il blog di una mamma per caso
AGGIORNATE I VOSTRI BOOKMARK!

Il blog continua su www.machedavvero.it.
Presto questa pagina su blogspot non esisterà più.

lunedì 5 marzo 2012

First weekend in London

Quando a Londra è sabato e ti svegli con una pioggerellina fine e stupida, di quella che ti si attacca addosso e in una Roma qualsiasi ti indurrebbe a delicate riflessioni sull'andamento del quotidiano, tipo 'ma che giornata demmerda', qui in fondo è una giornata accettabile.
Miserable, come la definiscono, ma accettabile.
Se poi è il primo weekend che puoi passare con la tua famiglia, non importa molto che piova o ci sia il sole. Che poi Londra è piena di cose da fare, anche quando il tempo non è dalla tua parte. Oddio: sto parlando del tempo? Non ci sono più le mezze stagioni.
Ecco un breve report fotografico del nostro weekend. Mi piacerebbe farne sempre di più, per lasciare una finestra aperta anche per voi su questa città così piena. Densa. Strana. Nuova.


Qui sopra: una delle 200 uova Fabergé di design disseminate per Londra, la caccia è aperta!
Ci siamo divisi tra Nord e Sud, tra le verdi distese del parco di Hampstead Heath e i trafficati dintorni di Sloane Square, un po' noi, trio di espatriati di varie misure con cappelli a forma di animale e giacche pesanti da veri italiani... hehe....

 Eh lo so, gli italiani a Londra li becchi subito: sono gli unici vestiti come al polo nord. Io sono pure freddolosa... alè: la perfetta immigrata con la giacca imbottita (per la mia devo ringraziare Add... è bellissima e caldissima *_*). Porpi non è da meno: mentre le sue coetanee sono al playground scalze con 8 gradi, lei ha il cappello di pile.
La cosa bella di Londra è che quasi tutti i posti sono caldi, intimi, cozy - come direbbero loro. Questo qui sotto è un pub bellissimo, se passate da queste parti ve lo consiglio caldamente.
Spostiamoci a Sud. Conoscete la Saatchi Gallery? Arte contemporanea. Non sempre la capisco al 100% - specie se coinvolge colate di cemento glitter su placche di polistirolo, mentre scheletri di macchinine giocattolo ruotano su loro stesse con luci intermittenti - ma la gallery in sé è uno spazio meraviglioso, vale senz'altro una visita. Inoltre, come il 90% dei musei londinesi, è gratis e molto, molto kid friendly.



La mostra del momento è dei 50 anni del Sunday Times. La galleria di foto è strepitosa, se passate di qui prima del 4 marzo vi consiglio di visitarla.
Qui sotto le mie immagini preferite:

Toh, per una volta sono riuscita a mollare la digitale a Lui (sotto).

Una prospettiva della Saatchi Gallery:

A fine giornata, provati dalla pioggerella, ci siamo rifugiati da Starbucks.
..dove ho importunato una ragazza con una camicia bellissima per chiederle se potevo scattarle delle foto. La luce, lei, la posizione. Mi piacevano tanto. Oddio: sono quella pazza con la digitale che chiede a sconosciuti random 'posso farti una foto? e posso postarla sul mio blog?'. OMG -.-

Io la trovo così... poetica :)

Condividi

58 commenti:

Parola di Laura ha detto...

guarda io già non vedo l'ora di venire a londra, poi con questi diari londinesi fra un pò compro un biglietto, mollo i figli e parto da sola!
freddolosa all'appello, ho la sciarpa pure a giugno!

Rossella ha detto...

Ah, London London London.
Mi piace come la racconti tra immagini e osservazioni. Per me è la città dei sogni. Il tempo che cambia repentivamente, non dimenticando mai la pioggia, e l'energia della Sweet London...

Murasaki ha detto...

Adoro Londra... e prima o poi ci voglio andare con marito e bambini!!
Naturalmente ti assillerò per avere dritte e consigli kid friendly :D

Mamma_pasticciona ha detto...

Che meraviglia! E si, hai ragione... le foto della sconosciuta con camicia forte son davvero poetiche! Un abbraccio

Mamma Cì ha detto...

come sarà bella Londra...io ci sono stata a dicembre con marito e bimbo di 20 mesi...la adoriamo!! devo sempre farci il post sul mio blog (che ho iniziato dopo..)..provvederò! ;)ah poi quando sei pratica devi dirci dove si fa shopping a buon prezzo eh! (a parte H&m, zara e co.) così la prox volta ci vado... ;)

Ramy51 ha detto...

Sono nuova ti seguo da poco, ma è proprio piacevole leggerti, como trovo piacevole leggere il blog di mia figlia. Si certo Londra è una di quelle città che mi sono ripromessa di visitare perchè una volta è proprio poco e vedi quasi niente. Bisogna starci un po' di più. Di nuovo in bocca al lupo per il tuo nuovo lavoro e per tutti voi.

Bunny ha detto...

Adoro leggervi in questa avventura londinese e ancora di più adoro vedere le tue foto..non ne ho mai abbastanza!

Cristina ha detto...

Non più Wonderland, ma WonderinLondon..Una vera poesia :)

Francesca ha detto...

I tuoi post fotografici sono sempre un pò magici, e questi from London forse lo sono un pò di più :-) Eh il brutto di saper fare le foto è che poi tu non ci sei mai...però complimenti a Lui: la tua è deliziosa, così come quella di te e Porpi al parco.
Continua a sorprenderci, in fondo anche noi la stiamo scoprendo attraverso i tuoi scatti.
Complimenti. Tu rimani la mia numero uno, cosa vuoi che ti dica.

VaLe ha detto...

grazie per queste belle foto e per averci raccontato del vostro week end, è proprio vero, Londra offre proprio tanto e ciò riconferma il fatto che per la tua piccolina sarà una grandissima esperienza;l'importante però che rimaniate sempre italiani!!

TheGirlwiththeSuitcase ha detto...

So già che adorerò tutti i tuoi post fotografici (e non) su Londra: la amo e non vedo l'ora di tornarci. Quando vengo però voglio incontrarti ;)

MammaTogata ha detto...

bellissime foto! Poi è una delle poche volte in cui riusciamo a vederti!
Un bacio grande

Anonimo ha detto...

Hai perfettamente ragione, leggendoti ricordo il mio anno e mezzo a Londra e anche io gridavo di gioia quando il mal tempo si limitava alla sola piogerellina...

Comunque a Roma oggi c'è il sole!! :-)

gemellina ha detto...

Adoro questi post in cui racconti la tua vita con immagini e brevi riflessioni... Londra poi ha un fascino davvero particolare e tu mi hai messo proprio voglia di tornarci con il mio piccolino!!! P.S. complimenti, sei bellissima e in gran forma. Un abbraccio e tanti in bocca al lupo per la tua nuova vita

annalisa ha detto...

Ti seguo da poco perche' adesso ho tempo ahime (so disoccupata!)e credo che i nostri gusti siano molto affini anche se tu sei troppo cool e io troppo giuuu' (al sud) e devo ringraziarti perche' indirettamente mi hai dato voglia di ritrovare la mia gioia di esistere (ho imparato a smanettare coi template etc e ho aperto un blog!)e di fare finalmente quello che mi piace, pensa che inizio a seguire un corso di fotografia niente di che' (on line) ma dopo anni che volevo farlo e' gia' tanto per me!Sono a stata a Londra a inizio anno e l'ho girata abbastanza anche se non tanto come volevo causa piccola Topogigia pestifera al seguito.Ma ci tornero',me lo sono promessa.Have a nice day!

michela ha detto...

E' da tanto che volevo scriverti, amo il tuo blog, sei troppo simpatica... e fai delle bellissime foto! (qui in particolare quella con la finestra e l'ombrello rosso) riesci descrivere la città in modo originale e mai banale, bravissima! Hai scoperto per caso la marca della camicia? è carinissima! un bacione e in bocca al lupo per questa fantastica avventura londinese,
Michela

Francesca ha detto...

Quello è il laghetto all'ingresso di Hampstead Park!! Io ho una foto sulla panchina lì di fronte! La galleria non la conoscevo, alla prossima ci vado!

Sara ha detto...

Questi diari londinesi mi stanno facendo venire una voglia matta di tornare a Londra. Son qui che prendo appunti su tutti i locali/parchi/negozi che hai segnalato, così quando vengo vado a botta sicura !
PS: le foto alla "ragazza dalla camicia con gli uccellini" sono davvero poetiche e sognanti..

Francesca ha detto...

PS: Scusa, una domanda che non c'entra niente.
Io ho una digitale e vorrei comprare una Canon perchè adoro fare le foto, cogliere dettagli e viaggio spesso, vorrei immortalare certi paesaggi come si deve :-) Consigli? Prezzi? Facilità d'uso? Tu hai seguito un corso di fotografia?

b. ha detto...

Quanto sei giovane!!! Non so, forse non siamo abituati a vederti intera, ma è la prima cosa che mi è venuta in mente. :D Molla più spesso la macchina fotografica a Lui che è bello vederti, da sola o insieme a Porpi.
E grazie per le dritte londinesi, saranno molto utili, io ci sono stata tre volte ma non devo essere capace di girarla perché gli unici posti di cui mi sono innamorata sono la Tate, Camdem e il negozietto di David & Goliath!

La Concy ha detto...

Londra, sogno nato in epoca adolescenziale e realizzato a novembre 2011 con marito e figlia di 8 anni. Fonte d'ispirazione per una graphic designer come me, per una settimana mi sono letteralmente cibata del suo essere così "di tutto, di più".

Rebecca ha detto...

che emozione...

colore ha detto...

sei una forza!!!
Bacio
Lara

Witch_D ha detto...

Bella Londra!!! Però (ormai mi ripeto, ehehe) BELLISSIMO finalmente un weekend con la famiglia riunitaaaaaaaa!!! E ce ne saranno mille altri, evviva :D

(sarà che anche io e il Budino vediamo poco il papà-Ciccio, e quindi mi immedesimo, eheh)

Emikrania ha detto...

sempre bellissime foto, davvero..

Maddalena ha detto...

questo post mi fa venire tanta nostalgia. Perché anche noi, quando vivevamo a Londra, passavamo il weekend - l'unico momento in cui eravamo liberi entrambi - girando per quartieri e musei, e la Saatchi era una delle mete più gettonate (a proposito, proprio lì davanti c'è uno dei più bei food shop di tutta Londra...piccolo, raccolto, pieno di delicatezze) e ci sentivamo molto giovani e sperduti e innamorati e allo sbaraglio, a fare così.
Ma grazie, perché mi hai fatto ricordare quanto ancora lo amo, anche adesso che io sono in ufficio e lui è a casa a coordinare il montaggio della nuova cucina (e ci hanno già rotto il tubo della lavastoviglie, grrr!) e lo scenario è una pur sempre grigia ma più piccola Milano, ma tutto il resto non è cambiato di una virgola. Come cantavano i Led Zeppelin, the song remains the same.

mafalda ha detto...

L'altro giorno ho rivisto Eternal sunshine of the spotless mind: quando ti chiederanno l'autografo di Kisten Dunst, che a Londra è più probabile che accada, dovrai scriverne :)
Bellissime foto, soprattutto quelle alla modella orientale improvvisata.

Stefania mamma di Vittoria ha detto...

posso solo dirti.... PURA INVIDIA!

SuSter ha detto...

Sì sì, dai: fanne tanti, di reportage così, che ce la fai assaporare pure a noi la tua Londra. Attraverso i tuoi occhi (le tue foto) e il tuo entusiasmo stai riuscendo a farmela forse piacere pure a me, che con le alte latitudini e i cieli grigi non vado proprio d'accordissimo...

Cappuccino e Baguette ha detto...

Adoro il nuovo header! E che bello rivederti, anche se solo in foto! =)

Bon courage! In fondo espatriare è come avere un bambino: sconvolgente e bellissimo, stressante, sorprendente, ecc... Tu ci sei pure già passata, quindi andrai alla grande! Tutto sta nel trovare nuovi equilibri. ;-)

CoseCheNonEsistono ha detto...

Che meraviglia quel pezzetto di ombrello rosso fuori dalla finestra :)

E che dire della Porpi danzante/saltellante? <3

Adoro (come sempre) le tue foto :)

Sandra ha detto...

Le foto più belle? Quelle della tua bambina che salta e gioca nel museo.....pensa che arricchimento inconsapevole, crescere in un ambiente così stimolante piuttosto che in un centro commerciale, come molti suoi coetanei!

M ha detto...

Che nostalgia mi fai venire!!! Ormai dalla mia avventura londinese son passati 10 anni e nonostante i successivi week end di vacanze fatti ogni tanto, Londra è sempre Londra e viverci è bellissimo e mi manca ancora!
Tu sei bravissima a raccontare anche con le tue foto le emozioni che la città trasmette... che dire di più... brava e continua così!

Sascha ha detto...

Bellissimo anche questo post!! Foto stupende. Proprio vero che Londra è bella anche quando piove.

Pablo! ha detto...

Wonder, potrebbero assumerti all'ente del turismo londinese, nella sezione marketing e pubbliche relazioni: checazzzzz mi stai facendo voglia di mollare tutto e venire lì a vivere!!!

Alerouge ha detto...

meraviglioso avere un'inviata (speciale) come te da Londra! :))
e che strafiga che è la Porpi...ma balla sempre?? :))
mamma che voglia mi fai venire di viaggiareeee...non vedo l'ora che il mio appena-unenne cresca un altro pò per ricominciare a farlo e venire a Londra
un abbraccio
Alessia

Anonimo ha detto...

e poi magari non lo pubblichi e te lo tieni solo per te il commento... mi spiace notare che da quabdo sei a Londra i commenti ai posti siano diminuiti o sbaglio??? sembra che i letttori (donne e uomini) si siano un pò "infastiditi"... sbaglio??? un abbraccio... "la figlia del genio" :-D

BipBip ha detto...

Ti seguo da un po' e questa avventura londinese mi affascina...ho dei bellissimi ricordi delle due estati passate lì nel quartiere di Hampstead,sia pure in collegio dalle suore...aiuto.. mi sta venendo un attacco di nostalgia londinese...Londra ti resta nel cuore anche se è passata una vita da quando ero ragazzina!

Wonderland ha detto...

Grazie a tutti :))
Sono felice che le foto vi piacciano e vi facciano venire voglia di fare un salto a Londra. Merita davvero.

@"figlia del genio" (?) mah non credo, è il naturale fluttuare dei blog e si sa che quando racconti di sfighe e tristezze fai più simpatia e attiri più commenti. io preferisco invece chi commenta anche quando sono felice o affronto nuove sfide, come questa.

@Mafalda LOL non sei la prima a dirmelo... beh grazie!

@b. sono giovane? graaaazie!

@Maddalena merito tuo del cappellino e sciarpa che Porpi sfoggia sempre... noti? :)

Wonderland ha detto...

Grazie, crepi!!! Purtroppo la marca della camicia non la so :(

Wonderland ha detto...

ehi ma grazie a te sono felicissima di averti "ispirata" a riprendere le tue passioni!!!

Wonderland ha detto...

Ok :))

Wonderland ha detto...

Troppo buona :) p.s. Lui peró fa le foto solo se glielo chiedo per favore... non ama molto scattare. Uff.

Wonderland ha detto...

Grazie!!!

Lady Nutelliel ha detto...

E che dire? Non vedo l'ora di tornarci! Il sogno è non solo per un week end, ma per una vita. Io sono stata quasi un paio di mesi vicino al fermata Angel, andavo tutti i giorni a fare jogging su Regent Canal ed era bellissimo vedere house boats, papere da guardia ferocissime, cani e gatti, gente che faceva bbq nelle teglie di stagnola, hippie tardivi, coppie arcobaleno, bevuti, felici, svagati, ciclisti (un po' assassini a dire il vero) e podisti... quando sono tornata a Roma la possibilità di muovermi a piedi mi è mancata davvero e mi manca tutt'ora.Il pub che citi me lo segno per la prossima, il week end del 16 scortavamo parenti quindi non abbiamo avuto tanta possibilità di scelta...

Claudia Pierantoni ha detto...

Grazie, grazie, grazie.
Io adoro Londra e mi ci sarei fiondata a vivere già 15 anni fa, ma poi le cose sono andate diversamente e adesso non riesco a staccarmi dalla mia famiglia...
Almeno con le tue foto posso vivermela un po' pure io.
(e poi le tue foto sono così belle)
Grazie.

Katefox ha detto...

Mi sa che son l'unica che ti ammira molto ma non ti invidia.
Cioè, se mio marito fosse trasferito in Lapponia mi trasferirei subito con lui, ma l'idea di andare in un paese straniero senza un lavoro che mi aiuti ad inserirmi, a fare amicizia e a "staccarmi" qualche ora dai bimbi...mi getterebbe nello sconforto.
Quindi complimenti davvero per il coraggio!

Barbara (pixel78) ha detto...

Io AMO Londra, ci sono stata tantissime volte, ho tanti amici che abitano lì, queste foto hanno aumentato a dismisura la voglia di anticipare la "gita", grazie!

giulia ha detto...

beh la camicia meritava proprio la foto!
che bella Londra, è da anni che non ci vado (vengo?) ma è sempre la mia città preferita

Rebecca ha detto...

Figlia del genio = Rebecca , ti avevo inviato la mail per l'articolo sul tradimento

Rozizi ha detto...

bella bella Londra e che fortuna la Porpi crescere bilingue!!

Evelin ha detto...

3 parole " mi fai invidia"

Francesca ha detto...

Ciao Chiara, scusa io vorrei chiederti che obiettivo usi (la macchina mi pare avessi detto in passato che era una Canon 450d giusto?), e soprattutto, ma il prezzo totale? perchè leggendo qua e là ho visto dei prezzi allucinanti, è possibile trovarla a un pò meno?

Wonderland ha detto...

@Francesca il costo è quello che vedi, ma li vale tutti. Io l'ho comprata negli Stati Uniti, quindi l'ho pagata sensibilmente meno. Se ci vai o hai qualche amico che ci va, approfittane. L'obiettivo è il 50mm 1.8, costa sui 125 euro MOLTO ben spesi: ottimo rapporto qualità/prezzo.

Musadinessuno ha detto...

Ah, Hampstead Heath! Io voglio vivere lì, dentro il parco, anzi, sul cucuzzolo del parco, quello da cui a Capodanno fanno volare le lanterne. 2 anni fa eravamo a cena da un'amica che vive appunto ad Hampstead e poi da casa sua tutti a piedi ad aspettare la mezzanotte nel parco. Se ci penso mi commuovo di nuovo, il miglior Capodanno della mia vita, senza tanti fronzoli, bellissimo! ^^

Simona ha detto...

Allora, Londra è sempre stata nei miei pensieri, ho girato in lungo ed il largo ma London ancora mi manca. Leggendo le tue riflessioni......... mi sa che a breve trasformerò i pensieri in realtà. Devo vederla..... SUBITO!!!!

Mo' ha detto...

La camicia è di ted baker! Ma credo siala statione passata, dubito che la trovi ancora!

scake ha detto...

Oh Jesus! Quant'é bella Londra! Mia cognata abita lì da qualche annetto ed ha una figlia piccolina, ci siamo già stati due volte, ma ci andrei ad abitare NOW!
Anch'io mi soffermavo a Notting Hill a spiare la gente nelle case dalla strada e a fare le foto, ma secondo me le fanno apposta le finestre così grandi noooo???
Prenoto un volo con Ryan Air...

Blog Widget by LinkWithin