il blog di una mamma per caso
AGGIORNATE I VOSTRI BOOKMARK!

Il blog continua su www.machedavvero.it.
Presto questa pagina su blogspot non esisterà più.

venerdì 28 ottobre 2011

Cupcake dairyfree e vizi beauty

Oggi volevo scrivere un post di sesso e invece sono qui a scrivere un post di cucina.
Il bello di avere un blog è che hai un capo psicopatico che cambia piano editoriale a seconda di come gli gira: tu.
Di contro, pare che sesso e cucina leghino, quindi se trovate nuovi modi di utilizzo della cremina qui suggerita possiamo farci un post a parte.
E' successo che ieri ho portato la Porpi in corsa dal pediatra, s'è beccata il primo antibiotico della stagione e per festeggiare abbiamo deciso di fare i càccheik. Voi non ci crederete, ma ci sono venuti fuori dei cupcake che somigliavano davvero a dei cupcake!

Visto che postando la foto su Facebook e Instagram sono stata sommersa di domande, manco fossi Martha Stewart, e vi ringrazio di aver attribuito la riuscita di questi dolcetti alla mia capacità culinaria più che a una botta de culo, sono qui a condividere con voi - brevemente - qualche suggerimento per dei dolcetti carini da vedere, buoni da mangiare e totalmente dairyfree. Per la lievitazione ho usato una punta di bicarbonato, sono quindi adatti sia a chi è intollerante al latte (o alle proteine del latte) che per chi non tollera lieviti.

Non vi darò una ricetta precisa, ma vi dirò semplicemente che per la base del cupcake potete usare qualsiasi ricetta in vostro possesso sostituendo gli ingredienti in questo modo:
- al burro sostituite l'olio di riso nella proporzione di 2/3
- all'eventuale latte sostituite latte di riso o soya, oppure acqua (io uso sempre l'acqua)
- se è previsto del cioccolato potete usare cacao amaro in polvere oppure tavolette di fondente senza latte
- al posto del lievito tradizionale usate un cucchiaino piccolo di bicarbonato



Avevo un problema: l'icing, ovvero la cremina sopra il cupcake - che poi FA il cupcake - che di solito ha una base di burro o formaggio tipo Philadelphia. Bene, ho chiesto su Twitter alle mie amiche foodies e LaCiliegina mi ha suggerito la meringa italiana.
Una di quelle robe che dici 'vabbè, manco ci provo'. E invece. Sono riuscita a farla anche senza termometro da cibi, con la regola del 'bagna le mani con acqua fredda, fai cadere una goccia di zucchero e se fa la pallina è pronto'. Trovate le istruzioni per realizzare la meringa italiana qui.
Rimane molto densa, liscia e morbida, della consistenza ideale per la sac-à-poche (che ho comprato al supermercato per l'esosa cifra di 5.99 euro e ho usato con gran soddisfazione per la prima volta).

Poi io e la Porpi abbiamo ricoperto tutto il ricopribile di sprinkles colorati.

Ha gradito :)

Spero che questi velocissimi suggerimenti siano utili a tutti gli intolleranti all'ascolto. In generale, comunque, pur non essendo meno calorici i dolci preparati senza latte e derivati risultano sicuramente più digeribili, quindi perché non provare? :)

----
Post-post

Nei (rari) casi in cui mi viene inviato un prodotto non prendo mai impegni riguardo a recensioni, questo perché mi piace conservare la totale indipendenza riguardo a quello che scrivo e parlare di un prodotto solo se mi ha convinto e - soprattutto! - se mi va.
E' successo con GlossyBox, che mi ha fatto provare uno dei suoi kit mensili, una selezione di campioncini di prodotti beauty di qualità recapitati direttamente a casa. Ci sono stati alcuni elementi che mi portano a parlarvene oggi. Sicuramente la varietà e l'utilità dei prodotti, sicuramente la dimensione dei campionicini - alcuni davvero grandi, quasi interi flaconi - e anche la possibilità di provare un prodotto prima di acquistarlo.
Ma è un'altra la cosa che mi ha colpito.
La sindrome da Upper East Side. Da Carrie Bradshaw che riceve a casa un kit completo di prodotti meravigliosi. La lusinga di ricevere un pacchetto confezionato ad arte, come si trattasse una scatola di cioccolatini (o di cupcakes :), il lusso che trasuda dal nastro che contiene la velina nera nella quale sono avvolti i prodotti.
Niente è lasciato al caso, tutto sembra essere lì per viziarti, concederti una coccola tutta per te - niente prodotti per bambini stavolta, evviva! - e farti sentire una principessa per quei cinque minuti tra cui il corriere consegna il pacco (ma quant'è bello ricevere un pacco dal corriere? anche se avete ordinato uno stock di calzettoni di spugna e sapete che ve li stanno per consegnare, voi non vi sentite sempre un po' 'oddio, chissà cos'è' quando suonano il citofono?) e quelli in cui apri la scatola e leggi la descrizione dei prodotti come 'Huile Prodigieuse'.
I campioncini sono in tutto 6 (specifico: in questo caso addirittura 8 perché un campione era composto da 3 prodotti), il box non è gratis ma si paga (14 euro al mese).
La sensazione di ricevere a casa una coccola beauty incartata in rosa cipria e nero però, ve lo assicuro, è impagabile. Non so se farei un abbonamento di questo tipo, ma anche riceverlo una volta sola a casa è stata proprio una bella sensazione.
Insomma: GlossyBox mi è piaciuto tanto!
Parlarne in coda a questo post, che parla di dolcetti, mi sembrava perfetto.
In fondo, questi sono dolcetti per il corpo :)

Condividi

37 commenti:

Mi ha detto...

WoooooW complimenti, bellissimi o issime?
però GlossyBox mi ha letteralmente sedotta
corro subito a vedere. fanno ache spedizioni internazionali?

Bambolina e Barracuda ha detto...

Bellissimi i tuoi dolcetti e sembrano anche buonissimi...peccato che non credo riuscirei mai a farli...io sono negata...però mi hai fatto venire una voglia matta di cupcakes accidenti! Me li spedisci a casa col corriere??? ;D

coolriosity ha detto...

i tuoi cupcakes sono favolosi, io non ho ancora avuto il coraggio di provare a farli nonostante mi abbiano appena regalato un libro sul tema, ma vedendo il tuo risultato ora voglio mettermi d'impegno magari per halloween con icing arancione, so che la vendono anche online. Ma glossybox invia solo prodotti monomarca o fanno un mix? sono curiosissima...

Ja ha detto...

Però io di prodotti ne vedo 8 e non 6!!!
Pure io, pure io li voglio! e vorrei anche un pò di cupcakes...

erika di prato ha detto...

NOOOOOO,NOOOO,NOOOO....nn mi abbonerò mai a glossybox....spero! è troppo bello questo shopping online, ma mi sta troppo prendendo la mano!!! con AMAZON sto toccando il fondo....avevo iniziato con i libri x me, poi x loro, poi i dvd, poi ci ho comprato la casetta x il giardino, poi un elettrodomestico da cucina e ora anche i pesi da palestra che nn userò mai!... il guaio di amazon è che dal momento che metti la roba nel carrello, al momento del "grazie, il suo ordine è stato inoltrato" nn ti chiedono neppure se sei sicura di voler confermare e ti ritrovi già la roba a casa....
LO SHOPPING ONLINE CREA DIPENDENZA ;))))

glossybox nn mi avrai. Forse.

Wonderland ha detto...

@coolriosity i prodotti sono di marche diverse e per parti del corpo diverse (es. pelle, capelli, unghie..). ce ne sono 6 ma ad esempio uno era composto da 3 parti quindi i prodotti erano in realtà 8 :)

@Mi so che ne esistono versioni straniere, controlla sul sito!

@Bambolina ahahaha... guarda che se ce l'ho fatta io possono farcela veramente tutti, in cucina sono una pippa e non ho pazienza!

Peggy Lyu ha detto...

Saranno mesi che dico che devo fare i cupcakes e non li ho ancora mai fatti... bella l'idea della merigna italiana! Giuro che li proverò!

p.s. Io sono allergica al latte...E dunque pure io sono costretta a modificare sempre le ricette..

coolriosity ha detto...

mioddio, ho curiosato nel sito... ora devo cercare qualcosa che mi tenga occupata nelle prossime ore per evitare di cliccare su "abbonati" e sperare di essermene già dimenticata domattina.. ma la cosa più COOL (passatemi l'inglesismo, ma è una deviazione professionale)è che quindi a lungo andare ti ritrovi piena di bellissime scatole rosa da riutilizzare nel guardaroba/dispensa/cameretta/studio etc etc

erounabravamamma ha detto...

dunque a) tu posti delle foto fichissime e poi b) questi titoli in inglese mi mettono a disagio. mi sento inadeguata. vedi che londra continua a tornar fuori? stasera gioco a memory. da sola.

TheGirlwiththeSuitcase ha detto...

Ma che belli questi post colorati, fotografici, questo blog migliora di giorno in giorno! :-)
thegirlwiththesuitcase.blogspot.com

Martina ha detto...

Ciao! Ma quindi non hai cotto la meringa? Interessante... dalla faccia della Porpi sembrava venuta bene!

mafalda1980 ha detto...

Mi garbi. Punto e grazie.

Anonimo ha detto...

Premesso che concordo appieno: anche con l'olio e senza latte i cupcake sono ottimi... per non parlare della meringa italiana, crea dipendenza!! Ma hai mai pensato di far fare alla Porpi la desensibilizzazione al latte?

Wonderland ha detto...

@Anonimo in realtà lo stiamo reintegrando pian piano, incrociamo le dita!

@mafalda anche tu <3

@Martina la meringa è cotta dallo zucchero bollente, per sicurezza l'ho comunque passata in forno qualche minuto prima di darla alla Porpi. però la vedo usata anche 'a crudo'.

@girlwithsuitcase grazie!!!

@erounabravamamma lo so... ormai sono irrecuperabile!

maiprimadei33 ha detto...

mi sembra che ogni volta che hai postato foto di dolci fatti da te avessero un BUON aspetto :)
la glossybox essendo una makeupholic è un'idea che mi piace molto, ma sono frenata dalla necessità di scegliermi i prodotti da sola !

b. ha detto...

Splendidi i cupcakes, li proverò sicuramente!
La Glossybox spacca per il packaging, ma ad INCI come siamo messi? Io vorrei sapere se arrivano prodotti con buoni ingredienti, se no la coccola è solo un'illusione! :D

Wonderland ha detto...

In effetti non sono pratica di INCI, ma trovi l'elenco dei prodotti sul sito e credo tu possa facilmente reperire le informazioni. Comunque ecco, non sono '100% biologici'.

Cento per cento Mamma ha detto...

Sono d'accordo con te, riservarsi la possibilità di scrivere o meno di un prodotto è fondamentale. Ma questa volta hai fatto benissimo a parlarne, che coccole magnifiche! E che belle coccole anche i tuoi, anzi vostri, caccheik!

biba ha detto...

che dire, io al terzo tentativo cupcake, dopo due epic-fail, non ho ottenuto questo risultato, e anche le foto sono fantastiche!! Ma usi sempre il mitico 50ino canon?

Frantina ha detto...

Ma che bel post... appetitoso!! Sono tentata dalla glossybox, c'è anche il sito UK..tentazioni..tentazioni!! Ciao Valentina

Anonimo ha detto...

cara wonder, seguo il tuo blog con interesse, e ti evito la solfa dei complimenti...ma li confermo tutti...

avrei solo un piccolo appunto, se mi permetti: notavo che ti piace molto utilizzare l'inglese nei tuoi articoli. Per carità, non è un reato, ma perchè non usare un po' di più l'italiano, almeno nei titoli? (in questo, su 4 parole ce ne sono 3 inglesi)
so che sei reduce da un viaggio a londra (con uno stupendo post:-P) ma magari qualcuno ha qualche difficoltà...
un bacione...no, anzi, "kisses" :-P

miss suisse ha detto...

mamma miaaaaa, che voglia! E bellissime foto, as usual! E ora aspettim il post sul sesso..Buon we!

lucyinvacanzadaunavita ha detto...

sono bellissimi! La meringa è un'idea favolosa: pur non avendo intolleranze di sorta, non ho mai fatto i cupcakes (ma che foodblogger sono??) proprio perchè il frosty non mi ispira, tutto quel burro!! ciao e complimenti!

secondo binario ha detto...

Che accoppiata vincente!!!!ma perchè a me solo orzo bimbo invia dei prodotti da testare?? -.-

Cristina ha detto...

Bellisismi i dolcetti! :-)
Sulla Glossy Box avevo già letto una recensione (non ricordo su che blog) ma ricordo che questa ragazza diceva che se ti abboni le prime box sono molto ricche e carine ma poi le successive 'nzomma..

Anonimo ha detto...

Buoni (e bellissimi) i cupcakes!!!!!!!!!!
Sulle creme invece, da fan dell'ecobiologico, inorridisco un pò: ho controllato e una contiene anche paraffina (argh!!).

witch_d

Robin ha detto...

Mmmmm... Scusa ma non ho capito questo suggerimento: "bagna le mani con acqua fredda, fai cadere una goccia di zucchero e se fa la pallina è pronto"
Visto che nemmeno io ho il termometro per alimenti vorrei capire bene! Mi bagno le mani poi faccio cadere un pizzico di zucchero nella ciotola dove bolle lo sciroppo di acqua e zucchero? Immagino tu non voglia dire di immergere le mani bagnate nello sciroppo a 120° per prendere una goccia, no? ;)
Grazie!

Wonderland ha detto...

RObin io ho prima bagnato le mani con acqua gelata, poi con un cucchiaino ho fatto cadere una goccia di zucchero bollente tra le dita. Invece di colare si è rappresa subito come una pallina :)

Anonimo ha detto...

Che belle foto. Come hai fatto a scattare la seconda? Tenevi tu stessa la frusta e la macchina fotografica o avevi una terza persona che la teneva per te? Io talvolta ho delle buone idee per delle composizioni ma poi, se sono da sola, mi mancano le mani per realizzarle =)

Chari

Sig.na Silvietta ha detto...

GlossyBox mi ha conquistato... ho visto le tue foto e non ho resisto e mi sono abbonata adesso .. aspetto di ricevere il primo Kit con impazienza!
Spero non mi deluda!

p.s.sei troppo forte!!!!

laura ha detto...

mi sa che li provo. se vengono belli come i tuoi me la tiro anche. :)

Sottoscrivo l'idea del post a parte sull'utilizzo sconcio della cremina qui proposta: potrebbe venirne fuori qualcosa di esilarante...

Alice nella Milano delle meraviglie ha detto...

bellissimi i cupcake!! Peccato mi han messo a riso in bianco finchè non sto meglio...nuuooo!!! Li voglio anch'io!!

Ladybug ha detto...

Su Vanity Fair appena uscito c'era un breve trafiletto che parlava di Glossybox, e mi era venuta voglia di provare...dopo la tua "recensione" e le tue foto mi sa che mi abbono...la tentazione è troppo forte!!!

Alem ha detto...

La meringa è molto meglio della crema al burro :)
RImango sempre più incantata dalle tue foto.
glossybox, dici??

Robin ha detto...

Grazie della spiegazione :) Peccato che mi sia ustionata una mano a provare la temperatura!! ^^'
Gasata da queste belle foto ho provato anch'io ma il mio battesimo coi cupcakes è stato un disastro, la meringa è rimasta molliccia e in compenso ho seminato zucchero caramellato per tutta la cucina (il consiglio di colare lo sciroppo lontano dalle fruste non è da prendere alla leggera!)
Dopo questa esperienza ti faccio doppi complimenti per aver sfornato cotanta meraviglia!

Anonimo ha detto...

Ciao! Io ho intenzione di fare i cupckaes questo pomeriggio ma non ho capito come hai fatto per la temperatura e la meringa, mani bagnate e poi? Non ho capito... mi spieghi? Grazieee

[Artisticamente Jokera] ha detto...

Li ho fatti... e non hanno fatto in tempo a vedere la meringlassa (neologismo!) perchè li abbiamo ammazzati così, tutti ignudi, accompagnati dal tè pomeridiamo! Buonissimi :P

Blog Widget by LinkWithin