il blog di una mamma per caso
AGGIORNATE I VOSTRI BOOKMARK!

Il blog continua su www.machedavvero.it.
Presto questa pagina su blogspot non esisterà più.

giovedì 29 novembre 2012

Ho venduto un biglietto

Allora, essere stata via per un po' ha significato anche tornare a casa e trovare un mucchio di avvisi dalla nursery alto come un triplo cheeseburger.
Dagli amabili pidocchi e vermi (ma anche in Italia ricevete sti avvisi, o è la sua scuola che è tipo i pejori bar di Caracas?) ai soldi per le kitchen activities, dalla recita di Natale alla fiera dell'Avvento, passando per la lotteria.
La lotteria.
Praticamente, un mese fa sono stati mandati a casa dei bambini questi due blocchetti di tickets per la 'raffle' di Natale. I premi saranno estratti domenica in occasione di quella fiera che vi dicevo. Entro domani noi, diligenti genitori, dobbiamo riconsegnare le matrici dei biglietti dei due blocchetti. Saranno una ventina, se non trenta.
Indovinate quanti ne avevo venduti?
Zero.
Cioè, non sono riuscita a venderne uno nemmeno a me stessa.
A quel punto ieri sono scesa in cortile pensando: il primo che becco, gli vendo il biglietto.
Scendo e trovo sto tizio tutto acciaccato, seduto sul muretto.
Rimastosottissimo.
Ho pensato starà aspettando qualcuno.
Poi ho pensato vabbé, passerà qualcun altro, mica devo chiedere a questo.
Niente. Un quarto d'ora e manco un cane.
Vi giuro che ci ho messo un attimo prima di trovare il coraggio di dirgli: 'hello'.
Io, col mio blocchetto della Nursery Christmas Raffle e questo, con la faccia di uno che le parole 'christmas' e 'nursery' non le ha mai pronunciate in vita sua.
"Hello!"
Fa un salto.
Come se non gli avesse mai parlato nessuno in vita sua, se non sotto esplicito invito.
Sorride con uno di quei sorrisi lenti di quando sei fatto.
Io mi sono sentita scema, ma di uno scemo epico, a dire: "aehm, ho dei biglietti..."
E questo aveva proprio la faccia da: biglietti per cosa? Per un concerto? Per un rave? Buono sconto per uno stock di Ketamina?
Se non avessi iniziato a parlare me ne sarei andata, perché aveva pure le unghie delle dita nere e rosicchiate, ma ormai avevo iniziato con questa storia dei biglietti.
"Tickets?" ha chiesto lui, obliquo sul muretto.
Non sapevo come andarmene, dovevo chiudere il discorso.
Avrei potuto dire eh: ho dei tickets, pensa che culo, vabbè ciao eh. Ciao.
Oppure: scusa, ho dimenticato di prendere le medicine oggi, quando succede dico che ho dei tickets a dei perfetti sconosciuti. Ciao.
O: non sto parlando con te, sto parlando da sola ma sono strabica.
Invece ho dovuto proseguire.
"Sai, quella è la nursery di mia figlia e fanno una.. aehm. Lotteria di Natale."
"Che si vince?"
"Un iPad!" faccio io, gioiosa. Non è un premio tanto male.
"E poi?"
"Uhm. NbiglttpOmnnv."
"What?"
"Un biglietto per il musical dell'Omino di Neve."
Mi volevo sotterrare.
E lui co sti capelli di sguincio e le unghie nere e delle scarpe che sembravano le pantofole di Briatore, ma di pelle e devastate, che ripeteva dietro di me, lentamente: 'l'O-mi-no-di-Ne-ve'.
Una scena surreale.
Io e un tossico inglese che ci diciamo a vicenda 'omino di neve'.
E' stato in quel momento che ho iniziato a provarci gusto, sguazzando in quel mare di WTF.
"Allora. Mi hanno mollato sti biglietti e non ne ho venduto manco uno. Lo compri??"
Sembravo una dei cento giorni.
E lui senza fare una piega mi fa: "quanto costano?"
"Un pound."
"Expensive!"
"It's ok, no worries..." faccio, rassegnata.
"No no, lo prendo dài. Voglio vincere l'iPad."
E stacco questo bigliettino.
"Come faccio a sapere se ho vinto?"
"Ah, boh, bella domanda. Domenica c'è la fiera e l'estrazione a scuola.."
MA TU NON VENIRE! Non ce pensà nemmeno, ci sono dei bambini! Gli volevo dire.
"Uhm. Alright."
"Good luck!" faccio io, con un impeto di allegria da folletto di Babbo Natale del tutto fuori luogo e fortemente imbarazzante.
"You sold a ticket" fa lui.
"Sono stata convincente!"
E lui ha biascicato qualcosa come se, te piacerebbe, sto talmente fatto che me potevi vendere pure un elefante in bikini.
E me ne sono tornata su a casa.
Ora.
Ho venduto un biglietto.
A un tossico.
Se si presenterà alla fiera dell'Avvento e si metterà a sniffare lo zucchero a velo delle torte, avrò delle spiegazioni da dare alla preside.




Condividi

63 commenti:

Giorgia Percosasiamonati ha detto...

vendere un biglietto della lotteria ad un tossico la considero una performance straordinaria! Vorrei che tu tornassi in Italia, qui abbiamo bisogno di gente convincente: non ne possiamo più di sentirci dire che dobbiamo votare qualcuno solo perché é più giovane di tutti gli altri ed è il "nuovo".

Io dico: Machedavvero for president!

Chiara ha detto...

Oddio, sto morendo dal ridereeee!!!!! :DDDDDDDDDDDD

Fermatemi.... ;)))))))

lauretta ha detto...

giuro che ho riso dalla prima all'ultima parola immaginadomi la scena...il prossimo anno ti chiamano al festival di sanremo al posto della Littizzetto, e quel tossico ce lo devi portare!

Patty ha detto...

Sono piegata in due. Scusa, ma rischio di farmela sotto. Una situazione così surreale da essere irresistibile. E devo dire tu coraggiosissima ma anche totalmente incosciente. Adesso potresti cercare di vendere il secondo tkt primo mendicante dietro l'angolo. Secondo me ce la puoi fare!
Grandissima! Pat

Anonimo ha detto...

Forse più che l'omino, è la neve che lo ha ispirato... anyway brava! Monica

viachesiva ha detto...

"NbiglttpOmnnv" è epico.

Lisa LaTroisième ha detto...

OMG!!! Grande faccia tosta comunque! I?o non ce l'avrei mai fatta! Well done!

Bacio
L3

valentina ha detto...

troppo comica!!!!!...

El_Gae ha detto...

Sei l'unica persona che è riuscita a spillare spiccioli ad un tossico e non a farsi dire la classica:"C'hai mica cento lire?"

Valentina ha detto...

troppo comica!...

Anonimo ha detto...

Risate dall'inizio alla fine. Bentornata!

Anonimo ha detto...

Ho riso dall'inizio alla fine. Brava e bentornata. Sabina

matrimonioedintorni ha detto...

L-E L-A-C-R-I-M-E :DDD

Ps: la parola di sicureza che mi chiede di digitare e'....odnewe :DDDDD Niente,piango troppo

perdentedisuccesso ha detto...

..OMMIODDIO...tra i primi della classe this morning...
(fantastiko post.!!!...se nn fosse appena uscito dal bagno me la farei addosso) insomma si è preso la dose minima personale di ticket... facce sapè quanno arriva a ritirà il premio a scuola..
PERCHÈ LO SAI VERO...CHE LO VINCE!!!

Mamma Che Paura! ha detto...

mi sono ammazzata dalle risate... e sono pure in ufficio... non è carino... :oP

michimarra ha detto...

ma compragliene due tu alla polpetta dai!

Francesca ha detto...

Ah. I biglietti della lotteria di natale dell'asilo. che palle, non mi ci far pensare. sai cosa ho sempre fatto? li ho comperati tutti io e amen, zero sbattimenti. l'anno scorso abbiamo pure vinto ben due ceste natalizie! ;-)

Elena ha detto...

Risata di 5 minuti nel silenzio dell'ufficio, i colleghi mi hanno presa per pazza...mi fai sempre ridere un sacco, ma questa è stata epica!

Alice C. ha detto...

Sono queste le storie che mi piace leggere sul tuo blog!
Perchè sono quelle cose -un po' alla Bridget Jones- che ti fanno sorridere quando ci ripensi (o ti ci ritrovi).
Se lo vedrai all'estrazione, ti prego, facci sapere! :)

Alice


mafalda ha detto...

Che ridere! :D

patama' ha detto...

Va beh sei una disgraziata, potevi fermarti ai vermi. Ho la piccola malata qui a fianco e i miei sussulti agonizzanti per soffocare le risa me la stanno per svegliare....ma magari il tossico ti può allungare qualche pasticchetta

Serena Verdepomodoro ha detto...

adorabile... fai il giro delle vie malfrequentate ed entro stasera finisci i blocchetti!

Anonimo ha detto...

eh...comunque i biglietti della lotteria dell'asilo si devono smerciare ai vicini di casa...mia nipote li vendeva personalmente (accompagnata, ovviamente) e ne dava via a valanghe !

Cappuccino e Baguette ha detto...

Ma i biglietti li devi vendere tu e non Viola?!? O.O'

Qui bussano 4-5 bambini ogni giorno con: calendario degli scout, lotteria della parrocchia, cartoline di natale della scuola, ecc....

Credimi, tu sei stata bravissima, ma i bambini sono molto più convincenti per un adulto. E' stato difficilissimo per me non cedere... =P

Mammadesign ha detto...

Te sei fuori come le pigne... ma non quelle che stanno sulle montagne eh? (ah gia'. stanno al mare non in montagna...). Beh, sei fuori come le terrazze, o meglio un aereo a 10.000metri!
Anch'io ho un po' di biglietti della School Christmas Draw. Da noi si vincono dindi. Ne vuoi uno? ;)
Io l'Ipad ce l'ho gia'. Anzi due.

Wonderland ha detto...

Ah LI DEVE VENDERE VIOLA???!!! Ecco cos'era che mi sfuggiva!!! Allora stiamo freschi: sta a casa con la febbre -.-

Marta ha detto...

alla lotteria dell'asilo si vince un ipad??? un ipad vero???

Pastafrolla ha detto...

Ti puoi certamente impegnare a venderli o andare in giro con Viola a farlo ma in genere i biglietti dei raffle finisce che li comprano i genitori stessi. Un modo "velato" ma non troppo per far contribuire alla raccolta di fondi e anche per evitare di cercare di rifilarli ad altri genitori che in genere si trovano con lo stesso identico problema visto che bene o male tutte le scuole o asili hanno i raffle tickets in questa stagione.
Spero pero' che non te ne abbiano dati piu' di 10 che sembra essere il limite accettato da tutti. Ovviamente puoi anche evitare di comprarli/venderli e renderli. Io dopo anni e anni di queste richieste ormai preferisco donare in altro modo alla scuola ed evitare completamente il rischio di portarmi a casa il teddy bear o altro peluche versione gigante che immancabilmente sta nella lista dei possibili regali dei raffles...

Batuffolo77 ha detto...

Ragazza...non ridevo così di gusto da un pezzo!Ti ringrazio di aver migliorato la mia giornata, hai fatto la tua buona azione, per oggi ritieniti soddisfatta! GRAZIE

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

Questo, a mio insindacabile giudizio, è il tuo miglior post in assoluto.
E questa è la tua "avventura" migliore.
Sei stata grandissima e da oggi, sappi, di essere diventata il mio nuovo mito! :D

PAT ha detto...

Secondo me l'iPad lo vince lui!!!!
Comunque tu sei veramente una grande!!!

Laura ha detto...

ahahah oddio ho riso dall'inizio alla fine!! sei unica!! devi farci sapere poi come andrà domenica XD XD

Fenice ha detto...

No, ma tu stai troppo avanti, invece! Cioè vendere un biglietto di una riffa di Natale ad un tossico ti dà 12000 punti. Secondo me i folletti de Babbonnatale stanno a rosicà, fìdate.
Cmq, se vuoi un consiglio, ogni anno la mia parrocchia organizza la festa (sì, lo so, brami di parteciparvi, vero?) con una riffa. L'incaricato della vendita dei biglietti è un omino tozzo ed accigliato che, guarda caso, è anche il custode del parchetto giochi della chiesa.
E' lo spauracchio di tutti, sempre incazzato e mai gentile.
Ahò, vende biglietti a manetta, non perchè incarni la causa, ma perchè la gente c'ha paura di ritorsioni.
Ripeti con me: incazzata e prepotente, incazzata e prepotente...
Vedrai, funzionerà! :0)

Baci
Saretta

pomodoriverdilondon ha detto...

Mi sa che proverò a imitare la tua f.d.c (con simpatia eh...) perchè sti biglietti ce li ho pure io!!! E meno male che me lo hai ricordato, perchè chissà dove li ho messi. Ti auguro che il tossico non abbia capito un accidenti di tutta sta storia... ahahah

Lucia Esposito ha detto...

Grandiosa. Che ridere, immagino la scena! Saluti da Sorrento

Cristina ha detto...

ahhahhaaaaa
Post esilerante e molto... londinese!
I tossici (e le situazioni) di Londra non li batte nessuno;-)

Francesca Edesia ha detto...

In the States it is very common to sell raffle tickets in school, I had to do it all the time when I was studying there. I found you through wwworkers, I am following you from Sicily!

MISSLORETTA..UN MONDO A COLORI! ha detto...

ahahaha, ma sembra la scena di un film! scommetto che alla fine lo vince pure l'ipad e poi scopri che lui è tipo il figlio, nipote, amministratore, insomma un tipo forte di qualche azienda ..tipo che ne so, apple? XDDDD
troppo surreale? Ah! no, tu che vendi il tuo unico biglietto a lui è surreale, ma fantastico!!! ehehehehe

fedart ha detto...

...comunque anche noi oggi avviso di pidocchi al nido, con tanto di foglietto illustrativo sui modi più efficaci per debellarli. Pare che un pettine pieno di balsamo passato sulla testa del pargolo riesca a tramortire le bestiole. Gnaapossofà!

La deriva dei continenti ha detto...

Beh adesso peró ci devi far sapere a) se si presenta b) chi vince l'ipad. :D
BTW ciao, tanto piacere :) é la prima volta che commento.

Medelea ha detto...

Troppo divertente!!! Grazie infinite!!!

Tessy ha detto...

No cioè io ti amo !!!
Penso che un annetto a Londra farebbe bene pure a me...

Cristina ha detto...

Dovrebbero prescrivere i tuoi post come cura per il cattivo umore.. Miracolosi :) Noi dobbiamo allestire il mercatino di Natale alla scuola di bimba.. Tutti portano qualcosa e il ricavato va per aiutare altre scuole gestite dalle suore, ma in luoghi del pianeta dove i bimbi sono meno fortunati dei nostri. La dicitura nel volantino parla "di lavoretti con cui coinvolgere anche i bambini" ehm.. poi invece ti ritrovi sai quei regali obbrobriosi che ricevi e non sai come smaltire.. ecco.

Pippi House ha detto...

Beh, pochi sanno meglio di un tossico il valore di un pound. Quindi: sei stata brava!!!

Fabrizia ha detto...

Mi hai fatto sbellicare..mi raccomando facci sapere se il tossico si imbuca allà recita!!!

Violetta ha detto...

@Giorgia Percosasiamonati
Molto scorretto usare il blog per fare campagna elettorale...

Cmq posto che anche a me fa ridere il fatto che ad un tossico vengano chiesti spiccioli, da te un pò potevamo aspettarcelo, visto che sei una "tranquilla psicopatica di quartiere"!
Quoto chi ha detto che a smuovere la generosità sia stata la parola "neve", opportunamente travisata per qualcos'altro!

Fossi in te farei una puntatina al google campus, lì potresti smerciarne parecchi in un colpo solo!

The Apple Market ha detto...

ahahahaha troppo divertente!!! Ma almeno era carino?? :)
Annalisa

Parola di Laura ha detto...

Scommettiamo che scula e vince l'Ipad?

Wonderland ha detto...

No, se vince l'iPad rosico troppo...

francescabianca ha detto...

questo post è fantastico. ma perché gli avvisi della nursery non li aveva aperti lui?

mamma, che emozione! ha detto...

Ah ah ah, mio marito mi ha sentita ridere rumorosamente dall'altra stanza ed è finita che ho riletto qs post ad alta voce. Risultato: in due con le lacrime agli occhi dal ridere!
No, tu non sei vera ah ah ah
Penso pure io che vincerà lui l'iPad... dai, se lo merita, poi magari è la volta che cambia vita. Comprate voi i restanti biglietti, se no sai che danni ih ih ih

Anonimo ha detto...

Pure noi mercatino di natale ma il ricavato verra diviso fra le sezioni, scuola pubblica che ce tocca fa' x avere un po' d fondi, preferivo la lotteria smerciavo tra amici e parenti che nn osano dire di no, invece così c toccherà comprare chissà che obbrobrio! Ma se vince chi glieli va a dire?!

Elegraf ha detto...

Eh va beh ma se lo dicevi ho un paio di amiche italiane a Londra te li avrebbero comprati subito..se sei ancora in tempo di una ti do il link del blog. NOn sto scherzando eh?

Elegraf ha detto...

ahah ma non è che poi ti cazziano perché magari viene a vedere lo spettacolo e ti accusano di aver portato un tossico all'asilo di tua figlia?? ahahah

Dorotea ha detto...

Giuro che non avevo mai riso così tanto leggendo uno dei tuoi post! Rido da sola, di notte, in camera mia...spero di non aver svegliato le coinquiline!

Merylu ha detto...

ahahahahah sto troppo ridendo! :D sei una grande ;)

Giulia nfrtiry Lecci ha detto...

E magari sará pure quello vincente, ahahah non vedo l'ora di sapere dell'estrazione!

Anonimo ha detto...

ussignur!!! ho fin sputato sul video! mi sono interrotta tre volte ridendo da sola e la mia marescialla (mia figlia 6 anni) mi ha guardata come se avessi dimenticato di prendere la pastiglia delle 11.... TROPPO TROPPO WONDER!!!!

Moony ha detto...

ahahahahhaha senti stasera tramite un bel post facci sapere se il tipo tossico è venuto veramente e se ha vinto...perchè secondo me ha buone possibilità ;-)

Irrequieta ha detto...

Sono in un dormitorio americano, è l'una e mezza di notte, la mia coinquilina coreana sta studiando e io che rido sonoramente all'idea di voi due che vi ripetete omino di neve.

Se ti interessa un blog di un'espatriata, però dall'altra parte dell'oceano, fai un salto a trovarmi.

Alessandra

Mikimiki ha detto...

Grandissima

ElenaB. ha detto...

OMG!!
assdnlfeòg...
Sto ridendo da mezz'ora, ho le lacrime agli occhi e no vedo quello che scrivo...

sei fantastica!!!

obat asam urat ha detto...

ottimo articolo, mi sono divertito a leggerlo ..

Blog Widget by LinkWithin