il blog di una mamma per caso
AGGIORNATE I VOSTRI BOOKMARK!

Il blog continua su www.machedavvero.it.
Presto questa pagina su blogspot non esisterà più.

mercoledì 24 agosto 2011

La ricetta del pesto secondo Lui

NOI CHE il pesto lo facciamo in casa.
Appello ai pubblicitari: smettetela di iniziare le frasi con 'noi che' o 'quelli che' e una frase di senso compiuto totalmente random.
Tipo: noi che mia nonna è brava a stirare.
Noi che si è fatta una certa, arrivederci.
Noi che provateci, ci sta qualsiasi frase.
Noi che supercalifragilisticexpiralidoso.
Noi che ay ay caramba.
Noi che ok smetto.
Dicevo, per la serie noi che facciamo qualcosa in famiglia (scherzavo, non ho smesso) l'altro giorno abbiamo fatto una spesa da liguri fierissimi. Con accenti tipo 'ma il basilico 'ndo l'hanno messo? soo sò magnato?'. Per fare... (tadààààn) il PESTO.
Ora. Prego i veri, autentici genovesi di astenersi dalla lettura di questo post, ché non essendo io una food blogger potrebbe causare attacchi di cuore, di ansia e di lupus ai più devoti alla cucina regionale autentica.
Anche io ero perplessa, donna di poca fede:
"Ma sei sicuro che vuoi farlo?"
"Ci ho vissuto cinque anni in Liguria. Lo so come si fa il pesto."
"Ma quanti anni avevi?"
"Dai tre ai sette anni."
"E lo studiavi a scuola?"
"L'ho assorbito."
Casomai l'ha digerito, ma dopo aver assaggiato il suo home-made non ne sono più tanto sicura.
Però è stato divertente, verde, sporco e vagamente liberatorio.
Questo è il fotoracconto di una specie di pesto. Poco genovese, molto polpetto.

Breve storia del basilico: questo della foto è il secondo o terzo mazzetto. Il primo l'ho inavvertitamente messo in frigo (sì, LO SO, non dite nulla, non so come sia potuto succedere. davvero.) e il giorno dopo era seriamente morto. Ho mentito.
"Ma non avevamo comprato il basilico per il pesto?"
"No."
Con quale candore!
"Sicura?"
"Certo!"
E per senso di colpa sono andata a ricomprarne due mazzetti. Lo sapevate che il basilico è uno dei cibi più afrodisiaci che esista? Sono seria. Non lo sentite dal profumo? E' inebriante, è così... mmm. Basilico. Cosa sarebbe la cucina senza il basilico?
Proseguiamo con gli ingredienti.
Non mi sbatterò a dirvi dosi inesatte, la ricetta originale la trovate qui.
Comunque sono: basilico, pinoli, olio extravergine, pecorino&parmigiano, aglio.

Eccoli, più o meno in ordine. A noi mancava il pecorino ma su, non è mica grave (sento già il primo genovese che urla).
La Polpetta era la più entusiasta di tutti. Si è sistemata in piedi su una sedia e ha sentenziato:
Cucino io.
Cosa cucini?
Il pesce.
Non è pesce, è pesto.
Allora il pesto.
E come si fa?
Col pesce.
E ha iniziato a farsi fuori i pinoli a manciate di quindici, mentre Lui iniziava il violento pestaggio. Nota: in realtà va spiaccicato, non pestato.

A un certo punto io ero quella che faceva le foto, Lui era quello che cucinava e Porpi era quella che sottraeva gli ingredienti. Per questo motivo l'abbiamo messa a cucinare.
Giuro, era buono. Seriamente buono. Ma al piano di sopra il libro di Twilight s'è alzato e se n'è andato. Uno spicchio d'aglio, intero, crudo, uno. Grosso come una palla da tenn.. Un mandarin... Ok, una noce.
Quello NON E' afrodisiaco.
Note: se volete preparare il pesto vi servono un mortaio, la ricetta originale, basilico DOP, un bambino a cui non piacciano i pinoli o che pensi che i pinoli siano radioattivi, uno spicchio di aglio molto piccolo.
E meno fame di noi. Che con questo ci abbiamo condito metà trofie.

Condividi

66 commenti:

A. ha detto...

Ahahahahaha grandiosa :-) e cmq..tranquilla niente pecorino, basta il parmigiano (o al massimo una punta di prescinsoea... che non ti dico cos'è :-)
sempre la tua lettrice ligure

Espritavivre

Maddalena ha detto...

Ok, questo è uno dei miei post preferiti di sempre :) tra l'altro, colgo l'occasione per dirtelo, adoro questo nuova idea di sovrapporre parole alle foto (e il font che hai scelto è stupendo!) rende tutto più "interattivo" secondo me!

Detto questo, concorso sull'"afrodiasicità" del profumo del basilico, io ne vado matta. Tra l'altro è alla base di moltissimi profumi e fragranze speziate, anche di alcuni insospettabilissimi...

Greta Cuocamattarella ha detto...

sono arrivata prima col commentoooo!!! eh... mi crei dipendenza e spesso vado a sbirciare se, chissà, ha postato qualcosa di nuovo..! io adoro il pesto, ci vivrei, quando passavo le mie vacanze in liguria coi nonni mi dicevano che sarei diventata verde prima o poi perchè mangiavo pasta al pesto 2 volte al giorno, e ti dirò di più: mio papà ha l'orto, noi che siamo quelli che facciamo il pesto in casa col basilico appena colto!!
(ma la porpi allora il formaggio lo mangia?)
un bacio rigorosamente all'aglio

Greta Cuocamattarella ha detto...

niente, una si distrae un attimo e non è più la prima a commentare... io brianzolissima comunque un pochino di pecorino lo metto...

Sirrusina ha detto...

muhahahahaah :-D
MI-TI-CA!!!

Wonderland ha detto...

Grazie!! Anche ame piace questa cosa di scrivere sulle foto chissà quanto durerà :)
Vi dico una notizia sottovoce: Porpi sta reintroducendo il latte pian piano, ha iniziato col parmigiano, poi mela yogurt e ora proviamo coi formaggi freschi :) Sarei io quella a dieta senza latte e lieviti ma il parmigiano ogni tanto mi è concesso :)

Twinky ha detto...

dai ma che bravo il tuo Lui!!
anch'io lo faccio in casa ma evito di metterci l'aglio...sennò lo digerisco dopo due mesi! e viene buono lo stesso...poi perchè sono 'na zozza io ci metto anche il pecorino romano!!!
ciaooo!

Francesca ha detto...

ADORO il profumo del basilico!! Oddio ma...la Porpi...si vede!! Non ci posso credere!!
Ma usi photshop per scrivere sulle foto?

mafalda1980 ha detto...

Questo post te lo compra la Barilla, come ridere! Sa di famiglia, cuore e pesto di quello buono :-)
Sono contenta che Porpi possa riappropriarsi dei buoni cibi lattei, lo dico sottovoce anch'io.

Roberta (mammafotografa) ha detto...

Wonder, questo post è S P L E N D I D O !!!!!!
Sa di tutto il bello della vita (come l'amaro Averna?)
Solo una cosa: xchè il basilico non va in frigo?
Ce lo metto da 20 anni!!!
E me lo dici in questo modo ambiguo ed irrisolto, solo adesso?
E complimenti per aver abilmente risolto il problema del copyright!!!! Un bel fumettone....mette i ladri in fuga!!! Mò te lo copio..... :o))

dhebora ha detto...

fantastica! noi il pesto lo facciamo senza formaggio (siamo vegani) ma per il resto non ci facciamo mancare niente: basilico coltivato in balcone (e non hai idea della soddisfazione... anzi no... del profumo!), pinoli in grande quantità (ne abbiamo comprato un kg pochi giorni fa...), aglio abbondante che noi non abbiamo paura di ammazzare nessuno con l'alito (o meglio ormai gli altri penso che ci evitino)... e mortaio in pietra originale (made in ikea)... ma in quanto a divertimento penso che ci battete voi!

Samuele ha detto...

mi.
hai.
fatto.
scompisciare.

Così, su quattro righe, perchè ho dovuto riprendere fiato per poterlo anche solo pensare (:
Mi sembrano tutte cose che faremo a breve noi col porcello che ne farà due a fine anno, e con la fagottina che arriverà un mese prima (: e mi vien da piangere per tutte le emozioni che provo pensando a tutte le emozioni che proverò

Yaxara ha detto...

Io sono nata in Liguria, ci ho vissuto fino a 18 anni, eppure il pesto non l'ho mai assorbito (e quasi mai digerito, che fossero presenti o meno spicchi d'aglio di ragguardevoli dimensioni). Ma condivido i pinoli mangiati a manciate da quindici, come la Porpi!

Fra' ha detto...

ti leggo spesso ma non commento mai.. questo però mi ha commossa... sono genovese ma non metto l'aglio per colpa di Diabolik -lui- ma tanto pecorino sardo vecchio, così il saporino è garantito; i miei bambini ne vanno pazzi.
bravi!
Fra'

Lauretta ha detto...

rido.
quella del libro di Twilight che si alza e se ne va mi fa piegare :)
Io non son ligure nemmeno da lontano, ma c'ho il marito chef (si, c'ho anche culo, lo so) e lui ci mette anche una mezza patata lessa, nel pesto. Lo rende più cremoso.
Però lo digerisci nel tremila, ma chissene, è buono!

Manigold ha detto...

Leggo da poco il tuo blog ma è una forza!! semplice, divertente e anche dolce.
un bacio a te e alla tua bella famigliola.

Rebecca ha detto...

BELLISSIMO... e poi le foto con le scritte sono magnifiche!!! Ora se vi volee divertire un pò è pasticciare alle grande, perchè non provate a fare gli gnocchi??? Io da veronese ti posso solo dire che la cosa più "divertente" è che dal mio punto di vista NON esistono dosi ma tutta la ricetta si svolge con la classica frase "quanto basta" :-D

Anita ha detto...

AHAHAHAHAHAAHAHAHAHAH ti dico solo che ho le lacrime dalle risate!!! Grandioso stò post!! :D

P.S: mai provato il pesto mettendo le mandorle al posto di parmigiano e pinoli?? è un'emozione... :P

Frantina ha detto...

La mia mamma il basilico prima di metterlo nel mortaio lo sminuzza con la mezzaluna sul tagliere e poi lo 'assembla' nel mortaio. La prossima volta provalo con le farfalle le patate e le taccole! Una bontà!! ma all'aglio lo hai tolto il cuore?! Così non rimane sullo stomaco..così dicono!!
E la farinata l'avete assaggiata?!! uhm mi è venuta fame! Meno male che tra 10 giorni sono in ferie e torno nella mia 'terra leggiadra'. Grazie! V.

Fra ha detto...

ciao, quelle poche volte che lo faccio home-made, non ce lo metto nemmeno io il pecorino! però non sono ligure... :)

Anonimo ha detto...

Ma Lui non si e' stancato che qualsiasi cosa fate insieme la
devi condividere su blog/twitter/instagram/piccione viaggiatore/segnali di fumo?

Wonderland ha detto...

grazie al Cielo quello che posto è una piccolissima parte della nostra vita offline, che è e resterà sempre soltanto nostra :) comunque mi fate morì: quando non lo nomino per un po' vi allarmate, quando lo nomino e mostro addirittura un braccio è il panico! lol grazie di tutte queste attenzioni!

Anonimo ha detto...

non mi riferivo al braccio ma al fatto che sei perennemente connessa condividendo ogni passo che fai. fossi in lui mi girerebbero un po'. evidentemente non e' cosi'. oppure sopporta quel poco che ti vede (lo hai detto tu che non c'e' mai).
buone vacanze.

mafalda1980 ha detto...

Sei troppo educata, Wonder. Molti purtroppo non capiscono l'ironia. A proposito, ma vai di corpo regolarmente, ché non ne scrivi mai?

Wonderland ha detto...

se la mia vita fosse solo quelle 5 foto e 3 post settimanali che condivido sarei messa parecchio male... (o parecchio bene, dipende dai punti di vista). grazie comunque di aver preso a cuore la faccenda e buone vacanze a te perché le mie sono finite :)

El_Gae ha detto...

ABBBBOMMINIO!!! il pesto senza pecorino. Comunque potresti sempre darti un tono e dire che la tua è una cucina che si ispira al Jazz: parte da uno standard e poi svisate ed improvvisate a più non posso ;)

Trasparelena ha detto...

ehm, se può consolare io lo faccio senza aglio (oltre che senza pecorino) e poi nel frullatore, che il mortaio non ce l'ho

Sostituendo il basilico con la rucola viene un pesto altrettanto gustoso, sebbene diversissimo da quello ligure

sonia ha detto...

è bellissimo vedere come coinvolgete la polpetta in ogni cosa seguiro' il vostro esempio cn la mia Asia
p.s. non odiarmi ma non mento c sono bambini che dormono davvero.la mia bimba si è sempre svegliata solo x il cibo la allavo al buio e al diavolo il ruttino la rimettevo subito giu' ancora cn la tetta in bocca e tempo zero dormiva ora a 4 mesi e mezzo dorme dalle 7 alle 9 ore di fila

Anonimo ha detto...

Beh Wondy questo è un post veramente molto fico! cavolo devo venire a lezione di fotografia da te.. l'ultima volta che ho tentato di fare foto artistiche mi sono fottuta la macchinetta sotto le cascate del niagara.. chissà perché! comunque bellissime le cinque terre e il pesto è bbbbonooooo!! alla faccia di tuailait! Elena

penelope ha detto...

Ciao, senti io lo so che col post non c'entra nulla, anzi scusami, però muoio dalla curiosità. C'è una puntata di cuochi e fiamme pubblicata su you tube il 26/6/2011 in cui una tal Manuela da Roma, dichiara di avere una figlia di nome Viola di tre anni. Non ti conosco personalmente, ma da video la concorrente ti somiglia davvero parecchio. Sei non sei tu, è la tua sosia! Ciao e scusa per l'intrusione

Barbara ha detto...

Cmq LUI lo nomini davvero poco..
Come mai...
Sembra solo che esistiate te e la porpi..si è vero questo blog nasce con lei e per lei/voi ma della tua vita amorosa..del tuo lui..di cioè che nutri nei suoi confronti quasi niente!
Mi sembrate una coppia un po' divisa e che condivide davvero poco!
Bho magari mi sbaglio...
Spero che mi sbaglio..
Ma oltre la rete e porpi mi sembri molto sola..

Buon rientro!
Barbara

Wonderland ha detto...

Barbara lo nomino poco perché c'è poco: lavora spesso a Londra e quando torna di certo non spreco tempo a scrivere post :) Omunque lo faccio anche per difendere la sua privacy: come diceva l'anonimo magari essere troppo esposto puó scocciare! Questo blog parla prevalentemente di me e Porpi, la mia vita amorosa spero non interessi a nessuno!

Sofia ha detto...

Ma Wonder si chiama Chiara, mica Manuela! Il libro l'ha scritto col suo vero nome (almeno che non se ne sia inventato uno appositamente ma non credo)
Ehm..scusa Wonder l'intromissione...

Greta Cuocamattarella ha detto...

eeeeh ma che barba! ma la gente non è mai contenta..! e andava meglio quando raccontavi degli sconforti da neomamma, e così ti si invidia perchè viaggi tanto con lui e la porpi, però di lui non parli abbastanza, ma anche un po' troppo eh, e poi insomma racconti solo di cosine leggere, eppoi sei troppo magra, e al di fuori del blog non hai vita sociale, però ti fai anche un po' troppo la vita da ggiòvane per aperitivare con le amiche...
anche io ho ovviamente i post di wonder che preferisco, ma sono post di un blog di una persona che decide di scrivere di se stessa nel modo in cui le viene (bene, per me), non mi sembra carino giudicarne la vita. penso che un blogger possa decidere cosa condividere e cosa no, ma senza così tante menate!

Cla ha detto...

uahahahahahahaahaha volevo gridarlo appena ho letto il titolo del post "occhio all'aglioooooooo....mettetene pocoooooo" (a parte che sarei risultata pazza qui in ufficio e non avrei raggiungo cmq il mio obiettivo!) in effetti "noi genovesi che il pesto ce lo facciamo in casa" (tanto per rimanere nel trend pubblicitario) di aglio ne mettiamo proprio poco, alle volte anzi lo dimentichiamo di proposito (insieme al pecorino)! Mi sto appassionando a questa serie di puntate "liguri" sarà perchè amo la mia regione? ;oD

p.s. e comunque complimenti a Lui perchè col mortaio ormai davvero quasi nessuno!!!! ;o)

Anonimo ha detto...

se non vuoi far rovinare il basilico in frigo lo devi avvolgere in un panno o in uno scottex e mettere in frigo chiuso in un contenitore. La carta/stoffa assorbe l'umidita' e non diventa nero. ;)
Bellissimo post Wonder!

knin

Francesca ha detto...

Ahahahahah! Troppo carino questo post! Ma si sa che, con te, questo non è una novità. Scrivi sempre post divertentissimi! :)
Cmq io AMO il basilico! Cioè..ha un profumo inebriante! Ma davvero eh..mi sa di Estate, di sole, di caldo, di festa, di sugo di pomodoro! :)

Che bella è Porpi???

Dadà ha detto...

belli questi post spensierati e vacanzieri..mi hai fatto venire voglia di fare un giretto in liguria, di una buona pasta la pesto..e di una bella passeggiata al mare..
Buon rientro in città e un bacio grande a Viola.

Barbara ha detto...

@Greta Cuocamattarella
la mia era solo un osservazione, lecita e MIA
Non mi sono lamentata ma ho solo chiesto quindi non ti scaldare troppo...eri pronta è???
Fly down baby
Shine on!

;)

Wonderland ha detto...

Grazie a tutte le dritte su aglio e basilico!! Segno!

MammaGiovane ha detto...

Io adoro il pesto e lo faccio proprio come te. Solo che il basilico è quello del mio vaso. Crescono delle piante con delle foglie enormi!!
Il pesto poi è l'ideale per condire la pasta fredda. Io ne faccio un bel pò e la porto al mare!Ottima.

Http://mammagiovane.blogspot.com

Anonimo ha detto...

Ciao Wonder! Adoro lo stile con cui scrivi; racconti momenti di quotidianità con uno spirito giovane, fresco e coinvolgente... la Porpy ha proprio una mamma rock ;)
Vicky

Anonimo ha detto...

Ti seguo da tanto, non ho mai commentato...mi è piaciuto il tuo libro ma ho conosciuto prima il blog tramite "ero una brava mamma..." Mi fa piacere che tu aggiorni spesso i tuoi post. Rende il blog un luogo vivo, contrariamente all'altro anonimo penso che il fatto che tu abbia molto da postare sia il sintomo di una vita piena e movimentata e non il contrario...su blog vediamo le grandi e le piccole cose che ti colorano la vita. Io sono grafica pubblicitaria e trovo che hai molta creatività e un tuo stile personale e riconoscibile...brava! Continua così...

Maddalena ha detto...

Io sinceramente comprendo e condivido la decisione di Wonder di non parlare quasi mai del suo Lui...quello che sto per dire fa molto "gossip da terza media" e ne sono consapevole, ma transeat. C'è un altro famoso blog di una (non solo?) mamma che racconta ogni piè sospinto anche della sua dolce metà, il risultato è stato solo quello di far diventare suo marito lo zimbello della situazione e addirittura molte volte i commentatori si sono permessi di fare pronostici e considerazioni sulla loro relazione da quelle tre righe scritte sul blog...a mio avviso, una cosa AGGHIACCIANTE. I pargoli son sempre carucci e amabili agli occhi di tutti da quando fanno la nanna a quando fanno la cacca, ma se una osa dire mezza frase biliosa sul suo uomo, magari scaturita da un momento di normalissimi nervi, si scatena l'ecatombe. Per cui Wonder FAI BENISSIMO, continua così, tieni quel poveretto al riparo ;)

Anonimo ha detto...

...da genovese purosangue, mi commuove sempre vedere che qualcuno fa il pesto e lasciamelo dire, ve la siete anche cavata bene! col mortaio poi! a casa mia basilico del giardino, gr, e si sbatte tutto nel frullatore e via! quindi meritate un applauso! e mai senza aglio - magari poco, ma mai semza - mi raccomando! sennò che pesto è?! un bacione!

valepi ha detto...

da ammirare! soprattutto per la scelta di pestarlo davvero... anche noi abbiamo il fattapposta, ma il pesto l'abbiamo fatto (rabbrividite prego) con il minipimer... lo so, non si dovrebbe per non smolecolare il basilico... ma ne avevamo talmente tanto... comunque era buonisssssimo lo stesso... e le fogliline che hanno invaso le aiuole delle finestre della cucina faranno anche quest'anno la stessa fine ;)

donnette fever ha detto...

Se vuoi la versione con le patate devi pelarne una ( non immensa)e metterla nella pentola per le trofie quando l'acqua è ancora fredda!Vedrai che quando la pasta sarà pronta lei sarà lessa !!!
ciao Elisa

Rossana ha detto...

Ma che bello mi hai fatto venire voglia di pesto,geniale il procedimento illustrato..certo che hai una fantasia..complimenti!
Ciao e alla prossima puntata ;)

Portinaio ha detto...

Buono il pesto...senza aglio però! :-p
W il minipimer!!!

Valentina Vaselli Konzal ha detto...

anche secondo me fai bene a parlare diLUI solo in modo incidentale all'argomento del tuo post. Eviti invidie, gelosie, imbarazzi a entrambi (che anche lui va in giro e le persone potrebbero dire ah, lui sta con machedavvero e magari dare consigli non richiesti perche' si sentono in confidenza in quanto leggono il blog..)
(ti ho mandato una mail sull'indirizzo gmail che hai sul sito per chiederti se ti andava bene un link ad un tuo vecchio post che mi fece del bene, ma suppongo che essendo in vacanza non hai avuto modo di leggere bene la posta..cmq fammi sapere, se ti dovesse dare fastidio lo levo,
buona rentre'e, come dicono dalle mie parti !

volevofarelaprincipessa ha detto...

Un hai messo ER PECORINO? Coma romana mi sento molto offesa!!ehehe U.U
Io facevo il pesto con i miei nonni quand'ero piccola, più precisamente ero colei che raccoglieva i pinoli in giardino dopo che erano cadute le pigne..la prossima volta che torno dalla casa che ho in montagna ne porto una a tua figlia, almeno mangia e gioca! :D

Farnocchia

Anonimo ha detto...

Ma che brava che hai usato il mortaio anzichè il minipimer o il frullatore come faccio io, pigrerrima che non sono altro ;-)

Io lo faccio come te, pinoli e olio qb, mi regolo sul momento. E nel parmigiano non c'è nulla di sbagliato, la proporzione per la ricetta perfetta sarebbe un quarto di pecorino e tre di parmigiano. Il pecorino gli dà quel tocco vagamente piccantino che è la morte sua, va bene anche per la Porpi ormai treenne e che sta per abbandonare la dieta milk free, garantito! Prova!

Bel post: frizzante, divertente, ci hai regalato un pezzettino di te e della tua famiglia con allegria e discrezione.
E superbe fotografie.

Ti dirò, mi hai messo pure di buonumore, teh!

Ale & Rospo

Hort de Carmen ha detto...

Che bel post! Volete veramente RABBRIVIDIRE? Io vivo in Spagna, abbiamo il nostro orto e oramai la nostra cucina è una vera fusione italo-spagnola-mediterranea-emiliana.
Il mio lui adora le ricette italiane ma siccome qua a volte è davvero un problema trovare gli ingredienti (tipo la panna densa e cremosa..qua alla fine ti rifilano il latte) facciamo la famosa VARIANTE: e quindi niente Parmigiano finché non viene qualcuno da Modena e me lo porta....Pecorino...mai visto qua...i Pinoli si usano poco...quindi usiamo le noci e qualche formaggio (passo le ore a cercare quello che potrebbe andare bene) .... Poi nell'orto abbiamo 3 varietà di basilico (viola, verde e bianco) e presi tutti insieme non mi fanno rimpiangere il pesto italiano....sempre meglio della composizione chimica del supermercato!

Ora ieri era la mia ddp, sapete darmi una ricetta per espulsare definitivamente Marc dal mio utero perché fa CALDISSIMO, voglio ricominciare a dormire a pancia sotto e tutti lo vogliono conoscere?

Anonimo ha detto...

Io ti leggo sempre e secondo me hai tanto da raccontare e condividere, che e' una cosa bellissima.
Ammetto che il dubbio sul LUi e' venuto anche a me, da lettrice distante. Sembra faccia sempre meno presente nella vostra vita (ricordo vari posts in cui lui appariva spesso, di striscio come parte del quotidiano).
Io pero' penso che questo meriti un mega complimento, io senza mio marito manco 2gg resisterei con la mia peste.

Noemi ha detto...

Che buono il pesto!! Io non potrei vivere senza trofie al pesto!!!
Il tuo racconto è davvero simpatico: ti mette di buon umore! E le foto sono davvero belle!! :-)

Zia Atena ha detto...

Commento-parte prima- Il Post

Di grafica e fotografia non ci capisco una mazza, ma secondo me stai facendo dei progressi sensazionali.
Le foto sono molto belle, e non tecnicamente (non potrei giudicarlo) ma "sentimentalmente", nel senso che arrivano dei messaggi, delle sensazioni, degli ODORI... come in questo caso.
E queto post l'ho trovato tenero, con tanto sapore di famiglia e di serenità.

Commento-parte seconda-I commenti

Siamo totalmente off-topic, ma visto che la conversazione è nata ci partecipo.
Secondo me un blog è uno spazio PERSONALE e tale deve rimanere.
Credo sia molto simile all'invitare qualcuno a casa propria: il fatto che ti inviti non implica che ti devo mostrare la camera da letto o quello che ho negli armadietti del bagno!

Quindi trovo fuori luogo queste critiche su ciò che tu mostri/non mostri di te... a me dispiace molto di più che tu ti possa "interessare poco di me"..

Per ritornare alla similitudine della casa, mi sarebbe piaciuto avere una visita da parte tua, un commento privato o no... perchè il mio blog è nato "grazie a te" e ci tengo alla tua opinione!

A parte tutto, è sempre un piacere venire a fare un salto qui "da te"...quindi grazie!

Wonderland ha detto...

ZiaAtena grazie delle tue parole, è esattamente quello che penso, anche se cmq osservazioni di questo genere fanno parte del gioco quando hai un blog, è innegabile. Per il resto, leggo spesso te come tante altre blogger e ogni volta mi riprometto di commentare... poi leggi qua leggi là passano le ORE e dico 'sarà per il prossimo post' poi Succede sempre la stessa cosa. Mea culpa! Ma sappi che sono una silenziosa lurker!!!

ceppina ha detto...

evviva anche tu nella tribù del pesto home made. qui lo prepara sanmarito, che ha vissuto a menton per alcuni anni,vicino alla liguria, quindi adatto alla preparazione del pesto doc. nota dolente: io non mangio formaggi, per cui via parmigiano e ancor di più il pecorino dall'odore che uccide. sanmarito dice che ci vanno anche i fagiolini, ma io mi sono rifiutata. nonostante tutto il nostro pseudo pesto era buono ...specie con le linguine di gragnano hahahah
per fortuna i nani si astengono dall'assaggio degli ingredienti!
ciao, cris-ceppina

Anonimo ha detto...

Ah, ecco che mi è venuto in mente a proposito dell'aglio!
Per non uccidere i nostri interlocutori dopo aver mangiato il nostro bel piatto di pasta al pesto causa alito fetido, basta levare l'anima dallo spicchio. E' lei, subdola infingarda, a rendere l'aglio pesante e poco digeribile (e a provocare la fiatella letale!).
Quel gran figo di Alessandro Borghese docet...

Provate!

Ale & Rospo

worldwidemom ha detto...

eh le foto così però ti fanno proprio venir voglia.
qui a las vegas il basilico non è il massimo ma ci proviamo comunque.
si fa quel che si può no????

Freedom72 ha detto...

beh..dopo 5 settimane in trentino, la voglia di pesto con il basilic di prà e una punta di pecorino ( checchè ne dica la lettrice ligure, ho una ricetta del trisnonno..) mi manca. COmplimenti per la traversata Abruzzo 5 terre e,come sempre, per le foto!

p.s. ti leggo da quasi l'inizio, il mio bimbo ha 7 mesi, e non ce la faccio più...poi vedo te,ops,leggo....e SPERO..in una vita normale. O lo è già questa???

Anonimo ha detto...

Viva viva i post di Wonder!!!!!!!!!

Una tua ammiratrice ;)

Cecilia ha detto...

Che cosa carina quando Lui (e intendo il Lui "generico" di tutte noi) si offre di cucinare ^^ diciamo che per mia fortuna anche il mio Lui non è male (quando ha il tempo!)
Per il resto...ma quanto sta crescendo la Porpi? *_* si vede che sta diventando una signorinella ^^

lastejan.worpress.com ha detto...

Belin, ma con due mazzetti di basilico ci fai la birra! Per forza che ne è venuto poco, non è solo colpa della Porpi che si frega i pinoli! :P
Ecco, ora che ho dato il mio contributo genovese mi sento meglio.
(Manco io ci metto mai il pecorino)

amrita ha detto...

lui ci ha messo il basilico nel frigo,col vaso,la plastica,il cartellino da orto.
alla mia domanda:ma il basilico???
mi indica fieramente il frigo-ho sistemato la spesa!!-
alla mia faccia di compatimento misto risata a scoppio mi chiede:ma perchè?non dobbiamo mangiarlo?
ed ho capito che dovevo sposarlo!

Anonimo ha detto...

Io sono genovese, ce ne vuole tanto di basilico!!!! e anche di aglio ;) pecorino non ne metto ma il parmigiano lo metto a pezzi, non grattugiato, così si sentono i granelli! ;)

juls

Blog Widget by LinkWithin