il blog di una mamma per caso
AGGIORNATE I VOSTRI BOOKMARK!

Il blog continua su www.machedavvero.it.
Presto questa pagina su blogspot non esisterà più.

lunedì 28 marzo 2011

Weekend pics - tra Malibu e 'er macaco'


1. è sbocciata la primavera. io metto la giacchina nera da parata militare, faccio sogni inquietanti, starnutisco per i pollini e realizzo con orrore di non essermi ancora iscritta in palestra. da settembre.
2. la Porpi gironzola insieme a noi per Roma (qui eravamo a piazza S.Maria in Trastevere) senza passeggino, senza lamenti, senza biberon. e se la spassa.



3. all'entrata del parchetto di Villa Celimontana, la sopracitata è stata acchiappata di peso da una seienne, che se l'è spupazzata per una buona mezz'ora. un po' come succedeva a me, la Porpi va d'accordo con gente molto più grande o molto più piccola, e trova poco interessante la gente della sua età.
4. i filtri di Instagram fanno sembrare la fontana di Villa Celimontana un incrocio tra Santa Monica e Malibu.


5. alle sei la duenne chiedeva 'ma non è ola dell'apeypivo?'
6. la tappa finale del giro era un aperitivo (ma và!)

Tappa regina del weekend: il BioParco (fate tutti un urletto eccitato... di più. di piùùù... ok.)
Cose che abbiamo scoperto: i nonni fanno a botte per accompagnare i nipoti al BioParco, quindi alla fine ce li siamo incollati tutti e quattro.
Cose che abbiamo scoperto 2: mentre le nonne - caricate a caffeina e cerotto per la sciatalgia - hanno un'altissima resistenza, i nonni crollano mediamente al terzo passaggio davanti alle tigri e tentano di imboccare l'uscita, non visti, ogni dieci minuti.
Cose che abbiamo scoperto 3: la fauna più interessante del BioParco è quella visitante. Tipo la signora che, seduta davanti ai bagni dello zoo, indicava le sue scarpe peep toe, pitonate, tacco 12 e lamentava a gran voce 'aò, me s'è gonfiato'r ditone. nun zò se ce riesco a arivà, ar macaco.'
Cose che abbiamo scoperto 4: alla Porpi piacciono i leoni. "Chao sìa, shono shtata allo cciòò e ho vissto y leone, le simmie, y leone, y'elefanti, y leone, la gilaffa, y leone e. mmm. e y leone." Per sapere cos'è il leone nel dizionario Italiano-Polpetto, potete leggere qui.

Condividi

84 commenti:

Mammabradipo ha detto...

anche i mariti hanno la stessa reazione dei nonni allo zoo!!! e riguardo alla fauna umana ti lascio il commento di mio marito: "io capisco tutto ma le coppie senza figli della nostra età che cazzo ci vengono a fare allo zoo????"

goldberry ha detto...

Noooo il bioparco noooo!!! io sto facendo una campagna alla tiranna contro qualsiasi forma di carcerazione animale.... Odio queste cose....
Ne ho parlato proprio sabato in un post, che non è un post, è una storia che racconto alla TIranna a volte la sera.
http://lascatolaconlapecora.blogspot.com/2011/03/la-principessa-gaia-va-allo-zoo.html

Micaela ha detto...

NO! Non ci posso credere! Hai fotografato l'entrata del locale dove mio marito mi ha invitato a cena la prima volta e la sera stessa ci siamo messi insieme!!!!
Che tuffo al cuore che mi hai fatto rivivere!
Grazie!

Wonderland ha detto...

@mammabradipo ahaha :D è vero.

@goldberry purtroppoa Roma è l'unico modo di vedere animali... anche io speravo fosse messo meglio, mi sono lasciata ingannare dal nome BioParco ma in realtà alcuni animali (non tutti) sono ancora in situazioni allucinanti, vedi foche e aquile.

@Micaela ma che, Pane Vino e S.Daniele? :D

Micaela ha detto...

SIIIIIIIIIII!!!!!
Dio che serata ragazze mie!

valeria ha detto...

ahahahaha!!!! L'unica volta che siamo stati allo zoo (a S.Diego, forse il più bello del mondo, con gli animali liberi, tutte le specie più strane ecc. ecc.) il mio mostriciattolo è rimasto immobile un'ora a guardare.....le galline!!!!! E l'ha raccontato a tutti: a S.Diego ci sono le galline!!!

the siren ha detto...

Haha, questa dei nonni (e dei papà ;D) è una grande verità!
Baci!

Marshmallow Woman ha detto...

Lo scorso anno, ho avuto la brillante idea di proporre una gita una gita domenicale al BioParco all' Amica, Marito dell'amica e Pargoli due e treenni dei suddetti. Appena arrivati, soprattutto per una forma di snobbismo culturale verso l'entusiasmo dei pargoli (si, sono una personcina matura), ho cominciato a lagnarmi del fatto che pur chiamandosi BioParco gli animali sono tutti in cattività. E un piccione mi ha cacato sul cappottino nuovo. Credo che ci tornerò soltanto tra un paio di vite, quando il mio karma starà messo meglio.

PS: Molto belle le foto, come sempre. :-)

Hedgie ha detto...

Ti prego Wonder, il BioParco NO!!!
Il nome è altisonante, ma ingannevole e ci sono sicuramente posti maggiormente educativi in cui poter vedere fauna autoctona ed esotica.
Non capisco lo scopo degli zoo e non mi vengano a dire che servono per la conservazione e la tutela delle specie. Gli animali rinchiusi fanno una vita tristissima, lontana anni luce da quella che condurrebbero in natura; a causa della detenzione in spazi ristretti e inadeguati, possono sviluppare problemi a livello neurologico; spesso le mamme rifiutano i piccoli subito dopo il parto e pochissimi animali vengono riabilitati e restituiti al loro habitat. Non si può andare allo zoo per diletto... che divertimento c'è nell'assistere a questo spettacolo?
Tu cosa risponderesti se Viola ti chiedesse "Mamma, perchè quegli animaletti stanno in gabbia?".
Scusa il tono leggermente provocatorio, ma mi piacerebbe che le cose cambiassero. A cominciare dal messaggio che vogliamo trasmettere ai nostri figli/nipoti/cuginetti...

mafalda1980 ha detto...

Che ridere, me la sono vista la signora con le scarpe strappamutande che non ce la fa più! Per poco la cinquemesenne che mi dorme addosso non mi si sveglia a furia di sentirmi sghignazzare :)
Pimpaepurulla

Sere no Sekai ha detto...

che foto stupende, complimenti! xoxo

mammachemamma! ha detto...

Prova PictureShow. Pare sia molto meglio di Instagram.
Belle foto
Anto

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

La Porpi è uno spasso ed i tuoi post sono sempre divertentissimi, ma questa volta mi accodo anch'io a chi critica la tua scelta fatta per lo scorso week end.

Per me sono da evitare come la peste zoo, bioparchi, circhi con animali ed anche acquari o parchi acquatici dove tengono e fanno addirittura esibire i mammiferi marini.
Sono scassaballe? Sì, lo so, abbi pazienza, ma ci tenevo proprio a dire la mia su questo argomento.

Carolina ha detto...

Mi sto rotolando dal ridere sulla moquette dopo gli sketch del Bioparco... :D

Diletta ha detto...

Wonder ma Viola è altissima o sbaglio? E poi le tue foto sono sempre splendide :)

Wonderland ha detto...

Mah, io in effetti mi aspettavo di meglio, ma rispetto a com'era lo Zoo di Roma quando ci andavo io non c'è paragone.
L'ideale sarebbe un'oasi tipo quella di Disneyland ad Orlando, qualcuna di voi la conosce?
http://disneyworld.disney.go.com/parks/animal-kingdom/
Non potete capire... *___*

Anzi: l'ideale è farsi il giro del mondo e vederseli in loco i vari animali, ma tanto zoo e simili sono attrazioni che difficilmente smetteranno di esistere quindi a questo punto meglio 'il migliore degli Zoo possibili'.

Diletta, Viola è alta sui 94 cm. Non ho idea se sia tanto :)) E' cmq tra le più alte all'asilo.

Francesca ha detto...

Sei troppo forte!
W la Porpi che esige "l'ola dell'apeypivo"! :)

goldberry ha detto...

Probabilmente è vero, le cose non cambieranno e gli zoo ci saranno sempre, ma questo non significa che sia giusto.
Se io nel mio blog che visitano 100 persone nelle giornate buone, dico che è sbagliato il messaggio non passa, ma se tu, che ormai sei un personaggio pubblico dici che va bene, il messaggio passa eccome.
A Gaia io ho insegnato o sto provando a insegnare che gli zoo e i circhi sono posti brutti. non mi interessa se non vede giraffe, non è di quello che ha bisogno, ha bisogno di sapere cosa sono le cose giuste.

Annie ha detto...

Ti seguo sempre nonostante sia ancora spovvista di prole, ma questa volta non so cosa dire, sono un po' delusa..davvero.

Wonderland ha detto...

Ma delusa da cosa esattamente? Dal fatto che il BioParco non era così Bio? O dal fatto che non sono eticamente infallibile? Cosa vi aspettate dal blog di una persona, perfezione o prove ed errori?
Non capisco come mai. Non credo di avere un'immagine così perfetta, irreale e santa da non potermi permettere errori, o cose su cui alcuni di voi non sono d'accordo. Posso permettermelo. Così come voi potete dirmi 'su questo non sono d'accordo' ma 'delusione' mi sembra un termine un po' forte. Ad ogni modo ben venga il dialogo, sempre.

Anonimo ha detto...

bè, bo, che dire....io ti capisco Wonder, la teoria sulla non eticità degli zoo è tutta vera, ma visto che il viaggio in giro per il mondo non lo possiamo fare - va bene se riusciamo a fare qualche week-end - e visto che è troppo bello far vedere gli animali ai bambini, bè....io se ce l'avessi uno zoo vicino, ce la porterei!

regina87 ha detto...

Guarda Wonder penso che anche io, quest'annno, porterò il nano allo Zoo Safari, nonostante sia contro Zoo e Circhi! Ma lui ha quasi 2 anni e penso si divertirà, inoltre, non potendomi permettere un safari in Africa, questo è l'unico modo pper fargli vedere alcuni animali dal vivo!

Ps. Anche a me Viola sembra veramente alta e il fatto che passeggia serenamente con voi senza fare l'isterica, mi fa alquanto rosicare!

Anonimo ha detto...

Anche io sono contro ogni forma di cattività. Eppure, ho portato mia figlia di 2 anni al BioParco, all'Oceanario di Lisbona, allo zoo di Parigi e all'acquario di Londra. Penso che a questa età sia importante vedere gli animali, le piante, ecc. Purtroppo finora sono riuscita a farglieli vedere solo così... Quando sarà grande giudicherà da sola, ma perché ora rovinarle la magia?

Wonderland ha detto...

@regina anche lei c'ha i suoi 5 minuti eh... mica è sempre così obbediente ^^ però che dobbiamo fa, ha 2 anni... scapricciare ogni tanto è il lavoro suo.

CRI ha detto...

ops....il mondo è bello perchè è vario e ogniuno di noi è libero di fare e pensare ciò che vuole .... cmq wonderland mi hai fatto morire dal ridere, la "sciura" (by Milano) davanti ai bagni mi sembrava mia mamma che quelle rare volte che ha portato i nipoti al parco aveva sempre 12 di tacco e poi la tua bimba è fortissima, anche i miei bimbi sono stati cresciuti con "l'ora dell'aperitivo" (era forse l'unico momento in cui potevano spaciugare con cocacola e noccioline)!!!!
a presto
CRI

http://tuchesaitutto.blogspot.com/ ha detto...

ahahah Fortuna che ci sei, ahahah mi hai fatto morire dall ridere cor ditone gonfio ahahahh MITICA!
Ieri sono andata a trovare una mia amica che da 3 giorni è mamma di un minuscolo maschietto! che meraviglia in braccio era piccolissimo e leggerissimo WOW!
BAci a tutte mammine

manuela ha detto...

ullala!!!! delusa...non me lo aspettavo da te... che commenti...
è andata ad uno zoo, mica ad un macello, e poi gli animali sono SOLO animali, non mettiamoli su un piedistallo. il bioparco è un modo per far conoscere ai nostri filgi gli animali, e potrebbe essere un momento educativo per isegnarli a rispettarli in quanto esseri vivienti, ma con il giusto distacco.
wonder, spero che ti sia divertita, buona settimana
manuela

http://tuchesaitutto.blogspot.com/ ha detto...

@ MANUELA concordo pienamente con TE, ma quanta ipocrisia diamine, meglio che li andiamo a vedere gli animali che ormai sono chiusi nelle gabbie piuttosto che non ci andiamo e così li fanno morire di fame... O mio dio quante polemiche assurde!
Brava Manuela!

Anonimo ha detto...

@manuela: sono SOLO animali quindi va bene metterli in gabbia per farci divertire? che ragionamento è??
io capisco il punto di vista di wonder, purtroppo i bimbi che crescono in città non hanno molta scelta, ma alcuni commenti non hanno davvero senso.

e tuchesaitutto: muoiono di fame se non andiamo a vederli? XD com'è che con l'orsetto knut questa tecnica non ha funzionato?

mafalda1980 ha detto...

Dai, quante polemiche...
Io da bambina allo zoo mi divertivo tantissimo. Adesso mi fa molta tristezza, ma non per questo non ci porterò la mia bimba....
pimpaepurulla.blogspot.com

Anonimo ha detto...

ciao wonder, chi ti segue molto spesso lo fa perché ti trova interessante, perché sei intelligente, divertente, profonda, sensibile (vedi articolo sul cancro), e alla fine si finisce per volerti un po' bene come ad una "amica";
e se uno ti dice "mi hai deluso" è perché semplicemente non si aspettava che una ragazza che considera in gamba come te, vada al bioparco e che ritieni "bello" vedere gli animali seppur in un posto del genere. Tutto qui.
Per chi li considera "solo" animali non spreco parole perché non avrebbe la capacità e la sensibilità di capire. Così come non hanno la sensibilità di cogliere la tristezza negli occhi di quegli animali e riescono a divertirsi in certi luoghi.
Complimenti ai genitori che seppur contrari, portano i figli a visitare tali posti; quando si dice, il coraggio delle proprie idee. I macelli vi farei visitare, in mezzo alle urla forse vi divertireste meno.
Scusa il papiro
Giulia

Strilly ha detto...

Mai stata in uno zoo, bioparco e affini, un giorno provvederò!

Anonimo ha detto...

mi sembra tutto un pò troppo glamour per essere vero...ma la vita vera??????

Wonderland ha detto...

Anonimo mi fanno sorridere commenti come i tuoi: cosa c'è di glamour in un weekend con una bambina, al centro di Roma, tra parco, aperitivo e zoo? Forse sono le foto scattate con Instagram che danno questa allure glamour al post, e lo trovo un bellissimo complimento.
La vita vera è questa, fatta di cose normali e semplici, che inquadrate con la giusta ottica diventano bellissime.

mafalda1980 ha detto...

Io penso che sia impossibile eliminare la sofferenza dal mondo, di animali o di esseri umani allo stesso modo. Nel mio piccolo tratto il mio gatto con grandissimo amore e rispetto, perché sono stata educata ad amare e rispettare tutti gli esseri viventi, ma non per questo sono vegetariana: penso che paragonare gli zoo ai macelli sia un po' da estremista, e credo che innanzitutto ci voglia rispetto per chi non fa nulla di male, mica si sta parlando di corride o di pellicce...

Cristina ha detto...

Mi hai fatto ricordare una giornata di quest'estate davvero bella io, lui ed Elena. Senza pensieri, senza orologi, in giro per il Parco zoo Puntaverde di Lignano Sabbiadoro a scoprire gli animali, i loro ambienti, come vivono, ma anche perchè sono in pericolo e perchè vanno tutelati e protetti. Abbiamo commentato per giorni le foto scattate da tutti e tre per vedere e rivedere e scoprire sempre qualcosa di nuovo.. Perchè dobbiamo trovare da discutere su ogni cosa? Wonder è una mamma come noi che vive una vita vera come ognuna di noi. Alcune di noi non porteranno mai i i figli al bioparco perchè sono convinte sia sbagliato? E' giusto che sia così, ma va rispettato anche chi vuol far scoprire cose nuove alla propria cucciola, con semplicità, in compagnia di tutta la sua famiglia inclusi i nonni in fuga :) Un abbraccio a te e alla Porpi ricciolina. Cris

PAMEN ha detto...

Ammazza, Wonder, era un pò che mancavo dai commenti e resto basita dalla severità con cui vieni giudicata...è proprio impegnativo essere un esempio per la folla...

In questo paese si tollera una classe dirigente che fa le peggio cose nella sua "privacy" e coi soldi nostri, ma un pò di tolleranza o di rispetto per le altrui scelte (Oh stiamo parlando di andare al parco con la famiglia, eh, mica le hai fatto il piercing all'ombelico!) quello no...Bah...

Foto bellissime.
Tu stoicamente sempre aperta al dialogo con il fan club.
Viola stupenda.
Leggerti su VF...'na soddisfazione: una volta tanto il direttore mi ha cagato :-)

Anonimo ha detto...

wonder,il link del leone non va.

MarinaM ha detto...

@ manuela anche noi - umani - siamo SOLO animali

martina ha detto...

ammazza che cacacazzismo nei commenti.
e soprattutto che onestà intellettuale nel paragonare il bioparco di roma ed un circo.

Paola ha detto...

No il Bio parco no! Amimali tenuti in gabbia, malgrado la pubbicità che dice liberi liberi, ma de che??? Meglio far conoscere gli animali ai bambini dalle illustrazioni dei libri. Abbasso zoo, circhi, parchi acquatici! Wonder non è una critica a te, sia inteso:) E che proprio non si possono dare soldi a chi tiene gli animali in segregazione! Paola

Paola ha detto...

manuela: solo animali!!!!! Ma come fai ad insegnare questo ai tuoi figli??? Allora si dai impellicciamoci anche in città con 30°, chiudiamo tigri in gabbie di pochi metri quadrati, applaudiamo Moira Orfei quando frusta le povere bestie per farle camminare su due zampe. Vorrei vedere te saltellare su una gamba e renderti ridicola per far ridere i bambini e purtroppo anche gli adulti. Ari-senza critiche per te Wonder:)

Anonimo ha detto...

oh ma che pesantezza sant'iddio.

da piccola venivo portata come viola allo zoo la domenica e di tanto in tanto al circo in estate e sono cresciuta senza gravi scompensi psicologici.
Quando si vive in città, è effettivamente l'unico modo per vedere dal vivo gli animali, e poi viola è piccola! ne ha di tempo per capire il problema degli animali in gabbia, lasciate respirare la sua mamma.

A anni di distanza dalle gite allo zoo posso dire di avere una coscienza ecologica che levate, sapere che gli animali stanno meglio in libertà, essere contraria all'idea dello zoo e del circo, senza che però mi venga da martirizzare una povera mamma.

Tutto sto talibanismo proprio non lo capisco, credo che ci siano cose ben peggiori, con tutto il rispetto per gli animali.

lulli

Emilia ha detto...

Paola, forse dovresti rivedere un pò le tue posizioni qui si s scade nel ridicolo. Io sono stata agli zoo e ai Bio parchi e non per questo non amo gli animali e li rispetto!!! esistono questi posti e se le persone portano i loro figli a vedere gli animali non sono nè complici nè assassini. sono le posizioni rigide che creano situazioni pericolose .

Anonimo ha detto...

Emilia: ma come fai ad amare un animale e a non trovare estremamente triste che sia chiuso in una gabbia e privato della sua libertà? E tutto questo solo perché noi umani dobbiamo andare a vederli?
Dov'è l'estremismo nel credere che gli animali abbiamo il diritto ad una vita libera e quindi boicottare zoo, circhi, e bioparchi che gliela negano?
A me sembra una scelta coerente, non rigida.
Dire "sì, stanno meglio liberi" e poi pagare per tenerli lì è come dire "eh viva la legalità" ed evadere le tasse.

alice ha detto...

aaaa però davvero, mica si può prendere tutto con questa pesantezza ! se non fossi mamma non ci andrei di certo agli zoo ecc ecc ma ho un duenne che ci impazzisce e siamo in procinto di venire a visitare il bioparco addirittura da firenze. In realtà non vedo l'ora di imbattermi nella signora del punto 3 !!! :-)

Annie ha detto...

Se la mettete su questo piano anche io sono stata portata svariatissime volte allo Zoo quando ero una bambina e forse proprio lì ho maturato l'idea che strappare degli esseri viventi dal loro habitat naturale, dalle loro madri e dai loro spazi, costringendoli a vivere in recinti o peggio in gabbie fosse qualcosa di terribile (mia madre ha un forte rimorso a questo proposito anche se.. erano altri tempi). Ciò che è inaccettabile è che l'uomo in quanto Homo-micatantosapiens si permetta di "usare" gli animali senza mai considerare le conseguenze che tutto questo comporta in un essere vivente, che sia esso un Rettile, Felino o Primato.
Il fatto è che i micatantosapiens non tengono conto di ciò che provano i loro simili figuriamoci se si prendono a cuore la sofferenza di una scimmietta costretta a vivere in gabbia.
Bisognerebbe ogni tanto cercare di mettersi nei panni altrui e mica solo relativamente agli animali (anche se per qualcuno sono S.O.L.O animali).
Personalmente penso che se non potrò più andarli a vedere in libertà come faccio ora, li farò conoscere a forza di documentari gli animali ai miei figli. Tutto qui, non avevo intenzione di mettere in croce nessuno.
Il Blog è bellissimo e spero di avere presto "bisogno" di comprare il libro.

lamelannurca ha detto...

ma secondo te finisco in un tuo post se al bioparco ci vado da sola senza nonni e polpette al seguito??

mi sembra moooolto divertente :-)

Wonderland ha detto...

Vi ringrazio come sempre delle discussioni che si creano intorno ai miei post, mi sembra che poi si chiariscano da sole. E' giusto sostenere le proprie idee, ma c'è sempre modo e modo di farlo e disposizione o meno a dialogare - che io considero sempre fondamentale.

distrattamente me ha detto...

No vabbè dillo Wonder che in una vita precedente ammazzavi gli anziani traballanti alla fermata dell'autobus sennò non si spiega l'accanimento!!!!!!

ma soprattutto come cacchio è che da voi c'è stato il SOLE?????ufff!!!

bunny83 ha detto...

Le gite allo zoo sono uno dei ricordi più belli della mia infanzia, ricordo che avevo più o meno 5 anni dissi a mia madre che quel giorno era stato il più bello della mia vita.
Se non mi ci avessero portato avrei un'emozione in meno, un ricordo in meno... non so se sarebbe giusto. Amo gli animali, da piccola volevo fare la veterinaria, non vado al circo, ma lo zoo... non lo so, ha sempre avuto un valore sentimentale per me... è lì che ho capito che il lupo nero non era altro che un cane un po' più grande e non una specie di mostro! é lì che ho visto giraffe, leoni, animali che dal vivo non avrei mai potuto vedere.
C'è anche da dire che molti di quegli animali sono nati in cattività e non riuscirebbero cmq a sopravvivere in natura, sono curati, nutriti... Diciamo che bisogna sempre trovare una via di mezzo nelle cose, gli estremismi non vanno mai bene!

Anonimo ha detto...

Cara Bunny83.. ti sei mai chiesta come mai questi animali nascono in cattività??? e hai per caso un'idea di quanti ne muoiano per catturarne qualcuno da buttare dentro una gabbia qui?? tipo eh...
e toglietevi quella parola dalla bocca..qui si parla di AMORE per la vita, l'estremismo mi pare tratti dell'esatto opposto.

Anonimo ha detto...

commento cacacazzista.

sono d'accordissimo con l'anonimo delle ore 12 e annie.

poi, sono convinta che wonder e altri genitori portino i pupi in certi posti per farli "divertire" e al contempo siano in grado di insegnare che gli animali non si maltrattano. Ma dare soldi a zoo e circhi etc significa finanziare realtà che non li rispettano e li maltrattano.

Chi li rispetta non trova MAI educativo far vedere dal vivo gli animali in certi posti; anche se ha maturato certe convinzioni proprio grazie ad una visita alla zoo da bambino. vedi annie

Il discorso "ci sono cose peggiori" lo considero sempre molto pericoloso, in ogni contesto, perché si entra in una spirale. Ci sono sempre cose peggiori. qual è il limite?

e per finire, ben venga questa pesantezza. Io non voglio non far respirare wonder, sto solo esprimendo il mio parere come si fa sempre nei commenti. Se poi per qualcuno è pesante, pazienza. Per me la "palla" è leggere certe perle di superficialità, e non solo.
Giulia

Anonimo ha detto...

ops, ho dimenticato la firma. Giulia

Loredana ha detto...

ciao Wonder io tralascerei i commenti sugli animali perchè lasciano il tempo che trovano ed è inutile tanto sono sempre d'accordo con te quindi non voglio alimentare altre polemiche e fare insorgere gli animalisti... io vorrei chiederti che tipo di reflex hai io ho una canon eos 550 mi sto appassionando alla fotografia tu hai fatto un corso per fare delle foto così belle? Avevo letto che la reflex l'hai comprata dopo la nascita di polpi quindi non è molto che ti eserciti come fai ad essere così brava? L'effetto che fai spesso con la porpi in primo piano e lo sfondo sfocato (forse si chiama bohen) come lo ottieni? E' una settimana che ci provo sto sclerando... Ma mi consigli di fare un corso?Grazie per l'attenzione!!!baci

Annie ha detto...

Quoto Giulia e mi scuso se nella foga non ho firmato il commento cacacaxxo delle 13.46 .
Scusate ma anche io trovo molto fastidiosa la banalizzazione di certe tematiche, in verità trovo fastidiosa la banalità in generale.
Wonder non credo immaginassi di aprire un campo di battaglia così vivace con questo post.

Micaela ha detto...

Ciao Chiara,
so che Federica di www.mammamogliedonna.blogspot.com ti ha già parlato del fatto che stiamo organizzando un incontro tra le mamme blogger di Roma, giusto per conoscerci e farci quattro chiacchiere (leggi qua: http://lemcronache.blogspot.com/2011/03/le-mamme-blogger-fanno-la-cosa-giusta.html).
Ti va di unirti al gruppo?
Abbiamo anche deciso il posto...

Facci sapere, così ti diamo tutti i dettagli.
A presto

Micaela

Paola ha detto...

Si lo ammetto sono rigida e cacacazzi su certi argomenti, in questo caso si parla di esseri viventi a cui è stata tolta la dignità e la libertà. Lo so che i problemi al mondo sono tanti e che questo di cui stiamo discutendo è una quisquilia, ma era questo l'argomento di oggi e su questo sto dissertando. Non è che difendere i diritti degli animali mi tengano lontana da tante brutture e ingiustizie a cui assistiamo.

trilly ha detto...

bello!
la bimba che cresce e che cammina tranquillamente.
Belle foto!
Noi a Milano, come al solito, abbiamo la primavera posticipata: sarebbe tutto pronto ma il cielo grigietto del mattino impazza che è un piacere e non aiuta affatto. L'unica nota positiva è che non ho ancora iniziato a starnutire per l'allergia...

pattylafiacca ha detto...

Mah, mi auguro che tutte le persone eticamente corrette non solo siano vegetariani ma anche vegani perchè uova e latticini derivano da animali in cattività, poi ovviamente niente scarpe di pelle, abiti o borse di pelle o pelliccia che sia.I figli ovviamente scriveranno solo su fogli di carta riciclata perchè la violenza sulla natura non è la stessa cosa?! Ciò che è giusto e ciò che non lo è secondo me è mooolto soggettivo ed è presuntuoso pensare di sapere come vanno le cose...per esempio, in molto parchi vanno a finire quei poveri animali che o feriti, o "difettosi" in natura non avrebbero nessuna speranza di vita o perchè cacciati da predatori o perchè inabili a cacciare

Melissa ha detto...

i tuoi post sono sembre una goduria, sono rilassanti, divertenti e mi aggiornano in modo per niente fastidioso delle varie mode. Questa è una delle tue migliori qualità perchè rarissima: sai parlare di 'moda' in senso ampio, senza mai far sentire il lettore inadeguato e inadeguabile, lo sai fare in modo leggero e intelligente. Però mi sento di darti un consiglio fotografico (non richiesto , perdono!): questi filtri fanno sembrare le fotografie scattate con rullini andati a male. E' un effetto raramente interessante. Sei una brava fotografa e più che la costruzione dell'immagine ancora un poco banale, hai una vera capacità di far risaltare i dettagli. Con questi filtri i dettagli se ne vanno. Baci!

PAMEN ha detto...

Mamme non etiche e non coerenti di Roma,
giusto per stare in topic fra pochi giorni apre il http://www.zoomarine.it/!

manuela ha detto...

avrei un'idea per il ritrovo delle mamme-blogger di Roma... perchè non vi trovate al Bio-parco?????
ciao manuela

Bonzomamma ha detto...

bioparco alla gabbia del leone!!!
noi ci andiamo almeno una Volta all'anno, certo non e'. il massimo, gli elefanti poi mi fanno piangere tutte le volte, pero' I bimbi Si divertono e vedono dal vivo animali Che vedere in tv non e' la stessa cosa.
comunque il coraggio Di dialogare Che ha Chiara e' ammirevole.
arianna bonzomamma

Anonimo ha detto...

quoto pattylafiacca. In questi commenti c'è tanta tanta tanta ipocrisia, dubito che qualcuna delle persone che ha commentato conduca la propria vita in modo così esemplare come vorrebbe far credere. Prendiamo Paola, che fa tanto la cacazzi (parole sue) perché "si parla di esseri viventi a cui è stata tolta la dignità e la libertà". Poi vai sul suo blog e ci trovi tante belle ricette come le costine in umido, l'arista alla senape, le uova in camicia (lo sai che la produzione delle uova comporta il massacro dei pulcini maschi, che vengono macellati vivi o uccisi per soffocamento?). Morale della favola, per Paola la dignità dell'animale c'è solo se deve stare dietro una gabbia a mangiare e dormire, ma decade quando l'animale viene sgozzato, cucinato e portato in tavola. Perfetto, è la tua etica, ciascuno ha le sue regole morali. Ma sappi che non sei affatto coerente come vuoi far credere e non puoi permetterti di giudicare Wonder in maniera così severa. Fatevi tutti un bell'esame di coscienza prima di scrivere certi commenti

Anonimo ha detto...

ciao...io come Wonder ho portato i miei gemellini allo zoo: prima volta allo zoo di Pistoia, e vi assicuro, una tristezza indecente, ero sconvolta, mi sono rifiutata di fare foto e dopo un'ora sono scappata... la seconda volta allo zoo di Barcellona che è bellissimo, i bambini erano elettrici ed entusiasti ed è stato divertentissimo. Dovessi tornare a Barcellona coi bambini sarebbe la prima tappa..
Detto questo... Manuela.. "gli animali sono solo animali" è veramente una frase orribile, e un pensiero orribile. Un po' da zoo di Pistoia.
Lisa

tappolina ha detto...

Bel post molto divertente e spensierato..peccato per la deriva animalista che hanno preso i commenti,anche io la trovo eccessiva! Io da piccola durante i viaggi in europa con i miei sono stata portata in tutti gli zoo possibili perchè adoravo gli animali e son cresciuta con i documentari di Piero Angela,bè vederli dal vivo è tutta un'altra cosa! Anchè perchè poi c'è il ruolo del genitore che ti spiega,ti fa capire come vivono in natura, e che il fatto che siano chiusi in un parco non vuol dire che debbano essere trattati male. Detto questo,a Roma le gabbie sono anche piene di animali sequestrati nelle ville dei ricconi,all'areoporto,frutto di traffici illegali,tolti a gente che li maltrattava o li usava come giocattoli. A sto punto meglio lì curati e vivi che impagliati!

Anonimo ha detto...

ognuno può avere la sua opinione in merito...ma con la frase di manuela 'gli animali sono SOLO (scritto in grande) animali' si qualifica da sola.

lisa

Anonimo ha detto...

PS mi sono firrmata col mio nome ma ho visto che c'era sopra un altro commento di una mia omonima, non sono lisa dello zoo di pistoia, scrivo da aosta. ciao.lisa

Anonimo ha detto...

"wonder esempio della folla", "deriva animalista", "mamme antietiche" mah. Io leggo solo alcuni commenti scritti forse con troppa foga sia da i pro-zoo sia da quelli contrari, ma come sempre accade in ogni post.

Patty e chi la quota: la perfezione non esiste, e purtroppo in qualche modo danneggiamo sempre gli animali, la natura, l'ambiente e tutto il resto.
Io cerco di fare del mio meglio, non ho un blog ma se l'avessi non troveresti ariste, e non ho intenzione di raccontare la mia vita qui perché mi sembra già di essere abbastanza OT. Ma faccio attenzione anche ad altre cose, oltre che a quelle che hai elencato.

Si fa quel che si può, e non mi riferisco solo agli animali, perché secondo me:
Nessuno commise un errore più grande di colui che non fece nulla perché poteva fare poco (Edmund Burke)
Scusa wonder per questo commento che non c'entra molto, ma mi prudevano le dita :)
Giulia

ilcestodeitesori ha detto...

se la piccola Viola dueenne riesce a mettere insieme una frase così di senso compiuto - ancorché si necessiti di un dizionario specifico per comprenderla al 100% - che posso fare con la mia dueenne+unpo' che a stento pronuncia le seguenti parole in ordine di importanza: acqua, pesto (i legami con la terra sono indissolubili), nanna, cuscini, Lego e Candy (sì proprio lei) e che nemmeno le lega non dico con un verbo ma chessò con un avverbio, una locuzione, un aggettivo, una preposizione articolata?????

Benedetta

mia ha detto...

Noi siamo andati al Bioparco lo scorso ottobre. Una volta s'aveva da fare, se non altro perché i Diari del Bioparco di NatGeo Wild erano diventati l'incentivo per la lagna quotidiana: quando andiamo al bioparco? quando andiamo al bioparco? mamma, quando andiamo...? all'infinito. Sinceramente, anch'io mi son lasciata ingannare dal nome "ecosostenibile" ma alla fine della fiera è uno zoo come ce ne sono tanti e quindi ne faremo a meno!
Ciao Wonder, è sempre un piacere leggerti ;-)

Anonimo ha detto...

Io credo che la frase di Manuela "gli animali sono solo animali" si riferisca al fatto che, purtroppo, quando si parla di animali in difficoltà, in situazioni di cattività o di maltrattamenti si è subito pronti a scattare e gridare allo scandalo; però quando sono LE PERSONE ad aver bisogno di un aiuto, compressione ed accoglienza non abbiamo la stessa apertura e non siamo così pronti a scandalizzarci.
Cioè, a me fa effetto che siamo più pronti a batterci per i diritti degli animali che per quelli delle persone.
E mi fa anche un po' paura, perché IO credo che le persone dovranno sempre e comunque venire prima degli animali...
Io tante volte sento dire da animalisti delle cose ALLUCINANTI sulle persone, specialmente sugli stranieri... e in più non riesco a togliermi dalla testa la vicenda di quel tassista che era stato picchiato a morte per aver ucciso un cane. Ecco, in casi come questi io sono la prima a dire era SOLO un cane.
Spero di essermi spiegata! ;)
Emma

Paola ha detto...

Anonimo: me lo aspettavo un commento come il tuo, figuriamoci. Ma una cosa non l'hai proprio capita io non critico Wonder, l'ho scritto e ribadito, ma tu non leggi bene mi sa. Io critico solo gli zoo, i circhi, le corride e tutte le manifestazioni che esibiscono animali e mi fanno schifo anche le pellicce. Ho forse detto di essere vegetariana?? Non mi pare...
Scusa wonder, per l'invasione sul tuo blog, dopo questo non commento più.
P.S. le uova le compro solo bio da allevamento a terra, ma tanto avrai da ridire anche su questo e firmati che fai più bella figura.

Bibba ha detto...

Ciao Wonder! Anche io detesto gli animali in gabbia, etc etc, ma anche io, ebbene si, un paio di sabati fa ho portato il nanetto al Biparco. Proprio come te, non so perchè, mi aspettavo qcs di meglio...ci sono rimasta male soprattutto x l'aquila...povera!
Ma credo che quando sarà più grande ci tornerò e se e quando avrò la possibilità, gli farò vedere gli animali dal vero, nel loro ambiente naturale.
Incredibile come ormai ogni cosa fatta e detta da te assuma dimensioni abnormi .. . inconvenienti del successo!

Ps mitica l'ora dell'aperitivo, che ce voi fà, si devono adeguare a mamma e papà!

Giulia ha detto...

Sugli animali non mi pronuncio, spero solo che non soffrano.
Trovo singolare però che i bimbetti moderni possano conoscere tigri e koala e non aver mai visto da vicino un pulcino, una mucca o una oca da cortile.
Ho splendidi ricordi infantili ad inseguire le oche bianche starnazzanti nell'aia.
Detto ciò trovo anche io che la Porpi sia bella altina per la sua età, notavo più che altro il piedinone nella foto sull'altalena e mi chiedevo quanto diventerà corazziera sta ragazzina qui.
La giusta vendetta per una che, nella prima infanzia, si è spesso sentita appellare "nana". Tiè!

franceskina88 ha detto...

viva lo sbocciare della primavera :)

angy ha detto...

Sempre belle le tue foto, Wonder. Ma alla fine il leone, nel vocabolario polpetto, era il lemure? perchè il link non funziona.

Anonimo ha detto...

viva la primavera :)

Anonimo ha detto...

viva la primavera :)

Anonimo ha detto...

http://planetamamelor.blogspot.com/2011/03/de-la-pampero-la-pampers.html

grande hai venduto i diritti ???

FORTUNAZERO ha detto...

no vabbè la signora col ditone gonfio che non può raggiungere il macako ha vinto!!!
wonder come sempre "me fai taja'" :D

Anonimo ha detto...

cara Paola, la premessa "non critico wonder" l'hai fatta per salvarti la faccia, ma se esprimi un giudizio così rigoroso ed estremista sugli zoo non puoi non essere altrettanto severa anche con chi va allo zoo. Solo che non hai il coraggio di dirlo apertamente e fai la buonista. Poi mi sa che sei tu che hai bisogno di leggere meglio, perché non ho semplicemente scritto che non puoi giudicare Wonder, ma ho prima di tutto detto che il tuo è un discorso molto ipocrita, perché quando ti fa comodo i diritti degli animali te li dimentichi bellamente. E sì, ovvio che ho da ridire sulle uova bio perché questo non risolve il problema dei pulcini maschi uccisi. Infine, non ho un account google per cui commento con l'anonimo. Non vedo cosa cambi sapere che io mi chiami Jessica, Anna o Melissa, le idee rimangono le stesse, per quanto ne so io anche tu potresti non essere Paola ma Vercingetorige il barista del testaccio. Non cambia nulla, non c'è bisogno di mostrare la carta di identità per rispondere ai commenti con cui non si concorda.

Micaela ha detto...

Wonder, spero non ti dispiaccia se ho usato una tua foto in un mio post... http://lemcronache.blogspot.com/2011/04/5-anni-fa.html

Blog Widget by LinkWithin