il blog di una mamma per caso
AGGIORNATE I VOSTRI BOOKMARK!

Il blog continua su www.machedavvero.it.
Presto questa pagina su blogspot non esisterà più.

mercoledì 2 febbraio 2011

Cose da neomamme

Me lo ricordo quel periodo postparto fatto di quattro piani a piedi senza ascensore, la città che improvvisamente svelava barriere architettoniche per carrozzine, una polpettina minuscola che chiedeva e chiedeva e piangeva e piangeva e.. hm. Sì: produceva e produceva.
Ricordo che avrei dato qualsiasi cosa per avere un'amica nella stessa situazione, qualcuna a cui dire: senti, abbiamo lo stesso caos intorno, facciamoci compagnia. Oppure: cosa devo fare se non fa il ruttino? O magari: facciamoci un giro che c'è il sole. O anche: AAAAAAAAARRRRGHHH!
Invece niente.
L'unica persona con figli "piccoli" che conoscevo aveva 42 anni, un bambino di 3 e non si ricordava nemmeno il mio nome.
Non c'era nemmeno un parco del quartiere dove abitavo prima, quindi fare una passeggiata era un divertente slalom tra vicoli e sampietrini, con la certezza di non riuscire a incontrare mai la mamma del giorno prima, quella che ti aveva sorriso con comprensione e che magari sarebbe potuta diventare la tua prima amica-con-pupo.
Invece niente.

Non è come cinquant'anni fa: non esiste la rete familiare di cugine, sorelle e amiche che figliano un po' tutte insieme. Le mie amiche a ventisette anni quando vedevano un pancione si grattavano, per dire, e credo lo facciano tuttora.
Con il tempo e dopo essermi trasferita ho trovato amiche con bambini, quelle che non si sconvolgono se interrompi le chiacchiere per allattare, che sono moderatamente contente di fare un giro al parco e che tollerano salotto invaso dal pongo e occhiaia grigia con enorme nonchalance.
Resta il fatto che, se ci sono alcune neomamme che si trovano in condizioni fortunate e hanno immediatamente compagnia, ce ne sono altre come me che i primi mesi - stanche, spiazzate e sottosopra - sono completamente sole. Questo non vuol dire "non avere la nonna che ti aiuta", ma non poter parlare con una ragazza come te che condivide gli stessi dubbi, gli stessi pensieri, lo stesso percorso. Condividere. E' sempre essenziale.

E' per questo che sono molto felice di parlarvi di Cinemamme, dove venerdì prossimo alle 10.30 presenterò il mio libro. E' una rassegna organizzata dal Nuovo Cinema Aquila di Roma, zona Pigneto, dedicata a neomamme con bambini fino a 18 mesi. Tutti i venerdì del mese possono infatti vedersi un bel film al cinema mentre i bambini dormono o prendono il latte (il volume del film è appositamente studiato per essere 'sostenibile' sia per la mamma che per il bebè). l cinema è inoltre attrezzato con fasciatoio, pannolini, scalda biberon e parcheggio in sala per carrozzine e passeggini.
Mi sembra una bellissima iniziativa per combattere la solitudine delle neomamme, che spesso contribuisce ad amplificare - se non a causare - il babyblues. Mi auguro che venga presto adottata in altre zone della città, ma anche in altre città e comuni. E' un'idea semplice, sfrutta uno spazio già esistente e delle pellicole già acquistate, ma può essere un momento di ritrovo importante per tante giovani donne alle prese con le gioie e i dolori del primo anno di vita del loro bambino.
Se siete a Roma vi invito a passare. Se siete a Roma e siete neomamme, beh DOVETE venire assolutamente :))

L'appuntamento è alle 10.30 al Cinema Aquila, zona Pigneto.

Condividi

57 commenti:

ramada76 ha detto...

Stupendo!!! Qui in Finlandia dove vivo io esiste da anni ed è una meraviglia!! Brava!

silvia ha detto...

è una iniziativa fantastica, anche per poter vedere qualche prima visione al cinema, senza dover aspettare il passaggio in TV! Il nuovo cinema Aquila è vicino casa mia, e mi aveva parlato di questa iniziativa già l'anno scorso....

ablasor78 ha detto...

a Caserta no eh??? Che zona sfigata in cui vivo ! E le mamme che conosco sono tutte (o quasi) sempre troppo impegnate !

LAMAMMAèSEMPRELAMAMMA ha detto...

Questa sì che è una bella iniziativa... dove vivo io il paese è relativamente piccolo e non penso proprio si avvererà mai una cosa del genere...magari a Torino chi lo sà...mi raccomando tienici informate su come è andata la presentazione del tuo libro e...per caso ce n'è già in cantiere un altro??? (Libro non figlio!!!)
A presto

Brunhilde ha detto...

Bello! Peccato che per me sia proprio troppo lontano..

Anonimo ha detto...

c'è sempre bisogno di qualcuno con cui condividere i momenti AAARRGGGHHHH e le domande stupidissime che ti vengono in mente e che se ci pensi un attimo non sai da dove ma che sono capaci di generarti un'ansia tremenda...l'iniziativa + un'ottima occasione!!!! peccato essere un po' fuori portata (Bergamo)
Irene

Anonimo ha detto...

Wonder ma la tua amica storica dell'università con la quale sei andata in montagna non ha un pupo più o meno dell'età della Porpi? Scusa la domanda m'è sorta spontanea mentre leggevo di te sola senza amiche mamme...
Cmq bellissima iniziativa!!!

Francesca mamma di Alice

Katefox ha detto...

ma che cosa ganza!
fai benissimo a segnalarla...e poi hai veramente ragione.
Io una mattina, sconvolta per non aver dormito un tubo (mio figlio aveva 2 mesi) uscì alle 7,30 di mattina pensando di essere l'unica disperata ad andare ai giardini a quell'ora e invece...trovai Claudia, con bimba di tre mesi e occhiaie come me..e da quel giorno..inseparabili...e io le devo un po' di vita..

Mamma Cattiva ha detto...

A Bologna c'era/c'è la stessa cosa. Si chiama Visioni disturbate... http://www.cinetecadibologna.it/cinenido_gennaio2011
Capisci perché ho amato tanto Bologna?

Tomy ha detto...

Che bella iniziativa, sarebbe stato meraviglioso trovare una cosa del genere quando mi aggiravo sola con la carrozzina domandandomi dove cavolo andassero tutte le mamme del mondo a passeggio di sicuro non dove andavo io...

titty ha detto...

eh sì, ho fortuna/sfortuna di vivere in questa zona di roma e il cinema l'hanno inaugurato proprio 2 anni fa quando la mia bombie aveva pochi mesi. Spero tanto di venire venerdì!!!

Sirrusina ha detto...

FIGATA!!!

finalmentemamma ha detto...

@ablasor78...anche tu di caserta?
;o)

Topo ha detto...

L'iniziativa è fighissima e non vedo l'ora di avere Anna per poterla portare al cinema!
Per il libro... ti seguo da tanto e mi sarebbe piaciuto partecipare...epperò venerdì mattina ho un monitoraggio, che sfiga!
Ciao Ciao
Giulia

Marzia_ ha detto...

Bellissima iniziativa ;)

Anonimo ha detto...

ci pensavo proprio qualke giorno fa!!! Tutte le citta' dovrebbero avere cinema cosi'!!!

regina87 ha detto...

Ma dai?! Wow! Siete avantissimo! Quì nemmeno nei film di fantascienza!
Comunque non parlarne a me, che il figlio l'ho avuto a 22 anni e le amiche (non appanzate eh! quella era una specie non pervenuta!) mi evitavano come la peste bubbonica!
Brutto, brutto periodo!
In bocca al lupo per la presentazione, se abitassi lì vicino e non a 400 Km, sarei in prima fila!

Claudia ha detto...

Che bella idea!
Condivido in pieno il tuo post... io ho avuto la fortuna di avere fin dalle prime settimane dopo il parto la compagnia di una ragazza conosciuta al corso pre/parto. Abbiamo condiviso dubbi e perplessit' ma soprattutto abbiamo sdrammatizzato!!! E per fortuna a un anno dalla nascita dei nostri bambini la nostra amicizia continua.

WonderP ha detto...

Davvero bellissima iniziativa!
io ho avuto la fortuna di figliare CONTEMPORANEAMENTE ad almeno 4- 5 amiche, quindi avevamo ampi spazi di tetta-di-fuori+chiacchera+cambio pannolo ecc: confronto FONDAMENTALE per sopravvivere nei primi mesi!

Mia ha detto...

Chiara che cosa bellissima!!!!
Se ti consola io sono messa come te.... Amiche con nani al seguito? Cosa sono?
Abito in un buco dimenticato da dio e dagli uomini quindi il massimo del socializzo che posso fare quando passeggio col nano sono i vari cagnolini che mi ritrovo strada facendo...
Eh si....ci si sente proprio sole....

Almayer ha detto...

Sai sempre centrare in pieno le cose :)
E' proprio quella, la solitudine che ti sconvolge, secondo me. Non il non avere nessuno che ti aiuta, ma non avere nessuno con cui parlare davvero, confrontarti.
Bello questo post!
Sei grande!

the siren ha detto...

... pensa come dovevo sentirmi io, solissima e confusissima in Libano... E ancora, a distanza di ben 3 anni e mezzo, non è cambiato molto. Ricordi la storia delle filippine e delle mamme libanesi? Certamente prima o poi ve lo racconterò... Ciao!

Lara ha detto...

è verissimo io e le mie amiche siamo rimaste incinte tutte assieme (33 anni però) ed è vero che ti fa sentire meno sola.quando però usciamo tutte insieme facciamo un pò paura......

Rebecca ha detto...

Ricordo benissimo com'ero un anno fà...avvolta nel nebbione del paesello nella bassa veronese, sola con la mia piccola! Con tutti quegli ormoni che ti fanno inpazzire e tutto ciò che ne consegue...Ammiro ed invidio questa SPLENDITA INIZIATIVA...a volte vorrei poter "inventarmi" qualcosa per chi come noi neo-mamme si triva sola...ma dove abito non esiste la mentalità del tuo pensera "dal pampero ai pampers alla ricerca dell'istinto materno"... Un abbraccio a tutte le neo mamme che ti seguono!!!

Wonderland ha detto...

Sì anche io sono felice di parlare di questa iniziativa, se serve a far sentire meno sola almeno una mamma avrà raggiunto il suo scopo :) (ecco, magari anche se si riempie mezza sala.. essù dai).

Francesca bella osservazione, si vede che mi segui :* Purtroppo la mia amica S. non abita nella mia città, anzi non abita proprio nella mia regione, altrimenti il mio postparto sarebbe stato molto ma molto migliore.

Elisa ha detto...

Beate voi, beate tutte le donne romane e in generale le donne che vivono in grandi città dove ci sono strutture e vengono organizzate iniziative dedicate a mamme e pupi... io vivo nella desolata valle d'aosta, lontana anni luci da questi progressismi, dove va bene se hai un classicissimo asilo nido nel paese accanto al tuo, dove le mamme vivono la loro esperienza in una sorta di esilio perchè mancano i momenti di incontro. La mia prima gravidanza l'ho vissuta esattamente come te, sola! Per fortuna adesso che aspetto il secondo bimbo, una delle mie migliori amiche ha appena partorito anche lei e quindi avrò finalmente almeno una compagna di passeggiate per le belle giornate di sole :)

Anonimo ha detto...

Ecco a questa possibilità manco ci avevo pensato ;-)
Io ti seguo dal primo post, quando ero incinta di 2 mesi e molto confusa...e grazie di cuore per avermi fatto sentire meno sola, pure io di amiche con prole manco l'ombra...anche ora a distanza di quasi 3 anni!
Ah come vorrei vivere in una città come Roma, con così tante iniziative che qui me le sogno...
In bocca al lupo!
Ma...quand'è che vieni a Modena o Bologna????
Daiiiiii!!!!! ;-)))

Francesca mamma di Alice

CosmicMummy ha detto...

hai perfettamente ragione: ci si ritrova sole e non solo perchè le amiche con bambini sono poche, ma anche perchè tutti vanno a lavorare mentre tu sei a casa in pigiama e (chi non ci è mai passato non ci crede) per vestirti ed uscire di casa puoi metterci anche mezza giornata. a me ha salvata il corso preparto che si è protratto fino ai 6 mesi dei bimbi: il fatto di avere un appuntamento a settimana con mamme che avevano bimbi della stessa età del mio, condividere problemi e paure, è stato una salvezza! ed è stata l'occasione per fare bellissime amicizie, con molte di loro siamo ancora in contatto...
quindi ben vengano queste iniziative!!!

CosmicMummy ha detto...

hai perfettamente ragione: ci si ritrova sole e non solo perchè le amiche con bambini sono poche, ma anche perchè tutti vanno a lavorare mentre tu sei a casa in pigiama e (chi non ci è mai passato non ci crede) per vestirti ed uscire di casa puoi metterci anche mezza giornata. a me ha salvata il corso preparto che si è protratto fino ai 6 mesi dei bimbi: il fatto di avere un appuntamento a settimana con mamme che avevano bimbi della stessa età del mio, condividere problemi e paure, è stato una salvezza! ed è stata l'occasione per fare bellissime amicizie, con molte di loro siamo ancora in contatto...
quindi ben vengano queste iniziative!!!

Owl ha detto...

Bellissimo!
@mammacattiva NOOOO non lo sapevo che questa cosa ci fosse anche a bologna T_T . Chissà se sono ancora in ètà! Vado a vedere il link. Grazie!

Anch'io sono stata molto sola dopo che è nato il cicciotto, tanto che tornare al lavoro è stata una liberazione da un certo punto di vista! Se fossi vicina verrei volentierissimo alla presentazione del tuo libro :)

Anonimo ha detto...

Tutto bellissimo, tutto verissimo ma! devo dire che hai una visione di noi quasi 40enni triste, tristissima!
Io sono rimasta incinta a 37 anni (per puro caso!) e Ramon - a proposito!!! si chiama Ramon, senza accento perché è Catalano, e ti assicuro che non sculetta!!!! questo tra me, te e chi ha letto il libro - dicevo Ramon ha adesso 2 anni e 2 mesi... Bè, io mi sono sentita proprio come te! In tutto! Perciò mi sono piaciuti tanto blog e libro...
Quest'anno mi toccano gli anta e sto più disperata di prima :) 30 o 40 la differenza non esiste quasi più. Arriverai ai 40 con una bella bambina di 12, superautonoma e per te tutta vita!

Anonimo ha detto...

Tutto bellissimo, tutto verissimo ma! devo dire che hai una visione di noi quasi 40enni triste, tristissima!
Io sono rimasta incinta a 37 anni (per puro caso!) e Ramon - a proposito!!! si chiama Ramon, senza accento perché è Catalano, e ti assicuro che non sculetta!!!! questo tra me, te e chi ha letto il libro - dicevo Ramon ha adesso 2 anni e 2 mesi... Bè, io mi sono sentita proprio come te! In tutto! Perciò mi sono piaciuti tanto blog e libro...
Quest'anno mi toccano gli anta e sto più disperata di prima :) 30 o 40 la differenza non esiste quasi più. Arriverai ai 40 con una bella bambina di 12, superautonoma e per te tutta vita!

- Anto -

rosa ha detto...

io sono stata fortunata: qui a Milano mi sono iscritta al Tempo per le Famiglie organizzato dal Comune; in pratica, negli spazi del nido comunale, 1 volta a settimana, dalle 9 alle 12, mi ritrovavo con altre mamme di altri minuscolissimi pargoli; era fantastico condividere i dubbi e la stanchezza con altre ragazze nella tua stessa situazione; per non deprimerci troppo condividevamo anche un te con biscotti nella cucina che ci mettevano a disposizione; l'ho frequentato tutto l'inverno, ci andavo anche con la pioggia e con la neve: è stata la mia salvezza!

Pentapata ha detto...

per quelli scritti in testa al post e per altri milioni di motivi VOGLIO tornare a vivere in città. non ce la faccio più la campagna mi ucciderà dentro e se non mi spiccio a tornare nello smog pure fuori! figlio mio fatti coraggio mamma resta in senno solo con adeguate dosi di polveri sottili.

Margie-o ha detto...

Per chi invece fosse di Padova segnalo che l'iniziativa davvero lodevole si svolge al Cinema Porto Astra ma solo in alcuni periodi per cui è meglio informarsi.

supermamma ha detto...

ottima iniziativa ce ne fossero d'iniziative così un pò dappertutto! Devo dire che io sono stata fortunata con le mie amiche abbiamo fatto i figli tutte insieme a scaglioni i primi e anche i secondi adesso ce li abbiamo tutti a scuola e andiamo cazzeggiando in giro ;-)

electromom ha detto...

Ciao a tutte,
diventerò mamma a luglio e spero che prima o poi organizzino qualcosa del genere anche a Milano!

Fede ha detto...

Sono in pieno in questo periodo che descrivi cosi bene e non so che darei per un'iniziativa cosi bella!
Vivo a Parigi, critico sempre l'Italia ma stavolta: Roma 1 - Ville lumière 0!!

francesca ha detto...

bellissima iniziativa! peccato che io abito a boccea...altrimenti sarei venuta volentieri con il mio gnometto!!! mi chiedo perchè da questa parte di Roma non organizzano mai niente di bello :-((
comunque in bocca al lupo wonder!!!

Cri ha detto...

Ma che carina questa iniziativa!
Vorrei avere un bambino per parteciparvi! ;-)

Cris

Maria ha detto...

Magari potessi venirci :(
e come mi sentirei meno sola :(
purtroppo vivo in Sardegna e nel paesino dove vivo non c'è il benchè minimo interesse a favorire le mamme, purtroppo, marciapiedi che non esistono, parchi non se ne parla, figurati conoscere qualcuno che ha figli piccoli come me. Quelle che ho conosciuto ai corsi pre-parto non avevano la benchè minima intenzione di fare amicizia e nonostante abbia una cognata con un figlio piccolo non vuole nemmeno uscire a passeggiare adducendo scuse che sono campate in aria :(
A 200 km da casa, lontana dai miei genitori, amici e parenti, so benissimo cosa si prova e per ben due volte (ho un bimbo di 2 anni e una di appena 6 mesi)
almeno ho te che ogni tanto mi fai ridere un pò :) e mi ricordi che non sono sola...grazie

Trilly ha detto...

Dici cose talmente vere che toccano anche me. Io che a 25 anni ho avuto la prima figlia... me le ricordo le passeggiate in solitaria...

Questa è un'iniziativa pazzesca che dovrebbe sorgere in tutte le città... è un modo per conoscersi anche!!!

Anonimo ha detto...

Mia figlia è nata in Inghilterra, in un piccolo paesino, dove però c'erano un sacco di occasioni di incontro per neo mamme e strutture baby friendly. Quando tornavo a Milano a trovare la mia famiglia mi sentivo persa, non uscivo mai perchè non avrei saputo dove cambiare un pannolino e se chiedevo di scaldarmi un biberon mi guardavano strano. Sono contenta di sapere che le cose stanno cambiando.
Elena

Anonimo ha detto...

Bellissima iniziativa! complimenti a te e a tutti gli ideatori!
Dany e il bovaro Flavio

Anonimo ha detto...

ahaha
io il mio periodo post parto l'ho condiviso con una mia amica che ha partorito una settimana dopo di me...
Ma non mi è stato molto utile!
Io la chiamavo piangente/esasperata/esausta/nervosa/affamata/urlante e lei mi rispondeva sempre "ma è una meraviglia avere figli... oh com'è stupendo!"
Ho capito che o a me aveva colpito in pieno la depressione o lei era incredibilmente FALSA!
Chià

girandola precaria ha detto...

Mi sembra un'iniziativa meravigliosa! Spero che venga esportata anche altrove...!

serenamanontroppo ha detto...

Fai Bene a sponsorizzare questa iniziativa, la condivisione è essenziale! Per me è stato essenziale l'incontro fortuito con una neo-mamma. Un faro nella nebbia, mi ha dato coraggio, mi ha fatto sentire meno sola!

UnNickname ha detto...

E' carina questa iniziativa, molto. Su da noi già ci sono le proiezioni per famiglie con figli piccoli, e devo dire che non avevo mica mai pensato di andarci... o forse lo sapeva solo una parte del mio cervello e non tutto? Bah!

Ad ogni modo io sono a Roma in questi giorni, e ci provo volentieri a venire. Anche se mi sa che questa zona Pigneto è decisamente fuori mano...
Ma ho una domanda: e i bambini con più di 18 mesi? O_o

Laura ha detto...

Dunque. Procedo con ordine. Innanzitutto, mal di schiena permettendo, se vedemo domani mattina. Ho il tuo libro, riemerso per miracolo stamane dagli scaffali, quando ormai mi ero convinta di averlo già prestato a mia cognata in dolce attesa (in prestito, eh, ogni tanto lo rileggo e ogni volta mi ci scompiscio). Quindi autografo, possibilmente con rassicurazioni circa il benessere tuo e di tua figlia, cosicché a fine lettura la cognata possa rincuorarsi che tu e la Porpi siete vive ed in buona salute. Poi: sulla solitudine delle neomamme ci si dovrebbe scrivere di più. Mamme (nostre) e parenti che non abbiano pargoli coetanei sono assolutamente inutili, è già intervenuta Madonna Rimozione e ha fatto man bassa dei momenti più tetri. Vengono a trovarti e sono tutte sospiri e sorrisi e "suddai, ci siamo passate tutte e non è mai morto nessuno" (non sempre sono riuscita a trattenere un "c'è sempre una prima volta"). E' importante e FONDAMENTALE frequentare un Corso PreParto, preferibilmente nel Consultorio della propria zona, in modo da essere certe di riincontrare quelle stesse mamme, almeno andando al supermercato! Oltretutto il sostegno delle ostetriche nel puerperio è la principale "molla" per un sicuro Allattamento al Seno. Nel mio caso abbiamo anche fondato un Gruppo su Internet che raccoglie tutte le Mamme che sono passate appunto dal Consultorio e che vogliono CONDIVIDERE questa bellissima ma difficilissima esperienza, con persone che la vivono contemporaneamente o che magari l'hanno appena superata. Oggi siamo 110! Al Cinema Aquila ci sono stata due volte lo scorso anno, e il mio Alieno è stato un tesoro entrambe le volte, la prima ha ciucciato quasi tutto il tempo, la seconda ha dormito e quando non ha dormito s'è guardato "Alice in Wonderland" (guardacaso...) e gli piaceva pure. Insomma Mamme, cercate di uscire dalla solitudine, è un modo sano di superare i primi 3... 5 mesi!

Margot ha detto...

E' una bella cosa, speriamo che si espanda.
Ieri sera rileggevo il tuo libro ad assaggi -si presta molto a questo tipo di lettura sfiziosa- e volevo dirti che l'ho rivalutato ulteriormente.
"baci che sanno di panna e di labbra" o qualcosa del genere. Sei brava e fresca davvero.
A quando il secondo?

LaLara ha detto...

L'iniziativa è davvero carina.
Mi sorge spontanea una domanda.
se tutte ci siamo sentito di navigare in solitaria, e
se tutte abbiamo incontrato mammedelparchetto DA INCUBO, se spesso abbiamo la sensazione di non aver nulla in comune con le altre mamme, c'è qualcosa che non va nella scelta dei nostri itinerari perchè possibile che tra di noi non ci si incontri mai?!
un tom-tom per mamme disperse non l'hanno ancora inventato?
bah.
Comunque l'iniziativa è un bel punto di partenza, poi fuori la faccia tosta e viachesivà!
L

Freedom72 ha detto...

ecco, cara, io sono messa come eri te, svangata da ingfezione presa in ospedale e non risolta, oltre che da gestosi che non passa ( pressione alta e medicine che mi strmazzano pure loro)...più tutto IL RESTO che ben sai. E non ho nemmeno la nonna che aiuta. A distanza, due AAAAAmiche vere, verissime, che stanno con me al telefono quando e quanto voglio, sempre con ripsetto stime e affetto, nonstante siano anche loro mamme di bimbi piccoli. Spero rpesto in un trasferimento in un posto più umano...o meglio, a isura di bimbo, e di neomamme stravolte.
A proposito...Lorenzo è nato il 25 gennaio, sta benone a parte che ha già le coliche ( quindi NON stiamo bene nemmeno noi...), alla nascita 47 cm per 3010 gr apgar 9/10...e nonostante lo shock post partum e tutto il corollario, lo amo già tanto.
Penso di aprire anche io un blog...devo sofgarmi e avere un minuto, dico uno, al girono per me. VAdo..che il pupo reclama la tetta ^^

zauberei ha detto...

Io non faccio testo, perchè io detesto i mondi isomorfi all'interno - che si tratti di sezioni di partito, daa sinagoga, delle mamme me viè l'orticaria asociale. Appena nato Pipik poi quest'orticaria asociale aveva raggiunto pipicchi (eh che umorismo! nevvero?) cosmici.
Tuttavia si anche secondo me, siccome non tutte le persone sono come me ecco, l'idea è molto bella e risponde a una necessità reale per molte donne. Fai bene a pubblicizzarla e andarci.

Mr. Tambourine ha detto...

Ho 27 anni.
Posso essere considerato un bambino fino ai 18 mesi?

ele ha detto...

Io non ho figli ma ho una nipotina di cuore di appena tre mesi, Anna, figlia di una delle mie tre sorelle di cuore (alla quale ho fatto leggere il tuo libro durante la gravidanza), e non mi sconvolgo affatto se interrompe bruscamente la telefonata per allattare o seguire la bimba, anzi, sono felice che nei pochi minuti che ha a disposizione alzi la cornetta e mi chiami, la vado a trovare quando posso, almeno una volta a settimana e non vedo l'ora che arrivi la primavera per passeggiare con loro!!!
Bellissima iniziativa quella del cinema per neomamme!!! Ciao Wonder!

leucosia ha detto...

beh, mi domando spesso e volentieri perchè queste opportunità per mamme qua a Napoli non ci siano! so benissimo, nonostante il valido aiuto di mia madre, cosa significa la solitudine, la depressione postpartum, l'ostracismo bello e buono...il tutto condito da una condizione di salute non certo facilissima da gerstire come la mia! le amiche senza figli ma anche le parenti con prole al seguito mi hanno voltato le spalle con una leggerezza di cui ANCORA OGGI mi stupisco, come una povera igenua, incolpando me stessa ed il mio modo di fare. quanto vorrei avere una amica vera, con cui condividere esperienze, sogni, maternità! una amica vera, reale da toccare, non virtuale s'intende!
leucosia

Margie-o ha detto...

Allora confermo che dal 25 marzo a PADOVA riprende alle 10.15 il cinemamme al Porto Astra (Guizza). Ingresso gratuito!
Per maggiori informazioni www.portoastra.it

buon divertimento

Blog Widget by LinkWithin