il blog di una mamma per caso
AGGIORNATE I VOSTRI BOOKMARK!

Il blog continua su www.machedavvero.it.
Presto questa pagina su blogspot non esisterà più.

giovedì 29 settembre 2011

Il Buddha ogni tanto

La premessa è che ogni tanto sono una persona dis-equilibrata.
Cioè volevo dire squilibrata.
La sorpresa è che il mio - come lo chiamereste: karma? spirito? status psicofisico? Ernesto? - insomma, quella cosa che più o meno ti garantisce il respiro iniziale e quello finale della giornata senza che nel mezzo ci siano stati morti ammazzati, crisi isteriche o vasi di Nutella svuotati a ditate, ecco quella roba lì per quanto mi riguarda repelle fortemente le influenze esterne tranne quelle di alcune specifici individui.
Io è un po' come se trovassi dei Buddha, ogni tanto.
Persone che mi ispirano immediata serenità, mi instillano pace al primo sguardo, mi contagiano di equilibrio per via aerea.
Allora non mi pare vero, e mi ci attacco.
Giustamente un po' si chiedono 'ma cazzo vuole questa?' e io mi metto pazientemente a spiegare: "mi metti serenità."
La gente si offende.
Perché chi è che mette serenità a questo mondo? Le anziane nonne con la torta di mele in mano (estinte, per lo più. care.), i sacerdoti quei cinque minuti prima del tuo trapasso (ma ti gratti pure, quindi non so se vale), Heidi. E la Porpi. Ma ogni tanto mi sento in colpa a cercare equilibrio attaccata a una che ha imparato a camminare l'altroieri, quindi così, anche un po' per variare, giro.

Allora mi chiedono: "ma in che senso equilibrio, tipo come tua madre?"
Ecco, NO.
Oppure chiedono: "ma questo non vuol dire che sono una persona noiosa, vero?"
No, tutt'altro. Ho conosciuto una varietà di Buddha tra i più diversi tra loro. Uno è il mio cane e a dirla tutta è un tipo tutt'altro che noioso: ha un sense of humor migliore del 70% delle persone che conosco.
A volte arrivo agli oggetti. You know: la sicurezza degli oggetti, c'era anche un film che non ho mai visto. Ci credo moltissimo, e c'è questo braccialetto fatto con la mia - se fossi Paris direi BFF - più cara amica, lei Buddhissima, che riporta un'incisione tutta nostra: SPARKLING.
Che la gente ti chiede: ma tipo l'acqua gassata?
Hm. No.

E quando ci sono i momenti di panico puro, stare a contatto con uno di questi personal Buddha mi riequilibra.
I miei personal Buddha possono durare anni, come pochi istanti. Ne trovo fra gli amici di sempre come in una stanza affollata piena di sconosciuti.
Che io sia recettiva alle vibrazioni positive?
Forse. Però non citerei la parola vibrazioni a voce troppo alta. Me lo ricordo ancora quello che ruppe l'incantesimo chiedendo: "sono contento di metterti serenità, davvero. E' bellissimo e sono contento di questo rapporto di fiducia che si è creato fra noi. Adesso possiamo trombare?"

Condividi

49 commenti:

Sirrusina ha detto...

muahhahaahahahahahahah l'ultima è fenomenale!!!! :-D :-D

ti capisco molto! il mio buddah personale è la moto. ci sono anche persone e cose di altro genere, ma la preferita rimane sempre la moto.
Quando sono instabile, depressa, malinconica, impanicata, ecc un giro in moto mi rimette a nuovo, mi fa calmare, mi lascia il tempo di riprendere fiato ;-)

Libraia Virtuale ha detto...

Chissà, forse crescere vuol dire imparare a diventare il proprio Buddha personale.

(So' filosofica, stamattina. E anche stranamente concisa).

E cosa non farebbero gli uomini pur di ottenere quella cosa lì...daryo

giulia ha detto...

uahahahahaha!ma sei eccezionale!!!ero scompisciata!!!!!:))))superlike!!io, oltre alla cara nonna, e al pupo, ho la musica, tante canzoni...

knin ha detto...

ora mi servirebbe proprio un buddha. ecco, l'ho capito leggendo questo post. ne ho profondamente bisogno. i tuoi post sono un po' buddha, per me.
cercasi suggerimenti per altri buddha.

TheGirlwiththeSuitcase ha detto...

Mi sono sentita dire spesso che metto serenità.
Ma anche ansia e stress.
Sono io o gli altri a prendermi in così tanti modi diversi? Mah...
Io, comunque, spesso riesco a darmi serenità da sola. Il che non è male! ;-)

thegirlwiththesuitcase.blogspot.com

Maruzza ha detto...

il mio Buddha personale è la fotografia in genere...più che altro è una tecnica di rilassamento :)
La cosa che mi lascia perplessa è che suppongo di essere io la piccola Buddha del mio grupetto,visto il mio ruolo di dispensatrice di consigli e altro..inoltre mi hanno dato pure il suffisso giappo -san finale al nome...mi hanno incastrata credo :D!
Comunque ha ragione Libraia virtuale sul fatto che crescere vuol dire diventare il proprio Buddha personale

lamontessorimifalaspesa ha detto...

Ciao Wonder!
Io sono buddista e mi riesce relativamente facile trovare un buddha in chi mi sta davanti, però hai ragione, ci sono persone, oggetti, animali, varie ed eventuali che non si devono nemmeno sforzare per esprimere la buddità che hanno dentro.
Il karma positivo è anche questo, e tu ne hai a pacchi!!!!!

Mamma_pasticciona ha detto...

Leggere un post che parla di serenità mentre devo star dietro al mio Pargoletto che gattona e si arrampica pure sui mobili e pretendere anche di voler commentare con stile... beh, mica facile, ma ci provo!
I miei Buddha sono i libri, un po' mio marito (quando non mi stressa con "hai fatto questo hai fatto quest'altro!"), un tempo, quando non avevo da scarrozzare Pupe e Pargoli in giro e potevo non avere una meta (e la benzina costava meno!) era la macchina. Andavo proprio dove mi portava lei, ed era davvero rilassante, non m'importava neanche degli omini col cappello che trovi da tutte le parti... era bello.
Non ridere ma uno dei miei Buddha più potenti e il bagno, inteso come Toilette, cesso :) eh che ci vuoi fare! A ogniuno i suoi, di Buddha! :)

mafalda1980 ha detto...

Mi hai fatto morire dal ridere :)
A me mette serenità il mio gatto (ma anche tutti gli altri gatti del mondo.
La mia migliore amica.
Il macellaio.
Vedendoli scritti di seguito, credo di aver bisogno di un po' di riposo.
P.S. che bello, hai un cane!
P.P.S. anche trombare con qualcuno che mette serenità fornisce ulteriore serenità.

M di MS ha detto...

Io però il Buddha a casa ce l'ho veramente!
Per la cronaca quello con la panza e che sorride è il Buddha dell'abbondanza.

Stellina ha detto...

una passeggiata nel bosco o sulla spiaggia
giocare con la mia Bimbotty
lo shopping, anche solo per vedere le vetrine
mettere ordine in casa
pulite il bagno (!)
buttare le cose vecchie che non servono più
mangiare un gelato
scrivere
...

bacetto alla Porpi

MammeSenzaFrontiere ha detto...

Idem su tutto. Io queste persone qua, starei a guardarle proprio vivere, tipo reality, talmente mi calmano e mi ispirano.

lamilo ha detto...

Io l'ho trovato quest'anno.
E solo il pensare a lui che parla mi mette una calma e una serenità incomprensibili. Lo visualizzo quando sto per arrabbiarmi oppure quando sono in ansia.
E' da poco il mio dentista e a volte non mi serve nemmeno l'anestesia. Mi addormento mentre mi spiega cosa sta per farmi. Lui è contento, così ho la bocca aperta come si deve :D

ERIKA DI PRATO ha detto...

trovate un buddha anche x me...
sono sei anni che mi alzo dalle 2 alle 10 volte x notte causa bambine rompicoglioni,
il mio lavoro ne risente ed ho una marea di grosse decisioni da prendere e nn ce la faccio,
il mio matrimonio ne risente e scricchiola,
le bambine ne risentono e sono sempre + nervose e dormono ancora meno,
il mio viso ne risente ed ogni giorno dimostro un anno di +,
il mio umore ne risente, ho perso il senso dell'umorismo e i miei sogni si riducono al dormire una notte di fila.
Ho bisogno di una persona buddha a cui appiccicarmi, ho bisogno di qualcuno che mi rassereni e mi dica che tornero' ad essere una buona mamma,una moglia appassionata,una lavoratrice entusiasta...(sembra un necrologio!)

Scusate lo sfogo,il sonno fa'diventare anche pallosi e paranoici....
Erika di Prato

Laura ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Laura ha detto...

OK, finalmente ho chiuso un cerchio. Perchè io sono una personal Buddha da sempre e risulto sempre simpatica-la confidente alla quale racconti tutta la tua vita anche se mi hai appena conosciuta-non lo so perchè ma con te sto bene-hai uno sguardo rassicurante ecc...

Sappiate, care cozze bisognose di serenità e tranquillità che, noi personal Buddha prima o poi ci "scarichiamo" e puntualmente, non troviamo mai qualcuno che restituisca il favore. Ma non volevo esser polemica, era una constatazione fatta, stando dall'altra parte del fiume.

A volte mi salutano un sacco di persone che io francamente non riconosco ma che poi vengono lì, vicine e con un gran sorriso ti dicono "massì, tu sei quella che ci ha fatto divertire un sacco alla scampagnata del 2004, in montagna.." e questo mi fa capire molte cose fra cui, il fatto che non sono ancora invecchiata così tanto e che una buona impressione è dura, durissima a morire. Anche se la marchi a fuoco nell'anima delle persone INCONSAPEVOLMENTE.

Inoltre (e questa cosa l'ho provata più e più volte) essere una personal Buddha porta solo del gran bene.. io personalmente mi son ritrovata a volte a incontrare persone sul treno, sul bus, alle cene, in coda al museo che poi ho scoperto essere la mia banchiera, la segretaria del notaio, la panettiera vicino a casa...e tutto ciò mi ha donato un ritorno in termini di cortesia e "bien vivre" non indifferente, perchè era nato prima di conoscere "l'estrazione sociale", diciamo così, e non poteva esser stato condizionato in alcun modo.

E' una cosa bellissima.

secondo binario ha detto...

IO non ho buddha....ogni tanto uno xanax magari...

Francesca ha detto...

Ahahahah! Ma che uomini-merda che ci sono al mondo! Sigh! Non hanno un minimo di poesia/romanticismo/sensibilità! Anche se, a dirla tutta: trombare...mette la sua serenità eh! :-P

Alessandra1966 ha detto...

Il mio buddha ho deciso di sposarmelo, e ci voleva un buddha per sopportarmi.
Tra parentesi a me Heidi non mette serenità, piuttosto mi fa entrare un nervoso bestia con quella vocetta squillante e tutto quel correre in giro.
Trovo molto più rasserenante una sana overdose di televendite.

Angela ha detto...

In un momento taaanto difficile per me in cui ho toccato il fondo (e non ho scavato più sotto solo perchè all'ultimo minuto non ne ho avuto il coraggio...)mi sono accorta che il mio buddha personale è la mia dolce metà...O per meglio dire, il suo abbraccio:quando mi stringe tra le braccia provo una serenità che non so dire...Quando mi stringe io gli dico sempre che quell'abbraccio è per me il mio nido...E ora che ho scoperto questa cosa,mi attacco a lui come una cozza al suo scoglio per fare pieno di serenità per quando non siamo assieme!!!!

mammaatorino ha detto...

Serenità è troppo poco, di solito cerco persone che mi danno un senso di pace. Sarò recettiva anche io...o forse sono un po' squilibrata, più facile! ;)

Anonimo ha detto...

il mio buddha personale è un ciondolo "acchiappa-sogni". di solito lo tengo sul comodino, o appeso allo specchio della camera da letto, oppure se ho qualcosa di importante in ballo lo indosso.
però il mio buddha è anche figlia piccola dieci secondi prima di addormentarsi la sera.
oppure un'amica che mi trasmette positività che quando ho scoperto la mia malattia mi ha detto "non devi prenderla così" ed io tutte le volte che sono a pezzi e faccio fatica ad arrivare a sera penso a questa frase e al suo sorriso e, quasi,mi sento meglio!

esistono queste perle nella nostra vita ed è un bene che ci siano (meno quando si tratta di uomini che pensano solo ad un fine°.° ))

Trilly*

Anonimo ha detto...

non c'entra niente ma ieri era san venceslao! HAHAHAHAHHA

chiara*

Fab ha detto...

Il mio Buddha è indubbiamente la musica, solo così riesco ad estraniarmi quando i pensieri si fanno insopportabili e l'aria irrespirabile. Poi mi riprendo e vedo tutto sotto un'altra luce. Fino a quando nn torna il momento di riaccendere l 'iPod. Carino l'ometto finale, a me la prima parte nn l'ha mai detta nessuno sigh.

Tania ha detto...

Ciao cara,
seguo il tuo Bolg solo da pochi giorni e già mi sei simpaticissima!!!!....il post sui personal buddha mi ha fatto "schiantare" dalle risate!!!..il finale poi!!!!
...ad oggi i miei ispiratori di serenità e fautori di micro-paradisi in terra sono:
i miei gatti,
il monte Alpicella
la mia amica Patrizia
un bacio e continuerò a seguirti!!!
Tania

Anonimo ha detto...

in questo momento avrei veramente bisogno di un buddha. Ne avevo uno qualche anno fa, era un amico che credevo veramente speciale. poi ho scoperto (a mie spese) che in realtà le cose stavano molto diversamente. Ed ora al suo posto c'è solo un vuoto che in certi momenti fa veramente male. non lo rivoglio indietro visto quello che ha dimostrato di essere. e non credo di poter trovare una persona come lui (o come credevo lui fosse). conclusione: avrei bisogno di un buddha ma non ce l'ho e non credo che lo troverò.

Alice

sonia ha detto...

ciao wonder!
è vero alle volte attraiamo la gente..e da quando avevo la panza l'atrazione è aumentata all'infinito!!
ovunque sconosciuti si fermano a parlare e ti raccontano cose.
ora immancabilmente in coda cn Asia trovo le vecchiette carine che han bisogno di parlare cn qualcuno e iniziano parlando alla piccola e poi giu' di racconti sulla loro infanzia, loro figli etcc

penso che si ci sn persone e cose che emanano vibrazioni che ci attraggono

o siamo noi a emanarle e quindi attiriamo gli altri a noi

xo' è una cosa bellissima sapere di aver regalato un sorriso e quei 5 minuti di serenita' a un'altra persona ti rende automaticamente felice

il mio budda..ma sto facendo un corso di yoga spero torni utile per quando tornero' in ufficio xè' li a volte servirebbe un esorcista!!

Chiara_la_Creativa ha detto...

io e la mia collega avevamo un buddha canoro per la serenità lavorativa: quando una delle due era troppo scojonata, l'altra cantava dancing queen...funzionava!!!! adesso siamo entrambe troppo scojonate troppo spesso per ricordarci di cantarla...

ELENA ha detto...

La mia coniglietta mi mette serenità... tranne quando mi rosicchia le scarpe, i mobili, i fili del telefono, gli angoli dei muri....
P.S. Non potrei mai trombare con uno che mi mette serenità... a parte Bred Pitt

Wonderland ha detto...

BREAD Pitt? Da cui il detto 'bono come il pane'?? LOL.

ROBERTA (mammafotografa) ha detto...

Oddio Wonder, non esse egoista!!! Se t'avanza un Buddha me lo dai? Non ne trovo uno in giro.......da quando sono nata!!!

Alessandra, la strega dell'ovest ha detto...

I miei Buddha variano nel corso degli anni, delle stagioni... sono volubile.
Diciamo che mio marito (ovviamente non sempre, eh? a volte mi rompe la palle pure lui)è il migliore, sempre presente.
Poi, sedermi sulla riva del lago in autunno, quando i turisti se ne vanno.
Sciare, con l'aria fredda che sferza le guance e la grandiosità delle montagne attorno.
Respirare.

Bambolina e Barracuda ha detto...

Trovarsi in casa da sola quando la mia Sciusci (ovvero la mia nana, non mi chiedere da dove è nato il soprannome perchè non ne ho idea) è fuori col babbo come adesso è mooooltoooo rilassante...senti che silenzio...ecco: probabilmete il mio Buddha è il silenzio...relax allo stato puro!
Wonder posso chiederti come mai hai tolto i collegamenti con gli altri blog dal tuo sito?

Vale ha detto...

Uh, anche io ho i miei personali Buddhini solo che non gliel'ho mai detto. Mi ci attacco a cozza senza dare spiegazioni. Questione di timidezza (la stessa che per esempio ti fa aspettare i trenta secondi prima della fine di un MomCamp per dire tutto d'un fiato senza pause: mipiacetantissimoiltuoblogeiltuonuovoprogettotiseguosempregraziemilleciaociao!!).
;-)

destinazioneestero ha detto...

Anch'io devo trovare il mio Buddha!
Ne sono convinta!

danila82 ha detto...

Anch'io penso che ci siano persone che mettono serenità, e non c'è niente di male che sia la propria figlia. Anche a me la mia mette serenità in CERTI momenti con lei tipo quando ci prendiamo un pomeriggio per fare cose divertenti (giro in vari negozi di cianfrusaglie, yogurteria/gelateria/schifezzeria, parco, cinema ..è un must). E poi boh ci sono persone che mi fanno stare bene, mi rilassano, mi ispirano..tipo ho un amica che sembra uscita dal mulino bianco, che quando la vado a trovare mi sembra di entrare in un atmosfera pazzesca, sarà la tisana ai frutti di bosco, il pesce fresco per cena, l'arredamento essenziale, i prati con tutti gli animali intorno, o forse il fatto che loro la sera la televisione non la guardano..chessò che mi sembra che loro abbiano un equilibrio incredibile, che quando torno a casa se c'ho solo i bastoncini findus per cena mi sento una stronza..in realtà dalle persone così bisogna estrarre l'idea,l'energia mica essere uguali..E va bene così, una volta bastoncini e un altra minestrone fatto in casa (anche fare il minestrone è ok!) Altre volte m'ispirano le persone briose e superattive ma non troppo,in primis quelle positive che hanno sempre voglia di riderci su.Anche Minuscole mi mette serenità.

Calenda Maia ha detto...

Caspita se scrivi bene ;D

Frantina ha detto...

A me personalmente calmano i film, ogni stagione ha il suo! Al momento mi sparo in dvd Eat Pray Love e torno in pace con il mondo! Beh devo dire che Bali e Barden...aiutano!! Se hai voglia dai un'occhiata a cenerontola.it la principessa con le forme, l'ho trovata stamattina sul blog di Filippa e mi sembra molto interessante! Have a nice day! Valentina

mara ha detto...

il mio buddah è la pioggia.... si certo devo essere in casa, al caldo, possibilmente le mie figlie devono essere con me... altrimenti se sono in giro, in macchina con borse, ombrelli lazzi e mazzi più che serenità mi fa altamente inc.....
ciao mara

Anonimo ha detto...

Applauso a scena aperta per Libraia Virtuale!!! GRANDE!!!

Gio ha detto...

il mio personal buddha è mio marito. Melenso, lo so, ma molto vero. Da quando conosco lui non soffro più d'insonnia!
altre cose che mi mettono serenit:
la pioggia fuori ed io in casa, possibilmente col forno acceso e profumo di biscotti;
guardare le mie nane dormire;
guardare lo sguardo dignitoso e dolce delle mia cagnetta, mancata purtroppo un mese fa.

superhellens ha detto...

ecco, adesso dovresti guardare su real time....baby party esagerati...vorrei tanto sentire i tuoi commenti!!!!

maiprimadei33 ha detto...

oddio ! a me dicono sempre che metto serenità perchè sono aggraziata e raramente alzo la voce... ma solo fuori casa ! ma a me fa piacere che la gente pensi questo, perchè di me penso il contrario !!!

natalia_pi ha detto...

I miei Buddha sono alcune persone, sparse in giro per il mondo, a causa della mia esistenza un po' randagia. Mi basta ricevere anche solo una lunga e-mail da queste persone, o una mail vuota con una foto, per stare bene. Sono quelle persone che quando le rivedo è come se non fosse già passato un anno. E per fortuna ho anche trovato un paio di Buddha qui. Meno male ;)

I miei Buddha sono anche luoghi. Istanbul, che mi ha cicatrizzato e risanato dopo la morte di mio padre. Il mare, specie il Mediterraneo. Il fiume Mekong. I miei Buddha sono anche case altrui - la casa di G. ed E. a Istanbul, la casa di V. e la stanzetta con soppalco di F., a Vienna, dove vivo ora, troppo lontana dal mare. Gli uffici di Amnesty a Milano, dove ho passato una vita passata e dove vado ogni volta che torno a casa.

Trovare i propri Buddha personali, e portarsi dentro il ricordo di essi quando questi sono lontani, aiuta anche a tentare di diventare il Buddha di se stessi, col tempo. Io mi sono trovata a vivere in posti diversi dove non conoscevo nessuno e dove non parlavo la lingua, e il ricordo dei Buddha mi ha confortato nei momenti neri. Ora sto abbastanza bene da essere la Buddha di me stessa - vediamo quanto dura, probabilmente fino al prossimo spostamento ;)

Wonderland, grazie del tuo blog, mi piace moltissimo. Non ricordo come ci sono finita qualche mese fa, l'ho letto nel giro di due settimane dal primo post ad oggi, e non ti ho mai "abbandonato", un giorno mi piacerebbe incontrarti, ma da qui è dura. Magari verrò in gita a Roma!

Suzy ha detto...

Ciao!
Hai catalizzato la mia attenzione, mi hai fatto ridere!
Hai una grande vena umoristica e sei molto brava a scrivere!
Sei frizzante e allegra!
Per quanto riguarda i buddha non saprei, forse mio marito e mia figlia quando sono sereni!ma anche i viaggi mentali e i progetti e i desideri che vorrei realizzare mi mettono
serenità ! Per ora posso dirti che ti seguirò molto volentieri!
Suzy

Francys ha detto...

Ciao Wonder!
Guarda questo blog che meraviglia di foto che ci sono...

http://27esimaora.corriere.it/articolo/guardatela-si-chiama-nella-cordeliala-mia-bimba-down-sono-pazza-di-lei/

Lady Nutelliel ha detto...

Nuotare.
Appena fatto e mi ha tolto la carognite nera di tre giorni.

Morosita ha detto...

Diciamo che da quando conosco il mio compagno che e' uno pieno di cose da fare, super socievole, carismatico, intelligente nel senso che So tutto io!!! tipico dell'ariete, uno che deve trovare le soluzioni a tutti i problemi di tutti, e che tutti devono rompere le p**** a lui/me pure quando siamo a cena fuori, uno che veramente non si ferma mai e che dorme veramente poco per mancanza di tempo...uno con il quale per tutto quello scritto prima mi tocca andare fuori città per avere un po di attenzioni,e che però una volta fuori manca poco e mi si addormenta nel bel mezzo della cena di un ristorante stellato. Che per quanto ci costa anche solo il sorriso del cameriere, posso benissimo rilassarmi dentro una qualsiasi boutique che ha le jimmy choo.... anche solo a guardare...o anche fare un po di shopping intelligente ... cioè spendere poco e con gusto ..basta spendere!!!
per farvela breve Io sono il suo Buddha ... e con me basta un poco ed è in letargo!!!
Credetemi non è per niente divertente.
Non voglio essere un buddha ...chiedo sempre di essere trattata come lavoro Giuro è piu' divertente!
A parte lo shopping, trovo il mio di Buddha in una bella bottiglia di champagne, le mie 2-3 amiche che vedo raramente, e che mi mancano propio tanto. e il Mare d inverno e di notte.
Vorrei dire come tutte le mamme i miei bambini ma non c'è la faccio. Il grande, 3 anni a novembre, è ancora nei Terribili Due, l altro di 4 mesi, piu' gestibile ma cmq un neonato da accudire in tutto e per tutto.... Ho bisogno di evadere. Il tuo blog è un toccasana.

fanzyhelly ha detto...

MI PIACE DA MORIRE IL TUO LOG...MI FA EVADERE DAVVERO E MI RASSERENIZZA...SEI UNA RAGAZZA DAVVERO SIMPATICA ,LO SI CAPISCE DAL TUO MERAVIGLIOSO MODO DI SCRIVERE,MI PIACEREBE POTERLO FARE CM TE UN GIORNO,ORA HO 23ANNI E MI SERVE UN PO PIù DI ESPERIENZA...MA TI STIMO DAVVERO...CONTINUA COSì...

Blog Widget by LinkWithin