il blog di una mamma per caso
AGGIORNATE I VOSTRI BOOKMARK!

Il blog continua su www.machedavvero.it.
Presto questa pagina su blogspot non esisterà più.

martedì 11 ottobre 2011

L'amore ai tempi del tag

A volte credo di essere il Grinch di una serie di manifestazioni affettive superficiali che trovo stupide come solo i bigliettini di terza media sanno essere.
Passo per cattiva.
Non sono cattiva: è che non mi piacciono i sentimenti di qualità scadente.
L'amicizia ai tempi del tag.

L'affetto virtuale, ad esempio.
Amoremimanchi, tesòquandocivediamotilovvo sparsi sulle bacheche con l'unico sforzo di quattro tasti premuti in un momento di noia al lavoro.
I sentimenti stipati dentro il cuore con le alucce di una gif che dichiara tag a dieci persone diverse. Un po' come le mutande comprate alla svendita del Mercatone, pescando nel cestone.
(no, giuro, non l'ho mai fatto)
 Tivogliobene tirati come noccioline nella gabbia delle scimmie, non li trovate un po' così anche voi?
Ho perso un'amica per una discussione che faceva più o meno così:
(messaggio su Facebook. sono tipo otto anni che non ci vediamo né sentiamo): "Ciao tesoro miooooo! Ti prego mi sei mancata troppoooo!"
"Aehm. Beh, mi potevi chiamare."
"Ma il tuo cell è sempre 333.333333?"
"Hm. Sì? Sì."
"Vabbè non l'ho usato però lo sai che ti voglio bene."
"Ah sì? Perché?"
"Perché sei fichissima!"
"Ahahahahaha! Non l'ho capita."

E quindi ho perso un'amica.
No daiii, ho perso una. Generico, femminile, singolare.

Forse sono io che sono tendenzialmente un orso.
O magari non credo ai sentimenti, anzi non voglio crederci e ti devi sbattere molto seriamente, con grande impegno e ferma costanza per riuscire a convincermi.

Una volta ho detto a un tizio "ti amo" e quello mi ha risposto "sei sicura?".

Una volta un tizio mi ha detto "ti amo" e io gli ho risposto "ma non diciamo cazzate".


----

Post-post

Notizione! Abbiamo aggiunto alcune nuove categorie su MumsUp quindi da oggi potete recensire non solo i vostri siti e blog preferiti, ma anche eshop e forum.
Correte a lasciare la vostra opinione su quello che 'navigate, inserite i vostri siti/blog preferiti e dite loro di scaricare ed esporre una delle iconcine di MumsUp che trovano qui.

Condividi

80 commenti:

veru ha detto...

Io sono l'antisocialità e l'antisentimento per eccellenza. Dicono che sono un ghiacciolo e va bene così. Su Facebook non ne parliamo nemmeno: ho messo le impostazioni meno visibili possibili, nessuno mi può taggare nè scrivere sulla mia bacheca. Io alle svendite ci credo sempre poco, preferisco laroba do qualità ;)
Ps: MumsUp è una figata estrema, semmai avrò figli (poveri loro) mi sarà molto utile :D

Peggy Lyu ha detto...

beh...io facebook nemmeno ce l'ho.... proprio per evitare queste cose....ma succedono sempre...odio l'amica che a natale si sveglia e mi scrive "buon natale...NON TI FAI MAI SENTIRE!" ah io? allora evito e basta.. e evito facebook come la peste...sennò la gente mi trova anche li e poi non ho più pace...
sono un ghiacciolo anch'io forse....ma mi sta bene così

pamela ha detto...

no, beh, le mutande in svendita tutta la vita. non se ne hanno mai abbastanza.

anche a me dicono che ho il cuore di ghiaccio. effettivamente pochi amici, ma quelli che mi conoscono davvero, non mi abbandonerebbero mai. e con loro, niente manifestazioni di affetto pubbliche, che non servono, bastano gli sguardi, o una chiamata al momento giusto per quelli lontani.

si e no, avrai perso una conoscente.

Anonimo ha detto...

Ecco. Hai trascritto in parole quello che io penso ogni giorno! Amiche che ti dicono: amore di qui, amore di li... quando ci vediamo... Alza il sedere dalla sedia e passa a casa. sai dove abito no!?
bellissimo blog!

Annaelle ha detto...

Ammetto che questo pensiero mi e' passato per la testa proprio ieri mentre leggevo i commenti al tuo post precedente, con i ti lovvo (?) e i fans numero uno.

Lo so, i fans sono una categoria diversa, ma anche loro creano questo amore virtuale di LOVV

Tiziana M. ha detto...

Uuuhhh...quanti "ah ci dobbiamo vedere assolutamente per un caffè/aperitivo/cena/pranzo/brunch/merenda!" così tanti che se fossero veri avrei tassi glicemici da paura.
Su Fb quando vedo due cuoricini o due tre "amore" di troppo li banno senza pietà.
Click è sei fuori dai giochi!
Peggio quando qualche amica, vera o presunta, si permette di chiamarmi "amore".
La risposta è, automaticamente, "amore ci chiami quella zo---- di tua sorella".
Un metodo rude ma che sortisce l'effetto desiderato, nel dubbio che non sia stata una battuta non me lo dicono più.

PS* Inutile dire che agli smack e ai <3 sulla bacheca preferisco gli amici che ti si spupazzano dal vivo.

Enrica ha detto...

come non essere d'accordo... l'altra sera se ne parlava in comitiva e io sono stata soprannominata ICE... fai te.
"E quindi ho perso un'amica. Cioè, forse ho perso una e basta." ...una e basta, me lo devo ricordare :)

FebruarySong ha detto...

Le rivivificazioni (?) ai tempi di Facebook sono le peggio di tutte. E più passa il tempo, peggio sono, perché se io interessavo a te o tu interessavi a me ci eravamo ritrovati da un pezzo, e non dopo anni di iscrizione. Vabbè, a parte questo.

Mi hanno definita asociale perché non accetto richieste di amicizia da persone che se mi incontrano per strada non mi salutano.
Embè? Non mi saluti per strada ma ti vuoi fare i fatti miei? Hai visto un bel film alla radio, bello mio. E' già tanto se accetto quelle di persone che conosco (e neanche tutte).

Bungler Butterfly ha detto...

Ne parlavo giusto oggi con una mia collega: di facebook e gli auguri di buon compleanno. Secondo lei gli auguri in bacheca non valgono.
Un po' le dò ragione. Tant'è che se un mio amico vero compie gli ani glielo scrivo si su facebook, ma gli mando anche un messaggio o gli telefono per farlo sentire speciale.

Sarà che ci siamo impigriti?

Anonimo ha detto...

mah sai, io con gli amici (quelli veri,inteso anche come virtualmente veri) sono una sbaciucchiona. E mi capita di essere soggetta a sbaciucchiamenti da amici non più veri, persi nel tempo, persi negli eventi. Ti dirò,io mi prendo lo sbaciucchio e va bene così. Nel senso che penso (o a volte VOGLIO pensare)che loro ci credano veramente allo sbaciucchio.Che loro siano davvero felici di rivedermi/risentirmi/rileggermi, perchè a volte nella vita ci si mette in "pause" e si spera di poter continuare a vedere il film senza che il dvd si spenga. Oddio sono stata contorta lo so :-P


P.S. ti lovvo Wonder!!!!
Dany & il bovaro Flavio

*Shaina* ha detto...

'sti social network io li odio per questo...

la mia vita sociale è nettamente migliorata da quando mi sono cancellata da facebook!

Robin ha detto...

Beh, io potrei benissimo essere Ebenezer Scrooge!
Ti dirò, sottovoce per non farmi sentire dalle tue groupie, che anche certi commenti mi fanno pensare, tanto. Come si possano scrivere dichiarazioni d'amore a qualcuno che NON conosci per me resta proprio un mistero, ma probabilmente è uno dei limiti di noi Scrooge ;)

Non parliamo di Facebook: gente di cui fai fatica a ricordare il nome che ti "chiede l'amicizia"... Ma per fare che?? Se abbiamo perso i contatti da anni ci sarà un motivo, no? Sono molto fuori moda, ma ci tengo a mantenere la mia lista amici il più ridotta e selezionata possibile, perchè abbia un senso e si possa davvero chiamare "lista amici" :)

MammainblueJeans ha detto...

una volta uno mi ha detto "ti amo", e ho risposto "io no".
mi sono fatta tutto il primo anno del liceo con la fama di fredda e dura di cuore...

mellyb ha detto...

Quanti ghiaccioli e antisociali hanno commentato... io sono invece una persona molto socievole, estroversa e di compagnia. ho tanti cari amici veri con i quali mi vede e mi sento fuori da facebook!!! Per il resto condivido quello che hai scritto, l'affetto e l'amicizia si dimostrano dal vivo e non su un social network... Scusa ma mi danno fastidio quelle che quando commentano enfatizzano all'ennesima potenza una tua caratteristica caratteriale... se tu sei freddina loro dei ghiaccioli, se tu sei "disequilibrata" loro pazze in libertà, ecc... insomma va bene apprezzare quello che scrivi ma tentare di compiacerti a tutti i costi lo trovo un po' infantile.

mafalda1980 ha detto...

Sarà che i sentimenti sono preziosi, sarà che ho preso tante cantonate, ma la penso proprio come te.
Mumsup è davvero great!

paola_ ha detto...

Ti quoto su tutta la linea, anch'io inizio a essere nauseata da certe esternazioni di affetto smielato che piovono da ogni parte.

mafalda1980 ha detto...

Scusa la domanda scema...
Posso inserire il mio, di blog, su mumsup?
Ti lovvo, buona serata ;)

the siren ha detto...

Questa volta non mi sei piaciuta, Wonder. Non parlo dei sentimentalismi sui social networks, e neanche della tua pseudo amica. Non mi è piaciuto leggere che non credi ai sentimenti. Posso chiederti perché? I sentimenti sono l'unica cosa che regala una vera felicità nella vita. E' così bello abbandonarsi all'amicizia o all'amore. Vero, si rischia di rimanere delusi, a volte. Però credo che, in molti casi, valga la pena rischiare. La vita va vissuta fino in fondo, è questo il bello! Perché perdere tempo dietro ad inutili paure?

pirillinca ha detto...

Aaaahahahah! Ti capisco, nemmeno io amo i cuoricini telematici... conosco una ragazza che nella sua bacheca di FB non ha altro che cuoricini e scritte delle amiche tipo: "ciao amore", "ciao tesoro", "o come mi manchi", "ma come sei bella", "no sei bella tu", "no tu".
Lo trovo veramente insopportabile e credo che sia un comportamento un po' da persone superficiali... poi magari (magari!) mi sbaglio, ma dopo un po': CHE DU' PALLE!

P.S. Anche io ho risposto "ma non dire cazzate" ad un "ti amo". Ci conoscevamo da due ore.

Alessia ha detto...

Una volta un ragazzo mi ha detto " Ti amo" io ho aperto lo sportello della macchina...e ho vomitato...
Pensa se me lo avesse scritto via sms o su fb....

Mammamsterdam ha detto...

E di TVB o TVTB, ne vogliamo parlare, apriamo un dibattito?

Anonimo ha detto...

Ho sempre fatto distinzione tra conoscenti, compagne di scuola/corso, colleghe e gli Amici (che per quanto mi riguarda se sono veri, stanno al massimo sulle dita di una mano), quindi su questo ti capisco in pieno.

Però con quei pochi ho imparato col tempo ad essere sempre più affettuosa (non solo su FB ovviamente!) perché ne apprezzo sempre di più il valore :)

witch_d

cily75 ha detto...

No dai, io invece non la vedo così. Onestamente? Si è vero spesso si dichiarano facilmente buone intenzioni mai avute, ma poi secondo me ai tempi del tag si creano anche bei rapporti invece.ci si scopre piano piano, con un commento qua e là, in una chat, dietro una faccina. E poi ti trovi nella realtà e quella persona la senti cosí vicina... Io credo anche in questo, e per tanti "maddai ti volevo sempre chiamare" detti tanto per ci sono anche quelli onesti, che poi si realizzano e soprattutto ci sono parole che sono come semi, e prima o poi...germogliano anche fuori dalla rete :)
http://ragionesentimentocaos.blogspot.com

Ramy Caste ha detto...

E no, stavolta non sono d'accordo,
ognuno è libero di manifestare i suoi sentimenti come vuole.
Io scrivo "vi lovvo" ai miei amichetti in bacheca fb, ma gli chiamo anche per sapere come stanno e mando loro l'sms della buonanotte.
Non è solo apparenza, non sempre.

psicomelina ha detto...

Concordo pienamente sull'amore circostanziale che aleggia nelle bacheche di facebook.

Per questo da quando sono iscritta non c'è pubblicato sul mio profilo il giorno del mio compleanno, e in più quel giorno stacco la bacheca e i tag. Gli auguri su facebook non valgono. Già che hai fatto la fatica di scriverteli sul cellulare, ha il suo perché.
Già che spendi 15cent per mandarmi un sms e non una fugace mail con su scritto Aguuri. Nome. (che te sei pure sbagliato perché nella fretta non ti sei accorto che è scritto male e il correttore ortografico te l'ha pure evidenziato).

Se mi hai mandato un sms mi fa dedurre che tu tieni a me non tanto quanto al soldo (ma di questi tempi, fa tutto brodo), ma ci posso stare!

Se mi chiami, o mi fai le sorprese sotto casa... :D non ho dubbi sulla tua amicizia.

Per tutto il resto, c'è il tasto "blocca" o Elimina.

Ihihihi

Wonderland ha detto...

Intendiamoci: raramente nei miei post credo di aver ragione. Anzi, credo non sia proprio una questione di ragione/torto. Esprimo quello che sento e basta.

Tuttavia, mai in questioni come questa qui della fiducia, dei sentimenti blabla, io penso di AVERE TORTO MARCIO.
Nel senso, al di là della questione 'smancerie superficiali via web' la mia totale diffidenza verso la sincerità dei sentimenti umani è obbiettivamente un difetto.
Dovuto a ere di inculate piuttosto dolorose, ma sempre difetto.

Sto cercando di correggermi. Tipo, di credere che esista davvero l'amicizia anche con persone conosciute da poco e che non ti hanno ancora dimostrato un bel niente. Tipo tra amici che non si vedono e sentono da molto. Tipo tra adulti.

Per il resto no, io sono contraria ai TI LOVVO gratuiti, mi irritano.
Se però sono accompagnati da azioni 'live' che ne confermano il senso è un altro discorso. Però non era di quello che stavo parlando.

Detto ciò, spero vi parrà ovvio che questo giro di parole vuol solo dire: sono una delle ultime romantiche che crede ai sentimenti forti, ma tenta anche disperatamente di difendersi.
E non ci riesce :)

Francesca ha detto...

I vari "ti lovvo" sulle bacheche fb non si posson guardare... ma via se non hai 15 anni, anche basta!! ma che è "ti lovvo"?! ma per favore! e personalmente non sopporto nemmeno i TVB su fb, ma che senso hanno?! per non parlare di quelli che ti chiedono l'amicizia a caso..mah...

Tiziana M. ha detto...

Insomma ecce stai a dì..."siete andati fuori tema"...ma tanto tvtttbbbjkskhksdhkjfh lo stesso! :-D

Silvia gc ha detto...

"tipo tra adulti" è un po' la chiave di tutto il discorso, insieme a "ho perso una".
Anche l'amicizia cresce e si alimenta di relazioni diverse, magari fatte di momenti brevi di condivisione.

Wonderland ha detto...

@Silvia eh, forse 'tipo tra adulti' è un po' il senso. però anche 'tipo risalente a 20anni fa e cazzo mi scrivi tvb se nel frattempo non hai mai chiamato' potrebbe essere una buona spiegazione.

TheGirlwiththeSuitcase ha detto...

Sono decisamente d'accordo con te. Troppa superficialità in quei messaggi lasciati distrattamente da persone altrettanto superficiali e distratte... ma da cui basta semplicemente starne alla larga.

Lauretta ha detto...

mmm, anche io ho "perso" una specie di amica, ma per colpa del blog, non di FB. Ma tant'è, per una questione "virtuale" e aggiungo questa esperienza alla lunga serie di ere di inculate, come te. E anche io penso che l'essere diffidenti sia un difetto, ma è una questione di indole e c'è poco da fare.
Con questo sono comunque convinta che io continuerò a crederci, nell'amicizia. Ma non su Fb, preferisco davanti a un caffè. :)

Cri ha detto...

Non sono iscritta a Facebook e quando mi chiedono il perchè rispondo "vi trovo io". Che dici sono abbastanza orso..?

Annaelle ha detto...

no, vi prego i "ti lovvo" no!!!

cerchiamo di starci dentro ;-)

Naima ha detto...

Io parto orsa e finisco esserino sociale. Ho imparato ad apprezzare la gente per quel che è e non pretendere troppo o nulla dagli altri. Voglio tanto bene ad alcune persone ma alla fin fine la migliore amica di me stessa sono io.

ImperfectWife ha detto...

Pienamente d'accordo. L'affetto virtuale suona tanto di falsità, e visto che è pubblico spesso funge da finta vetrina tipo: "vedete quanta gente mi vuole bene/a quanta gente voglio bene?". Per non parlare di chi vive sotto lo stesso tetto e si scrive "ti amooooo" quotidianamente sulla bacheca di facebook... mamma mia!! o_O
Mi sa che mi hai dato lo spunto per un post! ;-)

Marzia_ ha detto...

Il "ma non diciamo cazzate" entrerà nella mia hit...condivido in pieno: l'ipocrisia è insopportabile!

Francesca ha detto...

Guarda..ti dò perfettamente ragione! Non è sentimento vero quello che si sbandiera ai quattri venti su Facebook o su Twitter o su qualsiasi altro social network!
E, fidati, non è perchè siamo degli orsi eh..semplicemente siamo persone sincere ma soprattutto VERE! E virtuale...è tutta un'altra cosa.

:-*

LaPink ha detto...

MI sento di commentare con una celebre vignetta che gira su internet (di cui mi sono preoccupata di comprare subito la t-shirt) che dice: Lui: Ti amo
Lei: Cazzi tuoi.

Buona giornata!

bonificiesogni ha detto...

Esatto.Perfetto poco da aggiungere.Mi rendo conto che anche i sentimenti sono diventati roba commerciale: rivendibili, rimangiabili, commerciabili, opportunistici...e pensare che io sarei di quelle che si taglia il dito e fa il patto di sangue....

Vetekatten ha detto...

leggo sempre, non commento mai, ma posso dire una cosa: LIGHTEN UP! Non è che ogni cosa che vediamo/leggiamo sui social network debba essere presa come professione di fede. Esiste, a volta, la leggerezza di scherzare tra amici! Soprattutto su un social network ci si prende in giro e si scrivono cose per ridere. La vita è dura abbastanza che un po' di affetto social non può far male.

Fra ha detto...

Anche io un paio di volte ho detto qualcosa tipo Non dire cazzate (sono stata giusto un po' più "diplomatica") a un paio di ti amo, detti da: 1) uno di roma che conoscevo solo telefonicamente da un paio di mesi; b) uno che conoscevo solo via posta (quando esistevano i pen friends), straniero, con cui si parlava solo in inglese, con cui ci si era scambiati una decina di lettere; c) uno che avevo conosciuto la sera prima, in un periodo che ero tremendamente depressa (per colpa di un altro).
Ma la volta che sono stata peggio è stata quando l'ho detto a un tizio, che mi ha risposto qualcosa del tipo "Ah, eh lo avevo capito. Grazie. Però, se vuoi possiamo essere amici, io sono innamorato di un'altra" (l'altra era una mia cara amica)
Ho divagato... comunque la penso come te sull'amicizia ai tempi del tag. Su facebook mi hanno chiesto l'amicizia persone che per strada nemmeno mi saluterebbero o che non mi conoscono, ma sanno che sono la cugina/moglie/amica di quell'altro. Spesso io non rispondo nemmeno alle richieste. E gli auguri in bacheca li scrivo solo a quelli a cui li farei dal vivo (tranne qualche eccezione).

LadyTitania ha detto...

Idem.....anch'io faccio parte della categoria che "odia" le amicizie del tipo..."Tesoruccia mi manchi, Tesoruccia qui, Tesoruccia lì...." e su FB si sprecano....io di amici ne ho pochi, si contano in poco più di una mano x il resto sono conoscenti di cui faccio volentieri a meno, ma i pochi amici che ho sono quelli con la A maiuscola........e non ditemi "Ti mando un MP su Fb i prox giorni così ci mettiamo d'accordo x vederci a cena da me" e poi passano 3 mesi...tanto alla fine non è che me ne importi più di tanto ^^

P.S. Mumsup è mitico....complimetissimi!!!!!

Alelale Puntoacapo ha detto...

una volta ho detto ti amo. E uno mi ha detto: grazie.

Anonimo ha detto...

Vado un pò controcorrente.
Mi reputo una persona VERA anche io come voi, ma se mi capita scrivo "amoreeeeeeeeee mi manchi troppo" alla mia amica che vive a roma (io a napoli) e non vedo spesso per forza di cose ma a cui voglio bene sul serio. Mi può capitare di scrivere "tvb" anche a mia sorella o cmq a chiunque voglio bene... che male c'è? Fb non è nè bene nè male, ma va usato per trarne il meglio. A me è servito per stare "vicina" a persone che altrimenti avrei vissuto di meno.. così invece posso vivere anche la loro quotidianità (come fanno loro con me...). Con l'aggiornamento di uno stato, anche se scrivi semplicemente "ho preso troppi caffè ma non credo siano questi a rendermi così nervosa" stai comunicando qualcosa. Chi ti ama, anche se lontano, sa che stai male, che forse hai bisogno di una mano...
Altro discorso sono le cose evidentemente finte. Ma fate come me: una bella corposa lista di "conoscenti" a cui nascondere le cose che pubblicate.

Fra

Anonimo ha detto...

sono d'accordo con Fra :)
anche se io i "conoscenti" non li metto in una lista, non accetto l'amicizia e basta. Se non sei amico nella vita perchè dovresti esserlo in FB? cmq è vero, mi fa un po strano quando la ragazza del bar dove vado spesso mi dice "ciao amore". amore?? a me?? ma so che per lei ormai è un intercalare come un altro, lo dice a tutti. e allora ci rido su e basta :D

Alice

Sayuko ha detto...

Quando è nato Facebook mi ci sono iscritta perchè era la novità. Ora prima che aggiunga un amico alla mia lista devo essere sicura al 100% di conoscerlo.
Non mi interessano le amicizie virtuali e secondo me non ha senso ed è ipocrita accettare l'amicizia di persone che non senti da anni, di vecchi compagni del liceo che già al liceo ti stavano sulle palline solo per fare numero perchè fa figo avere tanti amici.
Ecco e poi, non sopporto nemmeno quelli che ti cercano sul cellulare..ti chiamano, magari facendo solo pochi squilli per lasciarti la chiamata...tu non senti, magari gli mandi un messaggio veloce per sapere il motivo della chiamata e spariscono. del tipo "io ti ho chiamato, non mi hai risposto e quindi amen, sei tu l'asociale!". Ecco ora non spreco più nemmeno il tempo a richiamarli.

Quindi sì, anche io rientro nella categoria dei pochi ma buoni ;)

Un bacio!

cherryplum ha detto...

Quoto in pieno, post e tua chiarificazione nei commenti. Da diffidente per natura ho sperimentato che a volte mi sono persa cose belle, perché ho fatto di un'erba un fascio e archiviato qualcuno con sospetto.
Detto ciò, non mi sono iscritta a facebook per non incappare in amici dell'ultima ora, ma confesso che ogni tanto mi piacerebbe scambiare due battute con alcune persone che per lontananza fisica o altro non riesco a sentire/vedere.
Tanti baci! (scherzetto! dopo queste righe serie dovevo pur infilare una battuta...)

Anonimo ha detto...

no aspetta... anche io se uno non è amico mio non ne accetto l'amicizia, ma a volte non puoi fare a meno di accettare.. per esempio ho dei parenti che non vedo/sento che chiedono l'amicizia e se non gliela dai: "e come mai, e che ti ho fatto e non mi vuoi bene?" questi finiscono nella lista per un pò parcheggiati e poi zac al momento opportuno ^_^ Non riesco a dire direttamente vai a quel paese ma chi ti conosce... :'D (è un mio limite su cui sto lavorando: il saper dire "no").
Oppure, seguo tanti blog di cui sono "amica". Ma un blogger (giustamente) su fb non condivide la sua vita privata, ma i link dei post, le interviste che fa... ecco, anche loro vanno nei conoscenti perchè pure io voglio la mia privacy. Non credo che a wonder interessi il mio stato di questo momento (si è rotta la cinghia della macchina: ecchepalle), mentre a me interessa vedere quando lei pubblica un post ;)
Ancora, nella lista conoscenti ci sono tutti i miei colleghi. I quali NON devono sapere quando sto su fb... ovviamente ;D

Fra

Rebecca ha detto...

Odio tutto ciò la "tecnologia" ha portato nel mondo sentimenti...Tutto è diventato freddo, più semplice nel scrivere ti amo o cose simili e che poi magari nemmeno si ha il coraggio di dire! Quindi in questo caso io voto per la vecchia scuola. Per i veri sentimenti e non per gli squillini o simili! Che dire, nel tuo caso di certo non hai perso una vera amica! A me per prima molta gente su facebook ha chiesto l'amicia e poi nemmeno mi saluta se la vedo per strada, che strana sta gente!!!

Francesca ha detto...

Scusa ma che amica avresti perso se non vi sentivate da 8 anni?!

Anonimo ha detto...

ho appena perso 3 "amici" perchè secondo loro non usavo abbastanza cuoricini su Facebook...mi hanno detto che nn uso facebook così, seminando cuori sulle bacheche nn lo uso nella giusta maniera e potrei anche cancellarmi...lo scoprono dopo 10 mesi che io nn uso mai i cuoricini...dovrebbero fare un corso...sono io antisociale o loro che li usano in modo patologico?!

Fra

Anonimo ha detto...

tutte che odiate le amicizie e le smancerie virtuali e siete comunque tutte iscritte a social network che vivono proprio coltivando queste amicizie virtuali.
anche io non ci credo, e per questo non sono iscritta, io telefono per organizzare un appuntamento o anche solo per sapere come stai, telefono per fare gli auguri di compleanno e per complimentarmi per il successo di un'amica.
io dico ti voglio bene quando lo provo davvero, ma non rido in faccia a chi me lo dice, perchè nel suo cuore potrebbe essere vero.
wally

Maddalena ha detto...

per me Facebook è un gran posto, per esempio mi è molto utile per mantenere i contatti con gli amici di sempre ormai sparsi in varie parti del globo per lavoro (non nascondiamoci dietro un dito: molte volte - o almeno io - non si ha il tempo nemmeno di fare una chiamata veloce su Skype - che poi se devo chiamare e chiudere dopo 5 minuti preferisco non chiamare! - mentre il messaggio privato su Facebook ci scappa sempre) e per approfondire i contatti con persone che conosco poco ma che vorrei conoscere di più. Per mia scelta personale, aggiungo solo amici reali passati & presenti, parenti e gente che in un qualche modo ho conosciuto di persona o che è collegata a me. Del lavoro ufficiale per esempio non ho nessuno perché a mio avviso le due cose vanno tenute separate, e quando due anni fa facevo la prof. ho aggiunto i miei alunni solo ad anno scolastico concluso...insomma, per me se si mantengono dei limiti dettati dal buon senso è più utile che dannoso.

Detto questo, non credo che il problema sia la falsità su Facebook, ma la falsità dei rapporti in generale...non è necessario avere un account su un social network per spargere cuoricini e ti voglio bene privi di qualsivoglia significato...

VickyV ha detto...

io penso che quando si abita a 1200km di distanza, il cell che non ha quasi mai credito e quello che hai lo usi per la vita corrente, i post su fb siano un modo (e vero veloce) per far sapere a chi vuoi (veramente) bene che pensi a loro.

Anonimo ha detto...

Sacrosante parole e motivo della mia permanenza record su Facebook (pochi giorni). Ex compagne di classe delle medie che amavano prendere in giro la secchiona troppo magra e occhialuta e che si sono volatilizzate dopo avere passato l'esame di terza media ricicciano (ricompaiono per i non romani :D) con "ma daaaaai, ma come stai beneeeee, ma davvero sei a Romaaaaa, mi piacerebbe venireeee, la mia vita è cosi noiosa, è tanto che non ci vediamo, che peccatoooooooooo" (chissà perchè anche io le immagino sempre con la vocale finale strascinata). Alla mia risposta: "se non ci sentiamo da vent'anni un motivo ci sarà" hanno risposto con il piglio della giustizia Offesa :)Risultato: io l'ho scampata bella e mi godo la mia pernullanoiosa vita, loro...chissà!
E comunque Wonderland...ti lovvo!!!;)
Emanuela

elena ha detto...

Il mio commento arriva decisamente in ritardo...
Oggi è il mio ammiversario.. 9 anni e 1/2 da fidanzati, 9 anni di matrimonio, ne ho 34... fatevi 2 conti, lo amo perchè?... non mi ha cambiata, mi ha resa migliore.....
Scarto tutte le persone che nella vita non mi interessano, così come si tagliano le doppie punte dei capelli o le foglie brutte da una piante.... così i rami si rinforzano per le foglie nuove

ELENA ha detto...

Ho una cognata che odio, è una fintona, non mi chiama mai e poi quando ci troviamo forzatamente per le riunioni di famiglia nelle feste comandate mi dice "non ti fai mai sentire", una volta mi sono rotta e le ho detto "nemmeno tu mi cerchi, io perchè dovrei? mica mi manchi" e lei "dopo tutto siamo cognate..." e io "sì ma gli amici si scelgono, i parenti no"

Chicca ha detto...

periodicamente pulisco la mia lista amici di facebook... ma se ci incontriamo x strada e neanche mi saluti, facendo finta di non vedermi o di non essere te, ma xchè dovrei tenerti su fb? e quindi, pulizia!
ma se al liceo non mi cagavi di pezza, stavi sul gradino + alto della scala sociale e noi mortali non esistevamo, ma xchè mi chiedi l'amicizia su fb?? e se sono 15 anni che non ci vediamo, a malapena ci sopportavamo, mi hai rubato un fidanzato e limonato con tutti quelli che mi piacevano ... ma xchè dovrei essere tua amica su fb?? ah si, per farmi un po' i ca..i tuoi, vedere che brutta chiattona sei diventata, sbirciato tra tutte le tue foto... ma poi ti cancello!!
sul sito mumsUp ho già scritto 4-5 recensioni, ti ho bannerizzata sul mio blog, ti seguo qui e su fb... ma senza lovvarti o sparando cuori!!

LaEli ha detto...

Anche a me e' capitato di rispondere a un ragazzo che mi ha detto "ti amo" un confortante "ma che cazzo dici?!" ora quel ragazzo e' mio marito e il papa' di mio figlio e non perde occasione per glorificare la sua lungimiranza...:)
Anche io rifuggo fb e social network in generale, sebbene ne capisca la portata: come ogni cosa, se usata con intelligenza, può diventare una risorsa...certamente usare questi strumenti per invadere le bacheche con frasi fatte non e' quello che intendo per usare le cose con intelligenza...di sicuro potrebbero rivelarsi occasioni per mantenere più facilmente i contatti con le persone che frequenti pero'...di cosa fa la mia compagna delle elementari che non vedo dall'esame della licenza non me ne può fregare di meno onestamente...io continuo a preferire canali più riservati come e-mail, Skype, sms (anche via viber o whatsapp...)

Roberta ha detto...

Concordo.
Motivo per cui ho abbandonato facebook e tutta la sua ipocrisia. E' troppo facile essere "amici" così.
Il tempo manca a tutti, chi più chi meno, ma almeno così si riesce a discernere chi scegliere e chi no.

Sweetroby ha detto...

Che bello il tuo blog!!! complimenti!!!

Francesca ha detto...

@wally ma che c'entra? uno può essere iscritto a fb ma usarlo in maniera, diciamo, moderata, senza riempire le bacheche altrui di "ti lovvo" o di cuoricini e cose del genere (questo lo fa mia cugina che va alle scuole medie), e senza chiedere l'amicizia alla ex compagna di classe, che magari non vedi dall'esame di maturità e di cui non ti frega nulla, solo per far numero.

Francesca ha detto...

Io vivo in Spagna e con Facebook posso mandare le foto di mio figlio ai miei genitori senza stare ore a caricarle nell'email e spedirle 2 alla volta e chi ha tempo...ho amici in Nuova Zelanda e francamente pure con Skype con 12 h di fusorario...mmhhh...Ogni tanto ci siamo parlati ma solo perché io rimanevo ad aspettarli fino alle 3 di notte. Con FB riesco a rimanere in contatto con loro, ho addirittura un amico in Congo, CONGO!!, uno dei miei migliori amici che ogni tanto scrocca una telefonata dall'ufficio e mi chiama, con fruscii e linea che casca...Quindi io la predica sull'inutilità dei social network non l'accetto, perché è grazie a FB che non ho perso i contatti con amici veri, ma veri sul serio, peccato che vivano dall'altra parte del mondo! E' che seppur essendo amici dell'univ, non sento l'esigenza di spammare cuori su tutte le bacheche...li si che rischierei di perderli di un solo colpo.

Fra

raffaele ha detto...

Quando vedo le scritte 'ti lovvo' etc. mi sale il sangue alla testa. Poi però passa e ricordo quanto ero ridicolo io all'età di 16 anni. Ed è inutile dire che noi eravamo diversi, pensavamo diversamente etc. Sono tutte balle. Tutti abbiamo passato quel periodo.

Solo che adesso con Fb lo possiamo spiattellare davanti a tutti o reiterare fino ai 50 anni. Ecco, questo è un problema. Ma c'è una soluzione: ho passato l'ultimo mese senza fb e la mia qualità della vita è aumentata vertiginosamente. Adesso sono più libero di fare qualsiasi cosa senza dover necessariamente riportarla sul web. Ed è una soddisfazione mica male.

Comunque grazie delle parole. Ho immaginato fino in fondo la scena con la pseudo-amica. Dovrei semplicemente ripeterla con almeno altre 5 persone. ;-)

M. Elena ha detto...

però.. non era forse così anche al liceo? con milioni di scritte di tvtttb sui diari o sui banchi o sui libri prestati? non è forse cambiato solo il mezzo?
sono piena di certezze eh! :)

Francesca ha detto...

@ M.Elena appunto, al liceo...ma qui si parla di persone adulte...

Anonimo ha detto...

io non sono iscritta a "faccialibro" proprio perchè non mi piace come viene usato. Ma "amiche" hanno pubblicato mie foto in costume da bagno senza il mio permesso ....GRRRRRR....e si sono giustificate che non ero "taggata"!! Ma che cxxxx vuol dire ??? Io non voglio mettere la mia vita su internet e me la mettete voi?? Non capisco tutta questa "condivisione"" e poi fanno le leggi sulla privacy!!!
Comunque sulla frase "non credo ai sentimenti" è proprio dura da sentire. Che significa? che non credi all'amore, all'amicizia, alla gioia, alla delusione?? Ci credi eccome secondo me! E' proprio per questo che a volte hai paura di "mollarti"....e guarda che la "PAURA" è un SENTIMENTO. trovo invece che tu sia molto "SENTIMENTALE" ...traspare dalle tue foto e da molte frasi. ma questo non vuol dire essere "sdolcinate2 o avere i lovvo facili. emi69

Anonimo ha detto...

Io non sono iscritta a fb e sono comunque sopravvissuta,ne capisco l'utilita' per chi ha persone care lontane ma per quelle che stanno ad un km di distanza e passano un'ora a scriversi mi viene da chiedere :ma perche' non uscite insieme ,fate una chiacchierata vera ,due risate vere??
Forse perche' non sono capaci di parlare di cose non proprio superficiali !!
Sono contenta e mi sento fortunata di avere amiche vere (magari poche), di quelle che ci sono,che anche se non senti tutti i giorni ,non vedi tutti i giorni sono pero' una certezza della vita.
Bisogna solo avere la volonta' e la costanza di far crescere e far continuare l'amicizia il resto sono solo conoscenze che e' giusto che ci siano ma non che ti lovvino(si scrive cosi?).
Buona giornata a tutti.

Annette ha detto...

Oh A. T.A. T.V.U.M.D.B. noi, figli dell'assoluto

Mitico Elio!

Anonimo ha detto...

ciao Chiara, dopo aver letto il tuo libro scopro una persona che la pensa in maniera molto...troppo simile a me....(mi dispiace x te!) e ti ringrazio: ho sempre cercato le parole x dire certe cose, tu le hai espresse come meglio non avrei saputo fare: anke io ODIO i ti LOVVO facili.......x non parlare di quelli miseramente contraddetti dai fatti!!!!! e ti dico una cosa: meglio essere "ORSI" che ipocriti, questo è come la vedo io! E FB non c'entra un bel niente!!

Anonimo ha detto...

Chiara, mi piaci sempre di più! Mi sono sempre fatta delle paranoie per questo modo di essere poco incline alle svenevolezz, mi rincuora sapere di non essere sola e se la compagnia è di una persona che stimo molto, mi sento ancora più sollevata.
Non ho ancora ceduto al richiamo del blog personale e figurati a quello di Facebook, un pò per privacy e un pò per paura di essere fraintesa e criticata, come spesso succede. Per quanto riguarda i "dai ci vediamo per un aperitivo" "ti telefono uno di questi giorni" per me sono frasi che ormai rientrano nella categoria: Buongiorno a che piano? Non ci sono più le mezze stagioni, che freddo, che caldo, che pioggia, e purtroppo anche al ciao come stai? e poi non aspettano la risposta!
Stefania mamma di Vittoria

Cecilia ha detto...

Ahahahahah! Sto ridendo come una scema (al solito, da sola, davanti al pc con mia madre che passa e ci chiede se sia il caso di consigliarmi uno psicologo..). Comunque non sei un'orsa e non sei l'unica contro i sentimenti (veri? finti? boh...) sbandierati sulla rete, tranquilla ;)

mammadifretta ha detto...

Finalmente una mamma blogger un pò orsa.Mi sentivo la sola. Io ho un'amica(3 anni che non ci vediamo) che mi tagga in idioti post su fb..tipo "agli angeli che abitano questa terra" "alle mie favolose strepitose amiche". Ho smesso di cliccare mi piace.Ma ancora non ha capito.

sybin ha detto...

Mia nonna, che sa tutti i proverbi, dice: "È meglio perdere un amico che una battuta"!

:-)

eliii ha detto...

Perfettamente d'accordo con te!!! Questi modi super veloci e super facili svalutano il vero significato di quelle parole!
Credimi, non sei l'unica che diffida degli altri. Purtroppo o per fortuna abbiamo lo stesso difetto, ma onestamente ne vado fiera!!!!

Roberta ha detto...

Io non sono d'accordo sulla falsità totale delle esternazioni d'affetto su FB o in rete in generale!
Io sono una persona affettuosa, espansiva, che ama i propri amici e che, nonostante le numerose delusioni, continua ad essere aperta a nuove amicizie. Il mio approccio iniziale è sempre amichevole e disponibile... poi si vedrà!
Ovviamente questo mio modo di essere, anche con vecchi amici, mi ha portato non poche delusioni, ma credo ne valga sempre la pena, perché dopo magari 10 persone ipocrite, false, egoiste ecc, ce n'è una splendida...
Personalmente, tramite il blog all'epoca ed ultimamente con FB ho conosciuto delle belle persone, ovviamente per me è importante comunque incontrarsi, prendersi un caffé, guardarsi negli occhi... questi incontri virtuali, quando sanno di qualcosa di bello, devono essere seguiti da sguardi complici che mai avresti detto ti saresti scambiata on una persona che hai appena abbracciato per la prima volta, da risate sonore, passeggiate condivise....
Purtroppo molti dei miei amici abitano lontano fisicamente da me, ma si trova il modo di condividre la propria vita ugualmente. Per esempio, con i miei amici di blog (siamo un gruppetto di 5-6 persone di cui 4 fedelissimi) ci scambiamo quotidiamente una mail da ormai più di 4 anni, magari anche solo per darci il buongiorno.
Per quanto riguarda vecchi amici, beh, fb mi ha dato modo di ritrovarne molti di cui avevo perso le tracce, con alcuni ho anche condiviso + di un caffé, dopo 20 anni che non ci si vedeva.
Ci sono poi quelle persone a cui sei stata legata ma per qualche motivo si sono persi i contatti, per quanto mi riguarda, non perché non ci sia affetto, ma spesso ci si fa prendere dalla quotidianeità, passa il tempo e magari mi faccio un milione di problemi a rialzare la cornetta e chiamare... Con alcuni vecchi amici l'ho fatto, con tanti altri...beh, continuo a cercarli su fb, non trovando il coraggio ancora di verificare che i numeri di telefono che ho siano attivi...

Per me l'amicizia è importantissima, magari questo mio commento non lo leggerà nessuno perché la discussione è di qualche giorno fa ed io non riesco a riassumere i miei pensieri in commenti di poche righe, ma mi faceva piacere che, in questi commenti pieni di ghiaccioli e freddezza, ci fosse un po' di speranza e fiducia nel prossimo.

Roby

N.B. Non ho 15 anni eh... e non ti scrivo "ti lovvo" a nessuno in bacheca... ma qualche cuoricino sì, confesso! :p

laprecariamente ha detto...

Pefettamente, inequivocabilmente, assolutamente d'accordo con te!

laprecariamente ha detto...

Pefettamente, inequivocabilmente, assolutamente d'accordo con te!

Simona ha detto...

Wonder dalla mia scrivania io e i miei pinguini ti mandiamo cordiali saluti.
Non che sia gelida come un ghiacciolo ma le smancerie poco necessarie le aborro.
Preferisco dimostrare con fatti piuttosto che con cuoricini sparsi qua e là. E a proposito di fb mi si accappona la pelle quando sulle bacheche altrui c'è l'invasione di link preconfezionati lacrimevoli, vittimistici, moralisti, e banali che più banali non si può!

Blog Widget by LinkWithin