il blog di una mamma per caso
AGGIORNATE I VOSTRI BOOKMARK!

Il blog continua su www.machedavvero.it.
Presto questa pagina su blogspot non esisterà più.

lunedì 11 luglio 2011

Qualcosa di nuovo, qualcosa da Ibiza e qualcosa di mia nonna

Ho un dono: scarico le batterie delle cose.
Ah, dite che non è un dono?
Ok. Però lo faccio e mi succede la maggior parte delle volte con la digitale.
Io sono quella che 'che luce stupenda, e guarda quei due che ballano! il tramonto, questo scenario favoloso. lo sento, sarà la foto della mia vit... NOOOO CAZZO NOOO!"
Perché la Canon non è che ti dà un preavviso. Lei ti avverte 'batteria scarica' e in un nanosecondo è morta. Ma morta secca.
L'alternativa è avere l'iPhone che mi fa l'aggiornamento della library mentre sto aprendo la fotocamera per scattare quell'istante irripetibile che sta per finir.. Finito.
Complimenti! Hai aggiornato la tua libreria di foto!
Grazie eh.
L'altra sera siamo andati in terzetto ad una bella iniziativa per Alta Moda Alta Roma, che comprendeva un tour per le gallerie d'arte del ghetto trasformate per una notte in atelier e installazioni. Cinque giovani designer di moda esponevano le loro opere. Tra un drink e l'altro :)
So che finisco per parlare sempre di Piazza Mattei e dintorni, ma la verità è che si sta trasformando in un piccolo 'distretto di arte' come dice Lui - e quanto l'ho perculato quando ha detto 'distretto' di una zona di Roma, manco fossimo a NYC.

Il bello è che queste minuscole gallerie, spesso basate su un'unica piccola stanza bianca - vedi Opera Unica - convivono con la realtà ancora totalmente locale del ghetto, uno dei pochi luoghi a Roma dove vedi i vecchietti che si portano le sedie in strada e si mettono a parlare fuori 'come una volta'. Dove trovi il rigattiere venditutto accanto al ristorantino trendy, dove i bambini giocano in piazza e, in certi bar e negozi, i turisti chiassosi sono appena tollerati.
Ovviamente, avrei voluto fare mille foto ma ho scaricato la digitale proprio mentre inseguivo Polpetta che correva al portico d'Ottavia.

Porpi ha fatto la sua porca figura con i pantaloni che lei chiama 'da Jappsin' (Jasmine, ndr.) arrivati direttamente da Ibiza. Li voglio anche io.

In fondo però ero anche io un minimo stylish: avevo abbinato i bracciali alle maniglie delle porte del Bartaruga. In effetti, insieme stanno benissimo.
Tre sono fintissimi, di quella latta rumorosa che ti sembra di avere un complesso di scimmiette coi cimbali al polso. Il quarto è/era di mia nonna, e lo trovo meraviglioso. Mi piace moltissimo indossare abiti e accessori appartenuti ad altri membri della mia famiglia. Tra gli storici, una tshirt di mia mamma della Pepsi e una di mio papà - di quando era magrissimo, mille anni fa - di una squadra di soccer americana. E poi questi. Mia nonna ogni tanto, random, mi chiama a casa sua e mi fa questi regali. Impacchettati. Gioielli che si comprava da ragazza, con i primi soldi. E sono bellissimi. Penso a quando li regalerò alla Porpi dicendole: questo era della tua bisnonna, e penserà quanta storia e quanta strada ha fatto quel monile così bello e significativo prima di arrivare a lei. Un po' come i talismani magici.
Sarei curiosa di sapere quali oggetti della vostra famiglia state tramandando.

Condividi

54 commenti:

El_Gae ha detto...

Avevo un bellissimo accendino Zippo di mio nonna e me l'hanno scippato. Che nervoso! Poi c'ho la pipa di mio papà, che non fuma più, per ricordarmi che a volte basta un po' di buona volontà.

Claudia - La casa nella prateria ha detto...

La borsa della nonna http://www.lacasanellaprateria.com/2011/07/vintage.

La adoro.

sulsecondobinario ha detto...

succede anche a me di far scaricare la batteria delle cose...ma non credo sia un dono, ma più che altro sfiga!!!foto comunque bellissime....complimenti!!!

Antonella ha detto...

un cameo di mia nonna... al momento non riesco a portarlo, un giorno chissà!

psicomelina ha detto...

Jappsin sta per Gipsy+Jasmine?
Tua figlia è proprio fashion!!!!

Cimeli della famiglia? Un crocifisso di 10cm porta reliquie a me, mia sorella ha un paio di borse da sera (di quelle che non ci puoi infilare nemmeno una banconota) di Valentino se non erro... e poche altre cose. Però che belli i ricordi!!!!

MotoPerpetuo ha detto...

Io ho un cappottino nero di mia nonna...che ho indossato tantissimo e che fa sempre una splendida figura...e un costume a triangoli di mia madre quando aveva 30 anni e indossava una striminzita tg. 40 (che tra l'altro non riesco più a portare a causa della cicatrice del cesareo, ancora troppo visibile)...e sepolto in una baule nella soffitta di mia madre ci deve essere un giubbottino in pelle stile Fonzie appartenuto a mio zio (magrissimo anche lui) e che mi ha accompagnato nell'ultimo anno delle superiori e nei primi dell'università, un vero cimelio!

veru ha detto...

Anelli. Che si tramandano di generazione e in generazione.

PrecariaMamma ha detto...

mia madre ha una tovaglia bianca che era di mia nonna. Il lino di cui è composta è stato coltivato dai miei nonni nei loro campi, è stata tessuta da mia nonna, lavorata al telaio costruito da mio nonno e infine decorata con un sottile pizzo all'uncinetto, ovviamente realizzato da mia nonna.
Quando mangio su quella tovaglia, mi sembra di sentire voci che raccontano infinite storie di vita contadina, e di essere un po' a tavola con i miei antenati

mammaatorino ha detto...

maglietta cacharel e giubbotto di renna di mia madre, lacoste di mio padre (40 kg fa). Di mia nonna ho un cappotto di astrakan che non oserei mai mettere e di mia zia un completo da Capannina inizio anni '60. Innumerevoli costumi a triangolo di quando mia madre aveva 18 anni e la terza di seno, dei quali posso permettermi solo lo slip, vista la tavola da stiro d cui posso fregiarmi. Qui si è tramandato molto, le mie nonne, nate prima delle due guerre, hanno vissuto tempi molto difficili per cui la cultura tramandata è quella del conservare tutto e buttare nulla :) bellissimo post!

soproblEMY ha detto...

e i pantaloni di Viola? parliamone. che icona di stile :):)

nessun oggetti ricordo purtroppo

mafalda1980 ha detto...

Post veramente bello, nelle foto e nelle parole.
Un oggetto al quale sono molto legata è un orologio da tavolo: è stato il primo regalo che mio nonno fece a mia nonna, nel 1928, quando erano ragazzini e già quasi innamorati.
È rimasto nel loro tinello per decenni, ad accompagnare i loro pasti col suo ticchettio, e ora accompagna i nostri.
Buona settimana :)

Rebecca ha detto...

Io adoro indossare un giubbino di mia mamma che ai tempi il mio nonno, che mi manca ancora un sacco, le aveva regalato per il diploma...Adoro il profumo dei ricordi che ha! ah...e per la Canon condordo, il suo preavviso è pari a zero :-(

Fabiana ha detto...

che bel post wonder!
i pantaloni di porpi fantastici!! le foto anche! e comunque scaricare le pile è proprio sfia...altro che dono!!
ricordi di famiglia...un braccialetto di mia nonna con i campanellini che porto ancora.ormai ii campanellini stanno diminuendo ma li conservo tutti e un giorno li devo riagganciare..e poi uno scialle dell'altra mia nonna che non c'è più che adoro e custodisco gelosamente!
ti abbraccio!

akari ha detto...

a me la donna delle pulizie ha rubato l'anello di fidanzamento che mio nonno aveva regalato a mia nonna, nella sua scatolina storica, non valeva molto in termini commerciali ma per me era preziosissimo
mi viene da piangere :(
le mando tutti i miei accidenti!!!!

Mammadesign ha detto...

Cerco di tramandare cio' che posso. Soprattutto quello che mi e' stato regalato con amore..... Ma, onestamente, mi sembra un po' prestino per conderne l'uso alla mia Micro! (ha circa l'eta' della tua Polpetta!)

Bri ha detto...

Mia nonna, pochi mesi prima di morire mi ha regalato un anello, che credo le avesse regalato mio nonno (ma non sono sicura e ora non ho più nessuno a cui chiederlo). Non c'entra niente con me e col mio stile, è d'oro giallo con una montatura molto antica e una pietra verde chiaro di una tonalità assurda, ma lo porto sempre, perché per me è come se lei fosse ancora qui con me e penso a che bello che sarà un domani quando avrò una figlia o una nipote regalarlo a lei.
(della mia nonna ho conservato anche alcuni cappelli di lana che le ho visto portare da quando ero piccola come la tua Viola, non li porterò mai perché non sono assolutamente nel mio stile, ma li conserverò sempre, perché me la ricordano troppo!)

Mammadesign ha detto...

P.S. I pantaloni "da Jappsin" sono fantastici! Dove li posso pescare di quella taglia?

mammadisera ha detto...

La Porpi sta troppo bene!!!

StelleGemelle ha detto...

Come al solito foto favolose!!!
purtroppo non ho oggetti da 'tramando'...magaari...l'unica cosa che mi è rimasta è la mia copertina che usavo nel lettino da piccola e che adesso uso per le Princy.....e poi spero tanto di riuscire a tramandare il mio vestito da sposa!!!
http://2.bp.blogspot.com/--CW0sHLIUOY/Tbq-fOfKlxI/AAAAAAAAAHI/6TQpkP4FHew/s1600/matrimonio+.jpg
diciamo che sto iniziando io il discorso del tramandare!!!!
p.s.stendiamo un velo pietoso in fatto di batterie scariche!!!

SaraLove ha detto...

che dire del look della tua bimba?! uno spettacolo! una vera freak, giusto look x visitare musei fuori dagli schemi... è molto ibiza style effettivamente, non credevo esistessero x i bimbi! bella biondina..
è troppo bello seguirti

www.barbienonsposaken.blogspot.com

zauberei ha detto...

Polpetta eleganterrima.
Di mia nonna non ho molto perchè essendo un condensato di ismi cazzutissimo se vestiva come un cane:) gioielli zero, trucco zero, vestiti insomma - tanti ma importabili. Però era fantastica io la adoravo e ho la sua casa! Oltre ecco, una sostanziosa collezione di spille con robusti mugnaie e facce de Lenin de profilo. Che devi fa:)

Cristina ha detto...

Come ti capisco sulla questione batterie scariche! Noi siamo una famiglia di "tramandarole" sarà perchè le donne prevalgono decisamente. Elena ad esempio ha dormito nella culla che è stata di mia mamma, mia e di mia sorella (quando dormiva da mamma). Ha ereditato libri e giochi gelosamente custoditi di mia mamma, miei e di mia sorella, come pure alcuni vestiti, tra cui l'abito del battesimo. Una cosa cui tengo e che è riposto con cura in attesa, chissà, di essere utilizzato almeno una volta ancora è un vestito da sera in stile charleston degli anni '20 appartenuto alla mia bisnonna..
Come ho scritto anche su FB, le foto hanno un qualcosa che mi richiama le immagini dei sogni. Mi piacciono un sacco!

martina ha detto...

per lo più accessori modaioli di mia nonna, che era trendyssima negli anni 60 e si sa che la moda prima o poi ritorna, per cui tutti adesso mi invidiano le cinture gucci di 50 anni fa, la cintura moschino con le lettere che si muovono hai presente? che di recente è stata riproposta dalla maison ed è diventata l'ossessione di tutte le blogger... i vecchi foulard hermes o roberta di camerino, le borsette da sera fendi... persino alcune scarpe sergio rossi, anche se quelle si nota un pò di più che sono passatelle, il nostro gusto per le scarpe è un pò diverso ora...
come gioielli invece, uno sopra tutti: il rolex d'oro che le regalò mio nonno

le Fate del feltro ha detto...

jappsin mi ha fatto morire dal ridere:):):)

non mi vengono in mente oggetti tramandati...abbiamo delle icone e dei libretti di preghiera molto belli e vecchi della mia nonna, ma non sono tramandati..piuttosto diciamo che sono rimasti a noi..le zie hanno provveduto a far sparire gli ori prima...

Anonimo ha detto...

Il giorno che mi sono laureata in ingegneria mio padre mi ha regalato il suo vecchio regolo calcolatore di quando aveva finito gli studi....
OK so che non è molto romantico, ma ne ho anche un'altro romanticissimo:
Sposarmi con il vestito da sposa mia madre! Come vorrei che un giorno mia figlia lo mettesse anche lei!

Lallads

mara ha detto...

ho usato per le mie figlie la spazzola per i capelli che era del lo papa di 30 anni prima e conservo nel mio armadio un abito estivo bianci ricamato ad intaglio che era una sottoveste di mia nonna. è bellissimo e lo devo lavare a mano tutte le volte che lo indosso, ma ne vale veramente la pena.
Ps. I pantaloni di tua figlia sono veramente bellissimi...
baci

mara

Rachele di Genitori Organizzati ha detto...

Allora..una giacca di pelle di mia madre degli anni 70'
una spilla di mia nonna con la lettera erre perchè mi chiamo come lei e i suoi orecchini di acqua marina!!!

Anonimo ha detto...

Io e le mie sorelle ci contendiamo queste cosine di mio papà:
- un giubbottino azzurro a righe bianche dell'adidas primi anni 70
- un paio di rayban a goccia originali fine anni 60
- la sua reflex automatica

Sarà una lotta dura...anche perchè lui ne è gelosisssssimo!!!!
Dany & il bovaro Flavio

Wonderland ha detto...

AAAH voglio anche io una vecchia reflex! *_*

MammainblueJeans ha detto...

allora io ho un bracciale argento e lapislazzulo di mia mamma, un paio di orecchini di perle avuti per i diciotto anni che erano di mia nonna -per quando ti sposi, mi ha detto, e ho mantenuto la promessa- e, una canon reflex di mio papà e una collezione di vinili dei beatles d'epoca in perfetto stato che tengo come una reliquia completi di giradischi!

Anonimo ha detto...

...un quaderno di cucina, con ricette che partono dalla trisnonna...ogni generazione, ci ha scritto ( rigorosamente a mano) e ci scrive le ricette del cuore, quelle che fanno sentire l'aria di casa, quelle che con il loro profumo, ti fanno tornare indietro nel tempo...lo amo, e lo considero una delle cose più preziose che ho.
Barbara

Natalia ha detto...

Oddio i pantaloni della Porpi sono bellerrimi! ^_^ io ne ho un sacco da mettere in estate ma non con fantasie così audaci! da adesso in poi mi chiamerò Jappsin. sono fichissimi!

Nat

ariel ha detto...

-i libri dal papi, li guardo atteggiarsi con quell'aria da sapienti in mezzo ai miei einaudi tascabili e sorrido e la mia 2 cavalli (l'auto) che papà considera ancora sua dal momento che è lui a pagare assicurazione e bollo, ma fa solo finta di non capire che ormai ha cambiato proprietario;
-una pentola monomanico regalo del nonno di ritorno dalla svizzera alla nonna, anni 60 più o meno, che ho scoperto essere una Le Creuset :-);
-una borsa vintage ed un tavolino da soggiorno dall'altra nonna (e me la sto lavorando per un piccolo armadio incantevole);
-vestiti hippy dalle varie zie;
-un bracciale molto simile a quello tuo che era della bisnonna della mia mamma e quando lo indosso non gli levo gli occhi di dosso per la paura di perderlo ( e per la paura dei rimproveri della mamma e della nonna e delle zie che se lo sono a lungo conteso prima di rassegnarsi!);
- tanti altri piccoli oggetti, da cucina, o abiti o gioielli che giornalmente mi ricordano quanto sia bello mantenere i legami e conservare i ricordi.

Amaradolcezza ha detto...

un anello della mia bisnonna :) e una maglietta all'uncinetto fatta sempre dalla mia bisnonna :)

Giulia

MdemoiselleBovary ha detto...

...il mio vestito da sposa, usato il 3 giugno scorso, che è lo stesso con cui si è sposata mia nonna nel '53. Corto, decisamente fifties, e color champagne. Provato per gioco dopo che in 3 atelier diversi continuavo a chiedere "ma non avete qulcosa di più...anni 50"?

Ziva ha detto...

Una coperta patchwork fatta all'uncinetto da una delle mie nonne, una giacca di renna di mia mamma anni 70 a cui sono super affezionata (e che porto ancora) e... mi sono accorta ora che forse l'ultima volta che i ladri hanno fatto visita al nostro appartamento si sono portati via anche la fede della nonna, @#[!

Anonimo ha detto...

Io tramando un sacco di debiti ... vale? :-)

BeLyra ha detto...

La Porpi con quei pantaloni è una MERAVIGLIA!!!

Emporio74 ha detto...

La Rolleiflex di mio nonno e un servizio di bicchieri del 1800 (dei miei bisnonni che, a loro volta, l' avevano ereditato dai loro nonni).

Anonimo ha detto...

IO ho ereditato l'anello di fidanzamento che mio nonno, negli anni trenta, regalo' a mia nonna prima di sposarla. Un diamante vintage assolutamente meraviglioso. E una pelliccia con le mie iniziali (mi chiamo come mia Nonna).

Mandorla

www.mandorlaecioccolato.blogspot.com

StelleGemelle ha detto...

dimenticavo.....ho finito il tuo libro....bellissimo...ti ho lasciato un commento su fb...)sono Gabry e Sara)...ma non so se si vede :-@...mi rendo conto di non essere molto afferrata con la tecnologia moderna!!!!

nottebabbo ha detto...

Direi il vizio di mangiarsi le unghie.......:-)

sybin ha detto...

Ecco, io sono una di quelle che tiene tutto.

Una di quelle che se deve buttare/riciclare qualcosa e' come se le stessero staccando un pezzo de core.
Per farti capire: l'ultimo pantalone estivo che mi si e' strappato non e' finito nel secchio, ma come imbottitura di un cuscino in feltro.
Pensa te com-me-sto.

Anch'io adoro gli accessori ma non porto anelli, o almeno non spesso. Mia nonna mi ha passato due capolavori di bigiotteria che piu' vintage non si puo', e ultimamente mia madre ha avuto la grande idea di regalare qualcosa a me e mia sorella usando dei gioielli che non metteva piu', ma che comunque le erano stati regalati o tramandati. Siamo andate da una brava artigiana e siamo uscite con degli oggetti unici, che sicuramente faranno il giro delle generazioni future.

sybin

Ps: PURE IO voglio i pantaloni di Porpi alla Jasmine!

Alessia ha detto...

n.1: voglio i pantaloni della porpi, ma non un paio simile, voglio proprio quelli!
n.2: per quanto riguarda i monili di famiglia aspetto di ricevere un anello con una pietra blu che era di mia nonna paterna, che ha ricevuto dalla suocera quando si è sposata, che adesso ha mia madre e che un giornò vorrò io!non tanto per il valore dell'anello quanto per avere qualcosa che è appartenuto alla mia nonnina....

Midori ha detto...

una camicia di nonna, bracciali svariati di mia madre ^^

Wonderland ha detto...

Haha, applauso all'anonimo che tramanda i debiti. LOL.

Vi invidio, nell'ordine:
- vecchie reflex
- vecchi gioielli
- manuali/diari/ricettari di famiglia
- vecchi abiti

Dove 'vecchi' ovviamente sta per vintage :D
Io nel mio piccolo ho il quaderno rosso della nana, ve lo ricordate? :D

Rossella ha detto...

Stesso preciso dono! Con l'IPhone! L'Iphone non è che si scarica ma si muore definitivamente dopo un pò, muore sul colpo appena è scarico! Che nervi! ahah, baci!

missSunshine ha detto...

le tue foto sono sempre deliziose e meravigliosamente deliziosa è la porpi con questi pantaloni fashionissimi!!
e i monili di nonna...preziosi...

io conservo con amore la collezione di francobolli del nonno, poi continuata da mio padre...
e la camicia da notte che mamma ha usato la prima notte di nozze e poi mai più...è impregnata del suo profumo nonostante i lavaggi, e quando ho tanta nostalgia di lei me la annuso tutta!! :-)
ti abbraccio

ps:adoro le passeggiate al ghetto!!

Kalante ha detto...

Io conservo:
- il libro di ricette di mia nonna, tutte scritte da lei e con quel dolce retrogusto della mia infanzia.

- un anello fatto dal mio bisnonno alla mia bisnonna per sostituire la fede che è stata fusa durante la Guerra e l'anello di fidanzamento della mia bisnonna

- una borsa tutta frangiosa e molto hippie di mia mamma

- un vestito da sera anni Venti di una lontana prozia che ho scovato in un vecchio baule durante un trasloco.

Dani ha detto...

il tuo bracciale sembra quello di Giorgie (non so se te la ricordi)
io ero segretamente innamorata di Abel

yumiKo ha detto...

Ho scoperto il tuo blog per caso su Twitter! E devo dire che mi piace davvero tanto!
Io sono zia di 4 nipotine (tutte femminucce) e non appena ho visto il pantalone della tua porpi, ho pensato di ordinarne subito 4! :)
Passa dal mio blog se ti va, mi piacerebbe avere un tuo parere!
Tua nuova follower!!!
kiss,yumiKo

http://yumikontheworld.blogspot.com

Anonimo ha detto...

Io conservo con cura, di mia nonna e di mio nonno:
-l'anello di fidanzamento (bellissimo, art deco', in argento) e le fedi
-una camicia da notte
-uno spolverino (inteso come abito)
-i gemelli da polso, medaglie e monete d'epoca
-un orologio da taschino e uno da muro
-una radio a valvole
-una caffettiera portatile e un portapranzo della 1ma guerra mondiale
-una valigia in cartone, rossa, con sopra gli adesivi degli alberghi dove sono stati
-accendini e tabacchiera d'epoca
-spazzola specchio da toeletta in argento
-una lampada da scrivania in metallo
-i mobili del salotto (importati oltremanica dopo una causa decennale per averli)

di mio padre
-l'Olivetti
-la Canon
-i suoi LP di jazz
-una giacca sportiva, tipo tweed
-un paio di maglioni

di mia madre
-il vestito da sposa (che non so che ci farò!)
-una lampada in vetro, che sembra fatta di cubi di ghiaccio, comprata a Venezia in viaggio di nozze
-una collana d'argento lavorata a mano, due in giada, una in quarzo rosa; ho lasciato tutte le cose in oro a mia sorella
-libri, libri, libri e ancora libri

E poi ho pronti, per mio figlio, un pacco di giornalini (Corriere dei Piccoli) di quando ero piccola io!

Giulia Pergolati ha detto...

Anche io ho fatto il giro delle tappe di AltaRoma! Peccato non esserci viste :)

Melina ha detto...

gli orecchini che mia nonna ricevette 50 anni fa da mio nonno...belli :)

Blog Widget by LinkWithin