga immediatamente superato da voi.
4.    Spesso le offerte migliori si trovano all’estero, vuoi per il cambio, vuoi per i listini. A me all’inizio uscivano fuori solo offerte italiane, quindi controllate nella colonnina di sinistra che alla voce “Dove effetturare la ricerca” siano inclusi almeno i paesi europei, o addirittura tutto il mondo. Se invece usate l'App per iPhone di eBay ve le trova in automatico.. vai a sapere perché. Comunque è comodissima per monitorare on-the-go gli oggetti interessanti.
5.    Io per esperienza diffiderei di: quelli che vendono un oggetto per la prima volta – quindi senza feedback – e magari “causa doppio regalo”, frase fatta abusatissima e altamente improbabile. Di quelli che vogliono essere pagati in modi strani/al di fuori di eBay tipo “mi ricarichi la Poste Pay”. Anche no. Di quelli che “sbrigati dimmi subito se lo compri o no che ho la fila di acquirenti” – succede su eBay annunci. Ecco: tieniti pure il tuo oggetto.
6.  Infine, occhio alla spedizione. Informatevi sempre prima col venditore su tempi e costi, perché altrimenti poi finite come me, che sto aspettando da 10 giorni la pallina-speaker. Come tempi, consiglierei di adocchiare e acquistare almeno due settimane prima di quando avete bisogno dell'oggetto.


Avete qualche altro tip da condividere con me? Voi dove avete fatto i regali di Natale, online o "live" nella pazza folla? Avete suggerimenti, siti, tips, oggeti? Ogni consiglio è ben accetto, soprattutto uno: una volta che ci hai preso gusto, come staccarsi dalle aste di eBay? O_O

Condividi

50 commenti:

Carlotta ha detto...

Io sono iscritta a tutti i siti di shop on line possibili e immaginabili, non ho mai ricevuto fregature. A casa ho anche un libro con tanti indirizzi utili, se non l'hai già letto, stasera guardo il titolo e te lo scrivo
PS: il tuo compagno ha ragione, mi sono pentita di non avergliela presa..davvero poi vanno senza rotelle ;-)

rocciajubba ha detto...

C'è di peggio di e-Bay!
C'è Privalia, SaldiPrivati, BuyVip e Ventee Privè.
Ci si iscrive e poi ci sono vendite di un certo articolo che durano da 3 giorni a 1 settimana con sconti del 70%.
Davvero! Ho fatto lì il 90% dei regali di Natale.
Solo che son lunghi con le spedizioni e bisogna partire con MOLTO anticipo (tipo 3 settimane minimo).

UnNickname ha detto...

Anche io mi sono data ai regali on line quest'anno. Il fatto è che vivendo all'estero e avendo da mandare la maggior parte dei regali in Italia, ho capito ben presto che non ha senso comprare qui per spedire là: compro là e faccio mandare direttamente alla casa natia.

Inoltre lavorando full time dove vuoi che vada, visto che sono eternamente indecisa?
Meglio identificare qualcosa e non lasciarsi tentare dalle troppe vetrine: acquisto on line anche qui.

Io sono una fan sfegatata di Amazon.co.uk (per me).
Grandi piccoli prezzi e zero spese di spedizione.
Quello italiano deve ancora maturare un po', ma gli ho dato una chance :)

Uso Paypal e ci metto un secondo.

Alla mia Pimpa ho preso questo
http://www.youtube.com/watch?v=CDVwxlpOpq4
se non lo usa lo faccio io, mi fa impazzire!

E una grande grandissima scoperta che ho fatto è la Lomography.
Dai un occhiata se non la conosci già, Wonder, credo che ti piacerà! ;)

Riki ha detto...

Io ti aggiungo solo che ha aperto anche amazon.it. Esiste da diversi anni in tutta Europa, China, Giappone e USA, e finalmente anche in Italia. Non mi ha MAI deluso.

Wonderland ha detto...

@Riki e UnNickname ooooh sì, ho già abbondantemente abusato di Amazon.it :D

@rocciajubba ci credi che io ancora non riesco a navigarli sti siti? perché so che tanto fanno delle "prevendite VIP" qualche giorno prima e le taglie e le cose più carine finiscono subito :( allora mi passa la voglia... ma è davvero così?

Emporio74 ha detto...

Io mi sentire di consigliare, in merito alla spedizione, che sia quella con il "tracking number" ovvero un numero associato al pacco e che puo' essere monitorato tramite il sito delle poste del mittente. In questo modo il pacco arrivera' sicuramente (e non e' poco) e comunque puoi sempre controllare a che punto e'.
Costa un po di piu' ma, per esperienza, l'unica volta che la spedizione era senza tracking non ho ricevuto nulla.
Ciao! :)

ilaria ha detto...

io ho la cartella "shopping" tra i preferiti e dovrei mandarti una mail chilometrica per farti la lista di tutti quanti: però penso che questi bastino:
http://www.etsy.com/
http://threepotatofourshop.com/
http://www.artbox.co.uk/index.php?osCsid=abhqmkpc5ilphp46i9g107vcj7
http://www.atypyk-e-shop.com/boutique/liste_rayons.cfm
http://www.thinkgeek.com/holiday2010/?
icpg=Banner_Holiday10NextDay#holidayinfo
http://www.paperchase.co.uk/page/home/
http://www.threadless.com/
http://www.urbanoutfitters.co.uk/
http://www.pyramidistribution.com/Motz-Tiny-Wooden-Speaker-Bulidin-FM/M/B003JCMOK0.htm
http://www.flipfold.com/ (questo è stato il regalo top di quest'anno!)
..e poi vabbè AMazon anche! che mica vende solo libri:)

Wonderland ha detto...

@Ilaria TI AMO. Ecco, TI AMO!!!! Tra l'altro urban outfitters e paperchase li ho razziati per bene l'ultima volta a Londra (più paperchase perché UO ha prezzetti niente male...). Threadless è fichissimo e lo conosco. Adesso corro a vedere gli altri!

@Emporio è vero, mi ero dimenticata. Ottimo tip!

Anonimo ha detto...

che belle le collanine! è possibile vedere dove le hai prese? anche questo sito ti consiglio se non lo conosci già www.etsy.com
ciao
Arianna

mammasuperabile ha detto...

anch'io coi suddetti 4 siti mi trovo benissimo... tanto si può comprare il regalo di natale anche a settembre!

ilaria ha detto...

:DDD sono sicura che appena dai un'occhiata ad ARTBOX ti ci innamori all'istante:D
piccolo tips su threadless:
di solito a novembre mettono sempre tutte le magliette a 9 dollari.Lo fanno anche sotto natale, ma è abbastanza inutile visto che di solito il pacco dall'ammeriga ci mette circa tre settimane ad arrivare:/
però appena fanno le offerte è utile fare un bello stock de majette da riciclare sui regali durante tutto l'anno:D

Alem ha detto...

Io non ho avuto altro modo di fare i regali se non on line direttamente dal divano rosso.
Compro spessissimo su ebay specialmente per la nana (ho preso anche il bugaboo per il nano in arrivo, una super asta, direi!), ma per i giocattoli uso sempre AMAZON.UK. La nana vuole da settembre la macchinetta per le foto, beh, giocattolaio sotto casa 89 euro amazon 35 sterline :)
Il problema è solo che i due regali per il marito risultano ad oggi ancora a chicago e in california.. ops!!

PS: anche io volevo prenderle la bici senza pedali che vafortissimoneipaesidelnord, ma la nana non va nemmeno sul triciclo! :(

Wonderland ha detto...

@Arianna la venditrice è lei: http://stores.ebay.it/jennychien

@ilaria grazie dell'informazione :D

Wonderland ha detto...

Alem ti dirò una cosa: nemmeno la Porpi va sul triciclo :O Secondo me questa bici la userà non prima di 6 mesi, ad occhio... però Natale era il momento giusto per un regalo del genere.

Dontyna ha detto...

Etsy e Miss Selfridge sono solo amore, niente fregature! :)

http://www.etsy.com/
http://www.missselfridge.com/

bismama 2.0 ha detto...

Ehm...sei sicura?
Io ero entrata in un trip di ebay e ci son rimasta per mesi. Mi sono accaparrata delle robe di tiffany a prezzi, come dire, fottutamente scandalosi. Poi ho imparato a vendere...e così vendevo e, quello che recuperavo dalla vendita, era già mentalmente speso in un'altra asta.
Ora sono un'ebay addicted in un forum...e do più o meno i consigli che hai dato tu.
Paypal è un buon sistema, in alcuni casi, però, costa un pò troppo, però è il miglior sistema per tutelare gli acquisto fino a 500 euro.
Concordo con il leggere bene. Prova a cercare delle ITBAG. Troverai migliaia di aste con la descrizione Modello Louis Vuitton...che se leggi veloce ti porti a casa na sola :DDD

Grazie cmq. Bel post

Antonella ha detto...

Rigorosamente online! W ebay (vestiti next e Gap per la scricci e una magnifica Reflex per me :P)
W Amazon (dvd e libri a valanga, direttamente in Italia, così li trovo già lì al mio arrivo)
W etsy (ma quante collanine stupende ci sono? il link della giapponesina?)
e W Fnac eveil et jeux per il dondolo a tartarughina de-li-zio-so! Ma quanti regali ha avuto la scricci? E quanti ancora dovra averne dalla famiglia?? Manca ancora il suo primo compleanno, la settimana prossima!! o.O
Buone feste Wonder :)

bismama 2.0 ha detto...

P.s. ora ti dirò una cosa che, quando anche io facevo i regali da ebay, mi disse una mia amica: "Ma quando consegni il regalo...poi non dici "Ah beh se vuoi cambiarlo puoi!!"..."
Rimasi in crisi fino all'apertura del pacchetto.
Ora, in effetti, non regalo più cose on line salvo per marito e nani... :D Se poi vogliono cambiarle li spedisco con paccocelere3 a casa del powerseller????

Wonderland ha detto...

@Bis sì, infatti di solito evito cose "cambiabili" tipo abbigliamento... anche su libri e dvd bisogna stare attenti, ma per quelli scelgo Amazon. E' vero, le borse firmate credo siano al più alto indice di sòla ma... aehm, erano cmq fuori budget per me :D

Cla ha detto...

che brave tutte a fare shopping online!!! io essendo una shopaholic mi tengo lontana dal mondo dello shopping virtuale perchè è troppo vasto e mi lascia aperte troppe strade per lo shopping e decisamente non me lo posso permettere! Per i regali preferisco ancora girellare per negozi (possibilmente in pausa pranzo o in giorni non sospetti) e toccare e scegliere le cose da regalare....

Mammabradipo ha detto...

Io non ti posso aiutare per gli acquisti online ma...abbiamo regalato la bici senza pedali a nostro figlio l'anno scorso (2 anni) e non c'è ancora voluto salire (3 anni...), è terrorizzato! però per consolarti posso dirti di aver visto ai giardinetti duenni sfrecciare come dei caccia...sarà il mio ad essere un po' impedito...

Claudia&Giorgia ha detto...

ciao Wonder, la bici senza pedali l'abbiamo presa per il 2° compleanno di Giorgia ed ora che ha più di 2 anni e mezzo ancora la guarda con timore, forse perchè è alta e non tocca benissimo a terra, forse per la mancanza di sicurezza....ad ogni modo la bici è parcheggiata nel ripostiglio e Babbo Natale le porterà un bel triciclo!!!

sybin ha detto...

Aaah, si.

Come ti salva lo shopping on-line!
Quest'anno ho avuto una fortuna incredibile: i miei ordini sono arrivati tutti prima della grande nevicata (a Londra, ndr), e ho ordinato su Amazon.com! Devo dire che mi piace piu' di eBay, non c'e' l'ansia delle aste e se cambi idea o i tempi di spedizione non sono di tuo gradimento ti rimborsano in un nanosecondo.

Per alcuni pensierini, ho avuto l'idea di fare degli olii aromatizzati (e ringrazio Carolina dei consigli!), ad esempio con peperoncino, limone, timo, rosmarino...e ho ordinato le bottiglie su questo sito:
http://www.colouredbottles.co.uk/
Prezzo ottimo, spedizione inclusa, una delle bottigline e' arrivata rotta e me l'hanno sostituita subito.

Buone feste a tutte!

Wonderland ha detto...

Eccoooo lo sapevooo... ;__;

Anonimo ha detto...

Dove l'hai preso il ciondolo a gabbietta? grazie! viola

trilly ha detto...

bellissimo triciclo... adoro quelli di legno.
intanto ti mando i miei auguri per un meraviglioso natale... sperando che la polpetta si riprenda dalla varicella!!!

Anonimo ha detto...

Anche io adoro lo shopping on-line,. però ebay mi mette un po' di ansia per cui anch'io mi dirotto più volentieri su altri siti. Quelli che mi vengono in mente al momento sono amazon.uk, ibs.it, bol.it, fnac, etc.
Tra quelli che mi sembra non siano stati ancora nominati consiglio yoox.com per l'abbigliamento e bottegaverde.it per cura del corpo e regalini (ai primi di novembre hanno messo in offerta tantissime idee regalo e così un sacco di regali di Natale io li avevo pronti pochi giorni dopo!).
Mi sento di aggiungere solo un tip: MAI MAI MAI MAI comprare qualcosa che viene spedito tramite poste italiane/SDA, soprattutto a Torino e Milano dove le filiali locali hanno tantissime cause in corso (inclusa la mia). Spendete piuttosto qualche euro in più e scegliete un corriere.. qualche volta a me è andata bene ma quando poi è andata male il tutto si è trasformato in un incubo kafkiano!
Buona Natale a tutte!!!

gaia

Satoko ha detto...

Conosci gli outlet online? buyvip, privalia, saldi privati eccetera? certo, ho dovuo comprarli parecchio tempo prima, però che affari ;)

Jessica ha detto...

Ciao, ti seguo da tanto, ho il tuo blog tra i feed, ma non ho ancora commentato.
Nella speranza che il mio lui abbia capito che per natale VOGLIO il tuo libro, (per facilitargli la cosa, l'ho messo anche tra gli oggetti che osservo su ebay!!!) ti do un piccolo consiglio per le aste ebay e per non impazzirci troppo (o almeno, io faccio così, e la cosa mi ha evitato strippi ogni due minuti, della serie aggiorna di continuo la pagina ebay per vedere se hanno rilanciato l'offerta). Praticamente io quando vedo un'asta mi metto il promemoria sul cell a 2 minuti prima della scadenza dell'asta, appena suona apro ebay, rilancio l'asta e scade prima che qualcuno rilanci offerte :)
Mi sono procurata così cose bellissime a basso prezzo ^_^


p.s. ti faccio i complimenti per il blog, io ne ho creato uno ma non ho ancora scritto nulla, avrei tante cose da condividere ma iniziare è un dilemma, e poi non sono brava come te a scrivere..ma in una cosa ti ho "battuto", ho 20 anni e sono mamma di un pupo di 14 mesi..ma io il mio blog non lo posso chiamare come la frase detta quando ho visto il test positivo..eheh, diciamo che era un po' peggio di un "ma che davvero?"

Buon Natale a te e alla tua bimba.
Complimenti ancora!
Jessica.

Claudia - La casa nella prateria ha detto...

Anche io ho acquistato quasi tutto online. La mia rovina è etsy ;-).

Buon Natale

Maddalena ha detto...

Ecco, io mi sono segnata metà dei siti segnalati tra i preferiti - quello di Artbox è il paradiso, grazie infinite a chi lo ha citato!

Detto questo, zero o quasi acquisti online questo Natale per me, anche perché quest'anno la metà dei negozi online che sono stati citati li avevo quotidianamente a portata di mano (Paperchaseeeee *_*) e quando le cose stanno così io preferisco sempre fare acquisti "live". Non so come mai, mi piace proprio l'atto fisico dello scegliere il regalo di persona, pensandoci e ripensandoci, arrivare fino alla cassa e poi cambiare idea all'ultimo minuto. Online, ho acquistato solo qualcosa su play.com (niente spese di spedizione, anche per un ordine minimo) e forever21.co.uk.
Il mio compagno, invece, è un vero e proprio maniaco di Ebay (a dirla tutta, la cosa mi preoccupa anche un pochino, ma finché non si butta sul gioco d'azzardo va bene...) e devo dire che scova sempre un sacco di affari ed è molto bravo nella gestione delle aste - compra soprattutto macchine fotografiche e obiettivi, e sono sempre tutte in ottime condizioni!

Concordo pienamente con chi ha detto di diffidare totalmente delle Poste italiane per le spedizioni. La casa editrice che ha stampato il libro con il mio racconto ha pensato bene di spedirmi le copie per posta tramite PACCO ORDINARIO (un nome, un programma) in Italia, e io sono rimasta con lo stomaco annodato finché mia mamma non mi ha confermato l'arrivo, ma...udite udite: il postino, non trovando nessuno in casa, ha pensato bene di abbandonare il pacco lì fuori dal cancello e andarsene. E pioveva pure! Per fortuna che una vicina ha visto il misfatto, ha recuperato il pacco e lo ha consegnato a mia mamma la sera. Ma si può fare una cosa del genere? Quando è andata a farlo presente all'ufficio postale, le hanno detto che teoricamente dovrebbero lasciare una cartolina per il ritiro del pacco in Posta, ma "molti postini non lo fanno...e noi non ci possiamo fare niente!" ma si può, dico io? D'ora in poi corriere forevah, quantomeno in Italia - In Inghilterra invece la cosa pare funzonare meglio...

Maddalena ha detto...

Ecco, io mi sono segnata metà dei siti segnalati tra i preferiti - quello di Artbox è il paradiso, grazie infinite a chi lo ha citato!

Detto questo, zero o quasi acquisti online questo Natale per me, anche perché quest'anno la metà dei negozi online che sono stati citati li avevo quotidianamente a portata di mano (Paperchaseeeee *_*) e quando le cose stanno così io preferisco sempre fare acquisti "live". Non so come mai, mi piace proprio l'atto fisico dello scegliere il regalo di persona, pensandoci e ripensandoci, arrivare fino alla cassa e poi cambiare idea all'ultimo minuto. Online, ho acquistato solo qualcosa su play.com (niente spese di spedizione, anche per un ordine minimo) e forever21.co.uk.
Il mio compagno, invece, è un vero e proprio maniaco di Ebay (a dirla tutta, la cosa mi preoccupa anche un pochino, ma finché non si butta sul gioco d'azzardo va bene...) e devo dire che scova sempre un sacco di affari ed è molto bravo nella gestione delle aste - compra soprattutto macchine fotografiche e obiettivi, e sono sempre tutte in ottime condizioni!

Concordo pienamente con chi ha detto di diffidare totalmente delle Poste italiane per le spedizioni. La casa editrice che ha stampato il libro con il mio racconto ha pensato bene di spedirmi le copie per posta tramite PACCO ORDINARIO (un nome, un programma) in Italia, e io sono rimasta con lo stomaco annodato finché mia mamma non mi ha confermato l'arrivo, ma...udite udite: il postino, non trovando nessuno in casa, ha pensato bene di abbandonare il pacco lì fuori dal cancello e andarsene. E pioveva pure! Per fortuna che una vicina ha visto il misfatto, ha recuperato il pacco e lo ha consegnato a mia mamma la sera. Ma si può fare una cosa del genere? Quando è andata a farlo presente all'ufficio postale, le hanno detto che teoricamente dovrebbero lasciare una cartolina per il ritiro del pacco in Posta, ma "molti postini non lo fanno...e noi non ci possiamo fare niente!" ma si può, dico io? D'ora in poi corriere forevah, quantomeno in Italia - In Inghilterra invece la cosa pare funzonare meglio...

Maddalena ha detto...

Ecco, io mi sono segnata metà dei siti segnalati tra i preferiti - quello di Artbox è il paradiso, grazie infinite a chi lo ha citato!

Detto questo, zero o quasi acquisti online questo Natale per me, anche perché quest'anno la metà dei negozi online che sono stati citati li avevo quotidianamente a portata di mano (Paperchaseeeee *_*) e quando le cose stanno così io preferisco sempre fare acquisti "live". Non so come mai, mi piace proprio l'atto fisico dello scegliere il regalo di persona, pensandoci e ripensandoci, arrivare fino alla cassa e poi cambiare idea all'ultimo minuto. Online, ho acquistato solo qualcosa su play.com (niente spese di spedizione, anche per un ordine minimo) e forever21.co.uk.
Il mio compagno, invece, è un vero e proprio maniaco di Ebay (a dirla tutta, la cosa mi preoccupa anche un pochino, ma finché non si butta sul gioco d'azzardo va bene...) e devo dire che scova sempre un sacco di affari ed è molto bravo nella gestione delle aste - compra soprattutto macchine fotografiche e obiettivi, e sono sempre tutte in ottime condizioni!

Concordo pienamente con chi ha detto di diffidare totalmente delle Poste italiane per le spedizioni. La casa editrice che ha stampato il libro con il mio racconto ha pensato bene di spedirmi le copie per posta tramite PACCO ORDINARIO (un nome, un programma) in Italia, e io sono rimasta con lo stomaco annodato finché mia mamma non mi ha confermato l'arrivo, ma...udite udite: il postino, non trovando nessuno in casa, ha pensato bene di abbandonare il pacco lì fuori dal cancello e andarsene. E pioveva pure! Per fortuna che una vicina ha visto il misfatto, ha recuperato il pacco e lo ha consegnato a mia mamma la sera. Ma si può fare una cosa del genere? Quando è andata a farlo presente all'ufficio postale, le hanno detto che teoricamente dovrebbero lasciare una cartolina per il ritiro del pacco in Posta, ma "molti postini non lo fanno...e noi non ci possiamo fare niente!" ma si può, dico io? D'ora in poi corriere forevah, quantomeno in Italia - In Inghilterra invece la cosa pare funzonare meglio...

(Wonder, forse l'ho postato tre volte, mi dava sempre errore...cancella pure gli altri!)

Brunhilde ha detto...

Allora, io in Germania ho comprato un sacco di regali personalizzati per Siegmund su un sito che si chiama DaWanda (http://en.dawanda.com/). Ci sono un sacco di idee originali e per tutte le tasche, ovviamente appena torneremo su ricomincerò ad ordinare, spediscono pure all'estero e si può pagare col PayPal che, confermo, è comodissimo.
Di biciclette senza rotelle è piena Düsseldorf, inoltre (meno carine della tua, però, ammetto). Ho ragione di credere che fra un paio d'anni anche mio figlio scorrazzerà a bordo di una bici priva di pedali..
Buon Natale!
P.S. Spero di riuscire a leggere il tuo libro in tempi non biblici.

Anonimo ha detto...

Quest'anno anch'io -quasi- tutto on -line!!! Anche la spesa del cenone di Natale!!! (questa, ti dirò, è la cosa che mi fa godere di più!).
Per i bimbi ho preso tutto sul sito della città del sole (i giochi sono in assoluto i migliori per me).
Quest'estate anch'io gli ho preso la bicicletta senza rotelle però ti dirò che non se l'è filata de pezza.Penso perchè era troppo piccolo. Quando sgeliamo gliela ripropongo!
Dany & il bovaro Flavio

erika di prato ha detto...

Sai qual è l'unico oggetto che ho cvomprato online? su amazon il libro che mi hai consigliato tu x la nipote aspirante fotografa, e sai cos'altro? 3 copie del tuo libro x le maestre d'asilo....x vedere se gli passa la voglia,e mi restano all'asilo anche ttutti e 3 gli anni di materna!
Grazie Chià!
erika di prato, con affetto xxx

BUSSOLA ha detto...

ehm Wonder ti devo rivelare una cosa importante sulle aste ebay: non c'è bisogno che fai i rilanci all'ultimo minuto...basta mettere nella area di rilancio LA CIFRA MASSIMA CHE SEI DISPOSTA A SPENDERE...quella cifra non apparirà...e ebay farà automaticam il rilancio di 0,50 cntesimi alla volta...quindi c'è la possibilità di vincere l'asta a un prezzo inferiore di quello massimo che ti eri proposta- capito?
ti ho cambiato la vita?ehehe

Mr. Tambourine ha detto...

Ci ho provato, io, a fare il Babbo Natale online.

Il problema è che ci mette un botto a scaricarmi le renne.

Cla ha detto...

mannaggia wonder....sono già andata a svaligiare il negozio ebay delle collane che hai suggerito...sono una più bella dell'altra.....e te l'ho detto che non voglio avere niente a che fare con lo shopping online uffaaaaa!!!! ;o))))

pasticciona ha detto...

anch'io ho fatto molti regali online, ebay, ibs e qualche abbonamento a riviste ovviamente contratto online! per il resto roba mangeretta prodotta in casa (per i pensierini)

Anonimo ha detto...

dopo questo post sono rovinata! mannaggia a te e a tutte le altre che hanno postato siti di shopping on-line così carini. come farò a resistere? io adoro lo shopping on-line ma non in prossimità delle feste. Lì mi viene l'ansia che i pacchi non arrivino in tempo!
bella la bici...ci penserò su anche io per la mia nana.
Nicoletta S

LucyintheSky ha detto...

Io suggerirei vivamente di acquistare dagli States!
Ho preso delle cosine deliziose su Modcloth e mi sono ritrovata a pagare 70 euro tra dogana e VAT...Mai più!!!

JuleZ ha detto...

Io lavoro in un sito e-commerce, e da quando sono qui, compro solo più online (un pò per gli orari infiniti, un pò per comodità!). Chiaramente essendoci dentro, a me di sòle non me ne arrivano! :)

Ho comprato da Amazon.it anche se sono nostri concorrenti. Ho comprato anche da http://www.blue-tomato.com/it/ un paio di cuffie skullcandy per il marito.

Sono stata tentatissima dal sito di Lush, ma poi mi sono recata in negozio.

madamadorè ha detto...

ciao Wonder...a me l'idea di acquistare on line intriga, ma ogni volta che vado su uno di questi siti mi prende un'ansia!
la prossima volta che vedo qulacosa che mi piace ti chiamo così all'asta partecipi tu al mio posto?
Che ne dici? cosa c'è di meglio che spendere soldi altrui?
Ciao!

cleindori ha detto...

Anche noi bicicletta senza pedali (+ casco) per la junior ma la riceverà per il suo secondo compleanno, il 19 gennaio: speriamo gradisca! Alla senior, dopo averci pensato un sacco, non l'avevamo presa e, infatti, ancora non siamo riusciti a toglierle le rotelle (a marzo fa 5 anni). Vorrà dire che la faremo usare un po' anche a lei....

Morgana ha detto...

*_*anch'io voglio una collana con la gabbietta? wonder posso sapere dove l'hai presa????

Anonimo ha detto...

ANCH'IO AMO LE ASTE!!!!!!!!
ah, la mia bimba grazie a quella likeabike, senza pedali, ha imparato ad andare in bici vera, senza rotelle a 3 anni e 10 mesi!! sfrecciava che era una favola, ha inparato l'equilibrio senza nessuna fatica... vedrai!!
anch'io quando perdo un'asta mi sento morire!!!!!!!!!!

Freedom72 ha detto...

adoro come te il natale, detesto profondamente lo shopping..però ti dirò...ho abitato per 4 anni in un paese della riviera Ligure, e lì c'era tutta l'atmosfera natalizia senza lo shopping frenetico ( quello avviene nei mesi estivi, essendo paese turisto balneare)...adesso riabito in città, e mi chiedo chi me lo ha fatto fare...poi guarda sta panza che mi porto dietro di 35 settimane e 17 kg, e lo so....spero di ritornarmene presto nel Pese adottivo!!!!

Freedom72 ha detto...

Adoro il NAtale come te, una volta andavo per le feste a Londdra o ai mercatini di merano, già in pieno agosto se ero in alta badia facevo incetta di statuine del preseio e palle di natale....ma lo shopping frnetico natalizio, poi di questi tempi, proprio non lo concepisco!!!

Devo eprò dissentire sul fatto che ci sia sempre e ovunque traffico: ho abitato per 4 anni in un paese della Riviera Ligure, per altro non proprio morto di sonno, più residenti che turisti ( ah..l'estate sì che era caotica!!), e devo dire che c'era tutto lo spirito natalizio senza lo shopping frenetico. Una pacchia, come altre del vivere fuori città. Poi sono tornata in città..mi chiedo chi me lo ha fatto fare...poi guardo i miei 17 kg di panza alla 35ma settimana, e me lo ricordo..spero però di ritornare presto nel Paese adottivo, non ce la posso più fare in città!!

LucyintheSky ha detto...

Sorry, volevo scrivere NON acquistare dagli States!

Blog Widget by LinkWithin