il blog di una mamma per caso
AGGIORNATE I VOSTRI BOOKMARK!

Il blog continua su www.machedavvero.it.
Presto questa pagina su blogspot non esisterà più.

lunedì 16 maggio 2011

Io, il Salone, Syria e minuscole ambizioni

Intanto ufficializziamo che Blogger è impazzito e mi si è mangiato l'ultimo post - spero solo quello.
Poi, il Salone del Libro mi è piaciuto moltissimo. Per me, che adoro perdermi nelle librerie, quell'orgia di volumi nuovi, impilati, profumati è stata una specie di Nirvana. Sbandavo da uno stand all'altro perdendomi in quella moltitudine di autori, uno squalo al raduno dei tonni, occhi iniettati di sangue: li volevo. Tutti. Subito.
Il Salone ha fatto crescere esponenzialmente il mio desiderio di storie. Leggerle. Raccontarle. Immaginarle. Scriverle. E andarle a presentare al Salone di Torino.
la ragazza ha i piedi per terra, poche ambizioni e un concetto realistico delle sue capacità
E poi sono andata coi bloggers, sapete, quella razza di gente strana che all'inizio ti sembra tutta così simpatica (poi smetti di frequentarla quindi ne conserverai un ottimo ricordo. bottiglia di dolcetto più, bottiglia meno. lol).
Che sei andata a fare? Ottima domanda: a intervistare Syria per Bol.it, che ha ospitato una serie di eventi e interviste fra scrittori, artisti e blogger nel suo stand.
Non chiedetemi il nesso tra me - Syria - il Salone del Libro.
E' lo stesso che per melanzana - Vivienne Westwood - il Festival del Culturismo.
Quindi non starò a perder tempo raccomandandovi libri che non ho ancora letto, anche se posso mostrarvi delle cose esteticamente bellissime:
Il primo è un pop up bellissimo della Gallucci che ho comprato per Porpi: 10 viaggi e 1 sogno Se amate le illustrazioni e i libri belli anche 'come oggetto' ve lo consiglio caldamentre. Idem per quello sotto, il Bestiario Universale del Professor Revillod. Un'idea così semplice, così vintage e così geniale. Il terzo era solo carino. Faceva il paio con questo. Non ditemi che non avete mai comprato dei libri solo per la copertina.
Intanto sto preparando un altro post di letture come quello di qualche mese fa, dove raccontarvi dei mattoncini che hanno bivaccato sul mio comodino di recente.

E poi è arrivato il momento dell'intervista.
Intanto vi faccio vedere queste foto dove le scarpe tanto Chanel mi fanno dei piedi lunghissimi e sono vestita che sembro la zia di Syria, ma sono su una poltroncina bianca da presentatrice che lévate. Foto, per la cronaca, trovate sulla fanpage di Syria. LOL.
 (chissà. un tempo mi sarei messa un tacco infinito e una mise più decisa, ma pensavo la fiera, camminare, i libri.. e invece il segreto è portarsele in borsa, le ballerine. mica no.)
Ero pronta a tutto perché non mi capita spesso di fare interviste live. E poi certo, lei sembrava tanto una cara ragazza dai video su Youtube, ma sai come sono questi artisti: li becchi il giorno sbagliato e ti fanno passare la voglia di avere delle corde vocali funzionanti e un microfono in mano.
Invece, come potete rivedere qui, è andata bene. Davvero. Io mi sono divertita. Lei ha una chiacchiera meravigliosa, che ti solleva da quei silenzi imbarazzanti - quelli fra l'attimo in cui l'intervistato crede di averti detto tutto in un 'bah' e tu aspetti che inizi la risposta (non inizierà).
Ho anche pensato che abbiamo delle cose in comune. Quella di sperimentare con sé stesse e cambiare, sperimentare, essere diverse. Solo per voglia, per gioco, perché sì.

E' la figura di merda che ho fatto un attimo prima di salire sul palco che. Aehm. No, perché io devo farmi riconoscere.
Questo è il copione originale della presentazione tra me e Syria dietro le quinte:
io: "Ciao, Chiara."
lei: "Ciao, Cecilia."
io: "No, Cecilia è il cognome."
No, voi capite. Quei momenti in cui vorresti avere il pulsante dell'autodistruzione sotto all'orecchio sinistro. Clic.

E ha anche cantato. E sì, ha risposto alle vostre domande sui tatuaggi. E confermo: è social, il giorno dopo mi ha risposto su Twitter.

La storia era che poi io me ne sarei dovuta ripartire la mattina dopo alle otto per arrivare a Firenze alle undici e farmi un weekend fra mamme blogger. Ovviamente alla Porpi è venuta la febbre.
"E io l'ho lasciata col papà..." ha detto, ansiosa e pronta al ritorno, la mamma premurosa che è in me.
"E io l'ho lasciata col papà!!" ha detto, euforica, la ggiovane blogger al Salone del Libro che mi ha posseduta per due giorni e che corca che risaliva sul treno.
Sorry, mi sono fatta un altro giorno di Salone mentre a Roma la nonna mandava maledizioni via sms scrivendo che ero una pazza crudele al lasciare la bambina con 37.5 (!!!) al papà (!!!!) che solitamente quando la bambina è ammalata sta a Londra (!!!!!!!!!!!!).
Punti di vista.
A parte farle fare l'aerosol con la soluzione fisiologica scaduta non sembra aver prodotto danni.
Bisogna dargli più fiducia, a questi papà.
Anzi no.
Secondo me bisogna dargli più rogne.
muahahahahahaha

Condividi

41 commenti:

PrecariaMamma ha detto...

Concordo, i papà hanno troppe scuse per farla franca.
Spiacente di non esserci stata :(

mammaatorino ha detto...

bella l'intervista, sembra il tuo pane, cara!! Povera Porpi :(
Come avrei voluto venire a conoscerti, proprio mentre eri qui nella mia città...ma la mia bimba grande è stata male e un sacco di altre cose che ...beh, ti fa piacere quando capitano! E va bene, vorrà dire che tornerai per presentare il tuo prossimo libro e sarò in prima fila!!

El_Gae ha detto...

Non è per fare il ruffiano ma direi: Si! Valorizziamoli questi papà, che poi c'hanno pure soddisfazione ad arrangiarsi!
Che invidia, il salone del libro... complimenti

e. ha detto...

volevo farti tanti complimenti per la tua carriera che cresce!!!! ti leggo sempre ovunque e volentieri!!!
un bacio grande a te e alla Porpi!!!

Erika ha detto...

ma si chiama Cecilia come te allora?? muaahahahahah

Chiaretta ha detto...

Oddio mi hai fatto morire dal ridere!! Povera Porpi.. in effetti diamo fiducia ai papà!!!! ps: l'intervista non la posso vedere, ma sono contenta che sia andata bene!!

CosmicMummy ha detto...

i papà se la cavano benissimo. certo se non li mettiamo mai alla prova non possiamo saperlo quindi... hai fatto benissimo!

Marianna ha detto...

brava hai fatto bene una volta tanto stesse il papà con la bimba malata! Anche loro sono capaci di accudire i figli O NO?!?
Baci Wonder continua così ;)

Chiara ha detto...

Complimenti per il post, concordo in pieno con le ultime frasi! Spero di riuscire a seguire i tuoi consigli il giorno che avrò anche io una polpetta ;)

Anonimo ha detto...

ma no chiara il tuo look invece era molto azzeccato! Meglio essere sobrie che sembrare un'aspirante showgirl, soprattutto alle prime interviste.

Kiss,
C.C.

lucia ha detto...

me logusto sempre tutti i tuoi post, anche se ormai i figli sono grandicelli... ma il finale e veramente da sottoscrivere!!! muahahahahahah!!

Anonimo ha detto...

Wonder, ho visto la tua intervista: direi che te la sei cavata benissimo! Look incluso.

Per quanto riguarda la "follia da libri", la conosco bene! Ogni volta che entro in una libreria e sento il profumo dei libri e delle stampe, mi perdo! Mi perdo tra gli scaffali, tra le pagine di libri non letti, tra la difficile scelta "compro questo o quest'altro?".

Sul tema "papà da responsabilizzare", direi che aderisco favorevolmente all'iniziativa! Attendo un po' di dritte da chi ne sa più di me...

Ciao a tutte!

Angela79

Robin ha detto...

I musicisti sono tipi strani con cui avere a che fare, soprattutto sul lavoro! Ma nelle interviste in genere sono innocui, anzi si sforzano di sembrare più normali di quanto non siano in realtà ;)
Una volta qui da noi ha telefonato Patty Smith e la mia collega che ha risposto ha riagganciato dicendo “Mah, era un ubriaco che continuava a dire Paris, Paris – qualcosa” :D
Una domanda un po’ off topic: ma come fai a nascondere parte del post in una parola-link espandibile?? Nel mio vecchio blog lo facevo facilmente ma qui… Per decifrare le istruzioni sembra che ci voglia un dottorato in informatica :_( Help!

Wonderland ha detto...

Robin AAHAHAHAHA Paris qualcosa... sto morendo...

Non so, credo di aver trovato le istruzioni online :)))

bebe ha detto...

io: "Ciao, Chiara."
lei: "Ciao, Cecilia."
io: "No, Cecilia è il cognome."

LOL anche se ci ho messo un po' per capirla XD

Robin ha detto...

Porca paletta... Allora sono proprio io impedita!! o_O

Françoise Marianne ha detto...

Mwuahahahahah sei stata epica ;D

Anonimo ha detto...

E non hai fatto un giro per il centro di Torino? Non puoi dirmi di no!!!

Sara

mafalda1980 ha detto...

Grandissima la presentazione e bel look :-)
@Robin, quando stai scrivendo un post clicca su inserisci link, lì trovi le istruzioni (ci riesco persino io)

Buona settimana a tutte!

pimpaepurulla.blogspot.com

LAMAMMAèSEMPRELAMAMMA ha detto...

Mannaggia...tu eri a Torino, a pochi chilometri da casa mia e io non c'ero...avevo il bimbo malato e "io non l0ho lascito col papà!!!"...ma solo perchè il papà lavorava!!! Vabbè...alla prossima..
Bacio

Anonimo ha detto...

dai che vai forte!!!anche nelle interviste sei una grande!

ciccicri ha detto...

i babbi sono assolutamente da rivalutare.. mio marito mi ha suggerito una certezza della vita a cui non avevo pensato:
"chinati a novanta per mettere la scarpina al pupo, tutta bella slacciata e allargata, con il culo mezzo fuori per il pantalone a vita bassa, rischiando il colpo della strega, con il pupo che per sorreggersi si aggrappa al tuo orecchio.. e LUI TI PORGE l'altro piede "NO, DAMMI L'ALTRO" e alla terza volta che lo ripeti cambi scarpa e LUI CAMBIA PIEDE!!!!!!!!!!

the siren ha detto...

Una favola, vera :-)

Maddalena ha detto...

professionalissima Wonder :)

Per le ballerine-da-borsa, consiglio quelle di Gap...comode come pantofole, bellissime (io le ho lilla) e con la borsina di tela abbinata!

piesse: quella che ti ha aggiunto su LinkedIn so' io! :D

Laura ha detto...

Tutt'eddue! Più fiducia & più rogne... che poi è la stessa cosa! Si, si, si. E poi scopro che certe volte, sinceramente, BisMarito è pure meglio di me ... o forse me la racconto per sentirmi più leggera?!

Saetta ha detto...

Wond io ti ho vista!! Non in direttissima, ma sul sito di Bol mettevano i video man mano che li giravano (ora più ora meno) e io ti ho vista sull'una e mezza, dopo aver messo la piccola a nanna.
E sai cosa ho pensato?!
1 - Brava Wond, niente capretta tirolese questa volta!
2 - Cazzo Wond... speravo di vederti su un taccododici come a dare speranza a tutte quelle mamme - come me - che lo hanno dovuto abbandonare causa gravidanza/figlio e invece... sigh... sbuff...snif...
Ammetto di aver pensato "se dopo due anni e mezzo lei porta ancora le ballerine io le mie scarpe taccododici le rivedrò alla prima comunione della nana... se mi va bene.

Ora leggo il tuo post e... svelato il mistero! :-D
Sei stata super! ;-)

Mari ha detto...

Avevo letto il tuo primo post (quello scomparso) e scrivevi di un libro sullo yoga per piccini e non solo...mi ricorderesti il titolo?
P.s. per quanto riguarda i neo papà- come si dice dalle mie parti-facciamoli scattareeeeee!
Baci e complimenti per il libro...divorato in 1 pomeriggio dell'estate scorsa a -2 mesi dall'arrivo del mio pupetto!

Cristina ha detto...

Sul fatto di lasciare la bimba a papà, niente rimorsi, è uno dei due genitori no? E poi i papà adorano fare i papà, perchè poi te lo dicono con l'orgoglio del super eroe: l'ho tenuta io quando stavi a Torino e siamo stati benissimo assieme.. Sull'ardente passione per i libri siamo in piena sintonia.. E ora, arrossisco un po' nel chiederlo, ma ho bisogno del consiglio dell'esperta.. Mercoledì andrò presso gli studi di un'emittente locale a registrare l'intervista per una trasmissione.. Si tratta di una decina di minuti in cui si parlerà del mia rubrica e del mio blog..Come dicevo non è la rai.. è solo un'emittente locale..ma io sono agitatissima..Hai qualche consiglio su come affrontare la cosa?? Anche i pareri delle altre sono graditissimi.. Un bacio alla Porpi che spero si sia ripresa :) Cris di http://udinelamiacittaenonnapina.blogspot.com/

Mammabradipo ha detto...

Non ero al salone del libro ma se ti può consolare ero in Portogallo. Con le amiche. 3 giorni. Per un addio al nubilato...e i bimbi erano col papà...e la grande l'ho ritrovata con un raffreddore da schifo e afona... :) non ci sono più le mamme di una volta... ;)

manuela ha detto...

la soluzione fisiologica è acqua, e la porpi ha due anni e ezzo, anceh se l'avessi comprata quando è nata, tanti tanti tanti danni non li poteva fare... io la dimentico sempre per giorni nel frigo e poi la uso...
ciao manu
p.s. nelle langhe non sei venuta!! devi rimediare

MotoPerpetuo ha detto...

Concordo in pieno sulle rogne...alcuni papà li lasciamo troppo comodi...che si arrangino ogni tanto!
Ma poi ce la farei ad essere così spregiudicata? chissà...puoi scrivere un post dove ci spieghi come si fa???

Marika ha detto...

Brava brava brava Wond.....sono contentissima che sia andata bene al Salone!!!! Bacio ^^

TheGirlwiththeSuitcase ha detto...

Ieri ci sono andata anche io, e ovviamente mi sono persa nel reparto Lonely Planet... e dove potevo perdermi, altrimenti? ;-)
Comunque tutto il salone era, come sempre, molto interessante e pieno di angoli da scoprire, libri mai visti e tutti da sfogliare. Bello proprio!

Rebecca ha detto...

povera la polpetta malaticcia..io il 27 maggio avrei una cena ma al mattina ho il vaccino della pulce...la lascerò al papa o ando a cena a 1,5km da casa??? PS Chiara avrei bsogno di un tuo aiutino che potrebbe diventare una cosa utile un pò per tutti...dove ti posso contattare???

Anonimo ha detto...

una mia amica che ha conosciuto il tuo blog tramite me (cm altre due - tre persone.. sono una piccola grande opinion leader! xD) ti ha visto alla fiera del libro e ti ha anche salutata! :) e mi ha detto che tu sei davvero molto carina e divertente, mentre syria era insopportabile.. xD

Beba

LauraP ha detto...

Le ultime 2 volte che li ho lasciati da soli a quei due, la prima è stata male lei di stomaco, la seconda é stata male lui... di stomaco. Ho paura per la terza, magari viene un malanno corale. :-)
um.. hai ragione, diamo fiducia a questi papà, sono loro a non avere fiducia nelle loro capacità :-))

LauraP

Wonderland ha detto...

Ahahaha ma state avvelenate coi papà! Lol. E' vero, si autogiustificano troppo...

Cristina cosa consigliarti? Hmmm. Intanto di vestirti in modo da sentirti a tuo agio e carina... :) Poi di prepararti qualcosa da dire, (due-tre cose che vuoi comunicare) ma per il resto andare a braccio.
Evita le lunghe pause tipo HMMMM... AEHMMM... EEEEEH...
E sorridi :)
Ma insomma, non è che sono abituata a fare ste cose, diciamo che è più che altro buon senso!

@MotoPerpetuo spregiudicata in che senso? nel lasciare la Porpi al papà? Mah, guarda, contando che io sto con lei circa 28 giorni su 30 mi sembra giusto che i restanti 2 li passi con lui!

@Saetta sigh, ma lo sai che quasi rimpiango il tacco? E' che boh, per andare a una fiera dove c'è molto da camminare e per di più starci dalla mattina alla sera non mi sembrava adatto. Certo, potevo cambiare le scarpe prima dell'intervista però poi alla fine è andata così. Mi rifarò la prossima volta :D In compenso alle mie presentazioni sono sempre stata Taccatissima ^^

Grazie Beba :D

M. Elena ha detto...

comunque chiara... sei vestita molto meglio te di Syria!

Reyra87 ha detto...

Ciao!
Io ho letto su twitter che eri al Salone nell'esatto momento in cui sono arrivata sabato pomeriggio. Peccato che eri appena andata via ù_ù (tristness)

Ho visto l'intervista sul sito di Bol.it che ti hanno fatto insieme ad altri due blogger... ma sai che in un primo momento assomigliavi troppo a Buffy, l'ammazzavampiri? ahah xD (ok è una scemata ma non ho resistito, dovevo dirtela!)

PaolaFrancy ha detto...

uh! pure io ho il bestiario universale del dottor revillod! (figurati...). per il resto, secondo me eri vestita bene e decisamente meglio di syria. ma decisamente, eh? (e non pensare subito che te lo stia dicendo solo perche' credi di esserti vestita da vecchia:DDD)paola

mammacianci ha detto...

Evito commenti sui papà e le loro gesta visto che sto attraversando un momento non proprio idilliaco con Lui. Ma sarebbe carino (ma forse anche malefico!) se un giorno potessimo confrontarci in una Wonder/machedavvero/chat dedicata esclusivamente alle gesta dei Papy...Secondo me ci sarebbe da crepare dalle risate!

Blog Widget by LinkWithin