il blog di una mamma per caso
AGGIORNATE I VOSTRI BOOKMARK!

Il blog continua su www.machedavvero.it.
Presto questa pagina su blogspot non esisterà più.

lunedì 7 febbraio 2011

Social Media Week - day 01

Social Media Week, giorno 01.
Su VanityFair.it potete leggere i miei primi due articoli:
i commenti ai due post sono mooolto graditi (ecchevvelodicoaffà) ^^
Di seguito alcune delle foto scattate durante la giornata, pubblicate anche su Vanity (equandomiricapita?).

Grazie a tutti per l'incoraggiamento e il supporto...siete grandi :)


p.s. lavorare "da dove capita" può essere scomodo, ma anche bellissimo... questo è il secondo bar dove mi sono rifugiata attaccando il computer e collegandomi al wifi. Mi sono sentita veramente newyorkese :) Altro che il tavolino in camera da lettoooo! Buahuahuahua..

Condividi

23 commenti:

*mezzaluna* ha detto...

wow! che chic! ;)

ImperfectWife ha detto...

In bocca al lupo per questa tua nuova avventura Wonder!!
Sei la dimostrazione che una donna - seppur con uomo e figlia - sa trovare le risorse per realizzarsi anche nel lavoro! Bravissima!!
PS: ora leggo i tuoi articoli!

Fra ha detto...

Complimenti! Non sapevo che scrivessi su vanity fair!! :)

telegiornale dei sogni ha detto...

Ciao Machedavvero, ti invitiamo a venirci a trovare nella prima redazione dormiente. Cioè, la prima che dichiara apertamente di esserlo.

Telegiornale dei sogni

Maria ha detto...

WoW!
Bell'avventura!
Perfetta da inserire nella tua autobiografia, che diventerà un bel film.. ;-)

phoebe ha detto...

Ma che belle foto, complimenti!!!
Sono molto contenta per te, dovresti essere una presenza fissa, magari sul "vero" Vanity, quello di carta!!!!!
:)

Ondaluna ha detto...

Ieri non sono riuscita a commentare, oggi spero di essere più fortunata!
Ti seguo.
Baci.

MammaMoglieDonna ha detto...

Scegli sempre il meglio, eh!
Bravissima, NON FARTI MANCARE NIENTE!

Babuska ha detto...

Poi, con calma, ci racconti come hai fatto a sistemare la famiglia in questi giorni...
Ce l'hai fatta ad arrivare, oggi? Pare che Roma sia bloccata per un incidente (suicidio, se non ho capito male) in metro.
In bocca al lupo!

Mammabradipo ha detto...

Dal Pampero ai Pampers e dai Pampers alla Mamma in Carriera!!! A posteriori i Pampers non ti hanno portato poi così male ;) Continua così!!!!

Cristina ha detto...

Favoloso!! Dato che sono malatina, ho tutto il tempo per leggermi con calma le tue produzioni :) Brava!

Cristina ha detto...

Letti gli articoli e commentati..Fanno riflettere..specie quello sul rapporto che hanno che le nuove tecnologie bambini ed anziani..Vorrei una figlia che sappia usare il computer, ma che possa anche andare a farsi un giro in bicicletta reale e non tramite la Nintendo Wii!!

Anonimo ha detto...

Dai che il prossimo mese Vanity ti manda negli States a intervistare i Brangelina ;-)
Complimenti, il tuo blog è sempre più ricco e stimolante!

Francesca mamma di Alice

Lisa ha detto...

Complimenti, vado a leggere gli articoli.
Ma tra le foto, ci sei anche tu? non eri quella col cappotto rosso??? ;) con qualche (molti) anno in più... :b

Anonimo ha detto...

Ammazza!!!
certo che ne hai di stoffa!!!
hai scritto gli articoli in modo molto chiaro(parlo da lettrice), spontaneo ed anche simpatico (Feisbu!!). Complimenti Wonder, il tuo modo di comunicare è diretto e semplice. Incrocio le dita x eventuali altri articoli... ^_^

Giusy :)

Anonimo ha detto...

Brava Chiara!!! gli articoli sono bellissimi!!! e le foto perfette!!! ...sembri proprio una giornalista professionistaaaaa!!! ihihihiihhi :D

ilaria "sabilar" :-***
(quella della penna)

SuSter ha detto...

Brava! E' importante divertirsi quando si lavora... etu mi pare che ti diverti!

Anonimo ha detto...

corro a leggere e commentare i due articoli. mi piacciono le foto delle due signore indaffarate con le nuove tecnologie.
Nicoletta S.

Carlotta ha detto...

Ho potuto leggere solo il primo articolo: bellissimo! E, come sempre, foto fantastiche!! Complimenti!!!

Laura ha detto...

Se vede che stiamo tutte a zonzo per il SMW eh? Solo 5 commenti è un recordo sul tuo Blog! Oggi dietro la tua chioma bionda, appollaiata alla meno peggio su una di quelle orrende sedie di plastica dove la parte cellulitica delle mie natiche rimane clamorosamente "off", c'ero pure io. Eggià! Non ho proferito parola perché non ho il dono della sintesi (sob!) però sto spulciando il sito degli Etnografi Digitali perché l'argomento m'interessa. I tuoi articoli mi piacciono. Il tuo lavoro lo sai fare bene, non c'è che dire!

Anonimo ha detto...

Sinceramente penso che nel nostro paese sia interessante l'intreccio fra Assange story teller e la situazione politica. L'informazione in se', nuda, non ha successo a meno che non venga rilanciata tra mille tweet multimodali. Sicchè l'esplosione e poi il consolidamento di forme anonime di espressione sono forse indice di una certa saturazione all'ascolto di informazioni trattate tutte allo stesso modo. Nadia

Stefano Raglione ha detto...

Ciao! sono andato a leggere l'articolo su Wikileaks, mi è piaciuto come hai riportato lo svolgimento del panel! ...dalla foto noto anche che lunedì eravamo seduti vicino :D

kikka ha detto...

si, è vero!... fa tanto Carrie di Sex&theCity!!...

Blog Widget by LinkWithin