il blog di una mamma per caso
AGGIORNATE I VOSTRI BOOKMARK!

Il blog continua su www.machedavvero.it.
Presto questa pagina su blogspot non esisterà più.

mercoledì 20 aprile 2011

Risvolti semiseri di una lievissima popolarità

Risvolti dell'avere un blog pubblico:

a. Branchi di sconosciuti (non troppi, per fortuna) si sentono in diritto di:
- farsi i meglio cazzi miei, anche cose risalenti tipo alla mia seconda elementare, o il nome del mio medico curante, a che età l'ho fatto per la prima volta, quali sono i miei flop esistenziali di cui dovrei fare ammenda su un blog pubblico. mi riservo il diritto, insomma, di ignorare mail che cominciano con ‘ma è vero che tu, nel 1986…’.
- illuminarmi su questioni etiche di vitale importanza, alle quali il criceto in subaffitto nel mio emisfero sinistro non arriva (il destro è ancora libero: qualcuno è interessato? non è molto spazioso ma gode di un'invidiabile vista sul criceto)

b. Sempre orde di sconosciuti, di contro, riescono a mettermi in discussione in modo intelligente - e a me piace mettermi in discussione, lo trovo stimolante - tanto che più di una volta mi hanno consentito prospettive nuove e mirabolanti sulle mie vicende quotidiane, che il criceto nemmeno ad appendersi alla ruota a testa in giù cantando gli Strokes e pensando alle carestie nella terra di Fandonia. Grazie per consentirmi questa MOLTEZZA (si vede, che ieri ho rivisto l'Alice di Tim Burton?).

c. quando esco con le amiche l'intercalare più frequente è - ma questo non metterlo sul blog. sono considerata una specie di cimice virtuale, tipo 'qualsiasi cosa tu dica potrà essere usata contro di te, SU INTERNET', ecco, in realtà no. raramente parlo dei cazzi altrui e quando lo faccio li rendo talmente irriconoscibili (o lo faccio talmente in differita) da renderli del tutto innocui. e quindi niente, me lo dicono sempre meno spesso (ma lo pensano, ahahaha).

d. l'altro giorno ho fatto un checkin su 4square, una mia lettrice l'ha visto e ha scoperto che stavo passando davanti al suo negozio. niente, mi ha inviato una foto di me che camminavo dicendo: ti ho vista! Ecco, ma fermarmi no? Rispondo al mio nome, al mio nickname, al titolo del mio blog, a fischi da percoraro e saltuariamente a 'Ernesto!'.

e. vengo contattata da aziende e agenzie, che per il 90% vengono rimbalzate ma quel 10% che viene 'accolto' di solito propone idee carine, divertenti, o semplicemente quei bannerini che mi consentono di dedicare  più tempo ed energie a questo blog, e magari a breve anche di risolvere questo orrido inconveniente del codice html che appare su Facebook ad ogni anteprima dei post. forse, un giorno, gli sponsor mi permetteranno di avere un assistente cubano 25enne che mi crea dei fantasmagorici template con codici css, mi aiuta a caricare la macchina quando parto per le vacanze e sa stirare le camicie, con buona pace dell'ad-free.

f. posso usare questa pagina per fare 'del bene', che è un parolone - un po' come 'essere se stessi' - ma almeno ci provo: ospito banner di associazioni di charity con enorme piacere e, qualche tempo fa, io e altre blogger - Paola, Elisa e Claudia - siamo state contattate da eBay per un'iniziativa davvero carina:
"ciao! ti andrebbe di spendere una cifra pazzesca sul nostro sito?"
"oh... sì! sìììì! io sono cliente eh, vi conosco! vi amo! posso comprare un iPad?"
"non so se servirà al nostro bambino..."
"a tutti i bambini serve un iPad. un attimo.... quale bambino?"
E' così che io e le altre blogger abbiamo arredato un'intera stanzetta per l'associazione Dammi la Manina, che si occupa di bambini in situazioni di difficoltà.
Ognuna di noi si è occupata di un angolo specifico, io di quello 'vestizione'.
Ecco la stanzetta (ideale) prima:
Ed eccola dopo, con i nostri acquisti (il mio è l'angolino a sinistra). Come sempre succede, essendo cliente eBay da tempi immemori, gli acquisti sono stati rapidissimi e piacevoli. La prima cosa che ho scelto è stata l'attaccapanni. Lo trovavo così carino, colorato e capiente che non ho resistito. A seguire è arrivato l'appendino coi bimbi. Mi ricordava troppo i giochi della mia infanzia, e poi ho pensato che gli 'appigli' in una stanza per bambini non devono mancare mai: quante volte si entra in casa e si ha giusto il tempo di lanciare la giacca prima di entrare nel frullatore delle cose da fare? Aehm. A me un sacco..
Infine la cassettiera. La scelta è stata dura: dovevo restare in budget ma dovevo al tempo stesso trovare qualcosa di utile e versatile. Questa mi è sembrata perfetta: quando i bimbi sono piccoli funge anche da fasciatoio, poi diventa un mobiletto piuttosto capiente. Il colore bianco e arancio poi mi ha decisamente convinta :)
Devo spezzare una lancia in favore del venditore: praticamente uno stalker, ma in senso buono. Mi ha seguito durante la transazione con mail di conferma e ringraziamento, mi ha informato costantemente dello stato della spedizione - via mail, via Skype e via sms - e poi ha assistito alla scena patetica di una madre esaurita che per ben due volte manca la consegna. Poverino, ogni volta mi organizzava tutto per bene e ogni volta mi ricontattava 'ma la consegna è fallita di nuovoooo'.
Insomma: lui venditore perfetto, io la cliente che non vorresti mai avere*.
Alla fine ce l'abbiamo fatta. Gli oggetti sono qui, pronti per essere spediti all'associazione e - speriamo - ad accogliere i vestitini di qualche bambino meno fortunato della Porpi.
Che, per inciso, ha di nuovo la febbre. L'ebbrezza dell'ufficio è durata molto, ma molto poco.

* errata corrige: si scopre oggi che quei bastardi di SDA non citofonavano! lasciavano l'avviso e basta, andandosene bellamente (forse spaventati dalle innumerevoli scale per raggiungere il citofono). ecco, allora la scema non sono io... un grande 'buuuuh' per SDA.

** no, visto che è stato sollevata la questione, diciamolo: SONO UNA MERDA NEL RISPONDERE ALLE VOSTRE MAIL. nel senso che ci metto mesi. nel senso che un sacco di voi non hanno ricevuto risposta e sono giustamente incazzate. è solo che io le '2 righe 2' tipo 'ciao grazie dei complimenti e della tua mail' non sono capace a scriverle, quindi mi illudo sempre di riuscire a trovare il tempo per dare a tutte le lettere una degna risposta. nel frattempo grazie. della pazienza e delle mail :)

Condividi

41 commenti:

Mirtilla ha detto...

e'davvero una bellissima iniziativa,complimenti ragazze!!

mafalda1980 ha detto...

Complimenti davvero :)
Per quanto mi riguarda, ho letto il tuo libro mentre ero incinta, poi il blog e, complici gli ormoni, fantasticavo su quanto sarebbe stata polpetto il mio futuro con la purulla, ma visto che ho una vita Vera mai mi sognerei di farmi i cavoli tuoi al di là di internet. C'è gente disturbata in giro.
Un bacio virtuale ;)

Francescast.84 ha detto...

ahimè, questi sono i pro e i contro dell'avere un blog pubblico ... io cmq ti seguo con molto piacere, la differenza fra il seguire e l'invadenza, con annessa l'intrusione è che, a priori del fatto che tu abbia un blog o no, la gente è comunque incuriosita nel farsi i fatti degli altri, quindi non ti preoccupare, è la norma :P
ma tu guarda e passa, o meglio scansa :) buona giornata

Valentina ha detto...

Bella iniziativa e bella cameretta. Brave brave. :)

mafalda1980 ha detto...

A ripensarci il punto d è davvero inquietante O_o
Anche Sda si comporta allo stesso modo. A Natale avevo comprato tutti i regali su internet, avendo la Purulla di neanche due mesi non uscivo molto spesso, e non si degnavano neanche di suonare il campanello...

Erika di Prato ha detto...

....io per paura di rientrare in una qualunque di queste categorie[forse sarebbe stata la
g.Fan talmente appassionate da rasentare lo stalking, con ripetuti inviti a presentare il libro(o il blog, o te stessa o che cavolo volevi)], ho tolto il disturbo e non ho più commentato nulla di nulla,né qui né su Fb, né ovunque ma fatto "si si", o "no no" con la testa in silenzio...
fino ad oggi, che mi è presa così, ma ora torno al mio mutismo
;)
Erika

Waiting ha detto...

La tipa che ti fotografa davanti al negozio senza chiamarti è da oscar :-)

Splendida iniziativa: complimenti!

E cmq c'è un corriere che fa quasi a gare con SDA per quanto fa schifo...

Wonderland ha detto...

@Erika nel tuo caso sono io, da prendere a mazzate sui denti finchè non svengo.

Patsista ha detto...

Bella la stanzetta!! e bellissima l'iniziativa ;)
L'appendiabiti poi è fantastico..non è che si uò avere il link di dove l'hai preso?? :P

Anonimo ha detto...

Io ho sempre commentato poco (anche perchè non essendo una blogger non ho un account) però mesi fa ti avevo scritto una mail di complimenti e commenti (no domande da stalker!) sul tuo libro alla quale speravo che avresti risposto 2-righe-2.
Visto che non lo hai fatto ho pensato che ormai avevi troppi fans per star dietro a tutti.
In conclusione credo che non puoi sperare di avere tutti i vantaggi dall'essere popolare e nessuno svantaggio.

Mamma Papera ha detto...

uh che carina la camerettaaaa...invadenza mah, nel momento in cui ci ettiamo sotto i riflettori o apriamo un blog è il minimo...purtroppo sta alla persona decidere fin dove fare arrivare la propria invadenza bacioni

Wonderland ha detto...

@Anonimo purtroppo non mi piace e non sono capace a scrivere 2-righe-2 anche perché liquidare con un 'che bella la tua mail grazie ciao' mi sembra una mancanza di rispetto verso chi si prende la briga di scrivermi. Mi sono scusata tante e tante volte di non rispondere tempestivamente, sia su Facebook che su Twitter, è un mio limite ma spero lo prendiate dal verso giusto: preferisco metterci un mese ma scrivere una degna risposta ad una mail, che rispondere il secondo dopo copia-incollando una frase di circostanza.

Wonderland ha detto...

Aaaaah adesso mi è preso il senso di colpa e mi prendo la pausa pranzo per rispondere alle maaaaail!

the siren ha detto...

Mi vuoi dire che una fa tanta fatica a seppellire qualche piccola caduta di stile avvenuta ai tempi delle medie, con anni e anni di auto restyling e loro son sempre li a ricordartele??? Aaargh!! Hai tutta la mia solidarietà ;)

Moony ha detto...

Non ti sentire in colpa Wonder! Oltre al blog, ormai seguitissimo, immagino che tu debba seguire più lavori (da quello che ho capito), la bimba, la casa, Lui....anche se "Wonder" sei una sola. Sono sicura che molte di noi sanno quanto tu sia contenta dei complimenti che ti facciamo e preferiamo leggere i tuoi post ogni due/tre giorni (non so come fai) piuttosto che ricevere le tue e-mail.

Kaiseki ha detto...

Chi si è fregato il tappeto con le lettere nella stanzetta da arredare?

Marianna ha detto...

Trovo l'iniziativa della cameretta bellissima!
per quanto riguarda l'essere un personaggio pubblico... bè questo è il prezzo che bisogna pagare, purtroppo in giro c'è tanta gente MATTA!
Kiss Wonder!

Anonimo ha detto...

secondo me una tua lettrice non dovrebbe prenderserla con te se non rispondi ad un'e-mail...basta immaginare quante ne ricevi ogni giorno! Piuttosto si dovrebbe pensare di non essere riusciti a scrivere qualcosa di abbastanza interessante in grado di stimolare una tua risposta.
io, che sono una "stalker" che ogni tanto ti scrive, la vedo così ed ovviamente non me la prendo!

Marta

Cla ha detto...

what's foursquare??? ho dato un'occhiata al sito pare carino!!!! ;o))))
qualche anno fa sul mio blog (che non aggiorno da eoni...) ho scritto un post sull'agenzia immobiliare con cui ho comprato casa....lo sai che gli agenti di tale marchio mi tediano ancora oggi con commenti pesanti che cancello puntualmente???? ;oS

Lanterna ha detto...

Al mio primo acquisto su Amazon.it, UPS mi ha fatta talmente incazzare che ci ho scritto un post:
http://luccioleelanterne.blogspot.com/2011/01/customer-satisfaction.html

Chiaretta ha detto...

E' meravigliosa la stanzetta!! Davvero una bella iniziativa! Cmq di squilibrati in giro ce ne sono molti... l'importante è IGNORARLI! ps: anche a me è successa la stessa identica cosa con la SDA.. per 2-3 volte!!!!!!

Bonzomamma ha detto...

non era un negozio, era una casa :) mi dispiace di non aver urlato "ahhhh chiara!!!" eri con la famiglia e io a fumare una sigaretta di nascosto in ciabatte e leggings con molletta in testa.. mi sono tanto sentita stupida dopo in effetti.. pero' sei unn po' il
mio mito e ho fatto la web groupie. Sorry se ricapita mi mostro in tutto il mio "home ade look!".

Wonderland ha detto...

@Bonzo ahahaha, una eri tu, ma un'altra cosa mi è capitata con la ragazza del negozio che mi ha fotografato dalla vetrina stile paparazzo :DDD Cmq io adesso lavoro lì quindi un giorno DOBBIAMO conoscerci :)))

Bonzomamma ha detto...

senza ciavatta pero' quella ormai e' la divisa ufficiale da
web stalker. sicuro noi siamo nella casetta gialla... quando vuoi scroccare un caffè... prego

Anonimo ha detto...

Care lettrici del blog, SICURAMENTE la lettera che ho scritto non era abbastanza stimolante da spingerla a rispondermi. Non ci sono dubbi che sia come dite voi. Ma INFATTI la scrittrice è lei, mica io. Io sono solo una misera fan che ha comprato il suo libro, lo ha letto e le ha mandato una mail di complimenti.
Io mi sono limitata a constatare che ormai Wonder non è più una persona come tutte le altre, è una piccola celebrità ed in quanto tale deve anche accettare gli oneri della celebrità, come per esempio ricevere mail dagli ammiratori (e non avere tempo per rispondere) oppure ricevere tweet e commenti da sconosciuti non sempre DISCRETI.
Non c'era mica nessuna critica in questo, perchè mi dovete far passare per la cattiva di turno?

Wonderland ha detto...

Argh... no ecco, non mi ritrovo proprio nella descrizione di 'piccola celebrità che non risponde ai FAN'. Faaaan??? Io sono solo una che ha messo nero su bianco quelle che tante di noi pensano, non voglio fan ma persone reali con cui interfacciarmi e confrontarmi, e siete voi. Detto questo NON c'entra nulla quanto la mail sia stimolante o meno - certo meglio se lo è - ma mi fa piacere rispondere anche solo a chi scrive 'il tuo libro mi è piaciuto, ciao', perchè mica è così scontato a. comprarlo b. apprezzarlo c. decidere di scrivermi. Quindi grazie, a chi mi scrive due righe come a chi me ne scrive duecento, prometto di impegnarmi a rispondere a tutti tutti tutti. E vi ringrazio.

El_Gae ha detto...

Ehi, Ernesto!
il tuo blog è già molto gradevole da leggere così, se in più ci metti anche un valore aggiunto sociale, 10.000 punti, davvero complimenti.
Detto questo se vuoi occupare l'emisfero destro, potrei cederti uno dei miei opossum, sono cresciuti e nel mio cranio non ci stanno più

pinkmommy ha detto...

che bella la cameretta, complimenti, davvero una bella iniziativa!
per il resto, beh essendo tu una con tante cose da fare in una giornata, ci sta il non poter rispondere alle mail, così come ahimè ci sono i molesti...ammazza che verità che ho svelato in questo commento...il neurone deve essere stanco!
Un bacione!!!

Zia Atena ha detto...

Cavolo...è bellissima!!!!
La stanzetta innanzitutto...e poi anche l'iniziativa....
A giudicare dal lettino il Bimbo sembra grandicello...altrimenti vi avrei mandato volentieri qualche cosuccia dall' Airbus Shop che ha delle cose per neonati bellissime...ovviamente a tema AEREO..

La prossima volta fatemi sapere... ;-)

Anonimo ha detto...

ah ah... devi stare attenta a lamentarti delle tue fan.. perche' una celebrita' per molte lo sei..
e probabilmente esserlo ha un costo, come tutto nella vita.

Dalle tue parole (non solo di questo post ma anche di precedenti) si rivela sempre molta insofferenza a riguardo... sei sempre a conferenze pubbliche, scrivi su riviste popolari e hai un libro in terza edizione... come fai a dire di non essere una stella crescente?

semplicemente, cerca di rimanere quello che eri, e che sei. e accetta i cambiamenti dovuti alla tua notorieta come qualcosa di bello, non un altra noia.

erika di Prato ha detto...

ti avevo risp subito dopo ma forse nn ho l'ho inviato quindi riprovo:
....maddaiiii....nn preoccuparti, anzi sto pensando di provarci con la DeLillo o la Sabella!!! d'altra parte che ci possso fare, tra una Mazzantini e un Franzen (mica in cattiva compagnia eh?), io ci tengo voi, che a fine serata mi alleggerite il peso della giornata, apro una pag a caso,la ririri-leggo, ririri-sorrido,e mi addormento + leggera....e cmq se nn invito la Mazzantini o Franzen è xchè nn si addicono al mio negozio, sennò loro sì che verrebbero ;)))))
"amiche si fà x dire" come prima....
mò basta, per questo semestre nn commento +!
xxx Erika di Pratoberiagu

Wonderland ha detto...

LoL, ma questa non era una lamentela, perché la prendete come tale? Era un modo per prendere un po' per il culo la mia situazione di blogger, che prima si fa le pulci sulla privacy e poi riceve mail tipo "ah, nel 1991 al corso della cresima ti ho visto che ti scaccolavi! ora devi scriverlo sul blog, con noi devi essere sincera!" QUalche psycho a parte io ADORO chi mi legge, mi commenta e sì, anche chi mi critica.

zauberei ha detto...

l'iniziativa è molto bella! E la prossima volta che ci prendiamo un caffè te chiamo ernesto:)
PPPPP

zauberei ha detto...

l'iniziativa è molto bella! E la prossima volta che ci prendiamo un caffè te chiamo ernesto:)
PPPPP

supermamma ha detto...

brava! complimenti per il post ;-)
doppio buuuuuuuu per SDA

mamma cianci ha detto...

Primo: Bellissima iniziativa! Complimenti.
Secondo: Al posto tuo non mi spaccherei i 4 per rispondere a tutte le mail/messaggi che ricevi. Penso che proprio le mancate risposte ti avvicinino ancora di più a chi ha colto la vera essenza del tuo blog, del tuo libro e dei tuoi articoli sulle varie testate: la spontaneità di una giovane mamma e donna che ha avuto la forza, la capacità e il talento per dar voce alle paure, frustrazioni e gioie delle mamme/mogli/lavoratrici di oggi.
Continua così!

p.s. Per la difesa d'ufficio poi ti mando parcella a casa! :-D

Rebecca ha detto...

Non volevo ferirti o offenderti con quello che ho scritto sul mio commento che non hai pubblicato e ne hai il pieno diritto sia ben chiaro!!!SCUSAMI!

Wonderland ha detto...

@Rebecca non ricordo più nemmeno cosa mi avessi scritto, e lo capisco benissimo che tante cose le domandate per pura curiosità, ma sta a me porre un limite tra quello da dare in pasto alla rete e quello che giustamente tenere per me... :)))

@mamma cianci ahahaha! assunta!

Rebecca ha detto...

Condivido a pieno ciò che hai detto!!! E se non ricordi nemmeno cos'ho scritto meglio così a mio parere, perchè vuol dire che non ti ho offesa :-D

Anonimo ha detto...

Madonna quante fans devote che hai! Non ti si può scrivere niente (salvo i complimenti incondizionati) che le tue ancelle si sentono in dovere di difenderti a spada tratta.
Ma poi che significa che "non rispondere alle mail ti avvicina di più a una mamma normale"? Io che cerco di rispondere sempre sono anormale? Boh.
Wonder ma a te piace avere tutte queste leccapiedi che rispondono al posto tuo? Perchè secondo me certe risposte fanno cascare le braccia e tagliano veramente le gambe al dialogo.

mammacianci ha detto...

@ Anonimo visto che mi sono sentita tirata in causa dal tuo commento, vorrei spiegare il significato delle mie parole. Prima di tutto non mi sento affatto nè una leccapiedi nè un'ancella! Del resto non avrei motivo per esserlo. Seconda cosa, avendo ben presente come si svolge la giornata di una mamma lavoratrice con compagno molto assente per lavoro, mi sembra ovvio non avere il tempo per rispondere alle mail! Sempre che si tratti di persona "normale" e non di una che può mollare tutto ciò che la circonda per dedicarsi ai suoi impegni.

Blog Widget by LinkWithin