il blog di una mamma per caso
AGGIORNATE I VOSTRI BOOKMARK!

Il blog continua su www.machedavvero.it.
Presto questa pagina su blogspot non esisterà più.

venerdì 9 settembre 2011

Favole, twitfavole, favole dell'assurdo

Accessori da implementare sul modello 'bambino': tasto ON/OFF.
Porpi è tra quelle che due ore secche di sonno profondo se le spara volentieri ogni pomeriggio. Tanto profonde che, quando si risveglia ronzando (fa un rumore - mmm mmm - tipo moscone annoiato, da quando ha zero mesi. la prima volta che mia madre l'ha sentito è andata a controllare la lavatrice.) tutta stropicciata e coi capelli in diagonale, chiede: "dov'è la colazione?" E io rido.

In compenso la sera farla addormentare è delirante.
Lei dà le regole.
"Allora mamma. Fasciamo cossì."
Punta il dito indice in alto.
"Così come?"
"Cossì che si fanno teré (3) cose" col dito fa il numero due "uno il lattuccio, due la canzonchina, teré la favola."
Lei ha tre anni e fa le liste. E' più organizzata di me e di voi messi insieme.
"Allora, che favola vuoi?"
"Quella della prinzipessa che fa le amiche e poi y'castello, y'principe e c'è la strega cattiva."
"Amore, è il plot del 99% delle favole, puoi essere più chiara?"
"Quello che lei è una prinzipessa!"
"Chiarissimo."
Ho diverse versioni delle mie favole inventate, e subiscono l'effetto opposto dei trofei di pesca: si accorciano ogni volta che le racconto. L'altro giorno ho battuto il record di sintesi della Bella Addormentata: quindici parole, preso aria una volta.
Adesso proverò con le Twit-favole. Cenerentola in un twit, come potrebbe essere?
Tipo: Giovane sfigata che parla con topi e uccellini incontra grassa madrina che le rifà il guardaroba e conquista un principe feticista.

Qualcosa del genere.
Ecco, l'hanno già fatto per i romanzi ed è stato esilarante, dovremmo provare con le favole. Tipo: mamme, vi chiede la quinta favola? Provate con le #twitfavole

Detto questo, vorrei essere come Lui.
Ha molta più inventiva di me nelle favole, e poi ormai ha preso questo humour inglese che. Beh, io lo capisco perché nemmeno le mie battute fanno ridere. Devo fare sempre le pause ad effetto.
Le sue favole si chiamano tipo:
Il tricheco e il 740
Il polipo che allungava le mani che non aveva
La tigre che non sapeva amare ma in compenso digeriva benissimo
La principessa sul cavolo verza

Quando le racconta, io mi siedo fuori dalla porta e ascolto.
Poi, verso la fine, rido come una scema e sveglio Polpetta.
Che dite, gli faccio scrivere un libro?

p.s. a proposito di favole, devo ancora scrivere il seguito di questo poooost! ve lo ricordate?
p.p.s. a proposito di nanna, ma avete raccontato le vostre imprese col sonno del pupo sul gruppo di Fai sta cazzo di nanna??? Oh dai, che le migliori le pubblicano :D

Condividi

46 commenti:

lastejan.wordpress.com ha detto...

biancaneve: fanciulla che con le moine comanda a bacchetta 7 nani, sopravvive a botte di culo e infine sposa un principe alto 1,80. discriminazioni a stecca. non so, non ho mai scritto un twit!

Estrella Fugaz ha detto...

Ajajajajaja grandiose!!! Le favole che racconto alle mie nipoti non hanno i titoli. Arrivata alla decima parola mia sorella (e loro madre)inizia a preoccuparsi e mi guarda male. Dopo 3 minuti, mi inizia a chiamare, passati i 10 minuti sente le figlie ridere fino alle lacrime e poi mi viene a prendere con la forza. Una volta anche con una mazza da scopa. Il tema delle favole? Principi disoccupati,morti ammazzati, streghe cattive che si fanno di botulino,principesse che si prostituiscono, droga che fa vedere i dinosauri e bevande che mostrano fatine verdi(jejeje)... ma loro si divertono tanto...................

mafalda1980 ha detto...

Stavo per commentare il post di ieri, non per alimentare inutili polemiche create da chi evidentemente non ha una vita e passa il tempo a leggere quella degli altri...
Se non piace un blog, non lo si legge. Non è così difficile.

Ciò detto, mi hai fatto morire dal ridere. Sempre meglio il principe feticista di quelli necrofili di Biancaneve e La bella addormentata :)

Didait ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Didait ha detto...

Ahahahahahaha!! Considera che la favola di mio padre che è passata alla storia è stata Pinocchio e il principino di Monaco :D

Anonimo ha detto...

Mio marito si inventa le favole a tema "Cars" o "supereroi" perchè questo è il mondo dei maschi....
Io invento poco e leggo tanto.
Abbiamo comprato un fantastico libro che è una scatola che contiene favolose schede di cartone con una favola sola. Letta quella scheda, si chiude la scatola, si dà un giro al carillon incorporato nella scatola suddetta, e bye bye bimbo! E' la nostra regola! l'ho inventata io e lui l'ha accettata. A volte, però, me lo spastrugno un po' troppo di baci mentre lo impigiamo e poi gli passa il sonno e allora ci vogliono almeno 2 favolette.... ma quella è un'altra storia!
per la cronaca, il libro è questo:
http://www.bol.it/libri/scatola-storie.-Libro-carillon/autori-vari/ea978886188115/
le illustrazioni non sono il massimo (Biancaneve con la faccia da gatto, la b.a.n.b. è un cane...) ma tant'è
Ciao Wonder, sei fantastica
Idanna

ELENA ha detto...

Quando racconti una favola ai bambini dei subito partire con il piede giusto: 1)leggere e non improvvisare, non arricchire mai di particolari che la volta dopo tu non ricorderai ma loro sì 2) non fare le vocine di ogni personaggio, altrimenti la favola diventa più lunga della Divina Commedia.
La cosa che non capisco è come queste principesse ricche ed agiate possano farsi spodestare così dalla prima matrigna che capita, ma non hanno un pò di amor proprio, secondo se devo finire a fare le pulizie per 7 e dico 7 uomini oltretutto brutti allora tanto vale mettere sù un'impresa di pulizie e terzo se mi venisse a "salvare" uno che puzza di cavallo, vive con il padre e usa la calzamaglia azzurra, con tutto il rispetto ma non penseri proprio di vivere una favola...

Laura ha detto...

HI HI HI
la mia befanetta mi chiede sempre di leggerle la fiaba di " quella che ha il vestito rotto "

deve esserle rimasto impresso che le sorellastre cattive hanno distrutto il vestito per il ballo di cenerentola.
mi verra' su una figlia fascioooon ?
complimenti ancora.

TheGirlwiththeSuitcase ha detto...

mio padre s'inventava sul momento le favole più assurde! quella che mi ricordo meglio è la storia della pizza volante! :-)

Mammabradipo ha detto...

Ahahaha! le twit favole riescono benissimo anche a me!!! Le più belle sono quelle da leggere, che giorno dopo giorno cerchi di tagliare pezzi e loro subito a correggerti! Terribili!!!

TheGirlwiththeSuitcase ha detto...

.. qui potremmo fare una raccolta di storie assurde e poi voi mamme le potete usare coi pargoli! ;-)

thegirlwiththesuitcase.blogspot.com

Wonderland ha detto...

Sì in effetti dovremmo postarle tutte qui, le twitfavole, e poi farci un ebook scaricabile gratuito!!! Ahaha sarebbe fichissimo! :DDD Daidai!

Anonimo ha detto...

ahahah bellissimo post ! anch'io con la prima figlia sono andata via via accorciando le favole... le ho accorciate così tanto che alla seconda non ne ho mai raccontata una! (però le insegnato i nomi dei 7 nani)

twitta questa: una donna pesce tenta di diventare umana barattando le pinne con la voce per affascinare un elegante principe danese che però è innamorato guarda caso proprio della sua voce

exxxanonimo

El_Gae ha detto...

Dai..... che bello, la sett. scorsa ho scritto questo: http://stratobabbo.blogspot.com/2011/09/la-storia-di-biancaneve-tutorial-per.html

Siamo tutti sulla stessa barca.... potremmo fare un progetto collettivo di dissacratori di fiabe. E comunque massimo rispetto per i copioni originari di Lui

MammainblueJeans ha detto...

Suino con l'animo da imprenditore e con fratelli scapestrati costruisce condomini immersi nel verde, con patio, posto auto e caminetto. dotati di sistema di allarme anti intruso che trasformano il povero lupo affamato in uno stufato per venti persone.
Mutui agevolati per clienti vegetariani.

Anonimo ha detto...

La nostra preferita? Zenerrentolla... ma io..che non le sopporto propongo sempre Pasqualina e le storie inventate. ci infilo un pò di animali, un pòdi nomi di bimbi dell'asilo e me la gioco come voglio. Il più delle volte la favola viene raccontata al buio...per risparmiare tempo sulla fase spegnimento luce.
NicolettaS

saryna ha detto...

Beh, sbarchiamo nel mio mondo con questo tema!
Non mi sono ancora rassegnata ad essere "grande" quindi, mi sono inventaqta un blog in cui raccontare quello che vedo... lo so, posso passare per visionaria... ma è troppo divertente!

Quindi, mamme senza idee per le fiabe, vi aspetto su http://lacasadivetro.blogspot.com/ !

Marta ha detto...

riciclo il commento dell'altro post:

"ma anche...

penso che ti verrebbe un post esilarante su cosa IMPARARE, invece, dalle varie antagoniste delle principesse... STREGHE del mare, MATRIGNE, REGINE cattive..."

eddaiiiii...mi faresti cappottare dalla sedia!!!


proprio ieri sera, mentre lottavo contro i capricci della mia nanetta, mi sono chiesta....ma Wonder in questo periodo come se la sbriga??!! tempismo perfetto.

secondo binario ha detto...

Siiii ma se intanto ce ne anticipi qualcuna...

Felz ha detto...

avevo riletto proprio ieri il tuo post sulle principesse e mi ero ammazzata dal ridere...
Noi "mamma mi racconti la favola di Seneretola?" però in realtà vuoe la trasposizione letteraria di tutte le scene del cartone... può durare anche un'ora...

Ramy Caste ha detto...

I miei genitori non mi hanno mai raccontato molte favolette. Però mi han dotata di mangianastri e Fiabe sonore (a mille ce n'è...) collana rossa e blu. Fatto sta che ogni mattina mi svegliavo alle 6 e ascoltavo le mie 2 buone ore di favole seguendo col ditino le parole sui libri illustrati, e a 3 anni e mezzo ero l'unica della mia classe che sapeva perfettamente leggere XD
(e a 27 anni l'unica nella sua cerchia di amici che pare conoscere le favole di Cigno appiccica, l'acciarino magico, l'ippocamaleonfenicottero e sette in un bacello)

Silvia & Olivia ha detto...

No ma aspetta un attimo:tu che non hai fantasia?!Non ci credo, non può essere vero!Ah ah, scusa...
Comunque adesso sono curiosa dei copioni delle di Lui favole! Concedigli i diritti d'autore ma illuminaci!
Ciao Silvia.

Wonderland ha detto...

@Ramy Ma che quelle: a mille ce n'èèèè.... nel mio cuore di fiabe da narraaaaaarrrr (daaa narraaar) oddio, le so tutte!!! La fata fatta a pera, l'acciarino, il terribile GOBBOLINO il gatto della strega! Mi faceva paurissima!

Liby ha detto...

io ero una estimatrice delle fiabe sonore... una su tutte: "cigno appiccica"! :)

NeverLetMeGo ha detto...

A questo punto Lui deve almeno mettere nero su bianco una storiella!! ;)

ps: ho letto solo ora i commenti al post di ieri, ho letto anche le tue risposte e hai anche avuto troppa pazienza nel stare lì a spiegare. Non ti devi giustificare di niente, anzi, a molte (visto che siamo per lo più signorine) piace che il blog prenda delle pieghe verso la moda, poi verso la mondanità, poi torni verso la Porpi, poi le vacanze, poi le paranoie, i libri.. Siamo esseri umani!

Anonimo ha detto...

mangia nastri anni '80, rigorosamente rosso, con a palla le favole de' "a mille ce n'è di favole da narrar..." (che credo le facciano ancora in edicola...) stupendeee!!! :D
le *dilui* favole solo dal titolo mi fanno scompisciare!!! :D
le twitfavole è un idea geniale!!! famo, dai, famoooo!!! :D

baci a te e a porpi
sabilar + perlina

un vestito leggero ha detto...

Considerato che ami la grafica e l'illustrazione dai un'occhiata a questi posters: http://www.squareinchdesign.com/category/childrens-story-posters/
Geniali e minimali come un tweet!

Francesca ha detto...

Guarda anche il mio dormirebbe per ore nel pomeriggio, ma sto cercando di ridurre o saltare del tutto il pisolino pomeridiano altrimenti la sera ci fa verdi! quando dorme troppo la sera va avanti anche fino alle 11 e ci devasta. anche perchè adesso alla materna non sarà più possibile fare il vero e proprio sonnellino quindi....

Anita ha detto...

oh mamma!!! wonder ridevo talmente tanto a leggere l'altro post sulle principesse disney che avevo in braccio mia figlia di 7 mesi e pure lei a vedere me rideva a crepapelle!!! :D

mammaatorino ha detto...

Forse sono l'unica madre al mondo che alla tenera richiesta "mi racconti una storia?", lei ormai sotto le coperte e prossima al sonno profondo, risponde "no". Buonanotte! :) In compenso, però, di giorno ne leggiamo a raffica. Non posso trassare, lei le sa meglio di me, quindi non si scherza, se no tocca ricominciare da capo...

Anonimo ha detto...

Hansel & Grethel: fratelli scartati per mancanza di fondi si smarriscono in un bosco ma sopravvivono grazie ad una anziana orba con devianze alimentari


Dany & il bovaro Flavio

P.S. Vohlio la trama de "la tigre che non sapeva amare ma in compenso digeriva benissimo!"

Francesca ha detto...

Wonder..sei fantastica! Ahahahah!

zauberei ha detto...

Due cose.
1. Anche Pipik la sera prima di dormire attacca con la lista delle cose da mangiare il giorno dopo:)
2. Io so un drago delle storielle altrochè, ci ho una situazione di partenza e da li mi lancio (al momento, io e pipik siamo i soci di una azienda che esporta mangiarini kosher e ingredienti per farli. Da qui si sipartono una serie di complesse questioni. Per dire:)

destinazioneestero ha detto...

Sììììììììì. sìììììììì, vogliamo il libro! Credo che sarà un successo!

valepi ha detto...

uuuhhhhuuu, ma li fanno con gli stampini allora? padri e figlie! anche qui lui è troppo più bravo di me a raccontare le favole e lei ha troppo le idee chiare sulla favo'etta che vuole: Pippicaccelunghe e a strega!

:D

mara ha detto...

non mi tengo più dal ridere..... proprio ieri, e ogni tanto l'ho rifatto, mi ero riletta il tuo post" cosa non imparare dalle principesse disney", poichè mi sono sorbita così tante volte le favole e/o relative "videocassette" (si VHS che per fortuna dopo un po' si consumavano.....)che riviste e corrette dal tuo punto di vista mi hanno proprio rimessa al mondo.
Per quanto riguarda la nanna serale credo di aver avuto una gran botta di culo da subito: alle 10,00 spaccate le ho sempre messe a letto e spento la luce senza possibilità di replica (stile Carcere come dice Lui)Però vuoi mettere.....
prova.... non si può mai dire.
bacioni
mara

Anonimo ha detto...

che tristezza e che palle, sempre le stesse smenate coi bambini che parlano da idioti...
dai va', cambia registro che sennò la tua pletora di fans si scogliona...

una mamma (vera)

frantola ha detto...

Dai, fai scrivere un post a lui!
i titoli son proprio belli.
oppure scrivilo tu ma fai parlare lui.
Far parlare altri personaggi è un bell'esercizio di stile.
eppure nei blog si fa pochissimo.
Pare che alcuni abbiano ancora paura di uscire dalla forma del diario...

Lauretta ha detto...

Io tremo al pensiero di quando il mio nano mi chiederà di raccontargli una favola, perché più o meno c'ho la stessa vena creativa di Lui. Mi uscirà traumatizzato, lo so.
Che poi la versione originale delle fiabe dei Grimm hanno tutte un dettaglio piuttosto splatter nel finale, lo sapevi? Altro che Disney, erano due malati di mente!!! :)

Elegraf ha detto...

Il trucco per chi non sa inventare storie è..comprare un sacco di libri per bambini ce ne sono di fantastici, io leggo tanto, di inventare proprio come te non sono capace e pure io faccio le twitter storie. E mio marito è molto più bravo di me a raccontarle...

MammaCheTorte ha detto...

ma com'è che i papà sono sempre più bravi a raccontar le storie??
Lui ci sta delle ore a perdersi tra cavalieri draghi dragoni e compagnia bella, mentre il Nano lo ascolta ammirato.... io di solito inizio con "c'era una volta", aggiungo soggetto predicato e verbo, concludo con "e vissero tutti felici e contenti. Buonanotte".... e Il Nano spegne da solo la luce con aria di forte disapprovazione... che chiederne un'altra di favola sarebbe una soffernza: meglio dormire!

Anonimo ha detto...

Mi sembra che la maggior parte delle storie che si raccontano (e parole usate per raccontare le storie) ai bambini in Italia abbiano (oggi piu' che mai) come target audience gli adulti piu' che i bambini. Ho notato questo nei libri che ho comprato in Italia. Ed ora anche nel tuo post ed in alcuni vostri commenti. Voglio dire... che ne sa una bambina di 3 anni del 740? Piu' sono strane, surreali, intrigate, tragiche e alternative le storie in Italia piu' sembrano essere apprezzate. ALT. Lo so, lo so, molti di voi sono gia' li' a pensare "ma se i bambini si divertono che male c'e'?" E' che ho scoperto che solo in Italia distorciamo la realta' cosi' tanto quando raccontiamo le storie ai bambini. Da un lato ammiro la creativita' italiana (del resto di Rodari non ce n'e' tanti all'estero), dall'altra mi viene da pensare questo: e' giusto parlare ai bambini in stile twitter come parlate voi adulti? Ecco, non so, ditemelo voi.

LaFranz ha detto...

Ciao! Anche mio marito inventa favole bellissime, io invece sono talmente stanca la sera che faccio la sintesi sintetizzata della più conosciute. L'unica degna di nota di mia invenzione è "Rossella la mini moto", ma per mio figlio ormai è out.
Trovo l'idea di "Fai sto cazzo di nanna" bellissima, però non posso raccontare la mia esperienza... mi è andata troppo liscia, susciterei invidie.

Mary ha detto...

Mi sembra di rivedere me ogni sera con i miei due nani di 5 e 2 anni... "ancora una mamma.." e le favole inesorabilmente si accorciano... alla fine finirò per dire c'era una volta e... vissero felici e contenti!!! ;)

G ha detto...

Brava Wonder, come sempre!

Ma il lattuccio è di soia? Porpi mi pareva intollerante...

Un abbraccio!

G

Arianna ha detto...

... posso fare pubblicità al mio sito di favole?

www.favoledellabuonanotte.it
(fiabe moderne per bambini tradizionali)

io dico che vi piaceranno ...

Arianna

Blog Widget by LinkWithin