il blog di una mamma per caso
AGGIORNATE I VOSTRI BOOKMARK!

Il blog continua su www.machedavvero.it.
Presto questa pagina su blogspot non esisterà più.

mercoledì 15 giugno 2011

Livestreaming incontro Ma Che Davvero? - Peg Perego - bambini dimenticati in auto: la tecnolgia può aiutarci?

Grazie a tutti di aver partecipato, l'incontro è andato molto bene e soprattuto ha dimostrato che le conversazioni nate in rete possono avere un seguito concreto.
Ovviamente non abbiamo ahimè trovato una soluzione immediata, ma Peg Perego si è dimostrata attenta alle nostre idee e aperta al dialogo, nonchè alla ricerca tecnica verso innovative soluzioni per risolvere il problema.
Che dire, il primo sassolino è stato lanciato, ora speriamo di poter tornare a parlare della questione con nuove strade e possibili, concrete soluzioni.Magari chissà, di riuscire ad aprire un dialogo anche con le case automobilistiche.
Qui trovate video e resoconto dell'evento.
Grazie ancora a tutti!

Condividi

10 commenti:

mammaatorino ha detto...

un'idea ottima, condividere così. Si dovrebbe fare più spesso! Brava!

Scribble ha detto...

bello! ho potuto seguirne solo un pezzo ma bellissima iniziativa, ad avercene!

Freedom72 ha detto...

sig..me lo sono perso!!!

Luisa ha detto...

È stato bello, grazie a voi di averci permesso di esserci!
Luisa77

LauraP ha detto...

Peccato... ho provato a collegarmi, l'argomento mi interessava davvero, ma l'applicazione che hai usato era "censurata" dalla rete aziendale. pork! :-( attendo quindi un resoconto e gli sviluppi del progetto :-)

Mammabradipo ha detto...

Io ho potuto partecipare solo per una ventina di minuti, è stato sicuramente un incontro innovativo ed è bello che le mamme nel web abbiano questo "potere" di far sentire la propria voce (che altrimenti sarebbe difficile...).
Qualsiasi sia la soluzione che verrà fuori per la sicurezza dei seggiolini auto vorrei lanciare un appello ulteriore: è vero la vita di oggi è frenetica, siamo sempre di corsa etc. etc. etc. però facciamo un piccolo sforzo per i nostri figli: ogni tanto fermiamoci un attimo! Basterebbe solo girare la testa indietro quando scendiamo dalla macchina per vedere se c'è ancora un bimbo "ancorato" sul seggiolino o meno!!! Questo prima di tutto! Poi se con la tecnologia possiamo avere una sicurezza ultreriore meglio, ma i primi responsabili della salute e del benessere dei nostri figli ricordiamoci che siamo NOI e che a NOI loro ripongono tutto il loro affidamento e la loro fiducia!!!

greta ha detto...

...ma non ci credo, ho letto milano e non pensavo potessi essere nella sede brianzola: abito a 2 km e non sono passata a farti un saluto! non scrivo mai ma ti leggo sempre e con immenso piacere.
speriamo che l'iniziativa smuova davvero qualcosa, tu sei stata molto brava, anche se credo che alle aziende interessi molto di più il profitto della sicurezza dei nostri bambini, cioè: se il seggiolino col sensore viene venduto poco, col piffero che lo produco.
insistiamo, facciamoci sentire!
un bacio a te e alla polpetta, la mia nana ha compiuto un anno l'altro ieri e ancora non ci credo...

antonella resta ha detto...

io non sono mamma...ma trovo che l'iniziativa sia stata più che lodevole!!!

PS:che strano vederti...sei davvero tanto bella!e tanto magra... ;)

Anonimo ha detto...

buongiorno chiara, ti volevo segnalare, su Internazionale di oggi, un articolo -che ha vinto il premio pulizter - dal washington post, sui bambini dimenticati in macchina.
buon fine settimana
silvia

Mago ha detto...

Buongiorno Chiara, per chi fosse interessato ho pubblicato un'analisi delle soluzioni tecniche proposte durante l'incontro sul sito www.gpsinfo.it

Blog Widget by LinkWithin