il blog di una mamma per caso
AGGIORNATE I VOSTRI BOOKMARK!

Il blog continua su www.machedavvero.it.
Presto questa pagina su blogspot non esisterà più.

giovedì 10 marzo 2011

Cosa NON imparare dalle principesse Disney

Metto le mani avanti: io adoro la Disney e le sue principesse. Ci sono praticamente cresciuta. E' per questo che mi permetto questo post dissacrante - ma con grande affetto - sui miti della nostra infanzia. Perché a riguardarli a distanza, col senno di poi, fanno sorridere.
E perché se frequentate questo blog, ma cosa vi aspettavate? Un post pieno di cuoricini e principesse glitterate? :p


Biancaneve: la totale irragionevolezza
Quella sta lì vestita di stracci che lava il pavimento e canta al cavaliere che dovrebbe venire a salvarla. E fin qui. Vittima dell'invidia di una matrigna che se magna pane e botox a colazione viene attirata nel bosco da un cacciatore che incarna un termine ormai in disuso: 'bruto'. E ci va. Voglio dire, io non mi farei accompagnare manco all'Ipercoop da uno così.
In seguito, traumatizzata da un tentato omicidio con ripensamento, la ragazza dalla pettinatura più demodé che io conosca - che non era di moda negli anni 30 e non è MAI tornata di moda in ottant'anni - per superare lo shock si stanzia in una casetta con otto uomini molto bassi e molto brutti, che vivono tutti insieme senza nemmeno una donna. Al confronto la stazione Termini di notte è lo Småland.
Non contenta, sfida la sorte e accetta da una sordida vecchina una mela rossa e lucida, di quelle che farebbe morire fra atroci dolori i fanatici del biologico. Crepasse e basta potremmo dire 'vedi amoredemamma, cosa succede a sognare principi, seguire bruti nel bosco, irretire sette bruttoni e accettare mele chimiche dalle sconosciute?'. E invece no. Passa il principe più femmina della storia dei principi, che fa evidente uso di lacca per capelli e rossetto Chanel, le appoggia le labbra alla bocca con una passione che al confronto il bacio del moribondo è un fuoco d'artificio, e via felici con sorrisi plastici e usignoli svolazzanti mentre i sette nani applaudono esultati.
Ma che s'applaudono?


Quella rincojonita di Cenerentola
C'era una volta una dolce fanciulla che non conosceva le parole 'vi presento il mio avvocato'. Passava la sua giornata a fare da colf a una matrigna coi capelli di Malgioglio e a due sorellastre che proprio non riuscivano a coordinare il colore dei loro vestiti (rosa/verde? andiamo...). La fanciulla era sempre felice, si svegliava cantando e parlava coi sorci. Non erano doti naturali: tirava il Bio Presto.
Un bel giorno le succede tutta quella cosa meravigliosa dell'invito al ballo e della fata madrina che da zero le tira fuori un vestito - che nel film è bianco e in tutte le successive illustrazioni diventa magicamente azzurro - e una carrozza improbabile, se ne va alla festa e si rimorchia il principe. Così, da zero a cento. Non per niente è passata alla storia come "quella gran culo di Cenerentola" (cit.).
Ora, questo genio del male cosa fa? Allo scoccare della mezzanotte, nel terrore di rimanere senza il prezioso vestito (col principe? in giardino? sotto il cielo stellato? 'a Cenerè, e annamo...), scappa senza lasciare traccia. Voglio dire, 'abito in via...' no eh? Oppure 'Malgioglio mi tiene chiusa in casa a lavare i panni'? E poi nulla, attende fiduciosa finché il paggetto non le porta la scarpetta di cristallo, la quale si rompe un attimo prima della fatidica prova. E che fa lei? Ammette candidamente "ho l'altra".
Cioè, questi si sono fatti i piedi di tutte le fanciulle del regno - astenersi feticisti - che forse era grande come Ponza ma che ne sai, magari no, e Cenerentola zitta. Avesse alzato la manina 'è inutile che la provate a cinquemila ragazze, io ho l'altra'. Quando si dice intraprendenza.


La bella addormentata: serve dire altro? - Io non ce l'ho con Aurora, povera vittima delle circostanze e capostipite di una serie di bambine che se chiamano tutte uguali per colpa di Ramazzotti. Io ce l'ho con quel genio di uomo che ha dato il titolo al cartone. Ma perché associare le parole 'bella' e 'addormentata'? Bella e scema non vi bastava più? Perché avete costretto una serie di povere inconsapevoli infanti a giocare 'alla bella addormentata'? Io mi sono sempre sentita un po' cretina a dirlo. Tu chi sei? Biancaneve. Tu? Cenerentola. E tu? LA BELLA ADDORMENTATA. (risate preregistrate). Io però so quali magagne si nascondono dietro a questo nome. Il problema è: come si chiama lei, si chiama Aurora o si chiama Rosaspina? Nessuno s'è mai messo d'accordo, da qui un generico nome ad minchiam che ha condizionato tutto un'immaginario femminile.

La Sirenetta: ma sì, diamo via la coda
Anche l'ultimo degli psicologi, come quello della mia amica che ha trovato la laurea nelle Pringles, saprebbe dirvi che snaturarsi per amore è un errore. Come fare un parallelo nella vita reale di quello che fa la giovane sirenetta Ariel? Dunque: lei si innamora di un uomo, quindi scambia la sua voce con un paio di gambe. Questa cosa è bellissima! E' l'apoteosi dell'amore romantico, della passione totalizzante, del cuore che-non-gli-si-comanda! Epperò è sbagliata. Io credo di averci messo tipo 20 anni a liberarmi di questa storia del 'se ami un uomo devi fare di tutto'. Ma col cavolo! Ariel, ripigliati quella coda, fai un bel discorsetto al principe Eric e vediamo se lui accetta di diventare un semimerluzzo per amore. Alle brutte, per le cose zozze c'è sempre lo scoglio.


Belle: l'aspetto fisico non conta
Attenzione: non travisiamo la morale della favola, che non è "se vedi la bellezza interiore di una persona quella automaticamente diventa gnocca" ma "tra lo gnocco e l'oréndo sensibile, scegli quest'ultimo".
Ok. Vienimelo a raccontare dopo dieci anni di matrimonio. che lui è una persona dalla sensibilità squisita, dai modi impeccabili, dalla cultura infinita. epperò c'ha l'irsutismo, l'alitosi, il petto di pollo, il riportino e le unghie dei piedi prensili. Non puoi stare con un uomo meraviglioso che ti fa sesso come un nano da giardino (sorry Biancaneve). Puoi stare con un uomo crudele e meschino che ti fa strappare i vestiti di dosso appena ci pensi, quello sì. Ma il bello solo-dentro, one side only, la famosa BESTIA, non regge la lunga distanza. Quello che non vi dicono è che Belle s'è separata e adesso sta con quello francese che faceva il candelabro.

Illustrano questo post gli splendidi disegni di questo illustratore. Bravissimo!

p.s. e dopo questo, vorrei fare un altro post su cosa invece IMPARARE dalle principesse Disney....

Condividi

102 commenti:

Enrica ha detto...

leggere il tuo post dopo aver visto il link che avevi pubblicato prima fa crepare dalle risate ma sorge spontanea la domanda: su Trilly e Jasmine non c'hai niente da dire? ahah te pregoooo :)

Anonimo ha detto...

Stre-pi-to-sa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!M'hai fatto morire dal ridere!! Quando capiterà, se capiterà, una giornata NO, rileggerò questo post!!!!

Anonimo ha detto...

Oddio Wonder... La descrizione dell'uomo BESTIA...m'ha fatto un pò schifo... -_-'
Mia madre dice sempre che l'abito non fa il monaco...mi hai fatto venire qualche dubbio...

Un abbraccio
Giusy

PrecariaMamma ha detto...

Ah ah ah!!! mi hai fatto morire dal ridere.
Proprio oggi sentivo in radio una cosa così: "le donne non vogliono l'uomo tutto muscoli, il bellone palestrato. Vogliono l'uomo zenzibile".
Volevo dire: cari uomini palestrati non vi preoccuate, se nessuno vi vuole c'è chi vi piglia volentieri!

serenamanontroppo ha detto...

Fantastico! ribadisco per l'ennesima volta che tu farai strada (sebbene il mio parere valga meno di zero!)...volendo rimarcare ciò che tu hai già detto le ns Biancaneve e Aurora, si sono invaghite di due belli in calzamaglia e cappello con la piuma...ma dove vivete? nel mondo delle fiabe?

Alessia ha detto...

io adoro le immagini che hai usato!!!!adoro lo stile liberty e adoro mucha!

comunque....che dire delle principesse...donne d'altri tempi....

Vale1406 ha detto...

Solo 3 parole.. Io ti adoro! Leggere i tuoi post mi regala sempre qualche minuto di emozione, che sia ridarola da psyco (sai com'è, in ufficio..) oppure veri e proprio spunti di riflessione (pensare alle 3 cose che amo è stata una vera e propria terapia). Allora, io te lo dico, anche se so che te l'avranno detto in tanti: ma che aspetti a scrivere un altro libro???
E ti parlo da fanatica di libri e letture di ogni genere, dal chick lit al tomo pippone.. Dai Wonder, abbiamo bisogno di te!

Claudia ha detto...

ahahahha...io avevo scritto un post su come le principesse disney ci illudono soprattutto sui capelli! ahahahaha...

Wonderland ha detto...

ahaha grazie a tutte :) sapevo che mi avreste dato altri spunti, in effetti quella del principe e dei capelli è geniale! dovrei riuscire a fare un altro post sulle altre principesse, ne ho lasciata da parte qualcuna... ^^

Sadira ha detto...

allora dovete guardare questo monologo di Deborah Villa!
http://www.video.mediaset.it/video/zelig/storici/205090/le-donne-credono-nelle-favole.html#tc-s1-c1-o1-p11

luby ha detto...

devi andare a zelig!
un successone,di sicuro!!!!

Dolci Fusa ha detto...

Non vedo l'ora di leggere il seguito, allora ;)
Baci,
Veronica

Lucia ha detto...

Wonder, io ADORO il tuo blog!!!

E comunque...a mia figlia ne "La Bella e la Bestia" (premetto che ha quasi due anni quindi vede più o meno solo le canzoni) non gliene frega niente di Belle, della Bestia ancora meno, a lei piace...Gaston. No, dico. Alla mia bambina piace quel tamarro, bruto che si vanta di avere i peli su tutto il corpo!!! Io e suo padre rabbrividiamo al pensiero di cosa ci aspetta tra qualche anno...

Zia Atena ha detto...

Ma se io avessi saputo che la VERA MORALE era questa me le sarei fatte raccontare eccome 'ste favole di Principesse...
Invece sarà che io Zitella mi ci so vista dalla nascita, Principessa mai nella vita, Casta Pura e Romantica ancora meno...tutte 'ste storie le ho lasciate agli altri bimbi e io mi sono appossionata agli aeroplanini...

Sta di fatto che 'ste zozze, tutte e 4, in un modo o nell'altro n'anima che se l'è raccolte l'hanno trovata...io ancora no! NNamo BBene!

serenamanontroppo ha detto...

@sadira: grazie del link al monologo di debora villa, non sai quanto l'ho cercato invano...mi aveva fatto morire dal ridere!

Apprendista mamma ha detto...

Pensa che invece io ho scoperto le Principesse Disney adesso che guardo i cartoni con mia figlia. Da bambina mia madre mi leggeva le fiabe originali (non quelle ritoccate della Walt Disney in cui cambia la principessa ma la storia è uguale e la morale sempre la stessa: senza il tuo principe sei e rimarrai solo una povera e triste fanciulla). Quindi io, per esempio, da bambina, ascoltavo la tragica vera storia della sirenetta, quella in cui il principe sposa un'altra e lei si dissolve diventando schiuma del mare da cui è venuta (cioè muore). Ok è crudele ... e ti viene spontaneo sperare che qualcuno la salvi, però ... insomma ... la fiaba originale almeno c'ha un senso ...

Cla ha detto...

"si stanzia in una casetta con otto uomini"....e dove lo nascondeva l'ottavo? sotto la gonna? ;oP

bellissimo post divertente e dissacrante...go wonder!!!!

Wonderland ha detto...

ahaha Cla, è il famoso OTTAVO NANO!!! LoooL

Anonimo ha detto...

Otto uomini bassi? Come otto... my good!

Maria Pia ha detto...

E' proprio vero!!

CosmoGirl ha detto...

Innanzitutto mi hai fatto morire dal ridere, che in ufficio mi prendono per scema...ma va beh già prima non godevo di chissà quale reputazione!
Secondoditutto hai assolutamente ragione! Sono anni che sostengo che le fiabe Disney abbiano un nonsoché di diseducativo, sarà che ne sono rimasta vittima e dal mio cervello non si leva quella piccola vocina che dice che un giorno arriverà un principe a salvarmi, dici che un esorcismo mi risolverebbe il problema? Bah...
Comunque sia, aspetto con ansia il post su cosa imparare!

mara ha detto...

ho mangiato pane e principesse Disney negli ultimi 9 anni ....... riviste e corrette da te sono una cosa troppo spassosa...... grazie wonder sei mitica.
ps. ho il tuo libro da leggere sul mio comodino, una di queste sere ci provo poi ti dirò..
a presto
mara

✿Lilly❀ ha detto...

@enrica: trilly la adoro ma a volreci riflettere è una sfigata piena di risentimento nei confronti della sua rivale, alias wendy, che aveva un vestito orrendo e anche un'acconciatura discutibile. e poi che bacchettona!

aspetto il post number 2 adesso!!!

Anonimo ha detto...

...wonder, mi hai fatto morire dalle risateeee!!! bellissime le favore disney, per carità, guai a chi ce le tocca. però interpretandole da grande questa principesse, effettivamente, sono un branco di "stordite"! :D
biancaneve, vaga nel bosco esausta, trova una casetta, entra...e se mette a pulì??? con gli uccellini che passano lo swiffer e gli scoiattoli il mocio. c'è qualcosa che non va...
perchè sono tutte donne fortemente sottomesse, ma felici? nella loro sfigaggine, come fai a fischiettare allegramente???
non lo so...ma c'è qualcosa che non torna... :D
basini polpettosi
sabilar
:-*

ps. dico una cosa controcorrente. fin da piccola, ho sempre tifato per i personaggi cattivi (sorellastre, matrigne varie,...) sicuramente con più carattere e spina dorsale, ecchecavolo! :D

Anonimo ha detto...

Tra l'altro mia figlia si chiamerà Aurora, immaginario femminile o no. :D

Ramy

SuSter ha detto...

Io sono con Apprendista mamma: non so se conoscei la storia originale della Sirenetta (quella di Andresen, come se scrive non so). La quale storia difatti finiva con lei che ,per aver rinnegato la sua natura, crepa, dopo aver sopportato nel silenzio del suo mutismo atroci dolori a ogni passo che faceva sulla terraferma (sadica la strega del mare!), e, oltre al danno la beffa, il fatto che principe gnocco si innamori di un'altra tipa dalla bellissima voce (o forse a questo punto confondo le due versioni?). Comunque, dai, con la nostra generazione le cose sono migliorate: Mulan è una figona non puoi negarlo!

Mazel ha detto...

wonder ma i nani sono sette!

Laura ha detto...

Oddio, io ti leggo sempre e mi fai ridere un sacco e ti trovo brillante e molto inventiva, ma ma ma...che tristezza questo post!

Cioè, va bene fare la goliardica e tutto quel che vuoi, ma a) le favole che hai citato vengono da un po' più lontano e la Disney è solo un accidente capitato a Cenerentola e Biancaneve & co e b) le hai lette queste favole? Scrivere una favola che è gotica e romantica, coinvolgente e conturbante, divertente e "formativa" insieme e che ha mille sottesi più o meno oscuri e potenti non è come dirlo. Magari prova a scriverne una, Wonder bella, e poi ne riparliamo...perché la pars destruens, anche quando si fa la simpatica e la "pagliaccia", è tanto facile; ma senza una pars costruens poi diventa, almeno per me, abbastanza 'na palla!
Per la serie son buoni tutti a...

Con tutta la mia simpatia, eh!
:))

goldberry ha detto...

Grande, sulle principesse ce ne sarebbe da dire per sempre!!!
Ma l'altro gg mi chiedevo, Sti padri??? cioè si sposano una bella dolce moglie muore e loro che fanno? sposano una strega acida e incavolata col mondo per poter poi morire in pace?? Ma rivolgersi ai servizi sociali no??
Io stavo pensando in questo giorni di scrivere qualcosa su Bambi! :D appena trovo la giusta ispirazione ti mando il link!!

Wonderland ha detto...

@goldberry aahaha... è vero!!!

Grazie a tutte dei mille Twit riguardo a questo post, ne ho retwittati almeno dieci^^

@Laura grazie del tuo pensiero. Però rilassati! E grazie anche del suggerimento :)

PaolaFrancy ha detto...

La parte che preferisco è quella di Cenerentola...ma mi hai saltato Pollyanna (tu capirai...:DDD)

Paola

Potolina ha detto...

ahahahaahha...sto ancora ridendo...ma quanto sei brava!?!?!? un'analisi perfetta degna di un libro di pedagogia!!! brava davvero! complimenti!

Melia ha detto...

Wonder, alla fine di una giornata pesante come quella che ho avuto oggi, il tuo post è il più bel regalo che mi si potesse fare!
Sei un mito!
E a proposito di considerazioni su Biancaneve.... Ma i nanetti come facevano a reggere una che mandava a lavarsi le manine sette ometti di almeno ottant'anni per gamba?
Vabbè che si dava da fare come cameriera,ma a tutto c'è un limite!

aerie ha detto...

Vorrei soffermarmi sulla citazione "quella gran culo di Cenerentola"
Se non sbaglio da Bridget Jones?
^_^

Aspetto il post sulle cose da imparare ;-)

Katefox ha detto...

bellissimo!

TLC ha detto...

:) tutto molto vero Wonder.

Pero' ti mostro anche il rovescio della medaglia della morale de "la bella e la bestia": ne "Il gobbo di Notre Dame" infatti diventa chiaro a tutti che non importa quanto tu sia bello dentro o quanto ti affanni, se sei orendo fuori la bella stai sicuro che tocca a un altro e a te restano solo le statue.

Del resto penso che i risvolti psicologici piu' profondi del rapporto tra Belle e il principe siano stati perfettamente colti dai ragazzi di DeMotivational in questa immagine:

http://verydemotivational.memebase.com/2011/03/10/demotivational-posters-once-upon-a-time-3/

Per quanto riguarda Cenerentola tempo fa (mesi o forse anni, chi si ricorda e' bravo) a "il volo del mattino" Fabio Volo, in risposta alla chiamata di un ascoltatrice in procinto di sposarsi, spiego' la sua personale interpretazione della favola di Cenerentola. Purtroppo non ricordo le parole esatte e non sono riuscito a ripesascarla al volo per la rete, ma il senso grosso modo era cosi':

Alla fine della fiera il principe, rimasto solo con la scarpetta, si mette in cerca dell'amata facendo provare la calzatura a tutte le ragazze del regno. Cosi' facendo pero' il principe non sta cercando proprio Cenerentola, ma la prima ragazza a cui vada bene la scarpa. La scarpa rappresenta tutte le aspettative che una persona nutre nei confronti del matrimonio, sposandosi non si fa altro che scegliere la prima persona su cui quelle aspettative calzano alla perfezione.

Poi certo, chi lo segue sa che a lui piace sempre scherzare sull'argomento, ma se non altro e' un interpretazione alternativa molto carina ;)

Complimenti per il post, mi accodo anche io a coloro che attendono il seguito!

Laura ha detto...

Chiara,
ma io sono rilassata e tranquillissima...:)

Per apprezzare il 90% di quel che scrivi e trovare "stonato" un 10% dei tuoi post e per inframezzare a 90 complimenti 10 note discordanti da te credo che non serva essere tesa/nervosa/nevrotica o altro, no?

Perché altrimenti quello che scrivi diventa cosa, il Verbo? Anche no, eh...!

saraevichi ha detto...

Questo post è bellissimo,l'ho letto in autobus quando tornavo dal lavoro e gli altri passeggeri mi vedevano ridere...
bellissime anche le illustrazioni

Wonderland ha detto...

No no Laura, mica intendevo quello :)) Era in riferimento alla strenua difesa delle favole. Per carità, gli originali sono intoccabili e molto belli (le conosco le favole autentiche) ma da quando in qua non si può prendere un po' per il culo un cartone dove le principesse sembra non facciano altro che spazzare per terra, cantare canzoni idiote, parlare con gli scoiattoli e aspettare principi in calzamaglia???

TLC oooh ma che interpretazione! Pensa se ne trovava una prima di Cenerentola a cui andava bene... pooovera Cenerella!

saraevichi grazie ^^

Laura ha detto...

Si, hai ragione, forse il mio commento era un po' da "paladina di Aladino", buah ah ah!
E' che la Disney dà una versione "fuffa" di cose un gran belle e necessarie, secondo me. Come dire, nella realtà c'è tanto da dissacrare che le favole, almeno quelle, ti prego, lasciamele!

:)))

goldberry ha detto...

Altre 2 cose:
1 ma sono l'unica che pensa che la bestia era meglio da bestia che uomo con quelle labbra?? io me la immagino Belle che fa:"e tu chi sei?? ridammi l'altro!!!"
2. il principe manco fa la fatica di andarsela a cercare cenerentola! il padre gli organizza il ballo, gli mette davanti tutte le ragazze del regno, arriva cenerentola, lui si innamora, lei se ne va e lui?? resta come un ebete a fissare una scarpa! allora il padre prende un valletto e lo manda a cercare una che si metta sta scarpa, la trova e lui si sposa!! A bamboccione!!!! mi sa che cenerentola sgobbava meno con la matrigna!!

Marzia_ ha detto...

Aurora o Rosaspina? come Tippete e Tamburino? ci sono scuole di pensiero contrapposte!
La bella addormentata è sempre stata una favola inutile per me.
Su Ariel e "quella gran culo di Cenerentola" condivido in pieno!!

Ps. Aerie la citazione è da PRetty WOman ;)

Anonimo ha detto...

Non proprio, Aurora (o Dawn) è il nome, Rosaspina - Briar-Rose è il falso nome con cui si nasconde.
Tippete è chiaramente Tamburino italianizzato :)

Inachis

Kiki ha detto...

ma allora è vero che sei una mattacchiona!! Comunque hai ragione, Cenerentola è una sfigata...come si fa a non avvisare il principe che la scarpetta è la sua e invece con tutta tranquillità starsene lì a veder passare davanti a lei 2000 ragazze,che una per volta si spogliano le scarpe per provarne una di cristallo oltretutto scomoda, e lasciando magari la scia di taleggio fumante?? Poverina, tutto quell'odore le ha dato alla testa si vede..... Beh, ti lascio alle tue pazzie.Un abbraccio,KiKi.

Alem ha detto...

Il primo post che ho letto stamattina... geniale!!
La nana è stata sempre cenerentola, innamorata del principe, che chissà perchè era suo padre.
Adesso è la VERA biancaneve (come afferma da un po')... si era fore stancata di un solo uomo, e adesso ne vuole sette???
Forse lei ha veramente capito tutto.
Non so perchè ma ho il terrore che da adolescente mi diventi la "bella", poi vai a spiegarglielo che sono meglio gli stronzi e dannati, che mi finisce a leggere Moccia in un secondo.

ileana ha detto...

Semplicemente divino questo post! P.S. Anche io sono curiosa di sapere cosa ne pensi di Trilly...

davide ha detto...

Nessun problema, contro gli stereotipi Disney, per viverli con un sorriso... c'è CenerOntola!!! http://www.facebook.com/cenerontola

Laura ha detto...

Ho scoperto il tuo blog con questo post, direi un ottimo inizio! ;D

TI seguo
un bacio
Laura
www.theoldnow.com

Aspirantemamma ha detto...

mitica W, troppo divertente questo post...aspettiamo tutte le altre (purtroppo ce ne sono tante, troppe!!!)
Ma la Porpi ancora non è caduta nel baratro-Principesse? Noi ci siamo dentro con tutte le scarpe...e questa c'ha solo tre anni!

irene ha detto...

Sto ancora piangendo dalle risate ! Grazie, sicuramente quando guarderò uno di questi cartoni con mia figlia mi annoierò meno...

Daniela ha detto...

Ahhhh, posso? Posso aggiungere, vero?
Biancaneve. Ok, io odio la classica donnina strafelice di stare in casa a fare tutte le faccende per tutti gli uomini del caso, ma a parte questo... nella versione originale non c'è solo la mela, ma anche il pettine, e non so più se la cintura o cosa la soffoca, insomma, dico io, una volta ti farai anche fregare, ma tre? Servizievole e tonta forte!

Cenerentola. A parte che più succube non si può, ma c'è una cosa che mi chiede mia figlia a ogni lettura: a mezzanotte sparisce tutto, zucca, vestito, cavalli, tutto. Perché quella scarpetta no, eh?

La sirenetta... io ho una versione che chiamare tragica è niente. Questa si innamora con uno sguardo (ok, bello il ragazzo, ma prima di torturarti accertati che sia un minimo gentile, ecco, non l'hai nemmeno sentito parlare...), soffre atrocemente a ogni passo ma sorride, lui sposa un'altra e lei lo deve uccidere. Non lo uccide e si dissolve con le fate. Ma chi ha scritto queste cose, voleva forse spaventare un po'? Non so, serata storta? Mah...

Belle. Ok, carina l'idea che l'aspetto non conta. Ma perché il brutto è sempre il maschio (maschio brutto ma mi piace lo stesso) mentre la ragazza è sempre strabella? E perché non può restare brutto e basta (non è che nella vita si trasformano)?

Non vi dico quanto ho esultato vedendo Rapunzel ;-)

caia coconi ha detto...

esilarante, wonder!

goldberry ha detto...

http://lascatolaconlapecora.blogspot.com/2011/03/disney-1-parliamo-di-cenerentola.html
ok! :D spero non la prendi come una scopiazzatura del tuo post... è che l'argomento mi è piaciuto talmente tanto che non ho saputo resistere!!

Anonimo ha detto...

ma anche...

penso che ti verrebbe un post esilarante su cosa IMPARARE, invece, dalle varie antagoniste delle principesse... STREGHE del mare, MATRIGNE, REGINE cattive...

Marta

Wonderland ha detto...

grazie Caia!
@goldberry figurati, anzi grazie dell'omaggio ^^
@Marta ma è un'idea GENIALE! ahahahaha. anzi: muahahaha (più malefica)

Anonimo ha detto...

...sapevo che avresti apprezzato!!!
è per questo che ti adoro!

Marta

mammachetesta ha detto...

Ti adoro.
Cioè non è che ci posso girare tanto intorno.
Sei il mio buonumore quotidiano tanto quanto Mammafelice è la mia quotidiana saggezza.
A me senza i tuoi post mi si imbigiscono le giornate...e senza l'Almanacco mi si imbizzarriscono...quindi s una di voi due smette di scrivere finisco alla neuro!

CRI ha detto...

Non ci sono parole, ho letto il tuo post con la mia "bambina" di 12 anni e ce la siamo fatte sotto dal ridere!!!!!

Grazie
a presto CRI

Anonimo ha detto...

grande!!!! ed ora, quando leggerò per la milionesima volta "Rossapina" e "Biancarè" e "Centola" potrò segretemente sghignazzare pensando a questo post!
Nicoletta S

Lanterna ha detto...

Su Belle dissento: sicuramente quella Bestia grande e grossa nascondeva sì un cuore generoso, ma pure un enorme swanstucken (cit.)!!!!

Freedom72 ha detto...

uah!!!!!!!!!!!!!!!!!! approvo aèèieno..dopo la carrellata in tv a natale, ho capito quanto ci pijano per...k...lo!!!

Clarabella ha detto...

il vestito di cenerentola non è BIANCO è "Sei metri di velo colore del cielo. Quest'anno è di moda quaggiù. Eh, ci ho pensato un po' su ma vedrai che bijoux..

Buon w.e.!

Clarabella

Anonimo ha detto...

"quella gran culo di cenerentola" è pretty woman !!
alice

M di MS ha detto...

Visto che hanno già detto tutto, andiamo a fondo con questo lapsus dell'ottavo nano.
Dato che l'Ottavo Nano con Guzzanti e la Dandini non l'hai visto che andavi alle medie, ci deve essere sotto qualcosa... :-)

Parliamo di questa favole moderne...

manuela ha detto...

EH NO!!! quella gran culo di cenerentola è Pretty Wome, che anche lì per viviere fa la p.....a per gli uomini e per salvarsi come fa? si fa salvare da un uomo...vabbè
vuoi ridere? mio filgio stefano va ad un asilo privato.. l'OTTAVO NANO!!!
grande wonder...
anche io aspetto cosa si può imparare, di sicuro non a cambiarsi d'abito, visto che per tutto il film sono sempre vestite uguale...
ciao

Wonderland ha detto...

Ahaha sì sì: Pretty Woman :D

M di MS oddio, ora che mi ci fai pensare... ahahahaha XD

dhebora ha detto...

stavolta devoassolutamente commentare: straordinario questo post. ho riso dall'inizio alla fine e hai ragione su tutto!

aerie ha detto...

Giusto, giusto, Pretty Woman.

Che poi sarebbe (?) la versione moderna di Cenerentola.

Cmq, io le fiabe Disney le adoro, mi piacciono pure le originali (truculente oltre ogni dire) e ho riso tanto per questo post. ^_^

pencil ha detto...

fantastiche! cara Wonder io ti leggo sempre,ma commento poco però dai dai un altro post...in fondo pocahontas, wendy, alice, jasmine credo siano anche loro fonte di ispirazione :)))) comunque geniale!

Cristina ha detto...

Non posso più fare meno di leggerti! Questo post è stratosferico! Anzi... Favoloso!

ciao
Cristina

Anonimo ha detto...

Ciao Wonderland, ti seguo da tanto, ma è la prima volta che posto un commento! E lo faccio in realtà solo per un suggerimento: dovresti aggiungere al post, per correttezza, il vero autore dei disegni, che puoi trovare qui: http://chill07.deviantart.com/
mentre la raccolta dei suoi sette peccati capitali disney è questa: http://chill07.deviantart.com/gallery/27987635

Un abbraccio e grazie per questo delizioso blog!

Caterina

Fra ha detto...

Meraviglioso!!! :)))

Meg ha detto...

Ho scoperto il tuo blog pochi giorni fa...ed è...assolutamente strepitoso! bellissimo, interessante, divertente! complimenti! se ho ben capito dovresti avere la mia età (28anni), e una bimba piccola. :) Comunque sono tra i tuoi lettori fissi, non voglio perdermi nessun tuo post. Sto leggendo i post + vecchi, sono davvero uno spasso! :) come anche questo delle principesse, formidabile! PS.a maggio è il mio compleanno, mi AUTO Regalerò il tuo libro. Sono troppo curiosa! e amo leggere! dai commenti che leggo, sarà fantastico! baci e buon fine settimana a te e alla piccola! :) ciao!

Laura - Tentazione Make Up ha detto...

Dopo una giornata di m.. come questa, ci VOLEVI proprio tu a farmi fare 4 risate! Grazie davvero! Mi sono scompisciata dal ridere!
Ti seguo!
Laura

tulipani al cioccolato ha detto...

sei uno spasso ! queste sono le principesse dei nostri anni , poi anche disney si è evoluta e negli anni 90 ha tirato fuori le super principesse, quelle con le p.... pocahontas, mulan ...

RamblinRose ha detto...

Questo post mi ha fatto ridere davvero, e non è una cosa che succede troppo facilmente! Soprattutto Biancaneve xD... Non posso non iscrivermi al tuo blog! :D

pret-à-maman ha detto...

rido da due ore... sei un mito

(A)natema ha detto...

complimentoni sottoscrivo ogni riga ^^

Tabata Potter ha detto...

concordo su tutto tranne che sulla Bestia: a me piaceva molto più di Lumiere, che era troppo secco
http://www.nonnasidiventa.blogspot.com/

Wonderland ha detto...

Caterina grazie infinite!! Ho cercato tanto il link originario ma senza successo, sono felice che tu me l'abbia segnalato perché se c'è una cosa che odio in rete è usare il materiale altrui senza dare credits. Avevo linkato il sito dove avevo trovato le immagini ma risalire subito all'autore è senz'altro molto meglio :D

Maria Pia ha detto...

Ho letto queso post a mio figlio che si è subito accorto che hai scritto 'con otto uomini molto bassi..' (i nani sono 7), io non ci avevo fatto caso!Comunque si è molto divertito! :-D

tri mamma ha detto...

... e io che c'ho sempre creduto nella favola della bella e la bestia (nb: io sono la bestia!)
ad ottobre festeggio i 10 anni... sarò mica a rischio separazione anch'io????

ps: ti ho linkato qui http://mammainpausacaffe.blogspot.com/2011/03/bigodini-di-lana.html

Anonimo ha detto...

Lo so che è inutile dirlo, e che l'hanno già detto, ma non me lo posso tenere per me: sei FANTASTICA!!!
Lo scoglio per le cose zozze!!! Più ci ripenso più rido!

wannabefre ha detto...

Penso di essere in tema se posto questa foto...

http://3.bp.blogspot.com/_s4oDBszE_5E/TK4G9_XkA8I/AAAAAAAADWs/2PJJjnSteUw/s1600/BitchesSayWhat.jpg

Mammìa ha detto...

Stupendo!! ma poi avete notato che le principesse non hanno mai la mamma..al massimo una tremenda matrigna!

nensi ha detto...

clapclapclap!vogliamo il bis!
ti prego qualcosa su fiona!
...mia figlia è una piccolaprincipessaperfetta...AIUTO!!!

formichina ha detto...

capito qua per la prima volta... sei geniale! sono piegata in due dalle risate, grazie! :)

camilla parolin ha detto...

Sono un po' di fretta, non so se ne hai già sentito parlare/te l'hanno già linkata, ma ti consiglio di leggere questo bel libricino:
http://www.barbarafiorio.com/libri/cera-una-svolta
A presto!

Nadietta ha detto...

Troppe risate :)))) grandissima!!!!

Anonimo ha detto...

...ho pianto dalle risate...!!

Giulia ha detto...

http://www.fallenprincesses.com/
hihihi :)

Max ha detto...

Quante verità nelle fiabe Disney! Complimenti per lo stile. Se ti va, fai un salto sul mio blog.
Max

precariamente81 ha detto...

Bellissimo!Nient'altro da aggiungere.

valentina ha detto...

mia figlia di tre anni spesso fa le stesse considerazioni, l'altro giorno mi ha chiesto come si chiama cenerentola......il silenzio! Come si chiama sta cristiana di nome? Si sarà presentata al principe??? E poi mi ha massacrato mary poppins(tra i miei preferiti) facendomi notare che i due ragazzini pur essendo grandicelli non vanno a scuola e che quelli a casa hanno una tata, una cuoca ed una governante....

Costanza Saglio ha detto...

Ahahahahah questo post è fantastico, adoro il modo ironico in cui scrivi!! E la maggior parte delle cose le ho sempre pensate anch'io! Anche se la morale di tutte le favole disney è "Se sei carina, andrà tutto alla grandissima" ;) !!
Un bacione!!
---
thetraveleater.com
---

MariaLaura ha detto...

eheheh commento n°2 ma nn posso resistere,i tuoi post m fanno sganasciare...m trovi pienamente d'accordo cn qst corrente di pensiero disneyana! xD manco a farlo apposta ho citato quella culona di Cenerentola in un mio post sul matrimonio...x colpa sua milioni di ragazze aspirano al matrimonio principesco cadendo nel grottesco e ritrovandosi indebitate fino alla laurea dei propri figli :S Tralasciando Mulan (che è l'unica che ha il coraggio di andare contro lo stereotipo della moglie-geisha) tutte le principesse Disney ci dicono solo una cosa: sposa un bel partito,ricopriti di tulle e gioielli e poi si vede se è un bravo marito o un ambiguo compagno di vita...almeno io la penso così fin da qnd ero piccola e infatti ogni qualvolta che a carnevale mia madre mi vestiva di tulle azzurro e coroncina io mi compravo arco e frecce (o la spada di Conan) e giravo per la scuola urlando "sono la principessa guerrieraaa" xD. Sotto qst aspetto tanto vale la cara vecchia Barbie,che dopo un passato da pin up ha deciso di fare tutti i lavori possibili ed inimmaginabili dimostrando un carattere deciso e autonomo, lasciando sull'altare quel fantoccio di Ken per scappare con la sua decappottabile con quel gran pezzo di BigGim...xD

Anonimo ha detto...

Questo post è fenomenale!
E' stata una mia amica a consigliarmelo e sebbene non abbia ancora letto gli altri tuoi post si vede subito che hai grinta, energia, forza di volontà, intraprendenza... Insomma una di quelle donne a cui cerco di ispirarmi nel mio blog!
Davvero geniale!

Leonò ha detto...

ma infatti la storia de La Sirenetta di Andersen è molto più complicata delle storie idiote delle principesse Disney. SPOILER ALERT: le sirene hanno una vita lunga ma mortale mentre gli uomini hanno un'anima immortale. La sirenetta ama il principe e l'unico modo di conquistare un'anima immortale è quello di essere amata a propria volta da un essere umano più di ogni altra cosa al mondo. per avere l'amore bisogna sedurlo con un bell'aspetto (le gambe) e rinunciare agli affetti (la famiglia) e al talento (la voce - la strega del mare le taglia la lingua) ma ogni passo sulla terra è come una coltellata che le trapassa il corpo. C'è dolore, incitamento all'omicidio, morte. E alla fine una speranza di redenzione, ma lontanissima.

Anonimo ha detto...

Ora scusatemi...ma parlare di Pocahontas che parlava con un albero?? O di Mulan che ha deciso di non depilarsi per andare a fare la guerra che non si ritrova circondata da tanti maschi contemporaneamente nemmeno la ragazza che decide di fare la scuola di elettrotecnica?

Chiara ha detto...

No vabbè...ma sei mitica! Ti scopro solo oggi... :D
Ciaoooo

Anonimo ha detto...

Io a mia figlia ho sempre letto: e la fatina fece apparire ai predi di cenerentola un paio di COMODISSIME scarpette di cristallo, ideali per ballare ;)!

Alicia ha detto...

fantastico post...mi hai tolto le parole di bocca. Infatti ho fatto un link al tuo post dal mio http://seguendoilconigliobianco.blogspot.ru/2013/05/il-tempo-delle-principesse.html?spref=fb
Alicia

Blog Widget by LinkWithin