il blog di una mamma per caso
AGGIORNATE I VOSTRI BOOKMARK!

Il blog continua su www.machedavvero.it.
Presto questa pagina su blogspot non esisterà più.

martedì 22 gennaio 2013

Aggiorniamoci

Aggiorniamoci.
Ho l'ultima analisi nei prossimi giorni e, se va bene quella, me ne posso tornare a casa. Casa! Oh, casa, dove ho lasciato il computer, le mie cose, la mia vita e tutte le mie mutande tranne le sette che avevo in valigia, e voi sapete che non è possibile viviere con sette paia di mutande. No, nemmeno se sono bellissime. No, nemmeno se sopra ci sono scritti i giorni della settimana. E' proprio un no.
Voi mi direte: e te le potevi comprà, du' paia di mutande.
Eh no, perché comprare le mutande è un segno. Significa in un certo modo stanzialità, invece io fremo dalla voglia di andarmene e riprendere la mia vita.
Mi sto svezzando, che non vuol dire fare l'happy hour col perabanana Plasmon ma togliere a poco a poco il collare, qualche ora al giorno, per vedere di nascosto l'effetto che fa.
Per ora l'unico effetto è la voglia di rimetterlo, non sapevo che il Philadelphia (nome di questo orrido attrezzo) causasse dipendenza.
A proposito di dipendenza: essendo allergica ai rilassanti muscolari, per ottenere un effetto simile mi hanno rifilato le benzodiazepine (a.k.a. psicofarmaci). Sto una favola.

Potendo fare poco e avendo poca autonomia davanti al computer di mia sorella, ho deciso di impegnarmi in quell'attività manuale chiamata 'butta le cartacce dai cassetti'. Se mi seguite su Instagram saprete che ho ritrovato foto e cimeli della mia infanzia e adolescenza.
Ero tutta contenta, finché non ho ritrovato alcune foto di sei anni fa e ho realizzato che le zampe di gallina non ce le ho 'da sempre' come continuo a sostenere indefessa.
Pure questi so' treni che t'asfaltano, eh.
Spero di potermi rimettere presto e scrivere qualcosa di più interessante di una convalescenza trascorsa fra quattro mura. Intanto è online il primo episodio del #wildpurityproject ed è bellissimo rivedermi in questa veste da Indiana Jones mentre sto acciaccata come mia nonna.
Enjoy!

Condividi

44 commenti:

Fairy Creativa ha detto...

Buona guarigione!!!!!!!

franci mammacanta ha detto...

mi piacciono un sacco la tua ironia e il tuo modo lieve di affrontare le difficolta`. in bocca al lupo.

Mammamsterdam ha detto...

La cosa davvero importante è che tu ce lo possa raccontare, penso che ci siamo presi tutti un coccolone, ma sicuramente mai come voi due (e le vostre mamme).

E intanto hai fatto pure l' esperienza delle benza's, fra un po' scrivi pure i Canti Orfici, se ti ci metti.

Simona ha detto...

Dai che presto ti rimetterai, e sicuramente vederti in veste indiana Jones ti metterà energia positiva! A proposito siccome sono bloccata da un torcicollo frustrante e sono anche io allergica a molti farmaci antidolorifici... mi do alle benzodiazepine anche io?! ;D Il bocca al lupo

Francesca ha detto...

Hahaha forza e coraggio! Immagino la tua voglia di tornare a casa ma non avere troppa fretta: il collo è un affare molto delicato e almento lì hai i tuoi che ti danno un grandissimo aiuto e non devi fare nulla...Londra è casa ma anche tutto ciò che ne consegue quando si è all'estero da soli e soprattutto con una figlia quattrenne!

PS. ma davvero hai ancora cose a casa dei tuoi? Dopo massimo un anno che me ne ero andata di casa i miei (ma soprattutto mia sorella, ti dirò) iniziarono a pressarmi dicendomi di portare via tutte le mie cose. Ho il serio dubbio che abbiano affittato i miei spazi a qualche studente fuori sede... ;-)

Wonderland ha detto...

Ahaha no, mia mamma per fortuna tiene tutto e aspetta che sia io a buttare.. e mi incoraggia a farlo!

Mammamsterdam le benze ahimé, le conoscevo già da un po'... Ma stavolta fanno bene!

Grazie a tutte :)

Pixel, Monsters&Co. ha detto...

ah però... questa cosa delle zampe di gallina la dico pure io da sempre, rinforzata da mia mamma (che tuttavia è da sempre poco attendibile) per fortuna le mie foto da ggiovane sono a 200 Km da qui !!!!!

buona convalescenza e guarigione !!!

Paola ha detto...

in bocca al lupo!

Felicemente Mamma ha detto...

L'anno prossimo organizzi un pulmino nel caso di un'altra edizione del Wild Purity Project? CHE FIGATA!! :)

Pikadilly ha detto...

Buona guarigione, Chiara. :)

Bellissimo il progetto che stai seguendo, l'unica pecca è la recitazione. Sarebbe stato meglio che vi avessero permesso di essere più spontanei. Con la tua vivace naturalezza avresti reso questo documentario capace di coinvolgere molte più persone.

E' un vero peccato che la tv non capisca l'importanza della spontaneità, che è l'arma vincente dei blogger di successo. :(

Marzia ha detto...

quanto ti invidio. anche io ho scoperto di avere zampe di gallina. sono così enormi che potrebbero sembrare di un tiranossauro. Tutta colpa degli occhiali da sole che non ho quasi mai messo.

Cappuccino e Baguette ha detto...

Bella la prima puntata e bravi voi ad affrontare una prova fisica non da poco.;-) l'Italia con tutti i suoi difetti ha dei luoghi meravigliosi che vale sempre la pena di raccontare.

Questa sensazione di essere profughi a casa propria è una cosa che investe anche a me quando ritorno in visita dai miei. Dai che tra un po' te ne ritorni a "casa" e questa sarà solo un'altra avventura che potrai raccontare. ;-)

Robin ha detto...

Eheh Wonder, ho dato un'occhiata senza audio, essendo al lavoro e se posso permettermi zampetti in modo molto cittadino quando guadi i fiumi o scali le cime! ;)
Le immagini sono spettacolari, fanno venire voglia di partire subito, anzi, un'ora fa!

Giosuè ha detto...

tutti questo ti renderà più forte di prima, coraggio Wonder, ti siamo vicine :)

Chiara ha detto...

Come ti ho già scritto e riscritto il Wild purity è stupendo! E tu sei una favola anche con un po' di zampette!

mafalda ha detto...

Bentrovata autoironia! :)
Un abbraccio.

Velma ha detto...

Bello il video!
Rimettiti presto!
Ciao

Anonimo ha detto...

Spero che tu ti rimetta prestissimo e ti faccio i complimenti per le avventure vissute per registrare il tuo programma, ma il vero motivo per cui sono qui è che ho appena finito di leggere il tuo libro, e mi hai fatto ridere e commuovere e condividere moltissime tue emozioni!Anche se sono un'anzianotta di 35 anni, in questi primi tre mesi di gravidanza sono tutto un susseguirsi di panici vari e paure e dubbi, e credevo di essere l'unica 'non nata madre' sulla faccia della terra...ma poi ho trovato te, hehehe! quindi devo dirti grazie, grazie per essere stata così onesta ed ironica, grazie per aver esposto le tue paure ed i tuoi dubbi in un mondo dove sembra che ci siano solo madri perfette fin dalla nascita...la loro!
Grazie, grazie, davvero :) ora il libro passa al mio compagno che sono certa ne farà tesoro e si farà un sacco di risate come è capitato a me!
In bocca al lupo per tutto, brava e grazie ancora!
Susy

MAMMOLINA ha detto...

ti aspettavo a gloria! Guarisci presto! Un abbraccio

Eleonora ha detto...

Il Wild Purity Project è un degno sostituto (temporaneo) delle tue avventure Chiara :) datti tutto il tempo che ti serve per stare bene, tanto ci sono le benzodiazepine ;)

"Mi sto svezzando, che non vuol dire fare l'happy hour col perabanana Plasmon ma togliere a poco a poco il collare" ehehehe!

Cristina ha detto...

Ma sai che ora che mi fai notare.. anch'io pensavo.. zampe?.. Nooo.. ma quali zampe, sono piccoli tratteggi quasi impercettibili quelli che vediamo allo specchio.. segni di espressione ecco.. T'immagini un sorriso senza qualche segno di espressione, sarebbe assai monotono, non credi?

PAT ha detto...

Mi ha fatto strano sentire la tua voce. Conoscevo il tuo volto, il tuo modo di scrivere ma non avevo mai sentito la tua voce. Come quando vedi per la prima volta uno che lavora in radio. Conosci la voce ma non la faccia. Con te è stato il contrario! Rimettiti presto. Un bacio.

Fefe ha detto...

Dai che bello il video! E che posti! Altro che piccolo boy scout :-)
Rimettiti presto allora, un abbraccio

Scake ha detto...

Miiiii! Mi sono mezza commossa e mezza sganasciata dalle risate manco fossi alla recita di mia figlia!
E' che tu hai una voce da ragazzina: oh! C'ho solo 40 anni kakkio...
Scake

Claudia (claudia_nt) ha detto...

Mi unisco al coro del GUARISCI PRESTO :) e aggiungo che non vedo l'ora di leggere i tuoi post londinesi, perchè mi fanno ridere e pensare insieme (tanto ridere e anche taaanto pensare..)
Ps io ho risolto brillantemente l'impietoso confronto della pelle oggi/vent'anni fa: non guardo le foto!! Uhmg..

storie di vita ha detto...

ciao sei simpaticissima..auguri di pronta guarigione!!

Brunhilde ha detto...

Coraggio, che sono le ultime analisi.
Poi ti auguro di poter iniziare a pensare alla seconda stagione del Wild Purity Project!

Flavia ha detto...

La prima volta che ti ho vista in video te lo volevo dire, e adesso lo posso confermare: somiglia un po' a Emma Swan (della serie tv americana "Once Upon a Time") nella sua versione più angelica. ;)

Mel. ha detto...

Che bello il video! Dai che presto tornerai in forma! quanto alle zampe di gallina: che ce voi fa! :D

nata disordinata ha detto...

Ti auguro una prontissima guarigione e un veloce ritorno a casa. Ti seguo da un pò ma non ho mai commentato. Fino ad oggi, quando ho scoperto che il tuo collare si chiama Philadelphia.Quando ho avuto un incidente qualche anno fa, il mio collare si chiamava Miami, non so perchè ma mi sa tanto da presa per il culo

Fra ha detto...

ciao, ho visto il video su youtube, ma dura solo 5 minuti e alla fine sembra tagliato. per vedere tutta la puntata come si fa? non ho sky.
immagino che non sia possibile, vero? non credo verrà diffusa in altro modo che non sia il loro canale. peccato.

BcomeMamma ha detto...

Io con le zampe di gallina credo di esserci nata, colpa della pelle sottile ma ora che ho 41 anni sembrano notarsi meno. Effetto ottico dell'abitudine o un secondo caso di: "il curioso caso di Benjamin Button"
Auguri di pronta guarigione

Cibo ForMe ha detto...

Che vocina...
Dai che tornerai presto a scalare montagne. Non avere fretta e rimettiti.
Ti si aspetta qui
Sarah

Moky ha detto...

Bravissima Wonder, bello il video che avete realizzato.
X il collo, porta pazienza, ci vuole il suo tempo, ma vedrai che ritorni come nuova!!!

Ilsaporedelsole ha detto...

e ci sono anch'io a dirti... 'Oh! me le passi ste due benzodiazepine (a.k.a. psicofarmaci)?' ahahah!
No è che ho fatto un viaggio (ante-nano) in Kenya e mi sono presa sto Malarone.... le più belle cartoline le ho scritte da lì! Ciuz Chiaraaaaa ^_^

aerie ha detto...

Arghh, il collare philadelphia l'ho portato anche io qualche anno fa, a seguito di un colpo di frusta. E' davvero fastidioso, senza considerare il lato estetico...
Però la cosa più importante è che tu stia bene, vedrai che ti rimetterai presto ^_^

Germana ha detto...

O H, M A M M A! ma reciti peggio di Gabriel Garko ocomecacchio si scrive. E i testi chi ve li ha scritti??
Mi ha fatto sorridere la scena in cui tu prendi appunti. -20° e tu senza guanti?! tutta scena o prendevi appunti per il tuo blog???
la seconda, vero? o almeno me la sono immaginata così.
E poi, ma quanta plin plin avete fatto a furia di sorseggiare Levissima? e poi come facevate a fare pipì? Lui, ci sono, usciva il pistolino, ma tu col kiul all'agghiaccio? Perdonami, ma per un istante ti ho immaginato così? con la pipì che fuma e scioglie la neve!!! Mente contorta.
Per il resto, favolosa.
Vabbè è solo l'invidia che mi fa scrivere... avrei bevuto il doppio della tua bottiglietta pur di essere in quei posti mozzafiato, in tutti i sensi mozzafiato.
ciao Chiara!
Germana

Tulipe Blanche ha detto...

Finalmente posso commentare anche io ad un tuo post ...e pensare che li ho letti tutti come fosse una serie Tv americana. Aspetti con ansia che arrivi l'altra puntata per saperne il seguito. Ora ci sono anche io e se ti andasse, sarei onorata di averti tra le mie followers ( posso permettermi di farmi un pochino pochino di pubblicità? questo è il mio bloghttp://nonsmetteremaidicercare.blogspot.it/ Ci passi? Hip hip Hurrà!!)
Forse non te ne ricordi ma una volta ti avevo scritto una email, la storia della mia piccola ceh aveva preso la tua Porpi come una sorta di amica del cuore (e giù lì a vedere e rivedere il video che avevi pubblicato sulla sua stanza ) e avevamo detto che se fossi capita in quel di Roma (visto che il marito è della capitale ) avremmo potuto farle incontrare :)
Poi tu..ti sei trasferita a Londra (e ti penso con più tenerezza perchè il mio brother vive lì ed io adoro Londra )ed ora per me c'è il rischio (ahimè ) che "potrebbi essere costretta" ad un trasferimento nella capitale...
Ma è un'altra storia e di certo non voglio annoiare te e le tue lettrici. Mi spiace saperti poco bene, ti faccio immensi e sinceri auguri di pronta guarigione.
Kisses and hugs
Vit.

bianca ha detto...

Come sono stati scelti i luoghi in cui girare gli episodi del wildpurityproject?

Anonimo ha detto...

Ciao londinese, lo sai che nell' east london vogliono aprire un caffè dove ci sono gatti da coccolare, come nei cat cafe giapponesi? Stanno raccogliendo fondi per questo progetto tramite la piattaforma di crowdfunding indiegogo

Ecco il sito: indiegogo/ladydscatemporium

Anche su facebook e twitter

Ciao da una ex - londoner!


cookandthebaby ha detto...

Ciao, in questo commento sarò un po' ot ma ti ho scoperta da poco quindi non conosco il motivo per cui tu sia stata sequestrata lontano da casa tua. Non sono una di quelle mamme che si sentono mamme alla vista della linea rosa, ci vorrà ben altro penso :p Per cui risalirò il tuo blog fino al primo post e appena lo trovo prenderò il libro. Sono l'unica incinta che conosco, e non mi sento incita, quindi ho bisogno di sostegno morale. Buona continuazione e a presto! :)

neveverde ha detto...

e allora bentornata a casa tua....anche io amo le mie quattro mura color miele.....e capisco la voglia di nido...
a presto

Anonimo ha detto...

Ho appena visto la
Seconda tappa del project! Mi è piaciuto un sacco quel paesaggio meraviglioso e posso dirti una cosa? Tu sei davvero molto bella,ma che voce meravigliosa hai?????
Lorentim

sorairo ha detto...

Speriamo bene^^

Blog Widget by LinkWithin