il blog di una mamma per caso
AGGIORNATE I VOSTRI BOOKMARK!

Il blog continua su www.machedavvero.it.
Presto questa pagina su blogspot non esisterà più.

giovedì 7 aprile 2011

Metti una sera a cena

Io quello sguardo lo conosco eccome. Lei si ostina a nasconderselo in mezzo alle ciglia, o lo lascia colare all'angolo dell'occhio come per guardare al lato - e al lato non c'è mai niente degno di nota, di solito.
E' quasi bello sentirsi di troppo, lasciare che l'elettricità fra loro mi faccia corto circuito addosso. Mi viene anche un po' da ridere, perché a me lui piaceva da morire quando avevo una ventina d'anni e adesso eccolo, che indossa la maschera sostenuta del cavaliere per fare lo scemo con la mia amica.
In effetti non sembra tanto scemo, è sexy, poi glie lo dirò per telefono e lo prenderò per il culo in eterno.
E' che io li ho visti tutti e due, prima luminosi di una felicità tonda, piena, apparentemente indistruttibile, e poi piegati a raccoglierne i frammenti, le dita piene di schegge che non volevano far uscire, per averne ancora un po', solo un po', come se potesse tornare.
Tu sei abituata da anni a dire 'giacomoegiulia' e a un certo punto dici solo 'Giacomo' o solo 'Giulia' e ti si ferma lo slancio a metà, allora capisci come possano sentirsi loro ogni secondo, almeno all'inizio.
E adesso guardateli: si stanno chiedendo se sono abbastanza attraenti, se stasera hanno indossato gli abiti giusti, si spingono piano con lo sguardo e poi fanno finta di niente, si parlano mettendo una patina accattivante sulle cose più banali.
Lei, che di solito taglia corto, tipo: "lavoro in uno studio di architettura" adesso dice cose come: "mi piace progettare gli edifici e immaginarci la gente dentro, che si muove, che li trova belli".
Lui di architettura capisce quanto di cinese ma cita Renzo Piano, e mentre parla posso chiaramente vedere il criceto nel suo cervello che pedala alla ricerca del nome di un altro qualsiasi architetto, che però non trova (sono tentata di suggerirgli 'Fuksas' col labiale, ma lei mi beccherebbe subito). Allora torna all'Auditorium e la butta sulla musica: "sei andata a vedere l'acustico di Ligabue?"
Lo chiama l'acustico.
Con me l'aveva chiamato 'quella sòla incredibbile che c'aveva solo la chitarra e m'è durato manco du'ore'.
L'acustico.
Muoio.
Ovviamente, visto che sono l'amica in comune, visto che si sono appena conosciuti, visto che l'incontro non era previsto, divento il catalizzatore della loro energia flirtereccia. L'alibi.
Passiamo un tempo interminabile a parlare dei cazzi miei, manco stessi in terapia. Dall'alto delle reciproche rotture coi rispettivi compagni si sentono in grado di illuminarmi sulle dinamiche di coppia meglio di chiunque altro, poi finalmente si parla di viaggi, di lavoro, di cazzate, e si beve, e si parla di cazzate, e si beve, e si ride, e si beve, e no. Non finisce in tre. Finisce che mia mamma mi manda un sms con scritto 'tutto ok, 36.2' e io esclamo:
"cazzooo, Polpetta ha la febbre! devo scappare, tu vieni con me?" chiedo a lei.
Grazie al cielo lui ha la prontezza del "se vuoi un passaggio, tanto io fra un po' devo andare..."
Uh. Brividabadibidi (cit.).

Ecco: esco a cena con un'amica neosingle dopo una convivenza disastrosa e andiamo nel mio 'solito vecchio posto pieno di solita vecchia gente'. Incontro uno dei miei 'soliti vecchi amici' che siede al nostro tavolo dopo cena e, come per magia, qualcosa cambia.
Mentre esco e vado alla macchina li vedo dalla finestra del ristorante.
Sono un 'Giacomo' senza 'Giulia' e una 'Giulia' senza 'Giacomo' e, finalmente, non glie ne può fregà di meno.

Condividi

47 commenti:

Ondaluna ha detto...

Questo post nutre il mio piacere per i racconti di vita. Un pò fiaba un pò realtà.
Mi fai ricordare perché ho scelto il mio lavoro.
:-)

Antonsesfemmina ha detto...

Wonder "glielo", "gliene", ecc., non "glie lo" "glie ne"out

Zazee ha detto...

Ebbrava la Wonder-Cupido!

Wonderland ha detto...

Antonses si può scrivere in entrambi i modi: http://dizionari.corriere.it/dizionario-si-dice/G/glielo-glie-lo.shtml

Alberto ha detto...

il tuo post mi ha fatto venire in mente (500) giorni insieme... penso tu lo abbia visto, altrimenti... assolutamente da recuperare!!!

Wonderland ha detto...

Antonio, visto e amato. Ho anche postato un video qualche giorno fa :)

Anonimo ha detto...

Davvero? Ignoravo! Scusami allora, my fault! non volevo essere acida, solo rapida, eh... :)
Il resto è commovente, adoro quando lo vedo succedere... Buona fortuna a loro *.*

Anonimo ha detto...

...sì, per carità...scritto bene...storia carina...tutto molto fico...ma, FACCI SAPERE COME VA A FINIREEE!!! non ci lasciare in sospeso, ti pregooo!!! quagliano o no??? :D

sabilar ♥
basino alla porpi febbricitante :-(

Lagiulietta ha detto...

Mi piace questo blog! Poi le cose che avvengono così spontaneamente. Le adoroooo! Sono un'inguaribile romanticona.

Lu ha detto...

Semplicemente meraviglioso!! Non tutti lo farebbero, ma io adoro farlo. E' un periodo in cui ho bisogno di sentire parlare bene dell'amore. Per oggi ho avuto la mia razione... grazie.

Anonimo ha detto...

... bellissimo racconto, sembra davvero una fiaba (magari tranne il pezzo in cui si beve e poi si beve e poi si beve! immaginatevi una Cenerentola ubriaca ;-) ) speriamo comunque per i protagonisti che vada a finire con "e vissero felici e contenti"!!! se lo meritano no?

Francesca ha detto...

bello bello bello!
adoro come scrivi!

Argaar ha detto...

auguri ai due amici...

Tatina Fairy ha detto...

che bello...
se son rose....di certo ci si sente romantici e sognatori in questi racconti

Valetta ha detto...

ma che bello 'sto post qui Wonder!
sarebbe bello leggere dei nostri incontri memorabili narrati da 'terzi'..
le mie amiche stanno ancora ridendo della sera in cui ho conosciuto il mio moroso. Mi mandavano messaggi del genere di :"finito il corso di paracadutismo?"...bè in effetti non si è parlato di molto altro, ma "m'ha detto bene".
Un bacino e te. buonameragliosa primavera romana

marty ha detto...

ammazza che torda la commentatrice che non s'è accorta che la febbre era una scusa per lasciarli osli... :)


facci sapere, che qui si è romantiche :D

mafalda1980 ha detto...

Che bel post :)
Sai cambiare registro con una disinvoltura che tanti scrittori "famosi" ti invidierebbero!
P.S. uso anche io mia figlia di soli cinque mesi per cavarmi d'impaccio, è grave?

mafalda1980 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Andre ha detto...

Molto carino e concordo con chi ha citato 500 days of summer anche se mi può venire in mente anche eternal sunshine. Mi piace il tuo blog e la tua piccola bio sulla destra :)

IlariaR ha detto...

Che teneri! Mi ricorda tanto me e lui un anno fa! Mi fa ridere, però anche tenerezza, e mi ricorda che - meno male" - i sentimenti sono una risorsa rinnovabile.

Pentapata ha detto...

e brava, senti non che hai altri soliti amici io posso portare a roma un treno di solite amiche!

Anonimo ha detto...

Mi piacciono molto questi tuoi racconti di vita, vorrei non finissero mai mentre li leggo.
Vogliamo pi sapere com'è andata eh!
:-)

Francesca mamma di Alice

Anonimo ha detto...

per favore compi anche per me questo miracolo visto che, a casa fermata e ad un passo dai mobili mi sono sentita dire "non voglio venire a vivere con te perchè non ti amo più".

:-(

lacionina

MichiSub ha detto...

oddio che bel post!! Che magia!! Mi hai fatto venire la pelle d'oca! Nonostante io non creda più molto all'amore e tutte quelle cose lì, che rendono frizzante la vita.
Magari cambio idea, eh... spero fra 1000 anni però. Per ora mi godo i miei figli
;=)

Michela

Anonimo ha detto...

Ma 36.2... non aveva manco la febbre!! ehehe

Castagna ha detto...

Post spettacolare. Molto note le sensazioni e i giochetti verbali che descrivi (quelle vissute da loro e quelle viste dal di fuori). Però io insegno italiano e checcè ne dicano i dizionari online glie ne e glie lo li segnerei sbagliati. Ciao

TopGun ha detto...

ero distratto seduto al pc e mi è capitato di legger questo racconto breve.
Non so se è una situazione vera oppure no, però è stato bello leggerti.

E' quasi una metafora della primavera :).
Bello.

the siren ha detto...

Come al solito, la classe non è acqua :) Qualsiasi cosa può trasformarsi in un racconto affascinante se scritta bene, con stile e passione. Bravissima!!

LAMAMMAèSEMPRELAMAMMA ha detto...

Anche io sono stata anni fa l'amica in comune di due single delusi dall'amore...beh ora quei due single sono da un anno marito e moglie e io sono fiera di averli "creati"!!!
Un bacio

Maddalena ha detto...

Wonder, tu sei sempre un mito anche in versione Cupido, ma..."quando avevo una ventina d'anni"??? Mi sembra quasi di sentir parlare la mi' nonna ottantaseienne ;) orsù, che era praticamente l'altroieri!

Cristina ha detto...

Semplicemente bello da leggere.. No non voglio sapere come va a finire, voglio andare a dormire con la dolcezza che mi ha lasciato e sognare un seguito :)
Buonanotte Wonder, un bacio a polpetta e una saluto a tutti gli altri. Cris

Anonimo ha detto...

Pentapata, io pure c'ho una vagonata di soliti amici ed amiche. Pensa che bello organizzare una megafesta di tutti 'sti sloti amici ed amiche single e sperare che un po' si trovino tra loro.
Iaia.

Anonimo ha detto...

wonder, perchè non racconti a noi, tuoi lettori, come hai conosciuto il tuo lui?
complimenti per il blog e per l'ironia che ti contraddistingue!

Anonimo ha detto...

ecco, io che dopo anni (secoli, millenni)di felicità tranquilla e piena sono a un passo dalla fase "piegati a raccoglierne i frammenti, le dita piene di schegge che non volevano far uscire, per averne ancora un po', solo un po', come se potesse tornare", io che sono abituata a sentire ilmionomeeilsuonome tutti attaccati, perchè siamo la coppia storica... leggo questo post, tiro su con il naso, e un po' penso che comunque vada tutto si risolve.

grazie
monica

ImperfectWife ha detto...

Che belle cose... <3

Una coppia di miei amici stile Giacomo&Giulia è appena scoppiata... ed è proprio come dici tu, ti viene da dire i loro nomi insieme e poi ti blocchi a metà!

Elena ha detto...

Che romanticismo e che rimpianto per quelle farfalle nello stomaco dopo tanti anni di mattrimonio ... spero proprio che ci sia il lieto fine. Tienici informati

mamma cianci ha detto...

Bel post! Sarebbe perfetto da inserire in una raccolta di racconti brevi...Magari la tua prossima pubblicazione:-D

Chiara ha detto...

... una bellissima storia ... sembra davvero una fiaba! come andrà a finire?! siamo curiosiiiiii

Anonimo ha detto...

sono una Giulia senza Giacomo e ho adorato questo post. MI DICI DOV'è STO POSTO PER CENARE??

;)

mari

MissMartinaB ha detto...

Che bello quando succede. Fortunata ad aver assistito ad un momento del genere. E fortunate noi, dato che ce l'hai scritto e fatto godere tutto, come se fossimo lì al ristorante.

CloseTheDoor ha detto...

ma che bello questo post, io vivendo distante dai miei amici un po' mi sto perfino dimenticando com'è stare con loro. credevo non mi mancasse. e invece sì...

maaleeesh ha detto...

io non lo voglio sapere come va a finire! l'emozione che sta nel vedere l'inizio di qualcosa e' unica! e' perfetto cosi'

'povna ha detto...

fantastico, quando ti senti per un po' e quasi per caso sceneggiatore della storia degli amici... c'è forse solo una sensazione ancora più inebriante ed è quando ti trovi a sceneggiare la tua, di vita!

Ylenia ha detto...

Mia sorella fino a ieri era "GiacomoeGiulia"..ma sul serio.Anagraficamente.
Mi ha colpito questa coincidenza.
:)

mara ha detto...

anchè io a suo tempo alle mie amiche dicevo " tranquille... uno di questi che si lasciano prima o poi ci tocca...." e come il tuo blog... ma che davvero.... e sono ben 20 anni e 2 figli dopo.
ciao wonder sei veramente mitica...
mara

Francesca ha detto...

Wonder, mi dai una mano a salire nella classifica dei post più letti (mai come il tuo che rimane il non plus ultra,beninteso!)? Eh?

Alla fine ce l'ho fatta a esondare su Vanity! :-)

Qui la presentazione:
http://blog.vanityfair.it/2011/04/lospite-francesca-pellas/


E qui il primo post: http://blog.vanityfair.it/2011/04/del-mio-colpo-di-fulmine-per-il-principe-william/

Marianna ha detto...

A però.... hai capito la Wonder ahahhahah! e adesso come andrà a finire??? ce la faranno Renzo Piano e Ligabue a far scattare la scintilla??
Tienici aggiornate OK
Smack alla porpi

Blog Widget by LinkWithin