il blog di una mamma per caso
AGGIORNATE I VOSTRI BOOKMARK!

Il blog continua su www.machedavvero.it.
Presto questa pagina su blogspot non esisterà più.

martedì 14 giugno 2011

Quando fai il secondo?

Ho una bambina di quasi tre anni. Questo significa che sto iniziando a riconquistare barlumi di libertà sempre più ampi, spazi miei, conversazioni che non includano parole come «da da da/bubi!», le stanze della mia casa, le mie notti di sonno.

Passo dopo passo, sto tornando pienamente me stessa, senza nulla togliere alla piccola, bellissima biondina che gira per casa, ai ristoranti siede composta, adora gli aperitivi, piange solo se c'è un motivo e sostiene una conversazione quasi normale. E poi certo fa pure la bambina, altrimenti avrei sfornato Super Vicky.

Continua a leggere QUI.

Condividi

61 commenti:

MammaMaria ha detto...

anche qui idem!!! solo che dopo aver tentato lo scorso anno,e non è andata a buon fine, siamo sotto lavori stretti!!! ;)
però che stresssssssssssss!!!!

Giuseppe Lanzi ha detto...

Ah, non preoccuparti. Dopo il secondo ti dicono "non c'è due senza tre, e il quarto vien da sé".

Risposta: "Andate avanti voialtri che vi raggiungo, eh".

Anonimo ha detto...

Come ti capisco!!ho un sonno arretrato!!!
Anche io per ora sono per uno solo..ma chissà... ;)

JuleZ ha detto...

Uh!
Io sono figlia unica e ho sempre patito di questa cosa. Avrei voluto poter condividere cose belle e brutte con un fratello o una sorella. Però certo, non è che sei il Dolce Forno, via una via l'altra.

Posso dire una cosa magari poco popolare? Non ho gradito tanto il link al giornale. Mi sembra che snaturi un pò il blog...
Sorry.

sulsecondobinario ha detto...

"La prossima sei tu!" ecco me lo chiedono almeno 10 volte al giorno le vecchiette del paese...
una volta ad un funerale ho detto ad una "la prossima sei tu!" e hanno smesso....ahahah....
io vorrei eh? ma dovrei avere una pisizione stabile e per ora...

sulsecondobinario ha detto...

"La prossima sei tu!" ecco me lo chiedono almeno 10 volte al giorno le vecchiette del paese...
una volta ad un funerale ho detto ad una "la prossima sei tu!" e hanno smesso....ahahah....
io vorrei eh? ma dovrei avere una pisizione stabile e per ora...

El_Gae ha detto...

Mia moglie ed io abbiamo fatto così: prima figlia dopo qualche anno e tutti a rompere (soprattutto i nonni, all'epoca semplici suoceri e genitori) "quando fate un figlio?". Dopo 7 mesi dalla prima: tracchete! Incinti di due gemelli. Tutti a bocca aperta... e adesso colcaz che ci dicono di fare figli (soprattutto i nonni che se li sciroppano sovente)

Wonderland ha detto...

El_Gae ahahaha :D

Julez è un esperimento... invece di linkare il pezzo su FB ho pensato di mettere l'intro qui così chi ha voglia può leggersi l'intero articolo. E pensare che manco me l'hanno chiesto, sto regalando link ahahah XD Vediamo come va questo e poi mi regolo per le prossime volte, se vi piace continuo a metterli altrimenti no.

Cinzia ha detto...

Eh certo ...e se poi il secondo non arriva ??? per motivi non legati alla tua volontà ti guardano con aria triste come se fossi una poveretta ... Io manderei un messaggio a tutti quelli che fanno ste domande cretine ad ogni ricorrenza o incontro ...
" Ma i fatti vostri non sono belli come i nostri ????"
Wonder , mia figlia sabato sera ballava sui tavoli in un locale ...certo non puoi fare le ore piccolissime ma una volta ogni tanto adesso che ha 8 anni si fa n pochino piu' tardi !!! Ciao Cinzia

MammaMia ha detto...

Il secondo, che dilemma, la mia meravigliosa bimba ha 25 mesi, io 35 anni, e la domanda retorica è "ma ti vuoi sbrigare col secondo?" e lì mi viene da pensare, o mi vedono ad un passo dalla menopausa o chi arriva prima vince qualcosa... Mia nn è mai stata una bimba insonne, è capricciosa ed impegnativa in maniera "giusta", ma io adesso NON ME LA SENTO. Non me la sento di ricominciare con TUTTO. ho ripreso in mano, relativamente, la mia vita, ho perso i kg faticosamente ed ho rimesso i miei jeans taglia 42, ho ingranato di nuova col mio lavoro, lei sta diventando indipendente...insomma adesso no. Che poi il papy invece ne vorrebbe tanto un altro è un altro discorso. E che io infondo infondo ci stia pensando x un prossimo futuro, ecco questo invece è un segreto....shhhhhhhh.....

Brunhilde ha detto...

Ancora mi ricordo le risse fratricide di amici e parenti, e la conseguente gioia del mio essere figlia unica (e non ti credere che, ora che siamo adulti, le meschinità non si sprechino, eh!) per smentire la presunta tristezza. Non so se Siegmund sarà mai un fratello maggiore, certo che economicamente sarebbe più saggio, così daremmo un senso all'infinità di vestiti ed accessori che ci siamo comprati.. Ma prima di qualsiasi decisione devo rimuovere un po' di cose. Partorire è stata la meno difficile. E prima vorrei riprendere la mia forma fisica e mentale, ore di sonno incluse.
La tua amica è davvero saggia, concordo con lei. Devo riscontrare che soprattutto gli zitelli, di entrambi i sessi, riescono sempre ad uscire con le domande più cretine in tema di riproduzione.

MotoPerpetuo ha detto...

Anche a me lo chiedono di continuo...ma io per adesso non ci penso proprio...sono strafelice e continuo a credere che avere la Ciupella sia stata la cosa migliore della mia vita...però è tutto abbastanza complicato già adesso...come potrei fare a gestirne due e riuscire a conservare oltre al lavoro anche la sanità mentale?

SuSter ha detto...

Ah ah ah! articolo molto simpatico, Wonder!
Non ti curar di lor, ma guarda e passa...
Per me, che ho sfornato da appena 10 mesi, la domanda fatidica è già partita. Ohibò! La mia strategia è controbattere: E tu, quando fai il primo/secondo/terzo/quarto?/Quando smetti di fare il cazzone?/ti decidi a lavorare?/ti laurei?/Ti trovi l'uomo/la donna giusto/a?
In genere funziona. Passo per l'acidona di turno, ma fa niente. Almeno la smettono di scassare la minchia a me!

Anonimo ha detto...

Non si finisce mai di stupirsi della maleducazione della gente. Perché di questo si tratta: del diritto acquisito di farsi gli affari tuoi. Lo fanno sembrare uno scherzo, forse neanche gli interessa davvero se il secondo lo fai o no, ma devono comunque essere inopportuni.
Personalmente, ho finito la pazienza (io sono una che dopo 2 anni da sposata ancora non ha un bambino, e vivo in una nazione dove la maternitá é un valore sin troppo assoluto). Devo anche dire che tutte quelle che mi hanno importunata erano donne, e garrule, e ignoranti.

bixx

MoveThePepa ha detto...

Me le chiedevo tempo fa su FB: ti fidanzi e ti chiedono quando ti sposi (e magari sei lì che aspetti solo che il tuo principe si decida), ti sposi e ti chiedono quando fai un figlio (e magari sei lì che ci provi da mesi e non si decide ad arrivare), fai un figlio e ti chiedono quando farai il secondo. Ma una manciatina di fatti propri no eh?!

Mia ha detto...

Guarda mio figlio ha 11 mesi e mi stanno tartassando!
Certo il primo ti è venuto così bene....
Settimana scorsa il gine: e la sorellina quando?
No scusa mi stai facendo il pap test e mio figlio mi guarda perchè nessuno me lo tiene un'ora! La sorellina forse anche mai?!?!?

donnette fever ha detto...

Ho passato tutte le fasi, "ma quando ti trovi un fidanzato?", "ma quando ti sposi?", "ma quando fai un figlio?", ora dopo 5 anni di matrimonio senza figli , mi sono arrivati consigli sulla "fertilità" ( non ricordo di aver detto a nessuno di non poter aver figli) e poco tempo fà mi hanno chiesto se ero ancora sposata! ( e non era per una proposta) Anche il divorzio è diventato un passaggio!!!!
AIUTOOOOOO!!!!

Anonimo ha detto...

Punto uno: bellissima la foto a fianco in cui sorridi! (vedi che non sono sempre criticona!:D)
Punto due: io ho cinque anni meno di te, un'amica con una duenne, e le ho sentito pronunciare questa frase: "ah, sto pensando di fare il secondo, mi manca il pancione, sai essere incinta ti dà un senso, uno scopo". FEAR!!! Che nel 2011 ci siano ancora donne che vedano nei figli l'unico senso della vita mi terrorizza.

b.

loredana ha detto...

eh come è complicata la psiche di noi donne\mamme... sono una mamma in attesa della seconda bimba cercata perchè Noi volevamo assolutamente avere 2 figli e viste le esperienze vissute sulla nostra pelle non abbiamo aspettato molto perchè 3 anni di differenza ci sembravano un giusto compromesso (anche perchè a 3 anni la grande inizia l'asilo che non sono mica scema io!!), però haimè mi è capito di fare la fatidica domanda ma vuoi che ti dica veramente perchè noi donne la facciamo?
1 vogliamo fare il secondo ma lo sappiamo benissimo che sarà una fatica tremenda e vogliamo confrontarci con gli altri per sapere se siamo le uniche pazze
2 lo sai perchè reagiamo male quando rispondete "per ora no"?? Perchè siamo sadiche e desideriamo tanto che anche gli altri si sottopongano alla stessa tortura che ci stiamo sottoponendo noi per poi dire "ma dai io ci sono passata e non è così dura" si figuriamoci...
beh cara wonder questa è la PURA VERITA'.

Anonimo ha detto...

ho un figlio di 2 anni e mezzo e nessuna intenzione di fare il secondo. di solito la conversazione è questa:
- quando fai il secondo?
- mai
- ma come?? non vuoi /*inserire frase idiota a caso*/
- no!
quindi rivolgo l'attenzione altrove. nessuno ha mai provato a insistere.
stroncare subito il discorso. non dare spiegazioni. funziona.

Anonimo ha detto...

ho 37 anni, nessun figlio e sono contenta cosi. l'anno scorso avevo in braccio mia nipote di 10 mesi. parte il coro:
- che bella che saresti
- certo ci sapresti fare
- ma cosa aspetti?
attimo di silenzio. li ho fissati sorridendo:
- ???? ma veramente credete di convincermi in questo modo ???
da quel momento nessuno ha piu toccato l'argomento. :D

CHAUABANGA ha detto...

mh. Sai che rispondo io? Arriva a dicembre!

Panico. Ho una bambina di 9 mesi e sono in cinta di 3. Aiuto.

E' capitato. Io adoVo le famiglie numerose ma avrei aspettato, almeno 2 o 3 anni ecco.

E poi non avrei MAI e dico MAI fatto nascere un figlio fra IL 20 e il 27 DICEMBRE. M-A-I. Poverino/a.

Ed ora vedendo Emilia (la mia prima figlia) tutti a dire "che bellina, dai ora fra un annetto ne farete un altro eh!" E io, "no! Veramente sono incinta, sai, non è che mi vesto ancora con la roba premaman perchè ci sono affezionata, è che sto DI NUOVO avendo a che fare con pancia, smagliature, nausee etc etc."

E' due estati di fila che passo col pancione. Un pò di pietà please.

La cosa positiva? Emilia la notte si sveglia circa ogni 3 ore, quando va male 2. E questo per tutta la notte, tutte le notti. Così me sveglierà lei per ricordarmi quando è ora delle poppate notturne.....AAARGHHHH!!!! :)

Erika di Prato ha detto...

1) ho due femmine quindi ovviamente tutti mi chiedono "quando farò un maschietto"
2) ho un negozio per bambini, quindi x 10 ore al giorno vedo solo mamme e nonne, quindi la simpatica domanda mi viene fatta circa 10 volte al giorno da 15 anni.
3) non dormo da 5 anni , quindi sono molto propensa a mandare tutti gentilmente a quel paese.
4) spendo circa € 700 al mese di asilo, quindi idem come sopra.
5) i figli unici stanno da dio, proprio x il negozio che ho, fidatevi posso portarvi tante testimonianze di figli unici cresciuti benissimo,sicuri di sé e anche molto allegri (xchè nell'infanzia nn si sono ami sentiti dire ." No tesoro, la mamma nn te lo compra xchè adesso siete in due e devo comprarlo pure a tuo fratello")
Mia modesta opinione
Erika di Prato

Francesca ha detto...

è vero, i figli unici hanno i loro difetti, ma chi ha fratelli ne ha altri, quindi... Sei fregata in ogni caso ;)

Speedy Mamy ha detto...

abbiamo cercato il primo.. è arrivata la seconda.. dopo 2 anni precisi.. emm sto ancora raccogliendo i cocci di me stessa.. e sto ancora arrancando verso uno spigolo di libertà.. e forse se avessimo aspettato i 3 anni del primo la seconda non sarebbe arrivata.. non so.. son momenti.. punti cardinali.. bah.. cmq a parte il massacro della sottoscritta per i pargoli è andata bene, giocano e si cercano.. alla domanda di parenti e amici.. quando fai il terzo.. non mi resta che imbruttire e ringhiare.. a livello teorico sarebbe bello avere il terzo bimbo, a livello pratico ok.. ma chi lo fa al posto mio?

Francesca ha detto...

Sono d'accordo che la gente dovrebbe evitare di fare certe domande, è indubbiamente maleducato.
Però vorrei dire solo che i figli unici sono tristi davvero. Io sono figlia unica e ne ho sempre sofferto, e ne soffro ancora oggi che sono adulta.
E' la cosa più grande che mi è mancata nella vita.
Io non ho provato cosa vuol dire avere quel rapporto speciale con un fratello o sorella, io non sarò mai zia, io tra tanti anni non avrò nessuno con cui ricordare la mia infanzia, con cui ricordare gli angoli di casa mia, e, è brutto dirlo, ma quando i miei genitori un giorno verranno a mancare, non avrò nessuno della mia famiglia d'origine con cui ricordarli. Poi ci saranno anche fratelli che non vanno d'accordo tra di sè, per carità, però io vedo tutte le mie amiche che hanno sorelle/fratelli hanno con loro dei bei rapporti, e a me questo è sempre mancato tantissimo.
Ti giuro che piuttosto che fare un figlio solo e farlo crescere figlio unico, preferisco non averne proprio.

Anonimo ha detto...

quello che mi da veramente fastidio sono le amiche che fanno 2 o 3 figli "perchè si, ma che ci vuole?", e poi se li incollano ovunque. ovunque. concerti, aperitivi e serate fra amiche comprese. e poi passano la serata a corrergli dietro. e non riesci a scambiare due frasi. e ti devi subire le loro lagne. e poi le senti dire tutte orgoglione "io mio figlio lo porto sempre con me, dappertutto".

ma ti sei chiesta se è il caso?

che a volte non se ne puo proprio piu di sti nani onnipresenti.
soprattutto se HAI a chi lasciarli ma NON VUOI.

p.s. anch'io ho un figlio, ma in certe situazioni i bambini proprio no. decisamente.

mafalda1980 ha detto...

Sono una figlia unica felice di esserlo. In più ho rischiato di morire dopo il parto, quindi col cavolo che ne faccio un altro!

Pulce ha detto...

Io e mia sorella abbiamo sei anni di differenza. Se la mamma non avesse avuto il buon senso di recuperare il sonno perduto e ripigliarsi dalla la prima figlia prima di sfornare la seconda,penso ci avrebbe buttate entrambe dalla finestra.
Morale: come il rapporto tra sorelle non c'è niente,ma una mamma felice non ha prezzo..

Anonimo ha detto...

Ti giuro che a una mia amica che ne ha tre chiedono "a quando il quarto"?

La gente gnaa fà!!!

Maddalena ha detto...

Mi sento in dovere di spezzare una lancia a favore dei figli unici, poiché io lo sono e non mi sento affatto triste, né sola, né disperata, né ultimo baluardo della mia stirpe come diceva qualcuno più su nei commenti. Quando la smetteremo di proporre le nostre proprie realtà come assunti assoluti? "I figli unici SONO tristi" - io triste proprio non mi ci sento, sorry. è vero che c'è qualcosa che non proveremo mai, cosa vuol dire avere qualcuno del tuo stesso sangue, e molte volte mi sono chiesta come sarebbe stato avere un fratello, ma non è che non ci dormo la notte...ho sempre avuto tantissimi amici, la compagnia dei miei coetanei non mi è mai mancata, e credo che essere cresciuta figlia unica mi abbia dato una "sensibilità" particolare e una grande capacità di stare da sola e starci benissimo - a differenza di chi deve sempre avere qualcuno intorno...- Le famiglie numerose per certi versi affascinano e incuriosiscono anche me, ma non mi sono mai nemmeno sognata di considerare i miei genitori degli "egoisti" per aver fatto solo me, o pensare che per questo motivo non mi abbiano dato il meglio...né mai mi sognerei di giudicare chi si ferma al figlio numero 1, come chi di figli non ne vuole proprio (presente!) o chi ne vuole ventisette. Just my two cents.

Scribble ha detto...

Scusa Wonder ma quindi, adesso che la Porpi ha quasi 3 anni, perchè non metti in cantiere il secondo?

Muha ha ha ha.

Io devo partorire a inizio luglio, AL CORSO PRE-PARTO proprio oggi una mia "compagna di pancia" ha chiesto a tutte se avessimo cominciato a pensare al secondo.
Da quel momento in poi ho cominciato a guardarla aspettando di vedere delle antenne, o un terzo occhio, solo un extraterrestre potrebbe chiedere una cosa così a un gruppo di donne al nono mese a giugno, con caviglie gonfie, mani intorpidite, terrore da travaglio ecc.

Anonimo ha detto...

@Francesca: Tu sei stata triste, non significa che tutti i bambini figli unici lo siano! Poi non è che non avere sorelle fratelli significa essere isolati dal mondo, si diventa zie dei figli delle migliori amiche, si hanno altri parenti, dispiace che tu l'abbia vissuta così male ma davvero non è per tutti così, anzi!

Francesca ha detto...

@ Anonimo Io ho espresso solo quello che riguardava me, mica dico che tutti avrebbero voluto dei fratelli
@Maddalena Non è che siccome sono figlia unica allora sono triste o disperata, solo dico che mi è stato negato il provare cosa significhi quel legame particolare con un fratello/sorella, e non lo negherei mai a mio figlio, e cmq anche io ho tante care amiche, ma amiche è un conto, sorelle è un altro

Maddalena ha detto...

Francesca, è ovvio che quella era solo la tua opinione - forse un po' generalizzata nei toni, ma alla fine lo facciamo tutti quando parliamo di ciò che abbiamo vissuto - questo non l'ho di certo messo in dubbio. Credo sia questo il bello di confrontarsi qui: due persone con la stessa situazione ma con punti di vista anche molto diversi :) io non ho mai vissuto la mia situazione di figlia unica con le sensazioni che tu descrivi, forse solo quando ero molto piccola sentivo di più la mancanza di un fratello/sorella, ma è passata in fretta quando sono subentrati i primi amici e amiche. Sarà che non sento particolarmente il discorso dei cosiddetti "legami di sangue" ma mi permetto di non condividere nemmeno la frase "amiche è un conto, sorelle è un altro", poiché ho delle amiche che sono quasi più che sorelle (e conosco tante persone che sono più vicine alle amiche piuttosto che alle sorelle, pur avendone!) e il fatto che non condividiamo lo stesso sangue, lo stesso DNA o lo stesso background infantile cambia proprio poco, per me. Come altri hanno detto, dispiace che tu l'abbia vissuta così male, ma per te :) e per il resto, solo punti di vista ed esperienze diverse, that's all :)

Ros ha detto...

Ti ho scoperta da un paio di settimane..ti ho letta silenziosamente dall'inizio della tua avventura ad oggi!
Io e mio marito ci siamo sposati da 9 mesi e conosco la tipica espressione del tipo"ah ah ma sei più bella in viso,che ci nascondi qualcosa?"
noooooooooooo

post..una valanga di complimenti perchè sei fantastica

fabiana ha detto...

ma come, non devi fare il secondo?? già me lo chiedono..e ho un bimbo di 5 mesi..
un altro cesareo???anche no grazie..

Psyko ha detto...

Ciao, la mia piccola ha appena compiuto il giro di boa dei 5 mesi e anche per me è ripartita la stura "Quando il secondo?". Di solito rispondo che appena finirà la paternità di un anno di mio marito faremo il secondo giusto in tempo per riazzerare e riprendere i permessi, di solito mi guardano come un ufo e la piantano lì. ;-)
Sta diventando più efficace che mandarli a stendere...

Un bacetto a Viola!

Rebecca ha detto...

Mi hai fatto morire con la frase "volere un solo figlio è legale!"...Qui le domande son le stesse, il fatto è che io il secondo l'avrei già fatto perchè ogni giorno che conquisto un pezzetto della mia vita, ho sempre più paura di non voler più ricominciare da capo...

Anonimo ha detto...

No ragazze ma fare un figlio non è obbligatorio! E poi farli per sbaglio nel 2011... aiuto!
Il pancione...e vi lamentate! Allattamento...e vi lamentate! Per andare a fare cosa? Gli aperitivi?!!
Questo fa paura, non chi vuole tanti bimbi, come ha detto b.
Ne ho due, se avessi le possibilità economiche ne farei subito in altro, fin quando il cesareo me lo permetterà.
Da quello che scrivi da quando hai concepito "casualmente" tua figlia, posso darti solo un consiglio: NON farne un altro!!

mela ha detto...

Caterina ha 19 mesi e ancora non sono riuscita a dormire una notte filata... ed è già un anno che rompono tutti co sta storia del secondo, la mia risposta è sempre la stessa "intanto voi fate il primo e poi ne riparliamo! Argh!". comunque la scusa più idiota che mi hanno propinato è stata "fai un altro figlio perchè se poi succede qualche digrazia ti ritrovi da sola!"... no ti rendi conto??? si commenta da sè...

mafalda1980 ha detto...

Cara anonima, dall'acidità con la quale scrivi si evince che hai fatto sesso solo a scopo procreativo.
Posso darti solo un consiglio: non farlo più.

Wonderland ha detto...

@Anonimo la gente che spara fuori giudizi senza pensare e senza conoscere mi dà i brividi. Se ti posso dire la mia, mia figlia è una bimba amata, serena e felice, tanto quanto i figli delle madri come te, che li desiderano, li pianificano, ne farebbero otto. C'è chi si realizza sfornando un figlio via l'altro e chi è contenta con uno solo. C'è chi i figli li programma, chi si fa inseminare, chi gli arrivano per caso e pensa 'oooccazzoooo!'. Tutte le categorie meritano rispetto, salvo casi in cui i bambini sono palesemente infelici e le madri palesemente idiote. E di casi, ti assicuro, ne ho visti anche tra le madri 'perfette' e senza un'incertezza. Posso darti un consiglio? EVITA i giudizi su persone che non conosci.

Rebecca ha detto...

@Anonimo 15 giugno 2011 09:07: sculami se mi permetto, ma forse Wonderland ha semplicemnte il coraggio di affrontare l'argomento maternita/donna/mamma/ in un modo senza filtri. Se davero questa materità e questo nuovo mondo non le appartenesse e non le interessase forse non avrebbe "il successo" che ora ha. Non è per conto mio per come scrive che bisogna consigliarle di NON fare il secondo... solo lei sa che mamma è con Viola!!! o sbaglio? qunte di noi mamme condividono ciò che scrive??? allora nessuna di noi dovrebbe fare il secondo???

Anonimo ha detto...

secondo me non è importante quanti figli fai, quello che conta è se puoi e se vuoi occupartene, se li sai gestire. ognuno dovrebbe prima farsi una auto-analisi (magari di coppia) e chiedersi "voglio e posso avere un altro figlio? sarei in grado di occuparmene al meglio? voglio farlo?". solo dopo aver risposto onestamente a queste domande si dovrebbe eventualmente fare un figlio. non perchè "io sono stata figlia unica ed ero triste" o "avevo fratelli che rompevano". io sono io, lui è lui. e se una, pur avendone la possibilità, preferisce fare altro nella vita.... beh, meglio che faccia dell'altro e sia contenta invece di mamma per forza (di uno o piu figli).

deborah ha detto...

@cara francesca quello che hai detto, rispettosamente , mi sembra una colossale sciocchezza. Seguendo la tua logica, preferiresti, in quanto figlia unica, non essere mai nata?
Ti assicuro che ci sono figli unici che crescono felici. Magari sentiranno la mancanza di un fratello o di una sorella, ma ognuno ha le sue e nella vita , in genere, ce se ne fa una ragione. Aggiungo che sono madre di una figlia unica di 5(sì mi hai punto sul vivo, che diamine!) e ora , a 40 suonati, non mi passa neppure per l'anticamera del cervello di avere un altro bambino. Mia figlia, peraltro, non prende ancora il prozac.

Anitina87 ha detto...

Io ho 23 anni,un figlio di 2 e mezzo ed è almeno un anno che ne vorrei un altro! fatico da morire, ho una giornata di 18 ore di piena attività,mi manca un esame all'uni e mi laureo in giurisprudenza,quando lui torna dall'asilo non voglio perdermi un minuto da passare insieme perchè amo lui e il mondo dei bambini! i figli sono l'unica cosa che invidio agli altri;il mio sogno sono 4 possibilmente entro i 32 anni! naturalmente sono sogni,magari cambio idea domani o magari mai o magari semplicemente non potrò realizzarli,però ci sono nata con questa voglia di bambini e lui è stato desiderato alla follia!è da quando vado alla scuola materna che invidio le "mamme" e non tornerei sui miei passi per niente al mondo! dalla vita,nonostante i tanti sacrifici,non ho avuto niente in meno dei miei coetanei,solo molto di più:lui,che mi ha ripagato e mi ripaga ogni giorno di tutto! per fortuna che non tutte le donne sono come me perchè altrimenti in Italia anzichè 65 milioni saremmo 5 miliardi!
Forse è che chi ha il pane non ha i denti? mi piacerebbe avere già un lavoro fisso per poterne avere un altro ma ahimè devo aspettare!! chi vuol far cambio situazione?

Anonimo ha detto...

anonimo: si vede che non sai leggere, io ho scritto che chi ritiene di avere un senso come persona solo nel momento in cui diventa madre mi fa paura, perché ritengo che sia sano riuscire ad avere anche una realizzazione personale a prescindere dalla gioia dei figli. Poi sono d'accordo che nel 2011 non dovrebbe "capitare" perché poi non tutti hanno la fortuna come Viola di essere tenuti e amati, ma nessuno di noi è perfetto, e Wonder mi sembra si sia presa la sue responsabilità e se la cavi bene.

b.

Luisa ha detto...

A me più del classicissimo *quando fai il secondo?* fa più senso quando aspetti la seconda femmina e ti dicono con aria compassionevole "eh... dai... su... l'importante è che siano sani".
Vedi tu.
(non ti dico quando ero incinta della terzA)

margie-o ha detto...

Cara wonder anche la mia prima è arrivata dopo non uno ma credo 5 test e un "ma che scherziamo?!?!?".
Oggi ha 8 anni e 2 anni fa è nata la sorellina, questa volta cercata (che sennò dovrei pormi qualche domanda....;) Ti posso solo dire che dopo 4 anni di libertà riconquistata, in certi momenti, è stata ed è dura. Per cui per la mia esperienza meno tempo si fa passare e meglio è. Se avessi le possibilità economiche e i nonni vicini magari farei anche il terzo (che poi avendo gemelli in famiglia magari faccio la fine di ElGae). Sui motivi per cui fare il secondo/terzo/quarto/squadra di calcio a 5 direi che nessuno ha niente da insegnare ad altri.

margie-o ha detto...

Dimenticavo a casa mia è mia nonna che insiste "l'è ora che te compri el mascìn" (ah poesia del dialetto veneto ;>

Anonimo ha detto...

Figlia di 17 mesi, la domanda fatidica me l'hanno fatta da subito.... ultimamente rispondo "sto' maturando l'idea di farmi fare la chiusura delle tube". Si crea il silenzio intorno a me!
Ma fattacci vostri?
Comunque, anche se adesso e' un no categorico, non escludo che cambiero' idea tra qualche anno.

Anonimo ha detto...

Uuuuuuhhhh che fassssstidio!!! A me piacerebbe anche fare una fratello o una fratella (come dice la nana) a mia figlia... ma quando mi chiedono "e allora, un fratellino?" vorrei tanto rispondere "e allora, un pentolino di affaracci tuoi?" (di solito però rispondo gentilmente...)
ciao, chiara

Francesca ha detto...

@Deborah Mi pare di aver ribadito, rispondendo anche ad altri prima, che avevo riportato solo quale era stata la mia esperienza di figlia unica, con questo mica mi permetto di andare a dire agli altri quanti figli secondo me devono fare.
Nemmeno io prendo nè ho mai preso il prozac, e, come ho già sottolineato prima, non è che siccome sono figlia unica sono disperata, solo, in base alla mia esperienza personale, non vorrei mai che mio figlio restasse figlio unico. Mi sembrava chiaro il discorso

zauberei ha detto...

La questione è come dire regolarmente malposta.
Ossia, io credo che in linea di massima un solo figlio non è una cosa che faccia bene al figlio. E' una cosa che fa bene al genitore (giovane - vecchio un po' de meno) ma al figlio temo ahimè di no. Lo dico con cognizione di causa. E a malincuore perchè wonder io sono primipara tardivissima come sai, e quindi ho la resistenza tua medesima.
Però la questione è semplicemente mal posta, e secondo me anche mal risposta, perchè la risposta secca da dare è: non sono cazzi tuoi i fini con cui io scopo. Perchè la domanda è alla fine privata, riguarda decisioni private, responsabilità private e insindacabili. Non bisogna proprio che dare spiegazioni a nessuno. D'altra parte c'è una cosa più grave di un figlio unico - ed è una mamma infelice.
So burbera lo so.

biancamora ha detto...

Abbiamo le figlie praticamente coetanee e il mio test positivo inaspettato è arrivato che avevo 23 anni. Ora a 27 anni ho appena fatto in tempo a dire perché no al secondo che avevo già il test positivo in mano.
Son d'accordo che un secondo figlio sia un trauma e che non si fa così tanto per. La gente chiacchiera e lo fa spesso a sproposito.
Quando abbiamo detto che ero incinta tutti a dirmi "Speri che sia un maschio vero?" e anche se per noi era veramente indifferente quando poi ci hanno detto che il nano che abita nella mia pancia sarà un maschio tutti a dirmi che la coppietta è perfetta.
Vabbé, piccoli esempi per dire che la gente parla e sparla.
La scelta di avere zero, uno o più figli è troppo personale per metterci bocca.

Luisa ha detto...

Ah, aspetta! Ne ho un'altra.
Dopo che mi è nata la terza (3/3) figlia femmina, preparati, più di una persona mi ha detto testuali parole "eh... allora ti tocca provare col quarto".
Manco la terza femmina fosse un esperimento mal riuscito.
La mia risposta in genere è sempre molto diplomatica. "No, se mai farò un altro figlio spero che sia un'altra femmina, che io i maschi rompicoglioni li lascio volentieri alle altre. A me freccette e macchinine fanno schifo. Per non parlare dei Gormiti. Noi o fatine e unicorni o niente."

Anonimo ha detto...

@Francesca: se più persone hanno sentito il bisogno di rispondere dopo il tuo intervento è perché hai scritto "i figli unici sono tristi davvero" generalizzando e riferendoti a tutti, non solo a te stessa.

Cla ha detto...

eccomi!! sono anche io figlia unica e sono tutt'altro che infelice o non mi sono mai sentita sola! i figli non si fanno "per fare compagnia al primo" e io sono contenta di quello che sono, ho tantissimi amici e non ho mai pensato che mi manca un fratello/sorella, sono completa io non mi serve qualcun'altro che mi completi o che mi faccia compagnia in vecchiaia!
Wonder la frase finale del post è straverissima!!! Io prima ero single e mi chiedevano quando mi sistemavo, ora sono fidanzata (nota bene da soli 10 mesi) e mi chiedono quand'è che mettiamo su famiglia! i pazzi!!!!

Francesca ha detto...

@Anonimo Ma....ancora??!! Ho già chiarito, rispondendo ai primi che mi avevano risposto, che era riferito alla MIA personale esperienza di figlia unica, (forse esprimendomi male nel primissimo intervento), infatti poi Maddalena mi ha risposto ulteriormente dimostrando di aver capito cosa intendevo dire.
Ho scritto testualmente sopra "Io ho espresso solo quello che riguardava me, mica dico che tutti avrebbero voluto dei fratelli", quindi non capisco perchè voler ulteriormente puntualizzare le stesse cose

telis ha detto...

noi siamo alla caccia forsennata della cicogna da tre anni... mia sorella ha 5 - dico 5 - nani.
Ve le immaginate le domande dei 'nonmifaccioicazzimieinenacheunpo'?
ma come, tua sorella è stata così coraggiosa... voi proprio ve la prendete comoda eh....
ossignore dammi la pazienza.. perchè se mi dai la forza....

Blog Widget by LinkWithin